Il Santo Vangelo del Giorno martedì 11 giugno 2019 (2026) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’E’ Tornato tra noi nel Nome del Padre!

 

 

 

In Ringraziamento alla Santissima Trinità, Che Saprà Che Far di noi.

 

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

In Principio Era Il Verbo, Il Verbo Era Presso Dio e Il Verbo Era Dio… E Il Verbo Si Fece Carne e Venne ad Abitare in mezzo a noi; e noi vedemmo La Sua Gloria, Gloria Come di Unigenito dal Padre, Pieno di Grazia e di Verità. (Gio 1,1 e 14).

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e avrai Salva la Vita!

 

 

 

 

 

Risultati immagini per pergamena dell'Atto di Dolore

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen
Ascolta la versione in Aramaico 1 (mp3)

 

 

 

 

Fratelli e Sorelle Carissimi, il Vescovo bianco Si Appresta a rovesciare i tavoli dell’umana concertazione, ove alcuni han giocato troppo e per non poco tempo, Vivendo dei retaggi della Croce e a spese della Fede… e dei Fedeli! Francesco Bergoglio Ha certamente un “Compito non facile”, Avversato dai detrattori intestini alla Chiesa Stessa, che mai vorrebbero veder svelata la Verità! Ma Cristo non Dorme… e Dio non Gioca a dadi con l’Uomo, giacché Quanto Dovrà a breve Emergere Stravolgerà gli equilibri d’un’ormai insana Istituzione, Nata Degnamente per Svolgere in Perfetta Carità la Sua Missione, poi in parte precipitata purtroppo dal demonio nel peccato, non contando il malaffare e la corruzione, questioni che – tuttavia, mai potranno intaccare la Figura del Fondatore Gesù, Ch’E’ “Cosa Assai più Seria”. Preghiamo per il Papa e per tutte le Creature Che han Veramente Fede nell’Opera del Padre Celeste – Sostenuta da Beata Vergine Maria, poiché il “Conto alla Rovescia” E’ già Iniziato, con tutto Quanto Ne Conseguirà…tra uno stridor di denti ed altro! Abbracciamo la Causa e – col Voto del Digiuno, Preghiamo insieme la Divina Misericordia, affinché Voglia Restituir Serenità ai nostri Cuori. Buona Giornata a tutti, Rendendo Omaggio alla Santissima Trinità.

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

Notizie dal mondo 

 

 

 

Paolo Brosio contro Papa Francesco: uno scontro che — vista la nota Devozione del giornalista — sembrava impossibile e che invece ora si svolge a proposito della controversa vicenda della Madonna di Medjugorie. Come è noto Brosio è un Fervente Cultore e un assiduo frequentatore di Medjugorie, e sembra non abbia gradito le parole del Pontefice, Che Avrebbe criticato, senza mezzi termini, i Veggenti bosniaci. “Dove sono i Veggenti che ci dicono oggi la Lettera Che la Madonna Manderà alle 4 del pomeriggio?”, Ha Tuonato Bergoglio, “loro Vivono di questo. Questa non E’ Identità Cristiana. L’Ultima Parola di Dio Si Chiama “Gesù” e niente di più”. Parole come lame, a cui la stampa cattolica ha dato grande risalto, ma che per Brosio devono essere suonate come una vera pugnalata. Il giornalista ha così immediatamente pubblicato una lettera su “Intelligonews”, ripresa poi da “Il Tempo”, che l’ha intervistato a questo proposito. Brosio ricorda che “Medjugorje ha rappresentato una Potente Rivoluzione Spirituale, Che Ha Cambiato la mia Vita e quella di milioni di persone”; ma è consapevole che il rischio di una polemica di Francesco sulla questione era prevedibile: “Papa Francesco è contrario al Miracolismo”, scrive, “alla Fede fai da te, alla curiosità per il futuro. Ma Medjugorje non E’ questo, E’ Confessione, Eucarestia, Rosario, Digiuno e Vangelo, Parola di Dio e Antico Testamento, oltre che Povertà, Semplicità e Umiltà“. Così, per il conduttore televisivo, Medjugorie resta assolutamente intoccabile: “Medjugorje vuol dire anche Frati Francescani Minori, non solo Veggenti”, scrive Brosio, che prosegue: “ho visto con i miei occhi gente Guarire da tumori, cecità e infermità gravissime come la SLA e la sclerosi multipla nell’ora dell’Apparizione o Durante la Santa Messa o Durante l’Adorazione, senza che ci fosse un Veggente vicino”.

 

 

 

 

 

Visualizza immagine di origine

 

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo
(ormai totalmente contaminato)

 

 

 

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

Festa Permanente del Padre Onnipotente, del Figlio nostro Signore e
dello Spirito Santo, delle Donne Care alla Trinità Divina, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

 

 

Preghiera del Mattino

Padre, Ti Rendiamo Grazie per la Tua Sollecitudine e per la Tua Bontà; Ti Rendiamo Grazie per il Dono di Tuo Figlio, perché senza Pastore ci saremmo Sentiti Abbandonati, senza Guida ci Saremmo Smarriti e senza Tuo Figlio non avremmo Potuto Conoscere Te, nostro Padre. Amen.

Dagli Atti degli Apostoli (At 11,21-26; 13,1-3)

In Quei Giorni, [in Antiòchia], un Grande Numero Credette e si Convertì al Signore. Questa Notizia Giunse agli Orecchi della Chiesa di Gerusalemme, e mandarono Bàrnaba ad Antiòchia.   Quando questi giunse e Vide la Grazia di Dio, si Rallegrò ed Esortava tutti a restare, con Cuore Risoluto, Fedeli al Signore, da Uomo Virtuoso Qual Era e Pieno di Spirito Santo e di Fede. E una Folla Considerevole fu aggiunta al Signore.   Bàrnaba poi partì alla volta di Tarso per cercare Saulo: lo trovò e lo condusse ad Antiòchia. Rimasero insieme un Anno intero in quella Chiesa e Istruirono molta gente. Ad Antiòchia per la prima volta i Discepoli furono Chiamati Cristiani.   C’erano nella Chiesa di Antiòchia Profeti e Maestri: Bàrnaba, Simeone detto Niger, Lucio di Cirene, Manaèn, compagno d’infanzia di Erode il tetrarca, e Saulo. Mentre essi stavano Celebrando il Culto del Signore e Digiunando, lo Spirito Santo Disse: «Riservate per Me Bàrnaba e Saulo per l’Opera alla Quale Li Ho Chiamati». Allora, dopo aver Digiunato e Pregato, Imposero loro le Mani e li Congedarono. Parola di Dio.

Dal Salmo 97

Cantate al Signore un Canto Nuovo, perché Ha Compiuto Meraviglie.  Gli Ha Dato Vittoria la Sua Destra e il Suo Braccio Santo.  Il Signore Ha Fatto Conoscere la Sua Salvezza, agli occhi delle genti Ha Rivelato la Sua Giustizia.  Egli Si E’ Ricordato del Suo Amore, della Sua Fedeltà alla Casa d’Israele. Tutti i Confini della Terra hanno Veduto la Vittoria del nostro Dio. Acclami il Signore Tutta la Terra, Gridate, Esultate, Cantate Inni! Cantate Inni al Signore con la Cetra, con la Cetra e al Suono di Strumenti a Corde, con le Trombe e al Suono del Corno Acclamate Davanti al Re, il Signore.

Canto al Santo Vangelo

Alleluia, Alleluia. Andate e Fate Discepoli Tutti i Popoli, Dice il Signore. Ecco, Io Sono con voi Tutti i Giorni, Fino alla Fine del Mondo. Alleluia.

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo l’Apostolo Matteo (Mt 10,7-13)

In Quel Tempo, Disse Gesù ai Suoi Apostoli: «Strada facendo, Predicate, dicendo Che il Regno dei Cieli E’ Vicino. Guarite gli infermi, Risuscitate i morti, Purificate i lebbrosi, Scacciate i demòni. Gratuitamente Avete Ricevuto, gratuitamente Date. Non procuratevi oro né argento né denaro nelle vostre cinture, né sacca da viaggio, né due tuniche, né sandali, né bastone, perché chi lavora ha Diritto al suo Nutrimento.  In qualunque città o villaggio entriate, domandate chi là sia Degno e rimanetevi finché non sarete partiti. Entrando nella casa, rivolgetele il Saluto.  Se quella casa ne è Degna, la vostra Pace Scenda Su di essa; ma se non ne è Degna, la vostra Pace Ritorni a voi. Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Dio, Padre di tutti gli uomini, questa Sera penso a tutti gli uomini che popolano la Terra. Penso a coloro che non conoscono la Pace. Penso a coloro che hanno fame. Penso a coloro che tengono le redini del potere. Ispira loro pensieri di Pace. Concedi a tutti noi un Cuore inquieto che non Si accontenti dell’ingiustizia né della violenza. Fa’ che non ci chiudiamo nell’autosoddisfazione. Fa’ che impariamo a condividere. Non farci smettere di sognare un mondo dove Regni la Giustizia per tutti. E Permetti Che facciamo veramente quei piccoli Passi di cui siamo capaci. Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.
Ascolta la versione in Aramaico 1 (mp3)

Leave a reply