Il Santo Vangelo del Giorno lunedì 18 febbraio 2019 (2026) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’E’ Tornato tra noi nel Nome del Padre!

 

 

 

Dedicato all’Amore Di e per Gesù – il nostro Giusto e Delegato Giudice: per Grazia Ricevuta!

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

 

In Principio Era Il Verbo, Il Verbo Era Presso Dio e Il Verbo Era Dio… E Il Verbo Si Fece Carne e Venne ad Abitare in mezzo a noi; e noi vedemmo La Sua Gloria, Gloria Come di Unigenito dal Padre, Pieno di Grazia e di Verità. (Gio 1,1 e 14).

 

 

 

 

 

 

Risultati immagini per Immagini della Gloria di Dio

 

 

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

 

Risultati immagini per gif animate croce

 

 

 

 

 

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e avrai Salva la Vita!

 

 

 

 

             Risultati immagini per pergamena dell'Atto di Dolore

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

 

 

 

 

 

Pace e Bene. Col Santo Vangelo del Giorno, continua oggi, la Raccolta dei Messaggi alle Creature della Terra, affinché si rammenti Quel Che davvero noi siamo: Creature di Dio Padre e – quindi, Fratelli di Gesù Cristo, di Passaggio su Questa Terra! Si, perché E’ Questa l’Unica Verità… non altro. Leggiamo attentamente le Dichiarazioni Solenni della Santissima Trinità e del Figlio dell’Uomo, onde comprendere quanto sia tortuosa e inutile la strada intrapresa, piena di insidie e di fatiche inutili, mentre Facile Sarebbe Stato il Percorso di Preghiera, Fatto di Amore tra gli uomini di Buona Volontà! Ai Sacerdoti, il Signore Rammenta le colpe tipiche della Terra, ove distrazione e affanni la fanno da padrone; tuttavia, non si dovrà mai dimenticare che il demonio sorveglia coloro che al Bene guardano con il Cuore, perché il compito del maligno è di contrastare l’Opera del Creatore. Ma la Vergine Maria non Dorme affatto… Là Pronta con la Sua Santa Orma ad Imprimere il Marchio Celeste sul capo della bestia, che soccomberà innanzi a Cotanta Grazia Lucente, nel Santo Nome di Colui Che E’ per l’Eternità. In Ginocchio, quindi, senza ulteriore Esitazione, Preghiamo insieme la Bontà del Padre nostro, Digiunando questo Mercoledì di Perdono e Offrendo Silenziosamente il nostro piccolo Sacrificio alla Divina Causa, in Favore di tutti quei Fratelli Che – con l’Aiuto dei Santi, si Convertiranno al Credo di Salvezza! Amen. Grazie.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’Avvertimento

Dono di “Purificazione” per la Salvezza di tutta l’Umanità

 

Dalla Parola di Verità

 

 

 

 

 

“A me poco importa di venir giudicato da voi o da un consesso umano; anzi io neppure giudico me stesso, perché anche se non sono consapevole di colpa alcuna non per questo sono giustificato. Il mio Giudice E’ il Signore. Non vogliate perciò giudicare nulla prima del Tempo, finché Venga il Signore. Egli Metterà in Luce i Segreti delle tenebre e Manifesterà le Intenzioni dei Cuori; allora ciascuno avrà la sua Lode Da Dio”. (1Cor. 4, 3-5)

“Non c’è nulla di nascosto che non debba essere Manifestato, nulla di segreto che non debba essere Conosciuto e Venire in Piena Luce”. (Lc.8,17)

“Temi Dio, e Osserva i Suoi Comandamenti, perché Questo per l’uomo E’ Tutto. Infatti, Dio Citerà in Giudizio ogni Azione, Tutto Ciò Che E’ Occulto, Bene o male”. (Qoelet 11,14)

Anno 2003

Santissima Trinità (P*27.01.03): “Miei Cari Figli Sacerdoti, dovrete soffrire per non aver Creduto… La Ragione presto vedrete e tanto amaro in bocca avrete. Sono Miei i Figli Che oltraggiate, Sono Miei Gli Scritti Che odiate, Sono Mie le Parole Che voi non accettate, sono Mie le Anime a Me Consacrate. E quando il velo dagli occhi cadrà, oh, quanto vi vedo soffrire di già! Non potete sapere, non volete capire e allora… Avanti Miei Prodi [Sono i ‘Collaboratori’ dei Suoi Libri!], su Combattete! Le armi sono impari, ma voi vincerete!…”.

Gesù (P*27.02.03): “Come capirai dagli Avvenimenti, Tutto Si Sta Avvicinando, e per tutti voi E’ alle Porte l’Avvertimento. Siate Mondi dal peccato e Osservate le Mie Leggi, non trasgrediteLe! OsservateLe Coscientemente da Bravi Fedeli Cristiani, pronti al Grande Raduno”.

Gesù (P*03.03.03): “Ora Si Compiranno i Giorni in Cui ogni Essere Vivente avrà da dare Risposta Sincera delle proprie Azioni [nell’Avvertimento], e se sa Che Un Dio Esiste ed E’ Pronto per Fare la Sua Santa Giustizia, dovrà iniziare a fare un Esame Ben Approfondito di Tutta la sua Vita, e chiedere Sinceramente Perdono per le sue mancanze”.

 

 

 

 

 

 

Risultati immagini per IMMAGINI VINTAGE VOLTO GESù

 

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo

(ormai totalmente contaminato)

 

 

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

 

Festa Permanente del Padre Onnipotente, del Figlio nostro Signore e
dello Spirito Santo, delle Donne Care alla Trinità Divina, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

 

 

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

 

 

 

 

 

Preghiera del Mattino

Mi Hai Dato la Grazia di Risvegliarmi Questa Mattina, o Signore, e di Iniziare una Nuova Giornata nel Tuo Amore. Oggi avrò tanti incontri, tanto lavoro, tante preoccupazioni, forse qualche sofferenza e delusione. Fa’ Che io Veda in Ogni Fatto della mia Vita il Segno della Tua Presenza Accanto a me. Sei Sempre Tu Che Ti Manifesti e mi Chiami alla Conversione e all’Amore.   Signore, Aumenta la mia Fede! Amen.

Dal Libro della Genesi (Gen 4,1-15.25)

Adamo Conobbe Eva Sua moglie, Che Concepì e Partorì Caino e disse: «Ho Acquistato un uomo Grazie al Signore». Poi Partorì ancora Abele, suo Fratello. Ora Abele Era Pastore di Greggi, mentre Caino era Lavoratore del Suolo. Trascorso del Tempo, Caino Presentò Frutti del Suolo Come Offerta al Signore, mentre Abele Presentò a sua volta Primogeniti del Suo Gregge e il loro grasso. Il Signore Gradì Abele e la Sua Offerta, ma non Gradì Caino e la sua Offerta. Caino ne fu molto irritato e il suo Volto era Abbattuto. Il Signore Disse allora a Caino: «Perché sei Irritato e perché E’ Abbattuto il tuo Volto? Se Agisci Bene, non Dovresti forse Tenerlo Alto? Ma se non Agisci Bene, il peccato E’ Accovacciato alla tua Porta; verso di te E’ il suo Istinto, e tu lo Dominerai». Caino Parlò al Fratello Abele. Mentre erano in Campagna, Caino Alzò la Mano contro il fratello Abele e lo Uccise. Allora il Signore Disse a Caino: «Dov’è Abele, tuo Fratello?». Egli rispose: «Non lo so. Sono forse io il Custode di mio Fratello?». Riprese: «Che hai Fatto? La Voce del Sangue di tuo Fratello Grida a Me dal Suolo! Ora sii Maledetto, Lontano dal Suolo Che ha Aperto la bocca per Ricevere il Sangue di tuo Fratello dalla tua mano. Quando Lavorerai il Suolo, esso non ti Darà più i suoi Prodotti: Ramingo e Fuggiasco Sarai sulla Terra». Disse Caino al Signore: «Troppo Grande è la mia colpa per Ottenere Perdono. Ecco, Tu mi Cacci oggi da Questo Suolo e Dovrò Nascondermi Lontano da Te; io sarò Ramingo e Fuggiasco sulla Terra e chiunque mi Incontrerà mi ucciderà». Ma il Signore gli Disse: «Ebbene, chiunque ucciderà Caino Subirà la Vendetta Sette Volte!». Il Signore Impose a Caino un Segno, perché nessuno, Incontrandolo, lo Colpisse. Adamo di nuovo Conobbe Sua moglie, Che Partorì un Figlio e lo Chiamò Set. «Perché – Disse – Dio mi Ha Concesso un’altra Discendenza al Posto di Abele, poiché Caino l’Ha Ucciso».     Parola di Dio.

Dal Salmo 49

Parla il Signore, Dio degli dèi, Convoca la Terra da Oriente a Occidente: «Non ti Rimprovero per i tuoi Sacrifici, i tuoi Olocausti Mi Stanno Sempre Davanti. Perché vai Ripetendo i Miei Decreti e hai Sempre in bocca la Mia Alleanza, tu che hai in odio la Disciplina e le Mie Parole ti getti alle spalle? Ti Siedi, Parli Contro il tuo Fratello, getti fango contro il Figlio di tua madre.   Hai Fatto Questo e Io Dovrei Tacere? Forse Credevi Che Io Fossi come te! Ti Rimprovero: Pongo Davanti a te la Mia Accusa».

Canto al Santo Vangelo (Gv 14,6)

Alleluia, Alleluia. Io Sono la Via, la Verità e la Vita, Dice il Signore. Nessuno Viene al Padre se non per Mezzo di Me. Alleluia.

Dal Vangelo Secondo Marco (Mc 8,11-13)

In Quel Tempo, Vennero i farisei e si Misero a Discutere con Gesù, ChiedendoGli un Segno dal Cielo, per MetterLo alla Prova. Ma Egli Sospirò Profondamente e Disse: «Perché questa Generazione chiede un Segno? In verità Io vi Dico: a Questa Generazione non Sarà Dato alcun Segno». Li Lasciò, Risalì sulla Barca e Partì per l’altra Riva. Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Ti Ringrazio, o Signore, di Questa Giornata Trascorsa nel Tuo Amore. Perdonami il male Che ho Commesso e il Bene Che non ho Fatto. Oggi Ti Sei Manifestato a me in Tanti Modi. Ti Ho Riconosciuto in Tutto Quello Che mi è Successo, nelle Gioie e anche nelle Delusioni e Sofferenze. Sei Tu Che mi Purifichi a Poco a Poco, per Rendermi Come mi Vuoi Tu, Simile al Modello Che Gesù ci Ha Dato. Fa’ Che io Possa Dormire Bene e Serenamente per Alzarmi Domani Mattina Pronto a Servire Te e i miei fratelli. Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore

 

 

 

 

 

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.