Il Santo Vangelo del Giorno lunedì 29 gennaio 2018 (2025) A.D. – ManifestaTi nuovamente in Terra Signore Gesù!

 

 

In Principio Era Il Verbo, Il Verbo Era Presso Dio e Il Verbo Era Dio… E Il Verbo Si Fece Carne e Venne ad Abitare in mezzo a noi; e noi vedemmo La Sua Gloria, Gloria Come di Unigenito dal Padre, Pieno di Grazia e di Verità. (Gio 1,1 e 14). 

  

 

 

 

 

 

 

 Risultati immagini per gif Corone Reali animate

 

 

 

 
 
 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e avrai Salva la Vita!

 

 

 

 

 

 

 

 

Risultati immagini per pergamena dell'Atto di Dolore

 

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

 

 

 

 

 

 

 

 

Fratelli e Sorelle, col Santo Vangelo del Giorno qui leggeremo uno Straordinario Messaggio di Gesù, Mediante il Quale il Signore Preannuncia il radicale Cambiamento, la Regalità del Nuovo Mondo! Certo, non è facile comprendere Ciò – Spiega a noi l’Agnello Di Dio, ma i Cuori Attenti certamente Avvertono le Vibrazioni Armoniche Che Solcano l’Universo, sino a giungere all’Intimità dei nostri Animi, ormai Consapevoli che il vecchio – col male, cesseranno d’essere, perché colui che separa le genti – privandole del Soave Amore, verrà legato alle catene in fondo ai Mari dall’Arcangelo Michele.  Potrà sembrare una Favola per bimbi, un Sogno irrealizzabile, ma il mondo d’oggi – così come noi lo conosciamo, verrà capovolto nei sui più semplici elementi proprio dalla Rinascita dello Spirito, da Quei Cuori Puri Che la Luce Illuminerà.  Preghiamo insieme la Vergine Maria, affinché ci Accompagni e Assista in Questi sconosciuti ma attesi Percorsi delle Sante Vie, Ponendo la Sua Materna Mano sul capo di coloro che a Lei faranno Appello.  Pace e Bene a tutti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Messaggio di Gesù – Potenza Divina

(a Giovanni – 29 gennaio 2015)

 

 

 

……, scrivi: Sto Tornando nuovamente tra voi, nelle forme conosciute ai più, anche se diverse volte – in Tempi e Modi diversi, Ho Fatto già Visita a molti Fratelli della Terra! Ma non commettete l’errore di ritenere d’aver compreso tutto, poiché il Volere del Padre Celeste non E’ di facile Spiegazione, pur dovendo osservare che alcuni superbi tentino di dare ancora un’interpretazione persino alla Creazione Stessa.   Io, Gesù – Cristo della Potenza Divina, Dico Che State per Assistere a degli Eventi Che Stravolgeranno le vostre logiche; alcuni di Questi Tramanderete alle Generazioni del Mondo Nuovo, Che si appresta ad eseguire le Volontà di Colui Che E’ l’Artefice d’ogni Cosa, l’Equilibrio Supremo del Creato.   Durante la Preghiera, volgete lo sguardo dove il Cuore inaspettatamente Indicherà, perché Là Sarà anche Lo Spirito Santo Consolatore, Che mai Abbandonerà coloro che Fedeli saranno rimasti alla Promessa Solenne.   Non dubitate mai della Mia Misericordia, Elargita per Mio Tramite e dal Padre a tutti voi, per il Giusto Compimento della Originaria e Salvifica Parola, e cominciate ad imprimere su carta le Inconsuete Sensazioni, perché tra poco molti ricordi svaniranno, lasciando però il posto alla Nuova Vista, a Quell’Occhio Magico Che – da Sempre, Alberga in ogni Creatura.   La Natura Lascerà il passo al Ritmo della Vita Universale… mentre il Sole finalmente Scalderà il Paradiso Terrestre, Ove le Genti s’Ameranno per davvero.   Non dimenticate Che Io – il Signore, in mezzo a voi Ho Così Parlato!”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo

(ormai totalmente contaminato)

 

 

 

 

 

 

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

 

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

 

 

 
 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono Nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 
 
 
 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato.  Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

 

 

 

 

Festa Permanente del Padre Onnipotente, del Figlio nostro Signore e
dello Spirito Santo, delle Donne Care alla Trinità Divina, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

 

 

 

 

 

 

 

Risultati immagini per gif animate del Vangelo

 

 

 

 

 

 

 

Preghiera del Mattino

Signore Gesù, Grazie per Questo Regalo di un Nuovo Giorno. Un Regalo Che Viene ad Aggiungersi ai Tanti Altri Che ho Ricevuto da Te. Apri i miei occhi affinché io mi Renda Conto che tutto ciò che sono, Che Tutto Ciò che ho Viene da Te. È dunque normale che tutto ciò che sono e possiedo Lo Metta al Tuo Servizio e al Servizio del mio Prossimo. Aiutami ad Annunciare a coloro che incontrerò Oggi “Tutto Ciò Che Tu, Signore, Hai Fatto per me nella Tua Misericordia”.

Dal Secondo Libro di Samuele (2 Sam 15,13-14.30.16,5-13a)

Arrivò un informatore da Davide e disse: “Il Cuore degli Israeliti Si E’ Volto verso Assalonne“. Allora Davide Disse a tutti i Suoi ministri che erano con Lui a Gerusalemme: “Alzatevi, fuggiamo; altrimenti nessuno di noi scamperà dalle mani di Assalonne. Partite in fretta perché non si affretti lui a raggiungerci e faccia cadere su di noi la sventura e colpisca la città a fil di spada“. Davide Saliva l’erta degli Ulivi; Saliva Piangendo e camminava con il capo coperto e a piedi scalzi; tutta la gente che era con Lui aveva il capo coperto e, salendo, Piangeva. Quando poi il Re Davide Fu Giunto a Bacurìm, ecco uscire di là un uomo della stessa Famiglia della casa di Saul, chiamato Simeì, figlio di Ghera. Egli usciva imprecando e gettava sassi contro Davide e contro tutti i ministri del Re Davide, mentre tutto il popolo e tutti i prodi stavano alla destra e alla sinistra del Re. Simeì, maledicendo Davide, diceva: “Vattene, vattene, sanguinario, scellerato! Il Signore Ha Fatto Ricadere sul tuo capo tutto il Sangue della casa di Saul, al posto del quale regni; il Signore Ha Messo il regno nelle mani di Assalonne tuo Figlio ed eccoti nella sventura che hai Meritato, perché sei un sanguinario“. Allora Abisài Figlio di Zeruià disse al Re: “Perché questo cane morto dovrà maledire il Re mio signore? Lascia che io vada e gli tagli la testa!“. Ma il Re Rispose: “Che ho io in comune con voi, Figli di Zeruià? Se maledice, è perché il Signore gli Ha Detto: Maledici Davide! E chi potrà dire: Perché fai così?“.  Poi Davide Disse ad Abisài e a tutti i suoi ministri: “Ecco, il Figlio uscito dalle mie Viscere cerca di togliermi la Vita: Quanto più ora questo Beniaminita! Lasciate che maledica, poiché glielo Ha Ordinato il Signore. Forse il Signore Guarderà la mia afflizione e mi Renderà il Bene in cambio della maledizione di oggi“. Davide e la Sua gente continuarono il cammino e Simeì camminava sul fianco del Monte, parallelamente a Davide, e, cammin facendo, imprecava contro di Lui, Gli tirava sassi e Gli lanciava polvere.

Dal Salmo 3

Sorgi, Signore!  Salvami mio Dio!  Signore, quanti sono i miei avversari!  Molti contro di me insorgono. Molti di me vanno dicendo: “Neppure Dio lo Salva!“. Ma Tu, Signore, Sei mia Difesa, Tu Sei mia Gloria e Sollevi il mio capo. Al Signore Innalzo la mia voce e mi Risponde dal Suo Monte Santo. Io mi corico e mi addormento, mi sveglio perché il Signore mi Sostiene. Non temo la moltitudine di genti che contro di me si accampano.

Canto al Santo Vangelo

Alleluia, Alleluia. Un Grande Profeta E’ Sorto tra di noi, e Dio H Visitato il Suo Popolo.  Alleluia.

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo Marco (Mc 5,1-20)

intanto Giunsero all’altra Riva del Mare, nella regione dei Gerasèni. Come Scese dalla barca, Gli venne Incontro dai Sepolcri un uomo posseduto da uno spirito immondo. Egli aveva la sua dimora nei Sepolcri e nessuno più riusciva a tenerlo legato neanche con catene, perché più volte era stato legato con ceppi e catene, ma aveva sempre spezzato le catene e infranto i ceppi, e nessuno più riusciva a domarlo. Continuamente, Notte e Giorno, tra i Sepolcri e sui Monti, gridava e si percuoteva con pietre. Visto Gesù da lontano, accorse, Gli si gettò ai Piedi, e urlando a gran voce disse: «Che Hai Tu in comune con me, Gesù, Figlio del Dio Altissimo? Ti Scongiuro, in Nome di Dio, non Tormentarmi!».  Gli Diceva infatti: «Esci, spirito immondo, da quest’uomo!». E gli Domandò: «Come ti chiami?». «Mi chiamo legione, Gli rispose, perché siamo in molti».   E prese a scongiurarLo con insistenza perché non lo Cacciasse fuori da quella regione. Ora c’era là, sul Monte, un numeroso branco di porci al Pascolo. E gli spiriti Lo scongiurarono: «Mandaci da quei porci, perché entriamo in essi». Glielo Permise. E gli spiriti immondi uscirono ed entrarono nei porci e il branco si precipitò dal burrone nel Mare; erano circa duemila e affogarono uno dopo l’altro nel Mare. I mandriani allora fuggirono, portarono la Notizia in città e nella campagna e la gente si mosse a vedere che Cosa Fosse Accaduto. Giunti che furono da Gesù, videro l’indemoniato seduto, vestito e sano di mente, lui che era stato posseduto dalla Legione, ed ebbero paura. Quelli che avevano visto tutto, spiegarono loro Che Cosa Era Accaduto all’indemoniato e il fatto dei porci. Ed essi si misero a PregarLo di Andarsene dal loro territorio. Mentre Risaliva nella barca, colui che era stato indemoniato Lo Pregava di Permettergli di stare con Lui. Non glielo Permise, ma gli Disse: «Va’ nella tua casa, dai tuoi, Annunzia loro Ciò Che il Signore ti Ha Fatto e la Misericordia Che ti Ha Usato». Egli se ne andò e si mise a Proclamare per la Decàpoli Ciò Che Gesù gli Aveva Fatto, e tutti ne erano Meravigliati.

Preghiera della Sera

Signore, Eccomi. Oggi mi sono Liberato, almeno un poco, della tendenza egoista che mi spinge a DimenticarTi, a comportarmi come se Tu non Esistessi, come se l’unico scopo della mia Vita fosse il mio successo. Dopo il Felice Giorno del mio Battesimo, Tu Abiti Misteriosamente, Silenziosamente con me e in me. Cosa Sarei senza di Te? Cosa Potrei senza di Te? Dove Andrei senza di Te? Te ne Supplico, Signore, Resta Sempre in me.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

 

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

Leave a reply