Il Papa: non è che gli altri Apostoli fossero meglio di Giuda

 

 

 

 

 

 

Fratelli, come ricorderete, è stato scritto in questo sito che “sul Calvario, Gesù Rimase sulla Croce con ai Piedi la Sola Maria Maddalena”, poiché tutti presero le distanze dalla dolorosa e tremenda Circostanza, chi per un motivo, chi per altro.

Oggi, a distanza di oltre 2.000 anni, il Papa richiama l’attenzione su passaggi di notevole rilievo, che contribuiranno a riscrivere la Storia Cristica in maniera corretta e giusta, Rivelando la Vera Figura dell’Agnello di Dio…nonché i Motivi Reali del Suo Passaggio sulla Terra.

Buona lettura a tutti, quindi, nella Grazia del Signore.

=====================================================================================================

(AGI) – CdV, 28 ott. – “Giuda non era il più peccatore” tra i 12 Apostoli! Lo ha affermato Papa Francesco nell’Omelia di oggi alla Domus Santa Marta.

“Non so – ha spiegato – chi era il più peccatore? Giuda, poveretto, è quello che si è chiuso all’Amore e per questo diventò traditore. Ma tutti sono scappati nel Momento difficile della Passione e hanno lasciato solo Gesù. Tutti sono peccatori”.

In proposito, Bergoglio ha ricordato l’Atteggiamento di Cristo nei confronti di Pietro, che della Chiesa Aveva Messo a Capo. Anche se “la Prima delle Colonne” Lo tradisce, Gesù Risponde “Perdonandola e Conservandola al suo posto”.

“A Gesù – ha spiegato il Pontefice – non Importò il peccato di Pietro: Cercava il Cuore. Ma per Trovare Questo Cuore e per Guarirlo, Pregò”.

Francesco ha Evocato “Gesù Che Prega e Gesù Che Guarisce, anche per ognuno di noi”. “Noi – ha rilevato il Papa – non possiamo capire la Chiesa senza Questo Gesù Che Prega e Questo Gesù Che Guarisce”. “Che lo Spirito Santo – E’ Stata l’Invocazione finale di Bergoglio – ci Faccia Capire, a tutti noi, Questa Chiesa Che Ha la Forza nella Preghiera di Gesù per noi e che E’ Capace di Guarirci, tutti noi”. (AGI) .

Leave a reply