Il Santo Vangelo del Giorno Venerdì 17 agosto 2018 (2025) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’E’ Tornato tra noi nel Nome del Padre!

Alle Missioni di Pace di Papa Francesco, Che Si Appresta a Restituire al Giusto Re le Redini della Sua Santa Chiesa. Per Grazia Ricevuta.

Immagine correlata

“Padre, Creatore e Amico Meraviglioso, mi Affido e m’Abbandono a Te, perché Tu Faccia di me Ciò Che più Ti Piace. Ti Ringrazio per ogni Santa Decisione… e sono pronto a Tutto, accetto Tutto; la Tua Volontà Si Compia in me e in Tutte le Tue Creature. Non Desidero altro, mio Dio. Affido l’Anima mia alle Tue Sapienti Mani, Te La Dono – mio Dio, con tutto l’Amore del mio Cuore, perché Ti Amo, ed E’ un Bisogno del mio Amore di Donarmi, di Pormi nelle Tue Mani senza riserve, con Infinita Fiducia, perché Tu Sei mio Padre. Amen!”.

Immagine correlata

Più numerosi dei Capelli del Mio Capo sono coloro che Mi odi...

Leggi di più

Il Santo Vangelo del Giorno giovedì 16 agosto 2018 (2025) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’E’ Tornato tra noi nel Nome del Padre!

A Papa Francesco e al Ritorno in Terra di Gesù Cristo. Per Grazia Ricevuta.

Immagine correlata

“Padre, Creatore e Amico Meraviglioso, mi Affido e m’Abbandono a Te, perché Tu Faccia di me Ciò Che più Ti Piace. Ti Ringrazio per ogni Santa Decisione… e sono pronto a Tutto, accetto Tutto; la Tua Volontà Si Compia in me e in Tutte le Tue Creature. Non Desidero altro, mio Dio. Affido l’Anima mia alle Tue Sapienti Mani, Te La Dono – mio Dio, con tutto l’Amore del mio Cuore, perché Ti Amo, ed E’ un Bisogno del mio Amore di Donarmi, di Pormi nelle Tue Mani senza riserve, con Infinita Fiducia, perché Tu Sei mio Padre. Amen!”.

Immagine correlata

Più numerosi dei Capelli del Mio Capo sono coloro che Mi odiano senza ragione...

Leggi di più

La Preghiera dei Carcerati (Ferragosto 2018)

Affinché agli Innocenti Sia Resa Giustizia e nei colpevoli Sopraggiunga la Pace di Gesù!

_______________________

Signor mio, pur Festeggiando la Dolce Mamma Tua, oggi mi sento triste e angosciato.

Aiutami a ritrovare Fiducia nella Vita e nella società.

Aiutami a non odiare il giudice e chi mi ha condannato oltre misura.

Ho violato la legge, è vero, ma molti più colpevoli di me occupano posti importanti nel mondo del lavoro e vengono ossequiati.

Perché soltanto alcuni devono pagare e altri no? E mi riferisco soprattutto a tanti che stanno in carcere e sono Innocenti in attesa di giudizio.

La legge umana somiglia così poco alla Tua.

Sorreggi il mio desiderio di Libertà e la mia voglia di Vivere insieme alla mia Famiglia, da Creatura finalmente Libera.

Ti Chiedo Per...

Leggi di più

Poesia (riceviamo e pubblichiamo).

Il Mio papà è un cattivo soggetto,

poiché spesso mi prende di petto.

Lui non sa che, invece di fare il baccalà,

ci Sei Tu ad Attenderlo al Cospetto.

Non ci vuole un gran lavorone,

per essere Graditi al Signore,

ma solo un Sano Timore,

Tu Che Sei il mio Padrone.

Tu Invisibile Custode,

Accogli Sempre la mia Lode.

Gloria e Onore a Te, mio Salvatore,

Unica e Vera Voce nel mio Cuore.

Mantieni Sempre la Tua Offerta,

Che non E’ Quella di Rendermi perfetta,

ma di Vegliarmi nelle ore buie,

quando sono troppo dure.

Lode e Onore a Te, Inviolata Creatura,

Perfezione della Natura.

Nelle cadute ho temuto la Tua Assenza,

mentre Scopro il Motivo della Tua Essenza.

Quante tempeste Abbiamo Attraversato,

ma la Tua Mano mi Hai Sempre Donato.

Lode e Onore a Te, Spirito d’Amore,

l’Universo S’Inchina a...

Leggi di più

Poesia.

 

 

“E’ Nato un Bel Bimbo nel Ghetto di Roma,

Che il Padre quaggiù di Nuovo Inviò,

perché Collocasse la Terra sul “Giusto Binario”.

Alcuno Credette a Tal Simile Evento,

tentando – così, di far finta di nulla!

Ma il mondo ora sa Che il Figliolo E’ Tornato

e Che a Lui Obbedir si dovrà.

Cala or la fronte, Popolo Eletto,

abbandonando i sentieri del vile denaro;

ammetti le colpe del Tempo passato

e il Signore Perdonar poi Potrà.

Il Cristo E’ ormai Adulto e alle Porte,

dei vizi alcunché resterà;

pieghiam le ginocchia,

ignorando mammona,

Rendendo l’Onor alla Salvifica Croce,

poiché E’ ad Essa Che noi guarderemo”.

Leggi di più

Il Vangelo del Giorno mercoledì 15 agosto 2018 (2025) A.D. – Nel Santo Nome di Dio Padre Onnipotente: ManifestaTi Nuovamente tra noi, Signore Gesù!

Alla Beata Vergine Maria, perché Sostenga Amorevolmente la nostra umana sorte.

Immagine correlata

Padre, Creatore e Amico Meraviglioso, mi Affido e m’Abbandono a Te, perché Tu Faccia di me Ciò Che più Ti Piace. Ti Ringrazio per ogni Santa Decisione… e sono pronto a Tutto, accetto Tutto; la Tua Volontà Si Compia in me e in Tutte le Tue Creature. Non Desidero altro, mio Dio. Affido l’Anima mia alle Tue Sapienti Mani, Te La Dono – mio Dio, con tutto l’Amore del mio Cuore, perché Ti Amo, ed E’ un Bisogno del mio Amore di Donarmi, di Pormi nelle Tue Mani senza riserve, con Infinita Fiducia, perché Tu Sei mio Padre. Amen!”.

Immagine correlata

Più numerosi dei Capelli del Mio Capo sono coloro che Mi odiano senza ragione...

Leggi di più

Ferragosto 2018 (2025) A.D..

 

Augurando un Buon Ferragosto – Festa dell’Assunzione al Cielo della Beata Vergine Maria, auspichiamo di procedere – tutti insieme e al Servizio del Signore Gesù, Verso la Costruzione d’un Mondo Migliore, Tutelando i Fanciulli, gli Anziani e i più Deboli, mai dimenticando – però, con gli Ammalati e i Carcerati, le Vittime dei soprusi e degli errori umani, poiché sono anche Questi i Martiri di oggi, Frutto di una società assediata ancora dal maligno.

S’Invitano i Cuori in ascolto a voler visitare quotidianamente il sito www.anadimionlus.it, esortando chiunque all’attenta lettura del Santo Vangelo del Giorno, diffondendoLo tra le genti di Buona Volontà, affinché alcuno rimanga privo della Salvifica Parola.

Un Sincero Abbraccio, in Cristo.

Leggi di più

Il Santo Vangelo del Giorno martedì 14 agosto 2018 (2025) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’E’ Tornato tra noi nel Nome del Padre!

Alla Divina Sapienza, Che Ha Inteso Illuminare i Cuori dei Fratelli di Gesù Cristo. Per Grazia Ricevuta.

Immagine correlata

“Padre, Creatore e Amico Meraviglioso, mi Affido e m’Abbandono a Te, perché Tu Faccia di me Ciò Che più Ti Piace. Ti Ringrazio per ogni Santa Decisione… e sono pronto a Tutto, accetto Tutto; la Tua Volontà Si Compia in me e in Tutte le Tue Creature. Non Desidero altro, mio Dio. Affido l’Anima mia alle Tue Sapienti Mani, Te La Dono – mio Dio, con tutto l’Amore del mio Cuore, perché Ti Amo, ed E’ un Bisogno del mio Amore di Donarmi, di Pormi nelle Tue Mani senza riserve, con Infinita Fiducia, perché Tu Sei mio Padre. Amen!”.

Immagine correlata

Più numerosi dei Capelli del Mio Capo sono coloro che Mi odiano senza ragione...

Leggi di più

Il Vangelo del Giorno lunedì 13 agosto 2018 (2025) A.D. – Nel Santo Nome di Dio Padre Onnipotente: ManifestaTi Nuovamente tra noi, Signore Gesù!

Dedichiamo l’odierno e Santo Vangelo ad una Cara Amica del Cuore – Gabriella Pasquali Carlizzi, e a tutti i Sostenitori della Fraterna Carità terrena.

Immagine correlata

Più numerosi dei Capelli del Mio Capo sono coloro che Mi odiano senza ragione.   Sono potenti i nemici che Mi calunniano: quanto non Ho Rubato, lo Dovrei Restituire? Per Te Io Sopporto l’insulto e la vergogna Mi copre la Faccia; Sono un Estraneo per i Miei Fratelli, un forestiero per i Figli di Mia Madre. Poiché Mi Divora lo Zelo per la Tua Casa, ricadono Su di Me gli oltraggi di chi Ti insulta.   Ma Io Innalzo a Te la Mia Preghiera, Signore, nel Tempo della Benevolenza; per la Grandezza della Tua Bontà, RispondiMi, per la Fedeltà della Tua Salvezza, o Dio”. (Sal 69(68),5.8-10.14.)

Leggi di più

Il Ritorno di Cristo!

 

Preghiamo! O Padre Celeste, Che Giusto RitenesTi l’Inviar il Tuo Figliolo Prediletto tra il Contemporaneo Popolo Eletto, Guarda a noi con la Conosciuta Misericordia, affinché si Possa un Dì Godere della Luce del Tuo Santo Volto.
Per Cristo nostro Signore: Amen.

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

 

 

…………………. Garzoncello Scherzoso, Cotesta Età Fiorita E’ Come un Giorno d’Allegrezza Pieno, Giorno Chiaro, Sereno, Che Precorre alla Festa di Tua Vita.    Godi, Fanciullo mio; Stato Soave, Stagion Lieta E’ Cotesta.   Altro dirTi non vo’; ma la Tua Festa Ch’anco tardi a Venir non Ti Sia Grave.

(Il Sabato del Villaggio – Giacomo Leopardi).

Leggi di più