Il Santo Vangelo del Giorno Domenica 03 dicembre 2017 (2024) A.D. – Vieni, Amato Signore Gesù!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In Principio Era il Verbo, il Verbo Era Presso Dio e il Verbo Era Dio. Egli Era in Principio Presso Dio: Tutto E’ Stato Fatto per Mezzo di Lui, e senza di Lui niente E’ Stato Fatto di Tutto Ciò Che Esiste. In Lui Era la Vita e la Vita Era la Luce degli uomini; la Luce Splende nelle tenebre, ma le tenebre non L’hanno accolta. Venne un Uomo Mandato da Dio e il Suo Nome Era Giovanni. Egli Venne Come Testimone per Rendere Testimonianza alla Luce, perché tutti Credessero per Mezzo di Lui. Egli non Era la Luce, ma Doveva Render Testimonianza alla Luce. Veniva nel mondo la Luce Vera, Quella Che Illumina ogni uomo. Egli Era nel mondo, e il mondo Fu Fatto per Mezzo di Lui, eppure il mondo non Lo riconobbe. Venne Fra la Sua gente, ma i Suoi non L’hanno accolto. A quanti però L’hanno accolto, Ha Dato Potere di Diventare Figli di Dio: a quelli che Credono nel Suo Nome, i quali non da Sangue, né da volere di carne, né da volere di uomo, ma da Dio Sono Stati Generati. E il Verbo Si Fece carne e Venne ad Abitare in Mezzo a noi; e noi vedemmo la Sua Gloria, Gloria Come di Unigenito dal Padre, Pieno di Grazia e di Verità. Giovanni Gli Rende Testimonianza e Grida: “Ecco l’Uomo di Cui io dissi: Colui Che Viene Dopo di me mi E’ Passato Avanti, perché Era Prima di me”. Dalla Sua Pienezza noi tutti Abbiamo Ricevuto e Grazia su Grazia. Perché la Legge Fu Data per Mezzo di Mosè, la Grazia e la Verità Vennero per Mezzo di Gesù Cristo. Dio nessuno L’ha mai visto: Proprio il Figlio Unigenito, Che E’ nel Seno del Padre, Lui Lo Ha Rivelato. (Gv 1, 1-18).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e avrai Salva la Vita!

 

 

 

 

 

 

 

Risultati immagini per pergamena dell'Atto di Dolore

 

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

 

 

 

 

 

Pace e Bene a tutte le Creature di Buona Volontà! Noi non siamo soli: Ciò il Signore Ripete in Tanti Modi. Il Ricordo delle Sue Parole ci Conforta Come anche l’Esperienza Viva di Fede, Che non abbandona coloro che scrutano con Attenzione le Scritture, né chi Vive la propria quotidianità con Cuore Generoso e Accogliente. Se misuriamo le nostre Forze ci troviamo deboli e Bisognosi, ma se Riconosciamo Serenamente di Cosa siamo Plasmati, Quella Parola Entra in noi Come Spirito Vivificante, Promesso per Colmare le nostre lacune, per Dilatare i nostri Orizzonti e Spallare le Pareti dei nostri Cuori, rimpiccioliti dalla paura… Se Ospitiamo lo Spirito, con Lui Coltiviamo la Speranza della Quale possiamo Rendere Ragione con la Gioia e la Sicurezza dei Figli di Dio. «Fratelli, Adoriamo il Signore, Cristo, nei nostri Cuori, Pronti Sempre a rispondere a chiunque domandi Ragione della Speranza Che E’ in noi». Pietro, Chiamato a Confermare i Fratelli e a Guidare la Chiesa di ieri e di oggi, Invita tutti noi alla Dolcezza, al Rispetto, alla Rettitudine Che Fa Discernere la Volontà di Dio. È un Cammino Verso la nostra più Vera e Profonda Identità, Che non teme minacce esterne, e Che Si Fortifica nelle avversità. È allora che possiamo verificare la Forza dello Spirito Che Agisce in noi; solo con Questa Disponibilità si può evitare ciò che agita le Acque e toglie stabilità alla nostra Imbarcazione. Cambiare rotta è pericoloso; rischiamo di non Incontrare Colui Che non Ha mai Smesso di Darci Indicazioni Chiare ed Inequivocabili per Giungere alla Mèta, di Indicarci la Via più Semplice e Diretta, Quella Che forse, per Natura, noi non avremmo mai scelto. Tenere le mani salde sul Timone E’ la nostra Garanzia di Salvezza; Quel Timone E’ Lo Stesso Pietro Che Si Fa Voce dello Spirito Che Attraversa i Secoli. «Chi Mi Ama Sarà Amato dal Padre Mio e anch’Io lo Amerò e Mi Manifesterò a lui». Possibile che ci intimorisca tanto L’Invito ad Amare e ad Essere Amati? «Venite e vedete le Opere di Dio, Mirabile nel Suo Agire sugli uomini… venite, ascoltate voi tutti che Temete Dio e Narrerò Quanto per Me Ha Fatto». Questo Sia il nostro Impegno di Cristiani, di Specchi Che Riflettono Piccoli Raggi di Luce in un mondo avvolto dalle tenebre. Benedetto Colui Che Viene nel Nome del Signore.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Messaggio della Divina Sapienza

(Per gli Eletti degli Ultimi Tempi – 17 agosto 2010)

 

 

 

 

Questo E’ il Momento Favorevole per ogni peccatore di Ravvedersi; il Mio Cuore Vuole la Salvezza delle Anime e Che Nessuna Si Perda. Sposa Cara, i Segni Che Concedo Sono Forti ed Eloquenti; ma chi è affondato nei pensieri terreni non pensa al Cielo, si preoccupa dei propri beni, di aumentarli, di tenerli ben stretti per non perderli. Sposa, a costoro non potrebbe accadere come a quell’uomo che solo a questo pensava e non al Cielo? Nessuno sa Quando Verrà il suo Giorno; a nessuno E’ Dato di conoscerLo, ma Io, Io, Dio, Ho Detto e Ripetuto: uomo, pensa soprattutto a Salvare la Tua Anima. Il Resto ti Sarà Dato in Più. Piccola Mia Sposa, a chi pensa con Gioia al Cielo ed Osserva le Mie Leggi Concedo di OccuparMi, Io, Io, Dio, dei suoi Problemi e di Sciogliere Io, Io, Dio, tutti i nodi”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo

(ormai totalmente contaminato)

 

 

 

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Cristo, San Giuseppe coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono Nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato.  Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

 

 

Festa Permanente del Padre Onnipotente, del Figlio nostro Signore e
dello Spirito Santo, delle Donne Care alla Trinità Divina, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

O Signore, Quel Che poi Avverrà altro non Sarà Che il Normale Susseguirsi della Vita, coi Suoi Cambiamenti e Assetti. A noi spetta – però, di pensare alla Purezza dello Spirito, affinché Tu ci Possa Trovar Pronti a sedere alla Magnifica Tavola Reale, Imbandita a Festa per il Grande Giorno.

 

 

 

 

 

 

 

 

Risultati immagini per gif animate del Vangelo

 

 

 

 

 

Preghiera del Mattino

Ti Ringrazio, Dio di Bontà, del Fatto Che posso di nuovo, al mio risveglio, Contemplare il Mondo alla Luce del Sole, Che Tu Hai Creato.  Signore, Sii allo Stesso Modo la Luce Che Spazza la nebbia dal mio Spirito e dalla mia Anima.  A coloro che sono morti la Notte scorsa Concedi, Gesù Misericordioso, la Grazia di Dimorare nella Luce Eterna Che E’ la Tua Esistenza, Che non Ha né Inizio né Fine.  Amen.

Dal Libro del Profeta Isaia (Is 63,16-17.19;64,1-7) 

Tu, Signore, Tu Sei nostro Padre, da Sempre Ti Chiami nostro Redentore. Perché, Signore, ci Lasci Vagare lontano dalle Tue Vie e Lasci indurire il nostro Cuore, così che non Ti Tema? Ritorna per Amore dei Tuoi Servi, per Amore delle Tribù, Tua Eredità. Se Tu Squarciassi i Cieli e Scendessi! Davanti a Te Sussulterebbero i Monti. Davanti a Te Tremavano i popoli, quando Tu Compivi Cose Terribili Che non Attendevamo,  di Cui non Si udì parlare da tempi lontani. Orecchio non ha sentito, occhio non ha visto Che Un Dio, Fuori Di Te, Abbia Fatto Tanto per chi Confida in Lui. Tu Vai Incontro a quanti Praticano la Giustizia e si ricordano delle Tue Vie. Ecco, Tu Sei Adirato perché abbiamo peccato contro di Te da lungo tempo e siamo stati ribelli. Siamo divenuti tutti come una cosa impura e come panno immondo sono tutti i nostri atti di Giustizia tutti siamo avvizziti come Foglie, le nostre iniquità ci hanno portato via come il vento. Nessuno Invocava il Tuo Nome, nessuno si riscuoteva per Stringersi a Te; perché Tu Avevi Nascosto da noi il Tuo Volto, ci Hai Messo in balìa della nostra iniquità. Ma, Signore, Tu Sei nostro Padre; noi siamo Argilla e Tu Colui Che ci Dà Forma, tutti noi siamo Opera delle Tue Mani.

Salmo 79

Tu, Pastore d’Israele, Ascolta, Seduto sui Cherubini, Risplendi. Risveglia la Tua Potenza e Vieni a Salvarci. Dio degli Eserciti, Ritorna! Guarda dal Cielo e Vedi e Visita Questa Vigna, Proteggi Quello Che la Tua Destra Ha Piantato, il Figlio dell’Uomo Che per Te Hai Reso Forte. Sia la Tua Mano sull’Uomo della Tua Destra, sul Figlio dell’Uomo Che per Te Hai Reso Forte. Da Te mai più ci allontaneremo, facci Rivivere e noi Invocheremo il Tuo Nome.

Dalla Prima Lettera di San Paolo Apostolo ai Corinzi (1Cor 1,3-9)

Fratelli, Grazia a voi e Pace da Dio Padre nostro e dal Signore Gesù Cristo! Rendo Grazie continuamente al mio Dio per voi, a Motivo della Grazia di Dio Che vi E’ Stata Data in Cristo Gesù, perché in Lui siete Stati Arricchiti di tutti i Doni, Quelli della Parola e Quelli della Conoscenza.  La Testimonianza di Cristo Si E’ Stabilita tra voi così Saldamente che non manca più alcun Carisma a voi, Che Aspettate la Manifestazione del Signore nostro Gesù Cristo. Egli Vi Renderà Saldi sino alla fine, Irreprensibili nel Giorno del Signore nostro Gesù Cristo. Degno di Fede E’ Dio, dal Quale siete Stati Chiamati alla Comunione con il Figlio Suo Gesù Cristo, Signore nostro! Parola di Dio.

Canto al Santo Vangelo 

Alleluia, Alleluia. Mostraci, Signore, la Tua Misericordia e Donaci la Tua Salvezza.  Alleluia.

Dal Santo Vangelo Di Gesù Cristo Secondo Marco (Mc 13,33-37)

In Quel Tempo, Gesù Disse ai Suoi Discepoli: «Fate Attenzione, Vegliate, perché non Sapete Quando E’ il Momento. È Come un Uomo, Che E’ Partito dopo aver Lasciato la propria Casa e Dato il potere ai suoi servi, a ciascuno il suo Compito, e ha Ordinato al portiere di Vegliare.  Vegliate dunque: voi non Sapete quando il Padrone di Casa Ritornerà, se alla Sera o a Mezzanotte o al Canto del Gallo o al Mattino; fate in modo che, Giungendo all’improvviso, non vi trovi Addormentati.  Quello Che Dico a voi, Lo Dico a tutti: Vegliate!».  Parola del Signore.

Preghiera della Sera 

Perdonami, Signore, tutto il male che ho commesso nel Corso della Giornata.  Con la Tua Grazia, Disperdi le tenebre dei miei peccati, perché io li veda, me ne Penta e non li Commetta più.   Fa’ anche, Dio di Misericordia, Che perfino il mio Sonno Ti Glorifichi e Che io sia Pronto a Partire con Te, se Vieni a Cercarmi Questa Notte.   So Che la Porta del Tuo Regno E’ la Croce.   La Croce E’ l’Amore, e AmarTi E’ Portare la propria Croce.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

Leave a reply