Il Santo Vangelo del Giorno giovedì del Signore 11 febbraio 2021 (2028) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’E’ Tornato tra noi nel Nome del Padre!

 

 

 

 

 

 

Fratelli e Sorelle in Cristo, Annunciare il Santo Vangelo non È per me un Vanto, ma È un’Autentica Necessità Che mi Si Impone: Guai a me se non Lo Annunciassi! Se Lo Faccio di mia Iniziativa – infatti, Ho Diritto alla Ricompensa; ma se non Lo Faccio di mia Iniziativa È un Incarico Che mi È Stato Affidato.  Qual È dunque la mia Ricompensa? Quella di Annunciare Gratuitamente la Parola senza Usare il Diritto Conferitomi dal Vangelo.   Anche per Ciò, pur Essendo Libero da tutti, mi sono Fatto Servo di tutti, onde Guadagnarne il Maggior Numero.  Mi sono fatto Debole per i Deboli, per Guadagnare i Deboli; mi sono fatto tutto per tutti, per Salvare a Ogni Costo Qualcuno che avesse Necessità di Ricevere Conforto, come gli Ammalati, gli Anziani, i Fanciulli, i Poveri e i Carcerati.  Come il Buon Paolo, al Cui Ricordo il Cuor mio Sussulta con Lacrime di Commozione, Tutto io misero Faccio per il Vangelo del nostro Signore Gesù, Auspicando di Diventarne Partecipe a mia volta, mentre Sereno Attendo il Giudizio di Dio. (L’autore)

 

 

 

 

Nessuna descrizione della foto disponibile.

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

 

 

 

 

 

 

 

Fratelli e Sorelle in Cristo, i Messaggi e le Profezie Universali Citano la Grande Punizione che il Padre Celeste Infliggerà all’intera Umanità, se non vi sarà il necessario Ravvedimento dalla condotta attuale. Nel Santo Vangelo del Giorno, Ricorrendo oggi l’Apparizione a Lourdes dell’Immacolata Concezione alla Piccola Bernadette Soubirous, leggiamo i tremendi Avvertimenti agli abitanti del mondo, con le Specifiche di Gesù Che – coi Suoi Miracoli, Illustra quel che seriamente avremmo dovuto tenere seriamente in considerazione. Purtroppo, le strumentalizzazioni del demonio – con le nefaste azioni ed i vizi capitali, hanno allontanato le Creature dalla Luce di Dio.  Gli Esempi Son davvero molti, come non poche le Parabole, ma noi siam talmente ciechi e sordi da continuare a non voler vedere e udire quanto accade purtroppo ovunque. Chiudiamo questo pensiero su un’altra Sintomatica Frase del Signore, che dovrebbe indurci alla profonda Riflessione: “Non piangete per Me ma per i vostri Figli, perché il peccato ricadrà su di loro!”.  Chi vorrà potrà abbondantemente intendere.

 

 

 

 

Risultato immagini per immagini dell'Immacolata Concezione a Bernadette

 

 

 

Le Profezie dell’Immacolata Concezione

(Date a Lourdes a Santa Bernadette Soubirous)

 

 

 

Una Lettera Profetica di Bernadette Soubirous al Papa Leone XIII; traduzione dal tedesco di M. Jean Mittelberg, di un articolo apparso su “Der Schwarze Brief” n. 45/98 del 4/11/1998 – V. Nel 1879 Bernadette Ha Scritto a Papa Leone XIII per Sottoporgli dei Messaggi della Madre di Dio per il nostro secolo. Di Queste cinque Profezie, Quattro Si Sono già Realizzate (e Una Quinta Si Sta Realizzando, ndr).

La Lettera – considerata persa per 120 anni, E’ Stata ritrovata dal Padre francese Antoine La Grande, in Vaticano, mentre cercava dei Documenti sui Miracoli di Lourdes. Questa Lettera al Papa, Scritta da Bernadette proprio prima della Sua Morte, Comprende Cinque Messaggi della Santa Vergine Riguardanti gli Avvenimenti del nostro secolo e l’Avvenire dopo l’anno 2000.   Il Contenuto della Lettera non E’ mai stato pubblicato e le persone in Vaticano dicono che Era Stata smarrita. Il Padre La Grande ha scoperto Questo Scritto il dicembre 1998, in un armadio metallico, nei sotterranei della biblioteca vaticana. Si tratta di cinque Pagine, separate, e su ogni pagina Si Trova una Rivelazione. 5. L’ultima Profezia, la più lunga di Queste Predizioni, Eccola: “Sua Santità, la Santa Vergine mi Ha Detto Che con la fine del XX secolo Arriverà anche la fine della scienza. Una Nuova Era di Fede Avrà Inizio su tutta la Terra. Verrà Data la Prova Che Fu Dio a Creare il Mondo e l’Uomo. Sarà l’Inizio della fine della scienza, nella quale gli Uomini non Crederanno più. Milioni di Uomini Torneranno di nuovo a Cristo e la Potenza della Chiesa Sarà più Grande che mai. La Ragione, per cui molti uomini non confideranno più negli scienziati, sarà l’attitudine arrogante di questi uomini di scienza che lavorano alla realizzazione di una creatura derivata dall’incrocio fra l’Uomo e l’animale. Gli uomini sentiranno allora, nel Profondo del loro Cuore, che questo non può essere Giustificato. In un primo tempo non ci si saprà opporre alla realizzazione di questi mostri, ma gli scienziati saranno finalmente scacciati, come si scaccia un’orda di lupi. Alla vigilia dell’anno 2000 si assisterà ad uno scontro fra gli adepti di Maometto e le Nazioni Cristiane. Una terribile battaglia avrà luogo, nella quale 5.650.451 soldati perderanno la Vita, e una bomba fortemente distruttrice sarà lanciata su una città della Persia (l’attuale Iran). Ma alla fine Vincerà il Segno della Croce e tutti i mussulmani si Convertiranno al Cristianesimo. Seguirà un secolo di Pace e Felicità, poiché tutte le Nazioni deporranno le armi. Ne Conseguirà una Grande Ricchezza, poiché il Signore Espanderà la Sua Benedizione sui Credenti. Su tutta la Terra nemmeno una sola Famiglia rimarrà nella povertà e nella fame. Dio Darà, a un Uomo su dieci, il Potere di Guarire le malattie di coloro che Chiederanno, per Questo, Aiuto. In seguito a Questi Miracoli, si sentiranno le grida di un gran numero. Il XXI secolo sarà chiamato “Seconda Era d’Oro dell’Umanità”.

Tratto dal mensile “Il Segno del Soprannaturale” – Febbraio 1999, Profezie per il nostro Tempo.

 

 

 

 

Risultato immagini per immagini di Gesù

 

 

 

Messaggio del Figlio dell’Uomo

(ad una Creatura della Terra, 21 febbraio 2019)

 

 

 

Durante il Sonno, mentre Sognavo di trovarmi su d’un Prato – in Ginocchio, a Contemplar le Stelle del Cielo – benché Vi Fosse un Caldo Sole, Gesù Ha Parlato al Cuore, Dicendo: “Rammentate Che ogni vostro umano contatto, sia esso matrimoniale, familiare, genitoriale, amicale, di lavoro o di occasionale conoscenza, se non incardinato sul Puro Amore per Me non potrà aver Successo alcuno! E ciò, perché il nemico dei Figli della Terra ha sfruttato le distrazioni e le superficialità delle genti del mondo, onde presentare al Padre le loro debolezze, accusandole indisturbato! Purtroppo, vi siete lasciati prendere al laccio con facilità, in quanto prede delle inconcludenti passioni, destinate a volar via, come mai esistite.   Ora, però, la Vita Binaria Si Appresta a Converger Unicamente Su di Me – Che Sono il Cristo di Dio, e Che Porrò Necessariamente al Bando ogni Inutilità, giacché la Creazione del Padre Mio Necessita di Ben Altro Spessore, per Potersi Comprenetrare Appieno nell’Universo Intero! Riflettete con Circospezione, quindi, Mirando all’Eterna Gioia, tralasciando – Così, le effimere e dannose illusioni.   Vi Benedico!”.

 

 

 

 

 

 

Testimonianza

(Riceviamo e pubblichiamo – 11 febbraio 2019)

 

 

 

…. durante il Sonno del primo Mattino, Gesù Mostrò la fine Destinata alle Creature inclini alla menzogna e al peccato! D’improvviso, senza che pensassi alcunché in merito, mi trovai innanzi al papà d’un compagno della mia Infanzia (Ezio), un Uomo Buono e Deceduto nella Grazia di Dio – pur se dileggiato in Vita dalla moglie (Assunta), il cui nome era (Romolo).   In quella casa, tipo di campagna, rivelai ad (Assunta) i Veri Motivi che spinsero il Figlio (Ezio) a disseminar calunnia ed infamia sul mio conto, facendo Così Luce su di un triste episodio accaduto oltre 40 Anni fa, che vide Vittima Innocente proprio l’altro Figlio più piccolo (Fabio), poi tragicamente Scomparso.   (Assunta), presa dal panico e dal Dolore – dopo ch’ebbi a dirle Che il Signore non Avrebbe Permesso il Perpetuarsi delle menzogne, cominciò ad inveire contro (Ezio), che – nel frattempo, stava compiendo alcune azioni nella sua camera, posta poco distante. Udite le urla della madre, (Ezio) si avvicinò e – notata la mia presenza, comprese immediatamente ogni cosa, rendendosi conto Che la Verità Era Stata Finalmente Resa pubblica; tra lo stupore generale e mio personale, uscì dal pavimento – in prossimità dei suoi piedi, una massa informe e gelatinosa – di colore bianco sporco, inizialmente somigliante ad un cane e che – via via, cominciò a divorarne la carne e le ossa, riducendo il suo originario Corpo a poltiglia.   Nel mentre, mi avvidi che il volto di (Ezio) veniva pervaso dal terrore, verosimilmente a causa della Inattesa Sorte Inflittagli.  Come per Incanto, Presero Forma delle Figure – somiglianti ai nostri operatori ecologici (netturbini) e vestiti più o meno alla stessa maniera, con in mano gli “attrezzi del mestiere” e pronti a rimuovere i residui di (Ezio) dal suolo, ma il Signore – Intervenendo con Autorevolezza, Diceva: “Ho Deciso Che quei resti non vadano gettati, ma utilizzati per Alimentare per Molti Anni le Lanterne Che Illumineranno il Perimetro dell’Intera Area a Me Cara, Ove Accadranno Cose mai Viste Prima in Terra!”.   Poi – RivolgendoSi a me, Aggiunse: “Poiché lo Perdonasti – nonostante la sua deplorevole condotta, Condannerò la sua Anima non all’Inferno – Come Meriterebbe, ma al Purgatorio, Obbligandola prima ad Assistere al Trionfo delle Opere Quale fredda Fiamma, Utile solo ad allontanar parzialmente le tenebre!”.   Pur Provando un Profondo Dispiacere nel Cuore, col capo chino – in Segno d’Obbedienza al Figlio dell’Uomo, restavo in Rispettoso Silenzio, non ritenendo di poter chiedere alcunché.

 

 

 

 

La cena del Signore GIF - Scarica & Condividi su PHONEKY

 

 

 

 

Celebrando il Memoriale della Morte e Risurrezione del Tuo Figlio, Ti Offriamo, Padre, il Pane della Vita e il Calice della Salvezza, e Ti Rendiamo Grazie per Averci Ammessi alla Tua Presenza a Compiere il Servizio Sacerdotale. Ti Preghiamo Umilmente: per la Comunione al Corpo e al Sangue di Cristo lo Spirito Santo ci Riunisca in un Solo Corpo.  Ricordati, Padre, della Tua Chiesa Diffusa su Tutta la Terra: Rendila Perfetta nell’Amore in Unione con il nostro Papa Francesco e con Tutto l’Ordine Sacerdotale.   Ricordati dei nostri Fratelli, Che Si Sono Addormentati nella Speranza della Risurrezione, e di Tutti i Defunti Che Si Affidano alla Tua Clemenza: Ammettili a Godere la Luce del Tuo Volto.   Di noi tutti Abbi Misericordia: Donaci di Aver Parte alla Vita Eterna, Insieme con la Beata Maria, Vergine e Madre di Dio, con gli Apostoli e Tutti i Santi, Che in Ogni Tempo Ti Furono graditi: e in Gesù Cristo Tuo Figlio Canteremo la Tua Gloria:  Per Cristo, con Cristo e in Cristo, a Te, Dio, Padre Onnipotente, nell’Unità dello Spirito Santo, Ogni Onore e Gloria, per Tutti i Secoli dei Secoli.   Amen.

 

 

 

Risultato immagini per gif animate del Vangelo

 

 

 

 

Preghiera del Mattino

Padre mio, Comincia un’altra Giornata Fatta di Incontri, di Compiti e di Richieste a cui Dovrò Rispondere.   Tu Mi Parlerai Attraverso Tutto Questo. Dammi la Tua Luce, affinché io Possa Sentire la Tua Voce e Possa Rispondere alla Tua Chiamata. Dammi la Forza, perché Agisca Secondo la Tua Santa Volontà. Amen.

Dal Libro della Gènesi (Gn 2, 18-25)

Il Signore Dio Disse: “Non È Bene Che l’Uomo Sia Solo: Voglio Fargli un Aiuto Che Gli Corrisponda”.   Allora il Signore Dio Plasmò dal Suolo Ogni Sorta di Animali selvatici e Tutti gli Uccelli del Cielo e Li Condusse all’Uomo, per Vedere Come Li Avrebbe Chiamati: in qualunque Modo l’Uomo Avesse Chiamato Ognuno degli Esseri Viventi, Quello Doveva Essere il suo Nome.   Così l’Uomo Impose Nomi a Tutto il Bestiame, a Tutti gli Uccelli del Cielo e a Tutti gli Animali selvatici, ma per l’Uomo non Trovò un Aiuto Che Gli Corrispondesse.   Allora il Signore Dio Fece Scendere un Torpore sull’Uomo, Che Si Addormentò; Gli Tolse una delle Costole e Richiuse la Carne al Suo Posto.   Il Signore Dio Formò con la Costola, Che Aveva Tolta all’Uomo, una Donna e La Condusse all’Uomo.   Allora l’Uomo Disse: “Questa Volta È Osso dalle mie Ossa, Carne dalla mia Carne.   La Si Chiamerà Donna, perché dall’Uomo È Stata Tolta”. Per Questo l’Uomo Abbandonerà Suo Padre e Sua Madre e Si Unirà a Sua Moglie, e i Due Saranno un’Unica Carne.   Ora Tutti e Due Erano Nudi, l’Uomo e Sua Moglie, e non Provavano vergogna.   Parola di Dio.

Salmo 127 (Beato chi Teme il Signore).

Beato chi Teme il Signore e Cammina nelle Sue Vie.   Della Fatica delle Tue mani Ti Nutrirai, Sarai Felice e Avrai Ogni Bene.  La Tua Sposa Come Vite Feconda nell’Intimità della Tua Casa; i Tuoi Figli Come Virgulti d’Ulivo Intorno alla Tua Mensa.   Ecco Com’È Benedetto l’Uomo Che Teme il Signore.   Ti Benedica il Signore da Sion.  Possa Tu Vedere il Bene di Gerusalemme Tutti i Giorni della Tua Vita.

Dal Vangelo del Cristo di Dio secondo l’Apostolo Marco (Mc 7, 24-30)

In Quel Tempo, Gesù Andò nella regione di Tiro. Entrato in una casa, non Voleva Che alcuno Lo Sapesse, ma non Poté Restare Nascosto.  Una Donna, la cui figlioletta era posseduta da uno spirito impuro, appena seppe di Lui, andò e si Gettò ai Suoi Piedi. Questa Donna era di lingua greca e di origine siro-fenicia.  Ella Lo Supplicava di Scacciare il demonio da sua figlia.   Ed Egli Le Rispondeva: “Lascia prima che si sazino i Figli, perché non È Bene Prendere il Pane dei Figli e gettarlo ai cagnolini”.  Ma Lei Gli Replicò: “Signore, anche i cagnolini sotto la Tavola Mangiano le Briciole dei Figli”.  Allora Le Disse: “Per Questa tua Parola, va’: il demonio è uscito da tua Figlia”.   Tornata a casa Sua, Trovò la Bambina Coricata sul letto e il demonio se n’era andato.  Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Mio Dio, un’altra Giornata È Terminata, Come Tutte le Altre, senza Miracoli. Da tanto Tempo ormai Sopporto a Fatica i miei Limiti. Tu Che Puoi Tutto, non Vuoi Fare un Miracolo, anche Piccolo, per me, un Miracolo Che Potrebbe Cambiare Tutto? Invece no: mi Fai Portare Questo Fardello. Che peccato! Ma Tu non puoi Negare di Essere in Parte Responsabile di Questa Fastidiosa Storia; allora io Scopro che non Sono affatto Solo, e Ciò Deve Bastarmi anche per Questa Sera. Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

 

 

O Gesù, Tu Che da Sempre Vivi, non Ti Scordar di me!

 

 

 

 

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)