Il Santo Vangelo del Giorno Lunedì di Natale, 25 dicembre 2017 (2024) A.D. – ManifestaTi nuovamente in Terra, Signore Gesù.

 

 

 

 

Al Divino Agnello Gesù, Che Torna a Mostrar di Sé in Questo Meraviglioso Santo Natale! Per Grazia Ricevuta.

 

 

 

 

 

 

 http://www.partecipiamo.it/gif/sacro/16.gif

 

 

 

 

 

 

 

 

In Principio Era Il Verbo, Il Verbo Era Presso Dio e Il Verbo Era Dio… E Il Verbo Si Fece Carne e Venne ad Abitare in mezzo a noi; e noi vedemmo La Sua Gloria, Gloria Come di Unigenito dal Padre, Pieno di Grazia e di Verità. (Gio 1,1 e 14). 

  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 
 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e avrai Salva la Vita!

 

 

 

 

 

 

 

Risultati immagini per pergamena dell'Atto di Dolore

 

 

 

 

 

stelle (11)Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!stelle (11)

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

 

 

 

 

 

 

Fratelli e Sorelle Carissimi, E’ Finalmente Giunto il Giorno più Importante dell’intero anno, Festività per l’Animo delle Genti di Buona Volontà, Traguardo per coloro che Attendono la Manifestazione di Gesù Cristo sulla Terra, Evento Che presto Avverrà e non soltanto per Mezzo della Fede. Infatti, la Meraviglia Universale Si Accinge a Svelar di Sé, Sgombrando il campo dalle varie interpretazioni fatte dagli umani, previsioni che hanno finanche fuorviato i Pensieri di Speranza delle Creature di Dio. Non aggiungiamo altro a Ciò, Ch’E’ comunque non poca Cosa, limitandoci ad Augurare però Pace e Serenità al Mondo intero, Stringendoci Fortemente al Cuore del Vescovo bianco – al Rappresentante del Cristo in Terra. Buon Natale a tutti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Risultato immagine per immagini natività

 

 

 

 

 

 

 

Testimonianza

 

 

 

 

 

 

In una stanza con due finestre, senza fronzoli e orpelli, posta al piano terra d’una casa circondata dal verde, con a destra la porta d’ingresso – coperta alla vista da una parete d’angolo, dopo un’intensa Vita, mi ritrovai su d’un letto in metallo color grigio, con lenzuola candide e vestito con una camicia da notte che mi correva sino ai piedi. Ormai smagrito, anziano e molto debole, mi preparavo alla Dipartita Terrena, pur non sapendo – come tutti gli altri Fratelli, l’esatto Momento di Tale Evento. Avevo attorno a me i Figlioli Che Avevo Avuto il Dono di Generare, benché Uno solo – il più piccolo dei maschi, in piedi e a sinistra, vedevo chiaramente! Mentre dialogavo flebilmente, Apparve Gesù Cristo all’improvviso, con le Braccia Aperte, Come ad Invitarmi a seguirLo: l’Aspetto Era Nobile, altezza di circa 180 cm, con Indosso una Bianca e Semplice Veste lunga, Capelli Fluenti sulle Spalle, Barba leggera e Occhi castano scuro, Sguardo Sorridente, d’Amore Penetrante. Stranamente Pervaso da un’Inaspettata Forza – che mi spingeva ad andarGli velocemente Incontro a carponi sul letto, la mia Sensazione fu Quella che i presenti non si fossero accorti della Divina Presenza, accingendomi comunque ad invitarli a porsi subito in Ginocchio al Cospetto del Supremo Maestro, così dicendo: “silenzio, Preghiamo insieme, Lui E’ Venuto qui!”. Una Luce Avvolse Intensamente il locale, Proiettandomi Verso un Mondo Nuovo, Ove m’accorsi d’esser tornato in piedi, giovane e in forze, senza gli inutili e umani pesi. I ricordi non sono ancora oggi ben definiti, anche se provai allora una profonda tristezza per coloro ancora sulla Terra. Il Re dei re Aveva Così Mantenuto la Promessa Fattami all’inizio dell’anno 2009, ovvero, “di Venirmi a Prelevare Direttamente, per Portarmi in Paradiso!”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo

(ormai totalmente contaminato)

 

 

 

 

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

 

 

stelle (11)Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:stelle (11)

 

 

 

 

 

 
 
 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono Nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato.  Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

 

 

Festa Permanente del Padre Onnipotente, del Figlio nostro Signore e
dello Spirito Santo, delle Donne Care alla Trinità Divina, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

O Signore, Quel Che poi Avverrà altro non Sarà Che il Normale Susseguirsi della Vita, coi Suoi Cambiamenti e Assetti. A noi spetta – però, di pensare alla Purezza dello Spirito, affinché Tu ci Possa Trovar Pronti a sedere alla Magnifica Tavola Reale, Imbandita a Festa per il Grande Giorno.

 

 

 

 

 

 

 

 

Risultati immagini per gif animate del Vangelo

 

 

 

 

 

 

Preghiera del Mattinostelle (11)

E’ Nato per noi un Bambino. Il Suo Nome E’ Gesù. Il Suo Nome E’ «Dio Salva». Il Suo Nome E’ Salvatore. Il Nome E’ l’Identità. Il Nome E’ la Missione. Il Nome E’ un Impegno. Gesù Ha Realizzato Pienamente il Suo Nome: E’ Stato il nostro Salvatore. Chiamare per Nome Gesù E’ Riconoscerlo Come «l’Unico» Che può Donarci la Salvezza. Non una Salvezza momentanea e parziale, ma la Salvezza Totale, Definitiva, Eterna. Portare il Nome di Cristo, Chiamarsi «Cristiani», E’ un Dono e un Impegno. E Impegnarsi a Vivere Come Lui, ad Essere Come Lui e con Lui Salvatori e Liberatori dell’uomo, essere un Suo Segno Vivente nel Mondo. 

Dal Libro del Profeta Isaia (Is 9,1-6)stelle (11)

Il Popolo che camminava nelle tenebre ha visto una Grande Luce; su coloro che abitavano in Terra tenebrosa una Luce Rifulse.  Hai Moltiplicato la Gioia, Hai Aumentato la Letizia.  Gioiscono Davanti a Te Come si Gioisce Quando si Miete e Come si Esulta Quando si Divide la Preda.  Perché Tu Hai Spezzato il giogo che l’opprimeva, la sbarra sulle sue spalle, e il bastone del suo aguzzino, Come nel Giorno di Madian.  Perché ogni calzatura di soldato che marciava rimbombando e ogni mantello intriso di Sangue saranno bruciati, dati in pasto al Fuoco.  Perché un Bambino E’ Nato per noi, ci E’ Stato Dato un Figlio.  Sulle Sue Spalle E’ il Potere e il Suo Nome Sarà: Consigliere Mirabile, Dio Potente, Padre per Sempre, Principe della Pace.  Grande Sarà il Suo Potere e la Pace non Avrà Fine sul Trono di Davide e sul Suo Regno, Che Egli Viene a Consolidare e Rafforzare con il Diritto e la Giustizia, Ora e per Sempre.  Questo Farà lo Zelo del Signore degli Eserciti.   Parola di Dio.

Salmo 95stelle (11)

Cantate al Signore un Canto Nuovo, Cantate al Signore, uomini di tutta la Terra.  Cantate al Signore, Benedite il Suo Nome. Annunciate di Giorno in Giorno la Sua Salvezza. In mezzo alle genti Narrate la Sua Gloria, a tutti i Popoli dite le Sue Meraviglie. Gioiscano i Cieli, Esulti la Terra, Risuoni il Mare e Quanto Racchiude; sia in Festa la Campagna e Quanto Contiene, Acclamino tutti gli Alberi della Foresta.  Davanti al Signore Che Viene: sì, Egli Viene a Giudicare la Terra; Giudicherà il Mondo con Giustizia e nella Sua Fedeltà i Popoli.  Amen.

Dalla Lettera di San Paolo Apostolo a Tito (Tt 2,11-14)stelle (11)

Figlio mio, E’ Apparsa la Grazia di Dio, Che Porta Salvezza a tutti gli uomini e ci Insegna a rinnegare l’empietà e i desideri mondani e a Vivere in questo Mondo con Sobrietà, con Giustizia e con Pietà, nell’Attesa della Beata Speranza e della Manifestazione della Gloria del nostro Grande Dio e Salvatore Gesù Cristo.  Egli Ha Dato Se Stesso per noi, per Riscattarci da ogni iniquità e Formare per Sé un Popolo Puro Che Gli Appartenga, Pieno di Zelo per le Opere Buone.  Parola di Dio. 

Canto al Santo Vangelostelle (11)

Alleluia, Alleluia. Vi Annuncio una Grande Gioia: Oggi E’ Nato per voi un Salvatore, Cristo Signore. Alleluia.

Dal Vangelo di Gesù Cristo Secondo Giovanni (Gv 1,1-18)stelle (11)

In Principio Era il Verbo, il Verbo Era Presso Dio e il Verbo Era Dio. Egli Era in Principio Presso Dio: Tutto E’ Stato Fatto per Mezzo di Lui, e senza di Lui niente E’ Stato Fatto di Tutto Ciò Che Esiste. In Lui Era la Vita e la Vita Era la Luce degli uomini; la Luce Splende nelle tenebre, ma le tenebre non L’hanno accolta. Venne un Uomo Mandato da Dio e il Suo Nome Era Giovanni. Egli Venne Come Testimone per Rendere Testimonianza alla Luce, perché tutti Credessero per Mezzo di Lui. Egli non Era la Luce, ma Doveva Render Testimonianza alla Luce. Veniva nel mondo la Luce Vera, Quella Che Illumina ogni uomo. Egli Era nel mondo, e il mondo Fu Fatto per Mezzo di Lui, eppure il mondo non Lo riconobbe. Venne fra la Sua gente, ma i Suoi non L’hanno Accolto. A quanti però L’hanno Accolto, Ha Dato Potere di Diventare Figli di Dio: a Quelli Che Credono nel Suo Nome, i quali non da Sangue, né da volere di carne, né da volere di uomo, ma da Dio Sono Stati Generati. E il Verbo Si Fece Carne e Venne ad Abitare in Mezzo a noi; e noi vedemmo la Sua Gloria, Gloria Come di Unigenito dal Padre, Pieno di Grazia e di Verità. Giovanni Gli Rende Testimonianza e Grida: «Ecco l’Uomo di Cui Io Dissi: Colui Che Viene Dopo di me mi E’ Passato Avanti, perché Era Prima di me». Dalla Sua Pienezza noi tutti Abbiamo Ricevuto e Grazia su Grazia. Perché la Legge Fu Data per Mezzo di Mosè, la Grazia e la Verità Vennero per Mezzo di Gesù Cristo. Dio nessuno L’ha mai visto: Proprio il Figlio Unigenito, Che E’ nel Seno del Padre, Lui Lo Ha Rivelato.

Preghiera della Sera   (Guido Gozzano)stelle (11)

E’ Nato! Alleluia! Alleluia! E’ Nato il Sovrano Bambino. La Notte Che Già Fu sì buia, Risplende d’un Astro Divino. Orsù, Cornamuse, più Gaie Sonate, Squillate, Campane! Venite, pastori e massaie o genti vicine e lontane! Per quattro mill’anni S’Attese Quest’Ora su tutte le Ore. E’ Nato! E’ Nato il Signore! E’ Nato nel nostro Paese! La Notte Che Già Fu sì buia, Risplende d’un Astro Divino, E’ Nato il Sovrano Bambino. E’ Nato! Alleluia! Alleluia!.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

stelle (11)Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!stelle (11)

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

Leave a reply