Archivio mensile Novembre 2014

Messaggio di Gesù Cristo a Giovanni – Roma, 28 novembre 2014 (2021) A.D.

 

 

 

 

 

 

stelle (5)

 

 

“……, scrivi.

Vi Ho Nutriti d’Amore – Ricevendo però insulti, vi Ho Dato ogni Bene – Ricevendo però dolore, vi Ho Allevati con il Meglio Che poteste immaginare – Ricevendo però vituperio, vi Ho Concesso il Libero Arbitrio – per Sentirvi finanche insultare Mio Padre e Mia Madre, vi Ho Sgombrato la Via da Percorrere – Ricevendo però sputi: cosa avreste fatto voi al Mio Posto? Non sareste stati altrettanto generosi e comprensivi, giacché tra Fratelli non vi Amate, mancando di Carità e Perdono, mentre Io Perdono tutto a tutti … ogni secondo della giornata, perché Sono il Cristo di Dio – Tornato a Pascere il Gregge Scelto per i Tempi Nuovi, poiché Io Sono!”.

stelle (5)

stelle (5)

Leggi di più

Messaggio di Gesù ad Anna – Roma, 03 novembre 2014 (2021), A.D.

 

Dice Gesù: L’Arca E’ Pronta, Entrate Miei Giusti, chi ha Lavato la sua Veste nel Sangue Mio Avrà la Ricompensa dieci Volte più Grande della sua Sofferenza.

Non voltatevi a guardare l’obbrobrio che ha invaso la Terra, il buio che L’avvolge, guardate avanti – invece, Dove Sono Io, L’Eterno e Presente Dio, la Grande Luce Che Illuminerà il Mondo, divenuto corrotto e malvagio, impregnato dei più turpi misfatti, Luce Che Brucerà ogni cosa che Mi ha inorridito.

L’uomo testardo non ha ascoltato Gli Assidui Richiami del Cielo, ma ha continuato la sua corsa pazza sulla via del male, attirando così su di sé ogni sorta di rovina.

I Beni Che Ho Riversato sulla Terra Basterebbero a sfamare tutti i popoli, all’Infinito, ma gli uomini – cavallette, hanno divorato...

Leggi di più

Messaggio di Gesù Cristo – a Giovanni, 13 ottobre 2014 (2021) A.D. – ore 03,30

 

…..e poiché Egli E’ il Capo Vero, di Lui devo Cantar io misero, a seguir la Sua Parola mi accingo e AmarLo con tutto me stesso io voglio, perché il Cristo E’ il Salvatore del Mondo…e di Tutto Quanto non riesco nemmeno a immaginare.

Devo RingraziarLo incessantemente, per Avermi Dato ogni possibilità, Facendomi Vivere in luoghi lontani dalla miseria e dalle tribolazioni.

A Questo Galantuomo, non potrei non Tributare ogni Onore, giacché sulla Terra Venne a Patire anche per me che – come Amava dire il Caro San Paolo, sono l’ultimo tra gli ultimi.

Ha Voluto Concedere la Grazia di servirLo, dovendosi piegare ogni realtà, ogni ginocchio, in Terra come in Cielo, al sol Pensiero di Cotanto Divino Potere.

Non perdiamo ancora il prezioso Tempo, essendo Giunta l’Ora di lascia...

Leggi di più

Vaticano, conclusa la visita di Napolitano a Papa Francesco – 21 novembre 2014

Congratulandoci con Papa Francesco e con il Presidente della Repubblica, riportiamo questa interessante notizia, tratta da Tiscali News:

Il Presidente Giorgio Napolitano ha lasciato il Vaticano al termine della visita a Papa Francesco. Il lungo incontro, a Casa Santa Marta, è durato circa un’ora e venti minuti. Il capo dello Stato italiano si era recato in visita dal Pontefice l’ultima volta l’8 giugno del 2013. Quella era una visita ufficiale subito dopo la rielezione di Napolitano al Quirinale. La prima volta che Bergoglio aveva incontrato ufficialmente Napolitano era stata, invece, il 19 marzo 2013 in occasione della Messa di insediamento di Papa Francesco nella Basilica Vaticana.

Il portavoce vaticano: “Incontro strettamente privato” – “Oggi pomeriggio nella residenza di S...

Leggi di più

La Novena per i Defunti – novembre 2014 (2021) A.D.

stelle (5)

 

 

La Divozione Verso le Anime del Purgatorio col RaccomandarLe a Dio, acciocché Le Sollevi nelle grandi Pene Che Patiscono – e presto Le Chia­mi alla Sua Gloria, E’ molto Cara al Signore, ed insieme E’ molto Giovevole a noi, poiché Quelle  Sono Sue Eterne Spose, ed al­l’Incontro Sono Gratissime verso chi Ottiene Loro la Liberazione da Quel Carcere, o almeno Qualche Sollievo nei Tormenti; onde, Giunte Che Saranno in Cielo, non Si Scorderanno cer­tamente di chi ha Pregato per Esse. E Piamente si Crede Che Dio Palesi Loro le nostre Orazioni, affinché Preghino per noi. E’ Vero Che Quelle  non Sono in Istato di Pregare per Sé, poiché Stanno Ivi Come Ree Soddisfacendo le Loro Colpe; nondimeno, perché Sono molto Care a Dio, ben Possono Pregare per noi ed Ottenerci le Grazie...

Leggi di più