Il Santo Vangelo del Giorno lunedì 25 giugno 2018 (2025) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’E’ Tornato tra noi nel Nome del Padre!

 

Al Cuore Immacolato di Maria, Che Parteggia per i Devoti Figli Suoi! Per Grazia Ricevuta.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In Principio Era Il Verbo, Il Verbo Era Presso Dio e Il Verbo Era Dio… E Il Verbo Si Fece Carne e Venne ad Abitare in mezzo a noi; e noi vedemmo La Sua Gloria, Gloria Come di Unigenito dal Padre, Pieno di Grazia e di Verità. (Giovanni 1,1 e 14).

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato.  Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e avrai Salva la Vita!

 

 

 

 

 

 

Risultati immagini per pergamena dell'Atto di Dolore

 

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

 

 

 

 

 

 

Quando incontriamo l’errore sulla nostra Via non giudichiamo, ma Perdoniamo e Sosteniamo chiunque, poiché siamo tutti fragili Creature, e la causa d’ogni male ha un solo nome. Non sempre siamo pronti a Ciò, ma E’ l’Umiltà a Far la Differenza e a Distinguer l’Uomo Attento, proprio a Identificarlo Quale Figlio e Fratello nel Signore. Lasciamo da parte le cose meno belle, orientando i nostri sguardi alla Luce Che Emana il Cuore Misericordioso del Maestro! Mai Amor più Grande, infatti, potrà Osservarsi quaggiù, ove tutto ormai poco risplende, non fosse altro per quanto incombe su questo povero e confuso mondo. Inginocchiati al Cospetto dello Spirito del Signore, Imploriamo Misericordia a Colui Che E’ l’Inesauribile  Fonte della Vita, affinché Voglia Inviarci il Figliolo Prediletto, Che Avrà Cura di noi Servi Suoi. Sia Lodato Gesù Cristo.

 

 

 

 

 

 

Risultati immagini per Gif animate Crocifissi

 

 

 

 

Messaggio di Dio Padre

(a Lec delle Filippine – 21 maggio 2010)

 

 

 

 

 

“Figlio, scrivi per Me.    Voglio Risvegliare le Anime assopite, Che a questo punto Si Sono già Stancate di Attendere il Compimento delle Mie Promesse di Gloria.    Una Terra Nuova Attende i Miei Figli Fedeli, e per Essere Certo che costoro che Vivranno nella Nuova Era Sopravviveranno al Periodo Peggiore dell’Esistenza dell’Umanità, Io Ripeto la Mia Promessa… Io li Solleverò dalla Terra e li Porterò in Luogo Sicuro; essi Vi attenderanno il loro ritorno Verso un Nuovo Paradiso Terrestre, Dove Vivranno a lungo la loro Vita nella Pace e nell’Armonia, con tutti i loro simili, e con tutte le Creature Viventi a cui Io Permetterò di Coesistere con i Miei Amatissimi Figli.    Allora Si Realizzeranno per i Miei Fedeli Servitori le Parole di Mio Figlio Gesù, Pronunciate nelle Parabole.    A coloro che sono restati Onesti, Fedeli e sempre Vigilanti – Attendendo la Venuta del loro Maestro, e che hanno usato Bene i Talenti Affidati loro, Saranno Donate città da Governare, Secondo le singole Capacità. Il vostro Tempo di Brillare Verrà, Figli Miei, voi sarete i Nuovi Ereditieri del Reame del Cielo sulla Terra”.

 

 

 

 

 

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo

(ormai totalmente contaminato)

 

 

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

 
 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

 

Festa Permanente del Padre Onnipotente, del Figlio nostro Signore e
dello Spirito Santo, delle Donne Care alla Trinità Divina, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Preghiera del Mattino

Ti Ringrazio, Padre, per Questo Nuovo Giorno. Aiutami a Viverlo in Amicizia con Te e con il Prossimo. Donami la Forza per Affrontare gli impegni che mi aspettano. Aiutami a Condividere la Gioia e a Superare le difficoltà. Amen.

Dal Secondo Libro dei Re (2 Re 17,5-8.13-15a.18)

In Quei Giorni, Salmanassar, re d’Assiria invase tutto il paese, andò in Samaria e l’assediò per tre anni. Nell’Anno nono di Osea il re d’Assiria occupò Samaria, deportò gli Israeliti in Assiria, destinandoli a Chelach, alla zona intorno a Cabòr, Fiume del Gozan, e alle città della Media. Ciò avvenne perché gli Israeliti avevano peccato Contro il Signore loro Dio, Che li Aveva Fatti Uscire dal paese d’Egitto, Liberandoli dal potere del faraone re d’Egitto; essi avevano temuto altri dei. Avevano seguito le pratiche delle popolazioni Distrutte dal Signore all’arrivo degli Israeliti e quelle introdotte dai re di Israele. Eppure il Signore, per Mezzo di Tutti i Suoi Profeti e dei Veggenti, Aveva ordinato a Israele e a Giuda: “Convertitevi dalle vostre vie malvagie e Osservate i Miei Comandi e i Miei Decreti Secondo Ogni Legge, Che Io Ho Imposta ai vostri padri e Che Ho Fatto Dire a voi per Mezzo dei Miei Servi, i Profeti“. Ma essi non ascoltarono, anzi indurirono la nuca rendendola simile a quella dei loro padri, i quali non avevano Creduto al Signore loro Dio. Rigettarono i Suoi Decreti e le Alleanze Che Aveva Concluso con i loro padri, e le Testimonianze Che Aveva loro Date; seguirono le vanità e diventarono anch’essi fatui, a imitazione dei Popoli loro vicini, dei quali il Signore Aveva Comandato di non Imitare i costumi. Per Questo il Signore Si Adirò molto contro Israele e lo Allontanò dalla Sua Presenza e non rimase se non la sola tribù di Giuda. Parola di Dio.

Dal Salmo 59

Dio, Tu ci Hai Respinti, ci Hai Dispersi; Ti Sei Sdegnato: Ritorna a noi. Hai Scosso la Terra, L’Hai Squarciata, Risana le Sue Fratture, perché Crolla. Hai Inflitto al Tuo Popolo Dure Prove, ci Hai Fatto Bere Vino da vertigini. Non forse Tu, o Dio, Che ci Hai Respinti, e più non Esci, o Dio, con le nostre schiere? Nell’oppressione Vieni in nostro Aiuto perché vana è la Salvezza dell’uomo. Con Dio noi faremo Prodezze, Egli Calpesterà i nostri nemici.

Canto al Santo Vangelo

Alleluia, Alleluia.    La Parola di Dio E’ Viva, Efficace; Discerne i Sentimenti e i Pensieri del Cuore.  Alleluia. 

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo l’Apostolo Matteo (Mt 7,1-5)

In Quel Tempo, Gesù Disse ai Suoi Discepoli: «Non Giudicate, per non Essere Giudicati; perché con il Giudizio con il Quale Giudicate Sarete Giudicati voi e con la Misura con la Quale Misurate Sarà Misurato a voi. Perché Guardi la Pagliuzza Che E’ nell’Occhio del tuo Fratello, e non ti Accorgi della Trave Che E’ nel tuo occhio? O Come Dirai al tuo Fratello: “Lascia Che Tolga la Pagliuzza dal tuo occhio”, mentre nel tuo occhio C’E’ la Trave? Ipocrita! Togli prima la Trave dal tuo occhio e allora ci Vedrai Bene per Togliere la Pagliuzza dall’occhio del tuo Fratello».   Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Cristo Gesù, anche Oggi ho Sperimentato attorno a me l’indifferenza di tanti riguardo al Tuo Messaggio di Amore. Ma non mi Scoraggio, poiché so Che mi Sei qui Accanto.   Tu Hai Avuto tanta Pazienza con me, Hai Rispettato fino in fondo la mia Libertà.   Ogni uomo ha i suoi Tempi. Ti Prego perché le persone Oggi incontrate Vengano presto a Te.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

Leave a reply