Il Santo Vangelo del Giorno lunedì del Signore 30 settembre 2019 (2026) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’E’ Tornato tra noi nel Nome del Padre!

 

 

 

 

Ad Isabella A. e alla Sua Mamma Terrena, Tornata 4 Anni fa alla Casa del Padre – tra le Braccia di Gesù Cristo! Per Grazia Ricevuta.

 

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

 

In Principio Era Il Verbo, Il Verbo Era Presso Dio e Il Verbo Era Dio… E Il Verbo Si Fece Carne e Venne ad Abitare in mezzo a noi; e noi vedemmo La Sua Gloria, Gloria Come di Unigenito dal Padre, Pieno di Grazia e di Verità. (Gio 1,1 e 14).

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e avrai Salva la Vita!

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1 (mp3)

 

 

 

 

Pace e Bene a tutte le Creature di Buona Volontà, affinché la Misericordia di Gesù Cristo Conceda il Suo Indispensabile Aiuto alle nostre Anime Smarrite, in questi momenti di grande buio per la Terra! Approfittando della Lettura del Santo Vangelo del Giorno, accompagnati dalle Preziose Preghiere e dalle Genuine Testimonianze, pieghiamo le ginocchia al suolo, ritirandoci nelle nostre stanze, Presentando alla Beata Vergine Maria i nostri Cuori Contriti.   La Fede Farà la Differenza. Buona Giornata – quindi, nella Grazia del Signore.   Amen.

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

Testimonianza

 

 

 

 

“Durante un Sonno assai profondo, mi ritrovai improvvisamente pronto a uscir di casa, quasi furtivamente, con indosso un Saio Francescano, con il cappuccio! Ad un tratto, accedendo nella prima Mattinata ad un padiglione dell’ospedale Umberto I di Roma, nell’attraversare una corsia con ai lati i letti, occupati dai malati, mi avvedevo della presenza alle mie spalle del Fraticello del Gargano – Padre Pio da Pietrelcina, Che con me Benediceva tutti i pazienti là ricoverati; questi ultimi – senza esitazione alcuna e ormai guariti, saltavano giù dai rispettivi giacigli, lasciando in fretta i reparti con indosso ancora il pigiama, portando in mano via i vestiti.   Il personale del nosocomio, invece di Gioire per Tali Eventi Miracolosi, appariva disperato e smarrito, temendo di aver perduto il lavoro.  Dopo Ciò, sempre senza esser visto, tornavo sui miei passi, onde poter riposare.   Passato qualche Giorno, venivo inspiegabilmente chiamato a partecipare ad una trasmissione televisiva, incentrata unicamente sulle ormai diffuse Guarigioni nel citato plesso ospedaliero! Certo che nessuno potesse ricondurmi a Detti Fenomeni, piangendo dalla Gioia, cominciai a Lodare pubblicamente il Signore Gesù Cristo – parlando del Suo Imminente Ritorno sulla Terra, tra lo stupore di tutti i presenti che – così come il conduttore, non tentavano nemmeno di interrompermi”.

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

Se mi Ami non Piangere!

(Sant’Agostino)

 

 

 

 

“Se mi Ami non Piangere! Se tu conoscessi il Mistero Immenso del Cielo Dove Ora Vivo, se tu potessi vedere e sentire Quello Che io vedo e sento in Questi Orizzonti senza Fine, e in Questa Luce Che tutto Investe e Penetra, tu non Piangeresti se mi Ami. Qui Si E’ ormai Assorbiti dall’Incanto di Dio, dalle Sue Espressioni di Infinità Bontà e dai Riflessi della Sua Sconfinata Bellezza. Le cose di un tempo sono così piccole e fuggevoli al confronto.    Mi è rimasto l’Affetto per te: una Tenerezza che non ho mai conosciuto. Sono Felice di averti incontrato nel Tempo, anche se tutto era allora così fugace e limitato. Ora l’Amore Che mi Stringe Profondamente a te, E’ Gioia Pura e senza Tramonto. Mentre io Vivo nella Serena ed Esaltante Attesa del tuo Arrivo tra Noi, tu pensami Così! Nelle tue battaglie, nei tuoi momenti di sconforto e di solitudine, pensa a Questa Meravigliosa Casa, Dove non Esiste la morte, Dove ci Disseteremo insieme, nel Trasporto più Intenso alla Fonte Inesauribile dell’Amore e della Felicità. Non Piangere più, se veramente mi Ami!”.

 

 

 

 

Risultati immagini per gif animate del Preziosissimo Sangue di Gesù

 

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo
(ormai totalmente contaminato)

 

 

 

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria nel mondo, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

 

 

Risultato immagine per immagini della Festa in Paradiso

 

 

 

 

Festa Permanente del Padre Onnipotente, del Figlio nostro Signore e
dello Spirito Santo, delle Donne Care alla Trinità Divina, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

 

 

http://www.partecipiamo.it/gif/sacro/16.gif

 

 

 

 

 

Preghiera del Mattino

Padre del mio Signore e Salvatore Gesù Cristo, nulla Esiste in me di Valido e di Santo, se non Quando Tu Abiti, con il Tuo Amore, nel mio Cuore. Dirigi i miei Passi sul Sentiero della Vita e Concedi Che Questo Nuovo Giorno Sia un Tempo nel Quale io possa fare, con Profonda Libertà, l’Esperienza di una Grande Affezione Filiale verso di Te. Amen.

Dal Libro del Profeta Zaccaria (Zc 8,1-8)

La Parola del Signore degli Eserciti fu rivolta in Questi Termini: «Così Dice il Signore degli Eserciti: Sono molto Geloso di Sion, un Grande Ardore M’Infiamma per lei. Così Dice il Signore: Tornerò a Sion e Dimorerò a Gerusalemme. Gerusalemme Sarà Chiamata “Città Fedele” e il Monte del Signore degli Eserciti “Monte Santo”.   Così Dice il Signore degli Eserciti: Vecchi e vecchie siederanno ancora nelle Piazze di Gerusalemme, ognuno con il Bastone in mano per la loro Longevità. Le Piazze della Città formicoleranno di fanciulli e di fanciulle, che giocheranno sulle sue Piazze. Così Dice il Signore degli Eserciti: Se Questo sembra impossibile agli occhi del resto di questo popolo in quei Giorni, sarà forse impossibile anche ai Miei Occhi? Oracolo del Signore degli Eserciti. Così Dice il Signore degli Eserciti: Ecco, Io Salvo il Mio Popolo dall’Oriente e dall’Occidente: li Ricondurrò ad Abitare a Gerusalemme; saranno il Mio Popolo e Io Sarò il loro Dio, nella Fedeltà e nella Giustizia. Parola di Dio.

Dal Salmo 101

Le genti Temeranno il Nome del Signore e tutti i re della Terra la Tua Gloria, Quando il Signore Avrà Ricostruito Sion e Sarà Apparso in Tutto il Suo Splendore. Egli Si Volge alla Preghiera dei derelitti, non Disprezza la loro Preghiera. Questo si Scriva per la Generazione Futura e un Popolo, da Lui Creato, darà Lode al Signore: Il Signore Si E’ Affacciato dall’Alto del Suo Santuario, dal Cielo Ha Guardato la Terra, per Ascoltare il Sospiro del prigioniero, per Liberare i condannati a morte. I figli dei Tuoi Servi avranno una Dimora, la loro Stirpe Vivrà Sicura alla Tua Presenza, perché si Proclami in Sion il Nome del Signore e la Sua Lode in Gerusalemme, quando si Raduneranno insieme i Popoli e i Regni per Servire il Signore.

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo l’Apostolo Luca (Lc 9, 46-50)

In Quel Tempo, nacque una discussione tra i Discepoli, chi di loro fosse più grande.  Allora Gesù, Conoscendo il Pensiero del loro Cuore, prese un bambino, Se Lo Mise Vicino e Disse loro: «Chi Accoglierà Questo Bambino nel Mio Nome, Accoglie Me; e chi Accoglie Me, Accoglie Colui Che Mi Ha Mandato. Chi infatti è il più piccolo fra tutti voi, Questi E’ Grande».  Giovanni prese la Parola dicendo: «Maestro, abbiamo visto uno che scacciava demòni nel Tuo Nome e glielo abbiamo impedito, perché non ti segue insieme con noi». Ma Gesù gli Rispose: «Non lo impedite, perché chi non è contro di voi». è per voi  Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Nella Notte del Mondo, Signore, Tu Sei la nostra Pace. Noi non avevamo Saputo Restare con Te nell’Eden e Tu Eri Rimasto Solo con il Padre. Ora, Tu Hai Sconfitto il male ma noi siamo ancora deboli e impauriti di fronte alla durezza del mondo. Vegliamo allora con Maria e Aspettiamo Pregando il Padre dei poveri, lo Spirito Santo. Riempirà le nostre Lampade di Coraggio perché Possiamo Passare, con Te e Come Te, Attraverso le Sofferenze del nostro Tempo. Volgendo il nostro Sguardo al Cielo, Ti Vedremo Venire nella Gloria sulle Nubi.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.
Ascolta la versione in Aramaico 1 (mp3)