Il Santo Vangelo del Giorno Domenica della Terza Settimana di Quaresima 17 marzo 2019 (2026) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’E’ Tornato tra noi nel Nome del Padre!

 

 

 

Poiché “Il Potere di Cristo Espelle l’originaria causa di ogni male”, dedichiamo il Santo Vangelo dell’Intero Periodo di Quaresima alla Divina Misericordia di Gesù Salvatore, perché Conceda il Perdono a Tutte le Anime Abbandonate in Purgatorio, Private della Diffusa e Salvifica Preghiera di noi Figli di quaggiù.   Per Grazia Ricevuta.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In Principio Era Il Verbo, Il Verbo Era Presso Dio e Il Verbo Era Dio… E Il Verbo Si Fece Carne e Venne ad Abitare in mezzo a noi; e noi vedemmo La Sua Gloria, Gloria Come di Unigenito dal Padre, Pieno di Grazia e di Verità. (Gio 1,1 e 14).

 

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

 

Risultati immagini per gif animate croce

 

 

 

 

 

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e avrai Salva la Vita!

 

 

 

 

 

             Risultati immagini per pergamena dell'Atto di Dolore

 

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

 

 

 

 

 

Fratelli e Sorelle Carissimi, a richiesta di molti nostri Amici e lettori, che ne hanno segnalato l’Importante Significato Spirituale, pubblichiamo nuovamente il Discorso di San Gregorio Nazianzeno Vescovo, dal titolo “La Tentazione dopo il Battesimo”. Come già, sono stati posti in rilievo gli Aspetti Salienti del nostro personale Rapporto con l’Esistenza terrena, il Vivere al Meglio – cioè, una volta compresa la Vera Lotta Che da Sempre Intercorre tra il Bene e il male! Infatti e sin dalle Origini del mondo, Salva la Illuminante Dottrina di Gesù Cristo, poi distorta artatamente negli Anni da genti senza scrupoli, alcuno ha mai spiegato alle Creature Cos’E’ Che Significasse Davvero il nostro Passare sulla Terra, né Quali Fossero i Criteri di Elevazione Verso la Luce, una volta abbandonato Questo Pianeta. Oggi più che mai v’è la Necessità Impellente di conoscere Quella Verità Nascosta per troppo Tempo, Tenuta Segreta da coloro che avrebbero invece dovuto Aiutarci alla “Miglior Migrazione”, al Miglioramento dello Spirito per il Viaggio Incontro al nostro Creatore.  Purtroppo, di tali “Passaggi”, certi ne hanno fatto motivo di potere occulto, ignari – però, di essersi così attirati le “Ire del Signore”, Che non Mancherà di Comminare il Giusto Dovuto a chiunque si sia macchiato persino della più piccola colpa… od omissione. Si dovrà tornare in fretta a Vivere nella Genuina Semplicità, abbandonando i fronzoli e gli orpelli, poiché – Come Ebbe a Dire anche Papa Bergoglio “Il carnevale è terminato”, mentre il Figlio dell’Uomo E’ alle Porte, ormai Pronto a Pascolar Personalmente il Suo Gregge.  Un Sincero e Filiale Abbraccio Giunga anche al Rabbino Capo di Roma – Riccardo Di Segni, per la non Comune e Salvifica Opera Che Questo Fratello Maggiore Dovrà Sostenere a breve innanzi al mondo intero, poiché Rappresentante del Popolo Prescelto da Dio Padre Onnipotente nella Città del Sangue dei Martiri Cristiani! Benedetto Sia il Signore, nei Secoli dei Secoli, Amen.

 

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

 

La Tentazione dopo il Battesimo

(San Gregorio Nazianzeno, Vescovo, e Dottore della Chiesa – Discorso XL, 10)

 

 

 

 

“Se dopo il Battesimo sei tentato dal persecutore, il tentatore di Luce, avrai Materia per la Vittoria.  Ti tenterà certamente, poiché l’ha fatto anche col Verbo, mio Dio, ingannato dall’apparenza umana Che Nascondeva al Verbo la Luce increata. Non rifiutare di Combattere. Combattilo con l’Acqua del Battesimo e con lo Spirito Santo, nel Quale si spengono i dardi lanciati dal maligno…  Se ti parla di una necessità che senti – l’ha fatto pure Con Gesù -, se ti ricorda che hai fame, non ignorare le sue proposte.     Insegnagli Ciò Che non sa; parlagli della Parola di Vita, il Vero Pane Mandato dal Cielo, Che Dà la Vita al Mondo.  Se ti tenta con la vanità – l’ha fatto Con Cristo, quando Lo fece Salire sul pinnacolo del Tempio dicendoGli: “ButtaTi” per farGli Rivelare la Divinità, sta’ attento a non cadere per aver voluto innalzarti… Se ti tenta con l’ambizione, mostrandoti con un colpo d’occhio tutti i regni della Terra come sottomessi al suo potere ed esige la tua Adorazione, disprezzalo: è un poveretto. Digli, Sicuro del Sigillo Divino: “Sono anch’io a Immagine di Dio; non sono ancora Stato Precipitato, come te, dall’Alto della mia Gloria a causa dell’orgoglio! Sono Rivestito di Cristo; sono Diventato un Altro Cristo per il Battesimo, sei tu che devi Adorarmi”. Se ne andrà, sono certo, Vinto e Mortificato da Queste Parole. Poiché chi Le pronuncia E’ una Persona Illuminata da Cristo, Le sentirà Come Provenienti da Cristo Stesso, Luce Suprema.  Questi Sono i Benefici Che Porta l’Acqua del Battesimo a chi Ne riconosce la Forza”.

 

 

 

 

 

 

Risultati immagini per IMMAGINI VINTAGE VOLTO GESù

 

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo

(ormai totalmente contaminato)

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

 

Festa Permanente del Padre Onnipotente, del Figlio nostro Signore e
dello Spirito Santo, delle Donne Care alla Trinità Divina, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

 

 

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

 

 

 

 

Preghiera del Mattino

Santa Famiglia, Ti Preghiamo oggi per le Famiglie Cristiane di tutto il mondo; Concedi la Perseveranza a coloro che sono “Insieme” nella Celebrazione della loro Fede; Mostra il Cammino da Seguire a coloro che cercano la Comunione e l’Unità: la Via Che Tu Stessa Hai Percorso, la Via della Croce; Fa’ Scoprire la Saggezza della Comunione nelle Gioie e nei Sacrifici a coloro che si sentono soli, nonostante siano in mezzo agli altri.  Concedi la Pace a ogni Famiglia, Ora e Sempre. Amen. 

Dal Libro della Genesi (Gen 15,1-6.21,1-3)

In Quei Giorni, Fu Rivolta ad Abram, in Visione, Questa Parola del Signore: «Non Temere, Abram. Io Sono il tuo Scudo; la tua Ricompensa Sarà Molto Grande». Rispose Abram: «Signore Dio, Che Cosa mi Darai? Io me ne vado senza figli e l’erede della mia Casa è Elièzer di Damasco». Soggiunse Abram: «Ecco, a me non Hai Dato Discendenza e un mio domestico sarà mio Erede». Ed Ecco, Gli Fu Rivolta Questa Parola dal Signore: «Non sarà costui il tuo erede, ma uno Nato da te sarà il tuo erede».  Poi Lo Condusse fuori e Gli Disse: «Guarda in Cielo e conta le Stelle, se riesci a contarle»; e Soggiunse: «Tale Sarà la tua Discendenza». Egli Credette al Signore, Che GlieLo Accreditò Come Giustizia. E Gli Disse: «Io Sono il Signore, Che ti Ho Fatto Uscire da Ur dei Caldei per Darti in Possesso Questa Terra». Rispose: «Signore Dio, Come potrò sapere che ne avrò il possesso?». Gli Disse: «PrendiMi una giovenca di tre Anni, una capra di tre Anni, un ariete di tre anni, una tortora e un colombo». Andò a Prendere Tutti Questi Animali, Li Divise in due e Collocò ogni Metà di fronte all’altra; non Divise però gli uccelli. Gli uccelli rapaci calarono su quei cadaveri, ma Abram li Scacciò. Mentre il Sole Stava per Tramontare, un torpore cadde su Abram, ed ecco terrore e grande oscurità Lo assalirono. Quando, Tramontato il Sole, si era fatto buio fitto, Ecco un Braciere Fumante e una Fiaccola Ardente Passare in mezzo agli Animali divisi. In Quel Giorno il Signore Concluse Quest’Alleanza con Abram: «Alla tua Discendenza Io Do Questa Terra, dal Fiume d’Egitto al Grande Fiume, il Fiume Eufrate».  Parola di Dio.

Dal Salmo 26

Il Signore E’ Mia Luce e Mia Salvezza: di chi Avrò timore? Il Signore E’ Difesa della Mia Vita: di chi Avrò paura? Ascolta, Signore, la Mia Voce. Io Grido: Abbi Pietà di Me, Rispondimi! Il Mio Cuore Ripete il Tuo Invito: «Cercate il Mio Volto!».  Il Tuo Volto, Signore, Io Cerco. Non Nascondermi il Tuo Volto, non Respingere con ira il Tuo Servo. Sei Tu il Mio Aiuto, non LasciarMi, non AbbandonarMi, Dio della Mia Salvezza. Sono Certo di Contemplare la Bontà del Signore nella Terra dei Viventi. Spera nel Signore, sii Forte, si Rinsaldi il Tuo Cuore e Spera nel Signore.

Dalla Lettera di San Paolo Apostolo ai Filippesi (Fil 3,17-4,1)

Fratelli, fatevi insieme miei Imitatori e guardate quelli che si comportano secondo l’Esempio che avete in noi. Perché molti – ve l’ho già detto più volte e ora, con le lacrime agli occhi, ve lo ripeto – si comportano da nemici della Croce di Cristo. La loro sorte finale sarà la perdizione, il ventre è il loro dio. Si vantano di ciò di cui dovrebbero vergognarsi e non pensano che alle cose della terra. La nostra Cittadinanza infatti E’ nei Cieli e di Là aspettiamo Come Salvatore il Signore Gesù Cristo, il Quale Trasfigurerà il nostro misero corpo per Conformarlo al Suo Corpo Glorioso, in Virtù del Potere Che Egli Ha di Sottomettere a Sé Tutte le Cose.  Perciò, fratelli miei carissimi e tanto desiderati, mia Cioia e mia corona, Rimanete in Questo Modo Saldi nel Signore, carissimi! Parola di Dio.

Canto al Santo Vangelo

Lode e Onore a Te, Signore Gesù! Dalla Nube Luminosa, Si Udì la Voce del Padre: «Questi E’ il Mio Figlio, l’Amato: AscoltateLo!». Lode e Onore a Te, Signore Gesù! 

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo l’Apostolo Luca (Lc 9,28-36)

In Quel Tempo, Gesù Prese con Sé Pietro, Giovanni e Giacomo e Salì sul Monte a Pregare. Mentre Pregava, il Suo Volto Cambiò d’Aspetto e la Sua Veste Divenne Candida e Sfolgorante. Ed ecco, due uomini Conversavano con Lui: erano Mosè ed Elìa, Apparsi nella Gloria, e Parlavano del Suo Esodo, Che Stava per Compiersi a Gerusalemme.   Pietro e i suoi compagni erano oppressi dal sonno; ma, quando si svegliarono, videro la Sua Gloria e i due uomini che Stavano con Lui. Mentre questi si separavano da Lui, Pietro disse a Gesù: «Maestro, E’ Bello per noi Essere Qui. Facciamo tre Capanne, una per Te, una per Mosè e una per Elìa». Egli non sapeva quello che diceva. Mentre parlava così, venne una Nube e li Coprì con la Sua Ombra. All’entrare nella Nube, ebbero paura. E dalla Nube uscì una Voce, Che Diceva: «Questi E’ il Figlio Mio, l’Eletto; AscoltateLo!».Appena la Voce Cessò, Restò Gesù Solo. Essi tacquero e in Quei Giorni non Riferirono a nessuno Ciò Che Avevano Visto.   Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Spesso mi stupisco della Mancanza di Fede di tanti miei contemporanei. Non vedono forse il Sole Spuntare ogni Giorno all’Orizzonte, Fedele all’Appuntamento Quotidiano? E la  Natura Continuare Tranquillamente il Suo Lavoro: le Piante, gli Alberi, i Fiori, il Grano… il Bambino Che Cresce Pazientemente nel Grembo della Madre? È vero, Signore, Che Tutto Ciò nelle grandi Città sembra terribilmente lontano. Anche in me la Fede sembra ogni tanto Assopirsi. E i Motori, le Macchine, gli Aerei, i Monumenti… non Parlano forse di un’Intelligenza Che E’ un Tuo Dono? Apri i nostri occhi, Signore. Donaci un Senso di Ammirazione che possa Risvegliare la nostra Fede. Allora Compirà delle Meraviglie tra di noi.

Benedetto nei Secoli il Signore

 

 

 

 

 

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

 

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

Leave a reply