Il Santo Vangelo del Giorno giovedì 13 settembre 2018 (2025) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’E’ Tornato tra noi nel Nome del Padre!

 

 

 

Alle Beatitudini Celesti dell’Onnipotente Creatore, Cui Guardano i Cuori in Ascolto. Per Grazia Ricevuta.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Più numerosi dei Capelli del Mio Capo sono coloro che Mi odiano senza ragione.   Sono potenti i nemici che Mi calunniano: quanto non Ho Rubato, lo Dovrei Restituire? Per Te Io Sopporto l’insulto e la vergogna Mi copre la Faccia; Sono un Estraneo per i Miei Fratelli, un forestiero per i Figli di Mia Madre. Poiché Mi Divora lo Zelo per la Tua Casa, ricadono Su di Me gli oltraggi di chi Ti insulta.   Ma Io Innalzo a Te la Mia Preghiera, Signore, nel Tempo della Benevolenza; per la Grandezza della Tua Bontà, RispondiMi, per la Fedeltà della Tua Salvezza, o Dio”. (Sal 69(68),5.8-10.14.)

 

 

 

 

 

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato.  Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e avrai Salva la Vita!

 

 

 

 

 

Risultati immagini per pergamena dell'Atto di Dolore

 

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

 

 

 

 

 

 

Fratelli e Sorelle Carissimi, spesso trascuriamo di ricordare che i Figli non sono nostri, giacché vengono Affidati alle Cure dei Genitori per la Crescita dello Spirito di ognuno! Infatti, il Signore E’ il Legittimo Titolare d’ogni loro Attimo di Vita, Che Può Decidere o meno di Accordare.  Così come dovremmo parimenti rammentare che le Opere Terrene Sono Assai Gradite al Cielo, Che Costantemente Osserva ogni nostro pur parziale agire! Se non tralasciassimo Ciò, il mondo andrebbe certamente meglio, senza imprevisti e sciagure, poiché le genti di quaggiù si limiterebbero ad esecutare scrupolosamente la Volontà di Dio, Rendendo così Felice anche Colui Ch’E’ Stato Preposto a Giudicare il Vissuto degli uomini, l’Agnello di Nazareth, L’Unico e Vero Prescelto dal Padre Onnipotente, Chiamato altresì a Ricucire le lacerazioni quotidiane della Terra.  E non sarebbe difficile proceder proficuamente rispetto a come si stia marciando ora, basterebbe volersi davvero Bene, Perdonando tutto a tutti, in Umiltà e senza riserve. Per fa sì Che Ciò avvenga, v’è però bisogno di abbandonare anche i vecchi sentieri dell’orgoglio e del rancore, visto che i 7 vizi capitali – in tutto o in parte, al Creatore non appartengono.   Ed è lecito pensare che – con quello che attende il mondo a breve, i meno distratti faranno parte dell’Esercito Celeste, dal momento che hanno avuto l’Ardore di Schierarsi dalla Parte del Giusto Re, per l’appunto.   Nella Santissima Trinità Divina, Pace e Bene a tutti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Messaggio della Vergine Maria

(per gli Eletti degli Ultimi Tempi – 07 agosto 2012)

 

 

 

 

 

Durante il Santo Rosario – al quinto Mistero Doloroso, ebbi la seguente Visione. Vidi il Cielo aprirsi, in alto a sinistra vedevo terremoti,  maremoti e inondazioni che imperversavano su tutta la Terra; in alto a destra lampi, tuoni e saette Che raggiungevano il nostro Pianeta, Creando Fiumi di Fuoco simili a lava incandescente, che bruciavano ogni cosa;  in basso a sinistra una grande siccità, dove la Terra arida non dava più Frutti, creando fame e morte ad ogni Essere Vivente.  Vidi infine, in basso a destra scene di guerra dove ci si distruggeva a vicenda con armi di ogni genere. Chiesi alla nostra Mamma Celeste il Significato della terribile Visione ed Ella mi Rispose: Figlio Mio, presto si avvererà tutto Quello Che E’ Stato Scritto nel Libro dell’Apocalisse, perché  non Sono State ascoltate le Mie Richieste di Preghiere.  Poi mi Fu Rivolta la Parola del Signore.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo

(ormai totalmente contaminato)

 

 

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

Festa Permanente del Padre Onnipotente, del Figlio nostro Signore e
dello Spirito Santo, delle Donne Care alla Trinità Divina, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Preghiera del Mattino

Ave Maria, Stella del Mattino, Tu Che Hai Vegliato Questa Notte per noi Prega per noi che cominciamo Questo Giorno, Prega per noi per tutti i Giorni della Vita. Ave Maria. Madre di Tutti, Mostraci Tuo Figlio Che Tu Hai Portato nel Tuo Seno per noi, Nato per noi per Liberarci dalla morte, Morto per noi per Ricondurci nella Vita. Ave Maria. Piena di Grazia Segnaci la Via, Dov’E’ la Vita Preparata per noi Chiedi per noi Misericordia dal Signore, Chiedi per noi Che ci Sia Data La Sua Pace. Amen.

Prima Lettera di San Paolo Apostolo ai Corinti ( Cor 8,2-7.11-13)

Fratelli, la Conoscenza riempie di orgoglio, mentre l’Amore Edifica. Se qualcuno crede di conoscere qualcosa, non ha ancora imparato Come Bisogna Conoscere. Chi invece Ama Dio, E’ da Lui Conosciuto.   Riguardo dunque al mangiare le carni Sacrificate agli idoli, noi sappiamo che non Esiste al Mondo alcun idolo e che non c’è alcun dio, se non Uno Solo. In realtà, anche se vi sono cosiddetti dèi sia nel Cielo Che sulla Terra – e difatti ci sono molti dèi e molti signori –, per noi C’E’ un Solo Dio, il Padre, dal Quale Tutto Proviene e noi siamo per Lui; e un Solo Signore, Gesù Cristo, in Virtù del Quale Esistono Tutte le Cose e noi Esistiamo Grazie a Lui.   Ma non tutti hanno la Conoscenza; alcuni, fino ad ora abituati agli idoli, mangiano le carni come se fossero Sacrificate agli idoli, e così la loro Coscienza, debole com’è, resta contaminata.   Ed ecco, per la tua Conoscenza, va in rovina il debole, un Fratello per il quale Cristo E’ morto! Peccando così contro i Fratelli e ferendo la loro Coscienza debole, voi peccate contro Cristo. Per questo, se un cibo scandalizza il mio Fratello, non mangerò mai più carne, per non dare scandalo al mio Fratello. Parola di Dio.

Dal Salmo 138

Signore, Tu mi Scruti e mi Conosci, Tu Conosci quando mi siedo e quando mi alzo, intendi da Lontano i miei Pensieri, Osservi il mio Cammino e il mio Riposo, Ti sono Note tutte le mie Vie. Sei Tu che Hai Formato miei reni e mi Hai tessuto nel Grembo di mia madre. Io ti rendo Grazie. Hai fatto di me una meraviglia Stupenda, Meravigliose Sono le Tue Opere . Scrutami, o Dio, e Conosci il mio Cuore, Provami e Conosci i miei Pensieri; Vedi se Percorro una Via di dolore e Guidami per una via di Eternità.

Canto al  Santo Vangelo

Alleluia, Alleluia. Se ci Amiamo gli uni gli altri, Dio Rimane in noi e l’Amore di Lui E’ Perfetto in noi. Alleluia.

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo l’Apostolo Luca (Lc 6,27-38)

In Quel Tempo, Gesù Disse ai Suoi Discepoli: «A voi che Ascoltate, Io Dico: Amate i vostri nemici, Fate del Bene a quelli che vi odiano, Benedite coloro che vi maledicono, Pregate per coloro che vi trattano male. A chi ti percuote sulla guancia, Offri anche l’altra; a chi ti Strappa il Mantello, non Rifiutare neanche la Tunica. Da’ a chiunque ti Chiede, e a chi prende le cose tue, non Chiederle indietro.   E come volete che gli uomini Facciano a voi, così anche voi Fate a loro. Se Amate quelli che vi Amano, quale Gratitudine vi E’ Dovuta? Anche i peccatori Amano quelli che li Amano. E se Fate del Bene a coloro che Fanno del Bene a voi, quale Gratitudine vi E’ Dovuta? Anche i peccatori fanno lo stesso. E se Prestate a coloro da cui Sperate Ricevere, quale Gratitudine vi E’ Dovuta? Anche i peccatori Concedono prestiti ai peccatori per riceverne altrettanto. Amate invece i vostri nemici, Fate del Bene e Prestate senza Sperarne nulla, e la vostra Ricompensa Sarà Grande e Sarete Figli dell’Altissimo, perché Egli E’ Benevolo verso gli ingrati e i malvagi.   Siate Misericordiosi, Come il Padre vostro E’ Misericordioso.   Non Giudicate e non Sarete Giudicati; non Condannate e non Sarete Condannati; Perdonate e Sarete Perdonati. Date e vi Sarà Dato: una Misura Buona, Pigiata, Colma e Traboccante vi Sarà Versata nel Grembo, perché con la Misura con la Quale Misurate, Sarà Misurato a voi in Cambio». Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Eccomi, Signore, Davanti a Te, Mendicante del Tuo Amore e del Tuo Perdono. tu Sei il mio Dio, Sei Colui che Conosce il Meglio di me. Guardami… Scrutami… Chinati su di me… Curami… Rialzami dalle cadute e Apri il mio Cuore alle esigenze dell’Amore e della Fraternità… Forse, oggi, mi sono Comportato da “nemico” della Tua Croce e sono scappato; forse ho provato io a Fare la Strada.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

Leave a reply