Dalla cella del Buon Consiglio (Riceviamo e pubblichiamo).

 

 

 

Il Figlio dell’Uomo Disse di “… Interpretar Correttamente le Antiche e le Nuove Scritture, di Piangere e di Amare Davvero, poiché i superbi e i Cuori di pietra non sono mai Appartenuti al Cielo!”.
Anche in Forza di Ciò, astenendoci però tutti dal Giudicare le altrui azioni terrene, non tratteniamo le Lacrime e Amiamo, Amiamo Umilmente e senza gli umani e stolti limiti, perché le Porte del Paradiso Si Spalancheranno Innanzi agli Animi Puri, Che Verranno Accolti Personalmente dall’Infinito Amore per Definizione Celeste, Ch’E’ Propriamente il Cristo di Dio. 

Leave a reply