Il Santo Vangelo del Giorno lunedì 19 novembre 2018 (2025) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’E’ Tornato tra noi nel Nome del Padre!

 

 

 

Dedicato a Tutte le Anime Sante Abbandonate in Purgatorio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato.  Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e avrai Salva la Vita!

 

 

 

 

 

Risultati immagini per pergamena dell'Atto di Dolore

 

 

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

 

 

 

 

 

 

Pace e Bene a tutti Voi che piangete quando leggete le Pagine della Verità, con le Parole Tramandate dal Signore e ad Egli Rivolte, perché Permanga bene nei Cuori la Memoria di Colui Che Generò l’intera Razza Umana, Facendo sì che i Pianeti si incontrassero per il tempo strettamente necessario a far convergere le genti d’ogni razza sulla Terra, Che al momento noi abitiamo. Un profondo Cambiamento E’ in atto, benché alcuni facciano di tutto perché nessuno se ne accorga! E’ infatti Questo il Periodo tanto atteso … Che necessita – però, di un Amore Speciale, perché il Tutto Si Compia Come Previsto! Francesco Bergoglio – il Gesuita Papa Nero, Predisporrà il mondo agli Straordinari Eventi, poiché l’allora Bimbo Ebreo Si Appresta ad Insediare oggi il Divino Trono quaggiù … proprio in mezzo a noi. Preghiamo anche per il profondo e sopraggiunto Pentimento dell’ormai Collaborante Benedetto XVI, Cui il Signore Misericordioso Piegò infine le ginocchia. Un Fraterno e sincero abbraccio ai Fratelli dell’Unico ed Eterno Dio Onnipotente, in Gesù Cristo Re e Nostro Salvatore.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Padre, abbiamo Bisogno di Te!

(Anonimo – riadattato dal libro “Preghiamo il Padre” – “Armata Bianca”).

 

 

 

 

Padre, abbiamo Bisogno di Te,

per RicercarTi Sempre con Instancabile Desiderio…

per Scoprire l’Immagine del Tuo Cristo nei nostri Fratelli…

per TrovarTi AdorandoTi e Accettando Sempre le Disposizioni del Tuo Volere…

per RisponderTi con la Prontezza dell’Offerta Totale…

per non calcolare il costo del nostro  Sacrificio…

per non tirarci indietro dinanzi alla fatica…

per non scoraggiarci nella durezza della Prova…

per Abbracciare quotidianamente la nostra Croce..

per Mortificare tutte le insorgenze del nostro egoismo..

per Abbandonarci sempre Felicemente nelle Tue Mani..

per non darci alcun pensiero per il nostro domani..

per morire a noi stessi ogni giorno e vivere per la Tua Gloria…

per non aver paura della nostra morte e attenderla Come un Incontro con Te…

per Ascoltare e Vivere avidamente la Parola del Tuo Verbo…

per Identificarci con l’ideale del Suo Vangelo d’Amore..

per Giungere all’Unione più Intima dell’Amore nella Vita della Santissima Trinità…

per Essere i Bimbi Piccolissimi della Celeste Madre Maria…

Grazie, o Dolce Creatore, Amen!

 

 

 

 

Testimonianza

(San Roberto Belarmino)

 

“I nostri Suffragi per le Anime Purganti”

 

 

 

 

“Per quattro motivi dobbiamo Meditare sul Purgatorio e Pregare per le Anime Purganti.

1. Le Pene del Purgatorio Sono più acerbe di tutte le pene di questa Vita.

2. Le Pene del Purgatorio Sono lunghissime.

3. Le Anime Purganti non Possono Aiutarsi da Sé, ma solo noi possiamo SuffragarLe.

4. Le Anime del Purgatorio Sono Moltissime, Vi Rimangono lunghissimamente, Soffrono Pene innumerevoli”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo

(ormai totalmente contaminato)

 

 

 

 

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

Festa Permanente del Padre Onnipotente, del Figlio nostro Signore e
dello Spirito Santo, delle Donne Care alla Trinità Divina, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Preghiera del Mattino

Cuore Divino di Gesù, io Ti Offro – per Mezzo del Cuore Immacolato di Maria,    Madre   della Chiesa, in Unione al Sacrificio Eucaristico, le Preghiere e le Azioni, le Gioie e le Sofferenze di Questo Giorno: in Riparazione dei peccati, per la Salvezza di tutti gli uomini, nella Grazia dello Spirito Santo, a Gloria del Divin Padre. Amen.

Dal Libro dell’Apocalisse di San Giovanni Apostolo.(Ap 1, 1-4; 2, 1-5)

Rivelazione di Gesù Cristo, al Quale Dio La Consegnò per Mostrare ai Suoi Servi le Cose Che Dovranno Accadere tra Breve.  Ed Egli La Manifestò, InviandoLa per Mezzo del Suo Angelo al Suo Servo Giovanni, il Quale Attesta la Parola di Dio e la Testimonianza di Gesù Cristo, Riferendo Ciò Che Ha Visto. Beato chi Legge e Beati coloro Che Ascoltano le Parole di Questa Profezia e Custodiscono le Cose Che Vi Sono Scritte: il Tempo infatti E’ Vicino.   Giovanni, alle sette Chiese Che Sono in Asia: Grazia a voi e Pace da Colui Che E’, Che Era e Che Viene, e dai sette Spiriti Che Stanno Davanti al Suo Trono, e da Gesù Cristo, il Testimone Fedele, il Primogenito dei morti e il Sovrano dei re della Terra. [Io udii il Signore Che mi Diceva]: «All’Angelo della Chiesa che è a Èfeso Scrivi: “Così Parla Colui Che Tiene le sette Stelle nella Sua Destra e Cammina in mezzo ai sette Candelabri d’Oro. Conosco le tue Opere, la tua Fatica e la tua Perseveranza, per cui non puoi sopportare i cattivi. Hai messo alla Prova quelli che si dicono Apostoli e non lo sono, e li hai trovati bugiardi. Sei Perseverante e hai Molto Sopportato per il Mio Nome, senza stancarti. Ho però da Rimproverarti di avere abbandonato il tuo Primo Amore. Ricorda dunque da dove sei caduto, Convèrtiti e Compi le Opere di prima”». Parola di Dio.

Dal Salmo 1

Beato l’uomo che non entra nel consiglio dei malvagi, non resta nella via dei peccatori e non siede in compagnia degli arroganti, ma nella Legge del Signore Trova la sua Gioia, la Sua Legge Medita Giorno e Notte. È Come Albero Piantato lungo Corsi d’Acqua, Che Dà Frutto a Suo Tempo: le Sue Foglie non Appassiscono e Tutto Quello Che Fa, Riesce Bene. Non così, non così i malvagi, ma come pula Che il Vento Disperde. Il Signore Veglia sul Cammino dei Giusti, mentre la via dei malvagi va in rovina.

Canto al Santo Vangelo

Alleluia, Alleluia. Io Sono la Luce del Mondo, Dice il Signore; chi Segue Me Avrà la Luce della Vita. Alleluia.

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo l’Apostolo Luca (Lc 18,35-43)

Mentre Gesù si avvicinava a Gerico, un cieco era seduto a mendicare lungo la strada.  Sentendo passare la gente, domandò che cosa accadesse. Gli risposero: «Passa Gesù il Nazareno!». Allora incominciò a gridare: «Gesù, Figlio di Davide, Abbi Pietà di me!». Quelli che camminavano avanti lo sgridavano, perché tacesse; ma lui continuava ancora più forte: «Figlio di Davide, Abbi Pietà di me!». Gesù allora Si Fermò e Ordinò Che Glielo conducessero. Quando gli Fu Vicino, gli Domandò: «Che vuoi Che Io Faccia per te?». Egli rispose: «Signore, che io riabbia la Vista». E Gesù gli Disse: «Abbi di nuovo la Vista! La tua Fede ti Ha Salvato». Subito ci vide di nuovo e cominciò a seguirLo Lodando Dio. E tutto il popolo, alla vista di Ciò, diede Lode a Dio. Parola del Signore.

Preghiera della Sera

O Angelo Santo, Che per Infinita Bontà di Dio sei Chiamato a Custodirmi, Assistimi nei Bisogni, Consolami nelle mie afflizioni, Difendimi dai nemici, Allontanami dalle occasioni di peccato, Fa’ Che io sia Docile e Obbediente alle Tue Ispirazioni, Proteggimi Particolarmente nell’Ora della mia morte, e non mi Abbandonare Fino a Che non mi Abbia Guidato al mio Celeste Soggiorno in Paradiso. Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

Leave a reply