Il Santo Vangelo del Giorno martedì 10 aprile 2018 (2025) A.D. – Nel Nome di Dio Padre Onnipotente: ManifestaTi Nuovamente in Terra, o Cristo Gesù!

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato.  Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

 

 

 

 

 

L'immagine può contenere: pianta, fiore, notte, spazio all'aperto e natura

 

 

 

 

 

 

 

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e avrai Salva la Vita!

 

 

 

 

 

 

 

 

Risultati immagini per pergamena dell'Atto di Dolore

 

 

 

 

 
 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

 

 

 

 

 

 

 

Fratelli e Sorelle Carissimi, tutto sembra scorrer normalmente, ma in Realtà così non è! Infatti, l’Abbandono e la Docilità dei Cuori sono stati soppiantati dalla mistificazione e dalla mediocrità, lasciando travisare tutto quel che noi avvertiamo. Vi sono al mondo gruppi di gestione che, mediante mirate campagne informative, tendono a confondere le menti, facendo venir meno Quei Valori Che ancora Reggono l’Umanità agli Occhi del Signore.  E tutto sembra poi un traguardo, mentre invece nuociamo all’Anima nostra, poiché la Giustizia del Cielo E’ ben lungi dai nostri stessi concetti di equità.  Prendiamo ad esempio l’ormai consueta fase di porre la Santa Eucaristia – ad opera del Sacerdote, nelle mani dei Fedeli, oppure di eliminare – per apparenti motivi di spesa, gli inginocchiatoi dalle Chiese: nel primo caso, Comunicandoci a quel modo, sottrarremo Autorità al Rappresentante Cristico, venendo meno il Concetto di Santificazione del Sacerdote Stesso, mentre, nella seconda ipotesi, tenderemo a restare in piedi nel momento della Elevazione, proprio a svilire il Segno di Rispetto nei Riguardi di Gesù, Padrone Vero della Chiesa e della Stessa Santa Messa. Aggiungiamo – infine, la strategia massonica di collocare il Santo Tabernacolo non al centro dell’Altare Maggiore, ma – addirittura, in luoghi separati, ponendo in disparte il Vero Motivo della Fede per Definizione: l’Agnello di Dio. Riflettiamo bene, quindi, su quanto accade, non consegnando i nostri Beni – attuali e futuri, nelle mani del maligno e dei suoi celati e confusi adepti, inconsapevoli strumenti – a volte, di opere nefaste. Buona e Santa Giornata a tutti, nella Grazia del Signore

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Messaggio di Nostra Signora di Anguera

( 29 dicembre 2009 – Brasile)

 

 

 

 

 

 

Amati Figli. Io Sono la vostra Madre Dolorosa e Soffro a causa delle vostre Sofferenze. Piegate le vostre ginocchia in Orazione, Supplicando la Misericordia del Signore per l’Umanità. I Miei Poveri Figli caricheranno pesanti Croci! La crosta terrestre si spaccherà in molte regioni della Terra. L’Energia giunta dal Suo interno causerà molta sofferenza ai Miei poveri Figli. Ascoltate Quello che vi Dico. L’Umanità è al vespro dei più terribili Flagelli e Castighi. Quello Che già in passato vi Ho Annunciato va a realizzarsi. Siate Forti e Fermi nella Fede. Siete del Signore e sarete Vittoriosi. Questo E’ il Messaggio Che oggi vi Trasmetto nel Nome della Santissima Trinità. Grazie per averMi permesso di Riunirvi qui ancora una volta. Io vi Benedico: nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen! Restate in Pace”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo

(ormai totalmente contaminato)

 

 

 

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

 

 
 
 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono Nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

 

 

 

Festa Permanente del Padre Onnipotente, del Figlio nostro Signore e
dello Spirito Santo, delle Donne Care alla Trinità Divina, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Preghiera del Mattino

Dio, mio Padre! Mi Risveglio a Te in Quest’Ora Mattutina, o mio Dio. La Prima Parola Che Esce dalla mia bocca E’: Dio, mio Padre! La mia Prima Gioia E’ Che Tu Esista e Che Tu Sia mio Padre. Tutto Quello che ho e che sono Proviene da Te. A Chi dovrei Appartenere se non Fossi Tuo? Tutto E’ Opera Tua. Anche, Che Tutto Sia Santificato perché Tu Sia Adorato! Tutto Quello che ho e che sono non Serva Che a Compiere la Tua Volontà. Padre, Sono Tuo Oggi e Sempre. In me e in Tutto Quello che mi Appartiene, Sia Fatta la Tua Volontà!

Dagli Atti degli Apostoli (At 4,32-37)

La Moltitudine di coloro che eran venuti alla Fede aveva un Cuore Solo e un’Anima Sola e nessuno diceva sua proprietà quello che gli apparteneva, ma ogni Cosa Era fra loro Comune. Con Grande Forza gli Apostoli Rendevano Testimonianza della Risurrezione del Signore Gesù e Tutti Essi Godevano di grande Simpatia. Nessuno infatti tra Loro era bisognoso, perché quanti possedevano campi o case li vendevano, portavano l’importo di ciò che era stato venduto e lo deponevano ai Piedi degli Apostoli; e poi veniva distribuito a ciascuno secondo il Bisogno. Così Giuseppe, soprannominato dagli Apostoli Barnaba, che significa “Figlio dell’Esortazione”, un levita originario di Cipro, che era padrone di un campo, lo vendette e ne consegnò l’importo deponendolo ai Piedi degli Apostoli. Parola del Signore.

Dal Salmo 92

“Il Signore Regna, Si Ammanta di Splendore; il Signore Si Riveste, Si Cinge di Forza. Rendi Saldo il mondo, non Sarà mai Scosso. Saldo E’ il Tuo Trono Fin dal Principio, da Sempre Tu Sei, Signore. Degni di Fede Sono i Tuoi Insegnamenti, la Santità Si Addice alla Tua Casa per la Durata dei giorni, Signore”.

Canto al Santo Vangelo

Alleluia, Alleluia.  Bisogna Che Sia Innalzato il Figlio dell’Uomo,  perché chiunque Crede in Lui Abbia la Vita Eterna. Alleluia.

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo l’Apostolo Giovanni (Gv 3,7b-15)

In quel tempo, Gesù Disse a Nicodemo: «In Verità ti Dico: dovete Rinascere dall’Alto. Il Vento Soffia Dove Vuole e ne senti la Voce, ma non sai di Dove Viene e Dove Va: Così E’ di chiunque E’ Nato dallo Spirito». Replicò Nicodèmo: «Come può Accadere Questo?». Gli Rispose Gesù: «Tu sei maestro in Israele e non sai Queste Cose? In Verità, in Verità ti Dico, Noi Parliamo di Quel Che Sappiamo e Testimoniamo Quel Che Abbiamo Veduto; ma voi non accogliete la Nostra Testimonianza. Se vi Ho Parlato di Cose della Terra e non Credete, come Crederete se vi Parlerò di Cose del Cielo? Eppure nessuno è mai salito al Cielo, fuorché il Figlio dell’Uomo Che E’ Disceso dal Cielo. E Come Mosè Innalzò il serpente nel Deserto, Così Bisogna Che Sia Innalzato il Figlio dell’Uomo, perché chiunque Crede in Lui abbia la Vita Eterna». Parola di Dio.

Preghiera della Sera

Padre mio, io mi Abbandono a Te. Fa’ di me Quello Che Vuoi. Qualsiasi Cosa farai di me io ti Ringrazio, sono Pronto a Tutto, Accetto Tutto. Il mio Unico Desiderio E’ Che la Tua Volontà Si Compia, in me e in Tutte le Tue Creature. Non Desidero nient’altro, o mio Dio. Ripongo la mia Anima nelle Tue Mani. Te La Offro, mio Dio, con Tutto l’Amore del mio Cuore, perché ti Amo e Questo Amore mi Spinge ad Abbandonarmi a Te, a Riporre Tutto nelle Tue Mani, senza Misura, con un’Infinita Fiducia, perché Tu Sei mio Padre. Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

Leave a reply