Archivio giornaliero 26 Settembre 2019

Il Santo Vangelo del Giorno Venerdì del Signore 27 settembre 2019 (2026) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’E’ Tornato tra noi nel Nome del Padre!

Dedicato all’Innocente Sangue dei Martiri Cristiani, dagli Angeli Posto ai Piedi del Trono di Gesù! Amen.

Immagine incorporata

In Principio Era Il Verbo, Il Verbo Era Presso Dio e Il Verbo Era Dio… E Il Verbo Si Fece Carne e Venne ad Abitare in mezzo a noi; e noi vedemmo La Sua Gloria, Gloria Come di Unigenito dal Padre, Pieno di Grazia e di Verità. (Gio 1,1 e 14).

Immagine incorporata

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

Immagine incorporata

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, su...

Leggi di più

Geremia 17,5-8.

 
 
 
 
“Maledetto l’uomo che Confida nell’uomo, che pone nella carne il suo sostegno e dal Signore si allontana il suo Cuore.
Egli sarà come un tamerisco nella steppa, Quando Viene il Bene non Lo vede; dimorerà in luoghi aridi nel deserto, in una Terra di salsedine, dove nessuno può Vivere.
Benedetto l’uomo che Confida nel Signore e il Signore E’ Sua Fiducia.
Egli è come un Albero Piantato lungo l’Acqua, verso la corrente stende le Radici; non teme quando viene il caldo, le sue foglie rimangono verdi; nell’anno della siccità non intristisce, non smette di produrre i suoi Frutti”.
Leggi di più

Umiltà, Umiltà e Umiltà (Matteo 23)

Allora Gesù Si Rivolse alla folla e ai Suoi Discepoli Dicendo: «Sulla cattedra di Mosè si sono seduti gli scribi e i farisei. Quanto vi dicono, fatelo e osservatelo, ma non fate secondo le loro opere, perché dicono e non fanno.
Legano infatti pesanti fardelli e li impongono sulle spalle della gente, ma loro non vogliono muoverli neppure con un dito. 
Tutte le loro opere le fanno per essere ammirati dagli uomini: allargano i loro filattèri e allungano le frange; amano posti d’onore nei conviti, i primi seggi nelle sinagoghe e i saluti nelle piazze, come anche sentirsi chiamare “rabbì” dalla gente.
Ma voi non fatevi chiamare “rabbì”, perché Uno Solo E’ il vostro Maestro e voi siete tutti Fratelli.
E non chiamate nessuno “padre” sulla Terra, perché Uno Solo E’ il Padre vostro, ...

Leggi di più

Testimonianza (da un Messaggio del Cielo).

 

 

 

 

Una Notte, Disse il Cristo: “Nel Silenzio dell’Alba, abbandonerai la tua dimora, camminando sino all’arena dei Martiri Cristiani. 
Esattamente ai piedi della Pozza di Quel Sangue a Me Caro, siederai con le spalle alla nuda pietra, guardando alla via che corre nelle viscere della Terra! Là, attenderai la Mia Regale Persona e la Nuova Manifestazione tra gli uomini Rimasti, poiché Io – il Sommo Giusto, Ben Conosco Intimamente Tutte le Anime, coi Ruoli Assegnati ad ogni Figlio di Mio Padre. 
In molti accorreranno, chiedendo anche Perdono al Mio Cuore Trionfante; non portare alcunché al seguito, affinché le genti vedano Che non di solo Pane potrà Viver l’uomo”.
E’ Parola del Signore.

Leggi di più