Il Santo Vangelo del Giorno martedì 14 agosto 2018 (2025) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’E’ Tornato tra noi nel Nome del Padre!

 

Alla Divina Sapienza, Che Ha Inteso Illuminare i Cuori dei Fratelli di Gesù Cristo. Per Grazia Ricevuta.

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

 

“Padre, Creatore e Amico Meraviglioso, mi Affido e m’Abbandono a Te, perché Tu Faccia di me Ciò Che più Ti Piace. Ti Ringrazio per ogni Santa Decisione… e sono pronto a Tutto, accetto Tutto; la Tua Volontà Si Compia in me e in Tutte le Tue Creature. Non Desidero altro, mio Dio. Affido l’Anima mia alle Tue Sapienti Mani, Te La Dono – mio Dio, con tutto l’Amore del mio Cuore, perché Ti Amo, ed E’ un Bisogno del mio Amore di Donarmi, di Pormi nelle Tue Mani senza riserve, con Infinita Fiducia, perché Tu Sei mio Padre. Amen!”.

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

 

Più numerosi dei Capelli del Mio Capo sono coloro che Mi odiano senza ragione.   Sono potenti i nemici che Mi calunniano: quanto non Ho Rubato, lo Dovrei Restituire? Per Te Io Sopporto l’insulto e la vergogna Mi copre la Faccia; Sono un Estraneo per i Miei Fratelli, un forestiero per i Figli di Mia Madre. Poiché Mi Divora lo Zelo per la Tua Casa, ricadono Su di Me gli oltraggi di chi Ti insulta.   Ma Io Innalzo a Te la Mia Preghiera, Signore, nel Tempo della Benevolenza; per la Grandezza della Tua Bontà, RispondiMi, per la Fedeltà della Tua Salvezza, o Dio”. (Sal 69(68),5.8-10.14.)

 

 

 

 

 

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato.  Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

 

 

 

 

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e avrai Salva la Vita!

 

 

 

 

Risultati immagini per pergamena dell'Atto di Dolore

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

 

 

 

 

Fratelli e Sorelle Carissimi, se solo capissimo gli Eventi Maestosi Che attendono l’uomo faremmo tutti Atto di Solenne Penitenza, magari a tentare di Riscattarci agli Occhi del Signore e Purificare il Corpo dalle nefandezza propinateci dal mondo! Eppure, nonostante molte vicende non siano poi del tutto “normali”, proseguiamo imperterriti su sentieri tortuosi e poco edificanti per l’Anima, poiché pregni di miserrime e stantie strategie terrene. La menzogna prevale ancora sulla Verità, mentre la Fratellanza è relegata in un angolo buio, ove si sbircia solo per mèra curiosità! Che Vita E’ mai questa? Perché dovremmo star Bene quando non facciamo che recare grave disequilibrio al nostro stesso Essere? Infatti e come ciechi, vaghiamo nei meandri della scienza e del nulla, senza chiederci il perché di quanto accade quotidianamente. Poiché Dio E’ sì Buono ma Giusto, ognuno di noi riceverà a breve quel che meritato avrà, senza appelli, giacché le Premesse – con gli Avvertimenti, in Terra abbiamo ampiamente ricevuto, non potendo così dire – un giorno, di non aver saputo. I Cuori distratti – tra la inimmaginabile disperazione, perderanno tutte le loro certezze, vedendo perire quanto ritenevano aver generato. A buon intenditor poche parole!

 

 

 

 

 

 

 

 

Preghiere a San Michele Arcangelo
dal libro: Preghiere con gli Angeli – edizioni Shalom)

 

 

 

Ti Adoro Umilmente – Santissima Trinità, Padre, Figlio e Spirito Santo, Dio Uno e Trino, e Ti Rendo Infinitamente Grazie per Aver Arricchito di Potenza, di Sapienza e di Carità sopra tutti gli Spiriti Angelici il Glorioso Arcangelo San Michele. Nella Tua Saggezza Divina Lo Hai Innalzato al Sublime Posto di Principe delle Milizie Celesti, Costituito Difensore Validissimo della Chiesa Militante e Consolatore Pietoso della Chiesa Purgante. Perciò, insieme ai Nove Cori dei Beati Spiriti, desidero che Sia sempre Benedetto, Lodato e Glorificato in Cielo ed in Terra il Nome della Santissima Trinità. Amen!
Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre…..
Santissima Trinità in Un Solo Dio, Ti Adoro, Confido e Spero in Te! Abbi Pietà di tutti noi!
Amen!
Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre…..
O Maria, Amabilissima Madre del Verbo Incarnato, noi Ti Amiamo! Intercedi per tutti noi che Ricorriamo e anche per chi non Ricorre – affinché Ricorrano, e per i nemici della Chiesa, affinché diventino Amici e Ti Amino, perché Sei Madre e Figlia di Dio allo Stesso Tempo per Opera dello Spirito Santo Che E’ Dio!
Amen!
Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre…..
Gesù e Maria, Vi Amo; Salvate le Anime, Convertite i peccatori, Innalzate gli umili, Guarite gli infermi!
Amen!
Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre…..

 

 

 

 

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo

(ormai totalmente contaminato)

 

 

 

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

Festa Permanente del Padre Onnipotente, del Figlio nostro Signore e
dello Spirito Santo, delle Donne Care alla Trinità Divina, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Preghiera del Mattino
Signore, quando infine Capirò Che Cosa Ami nei Bambini? Come posso Contribuire a Mantenere in me e negli altri le Qualità che, nei Bambini, Ti Sono Care? Devo resistere alla tendenza di assumere quei modi “mondani”, indipendenti, “adulti” che non sono altro che vanità ed egoismo e devo, invece, Rivolgermi docilmente verso la Madre Chiesa perché mi Sostenga e mi Guidi, affinché io Continui a Nutrirmi dei Suoi Sacramenti e ad Apprendere il Suo Insegnamento. Amen.

Dal Libro del Profeta Ezechiele (Ez 2,8-3,4)
Così Dice il Signore: «Figlio dell’Uomo, Ascolta Ciò Che ti Dico e non essere ribelle come questa genìa di ribelli: apri la bocca e Mangia Ciò Che Io ti Do». Io guardai, ed ecco, una Mano Tesa verso di me Teneva un Rotolo. Lo Spiegò davanti a me; era Scritto da una parte e dall’altra e conteneva lamenti, pianti e guai. Mi Disse: «Figlio dell’Uomo, Mangia Ciò che ti sta davanti, Mangia Questo Rotolo, poi Va’ e Parla alla Casa d’Israele». Io Aprii la bocca ed Egli mi Fece Mangiare Quel Rotolo, Dicendomi: «Figlio dell’Uomo, Nutri il tuo Ventre e Riempi le tue Viscere con Questo Rotolo Che ti Porgo». Io Lo Mangiai: fu per la mia bocca Dolce Come il Miele. Poi Egli mi Disse: «Figlio dell’Uomo, Va’, Rècati alla Casa d’Israele e Riferisci loro le Mie Parole». Parola di Dio.

Dal Salmo 118
Nella Via dei Tuoi Insegnamenti E’ la mia Gioia, più che in tutte le ricchezze. I Tuoi Insegnamenti Sono la mia Delizia: Sono Essi i miei Consiglieri. Bene per me E’ la Legge della Tua Bocca, più di mille pezzi d’Oro e d’Argento. Quanto sono Dolci al mio palato le Tue Promesse, più del Miele per la mia bocca. Mia Eredità per Sempre Sono i Tuoi Insegnamenti, perché Sono Essi la Gioia del mio Cuore. Apro Anelante la mia bocca, perché ho Sete dei Tuoi Comandi.

Canto al Santo Vangelo
Alleluia, Alleluia. Prendete il Mio Giogo sopra di voi, Dice il Signore, e Imparate da Me, Che Sono Mite e Umile di Cuore. Alleluia.

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo l’Apostolo Matteo (Mt 18,1-5.10,12-14)
In Quel Momento i Discepoli si avvicinarono a Gesù dicendo: “Chi dunque E’ il più Grande nel Regno dei Cieli?”. Allora Chiamò a Sé un Bambino, Lo Pose in mezzo a loro e Disse: “In Verità Io vi Dico: se non vi Convertirete e non Diventerete Come i Bambini, non Entrerete nel Regno dei Cieli. Perciò chiunque si farà Piccolo Come Questo Bambino, costui E’ il più Grande nel Regno dei Cieli. E chi Accoglie uno Solo Bambino Come Questo nel Mio Nome, Accoglie Me. Guardatevi di non disprezzare uno solo di Questi Piccoli, perché Io vi Dico che i loro Angeli nel Cielo Vedono sempre la Faccia del Padre Mio Che E’ nei Cieli. “Che cosa vi pare? Se un Uomo Ha cento Pecore e Una di loro Si Smarrisce, non Lascerà le novantanove sui Monti e Andrà a Cercare Quella Che Si E’ Smarrita? In Verità Io Vi Dico: se Riesce a Trovarla, Si Rallegrerà per Quella più che per le novantanove che non si erano smarrite. Così E’ Volontà del Padre vostro Che E’ nei Cieli, Che neanche Uno Solo di questi Piccoli Si Perda”. Parola del Signore.

Preghiera della Sera
Ti Ringrazio, Signore, per Tutti gli Insegnamenti Che mi Hai Impartito Oggi e per i Rimproveri Amorosi con cui mi Hai Corretto, ma, soprattutto, Ti Ringrazio per avermi Fatto Prendere Coscienza delle mie debolezze e dei miei errori, e per Avermi Fatto Capire di dover contare molto meno su me stesso e Molto di più sulla Tua Grazia. Vorrei esprimere la mia pena infinita per tutti gli sbagli originati dalla mia testardaggine: Ti Prometto Che, con il Tuo Aiuto, non ricadrò nello stesso errore. Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

Leave a reply