Il Santo Vangelo del Giorno mercoledì 22 maggio 2019 (2026) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’E’ Tornato tra noi nel Nome del Padre!

 

 

 

Per tutto il Mese di maggio e con Tanto Puro Amore, Dedicheremo il Santo Vangelo del Giorno alla Beata Vergine Maria, Regina  Madre e Scrigno della Celeste Verità, Racchiusa nella Divina Rivelazione – Ch’E’ l’Apocalisse pel mondo: per Grazia Ricevuta.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In Principio Era Il Verbo, Il Verbo Era Presso Dio e Il Verbo Era Dio… E Il Verbo Si Fece Carne e Venne ad Abitare in mezzo a noi; e noi vedemmo La Sua Gloria, Gloria Come di Unigenito dal Padre, Pieno di Grazia e di Verità. (Gio 1,1 e 14).

 

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e avrai Salva la Vita!

 

 

 

 

Risultati immagini per pergamena dell'Atto di Dolore

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.
Ascolta la versione in Aramaico 1 (mp3)

 

 

 

 

Fratelli e Sorelle Carissimi, mentre Festeggiamo anche Santa Rita da Cascia, con il Vangelo del Giorno leggete – e ad altri fate leggere, Quanto qui Ricevuto in Dono, senza Augurarvi l’Aiuto di alcuno che non sia il Signor Nostro, Inginocchiandoci tutti Innanzi ad Egli ad Invocar la Santa Benedizione per la Salvezza Eterna. Voglia il Giusto Accordarci la Grazia della Fede, Presentando al Padre Onnipotente i nostri Cuori. Non trascuriamo di pensare a Lui Come al Vero Re, Che Curerà gli Interessi di chi Lo Acclamerà, Fasciando le ferite del Suo Popolo. Stanno per giungere Tempi non facili per il mondo e i suoi occupanti, la Rivelazione Che tutti i Cuori Teneri Attendono da sempre. Rammentiamo che in tutto l’Universo ogni Vita E’ Dono di Dio, Data in Prestito per il Miglioramento dello Spirito; all’uopo e perché si rifletta, leggiamo attentamente la riportata frase del Fraticello di Pietrelcina, già Santo in terra – e non certo per volontà umana: “L’Onnipotenza di Dio non Si Limita al solo Pianeta Terra. In altri Pianeti Esistono delle Creature e Altri Esseri Che non hanno peccato come noi, e Che Pregano Dio“.  Sia Lodato Gesù Cristo.

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

Messaggio di Gesù

(a Giovanni – 02 maggio 2010 – Italia)

 

 

 

 

“…, scrivi. Non tutti comprendete le Mie Parole e l’Agir degli Elementi, presi come siete dal correr forsennato; ma non sapete dov’è che veramente andate, giacché percorrete la strada del peccato, che nel buio pesto vi precipiterà.    Fratelli, Figli e Amici, avete Tutto sotto gli occhi e ancora non vedete! Il Mio nemico vi ha annebbiato la Mente al punto tale da non farvi scorgere Quel Che ormai Attende la Terra. Il Processo alle azioni umane E’ già Iniziato, eppur cos’è che ancora manca d’osservare per fermarvi? Il vostro Tornerà un Mondo Nuovo, ma non prima degli Sconvolgimenti Intestini al Pianeta, che non poca sofferenza recheranno anche in coloro che avranno ascoltato.  Siate saldi nella Fede e Pregate, Pregate Intensamente per Sostenere le Grandi Prove Che Attendono l’Umanità, Così Come Profetizzarono i Messaggeri del Cielo. E non Crediate di saper tutto, ma siate Umili e Pronti, poiché la Conoscenza Che vi appartiene E’ nulla Rispetto all’Immensità del Creato. OffriteMi ogni vostro Pensiero, ogni preoccupazione e richiesta di Aiuto, Amandovi gli uni gli altri, Così Come da Sempre Io ho Amato voi. Vi Benedico”.

 

 

 

 

 

Risultati immagini per IMMAGINI VINTAGE VOLTO GESù

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo
(ormai totalmente contaminato)

 

 

 

 

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

Festa Permanente del Padre Onnipotente, del Figlio nostro Signore e
dello Spirito Santo, delle Donne Care alla Trinità Divina, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

 

 

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

 

 

 

 

 

Preghiera del Mattino

Padre Celeste, Tu Che Innalzi gli umili e Abbassi i potenti dal loro trono, Innalzaci con Cristo, Tuo Figlio, perché il Suo Spirito Vivifichi i nostri Spiriti vacillanti. Concedici la Forza di Sopportare le difficoltà della giornata e di ricavarne Frutti in abbondanza, Uniti a Cristo, Tuo Figlio, Che Vive e Regna con Te nell’Unità dello Spirito Santo, per Tutti i Secoli dei Secoli. Amen. 

Dagli Atti degli Apostoli (At 15,1-6)

In Quei Giorni, alcuni, venuti [ad Antiòchia] dalla Giudea, Insegnavano ai Fratelli: «Se non vi fate Circoncidere Secondo l’Usanza di Mosè, non Potete Essere Salvati». Poiché Paolo e Bàrnaba dissentivano e discutevano animatamente contro costoro, Fu Stabilito Che Paolo e Bàrnaba e alcuni Altri di Loro Salissero a Gerusalemme dagli Apostoli e dagli Anziani per Tale Questione. Essi dunque, Provveduti del Necessario dalla Chiesa, Attraversarono la Fenìcia e la Samarìa, Raccontando la Conversione dei pagani e Suscitando Grande Gioia in Tutti i Fratelli. Giunti poi a Gerusalemme, Furono Ricevuti dalla Chiesa, dagli Apostoli e dagli Anziani, e Riferirono Quali Grandi Cose Dio Aveva Compiuto per Mezzo Loro. Ma si alzarono alcuni della setta dei farisei, che erano diventati Credenti, affermando: «È necessario Circonciderli e ordinare Loro di Osservare la Legge di Mosè». Allora si riunirono gli Apostoli e gli Anziani per Esaminare questo problema.  Parola di Dio.

Dal Salmo 121

Andremo con Gioia alla Casa del Signore. Quale Gioia, quando mi dissero: «Andremo alla Casa del Signore!». Già sono fermi i nostri piedi alle Tue Porte, Gerusalemme! Gerusalemme E’ Costruita Come Città unita e compatta.  È Là che salgono le Tribù, le Tribù del Signore. Là Sono Posti i Troni del Giudizio, i Troni della Casa di Davide.  Chiedete Pace per Gerusalemme: Vivano Sicuri quelli che Ti Amano.

Canto al Santo Vangelo (Gv 15,4.5)

Alleluia, Alleluia. Rimanete in Me e Io in voi, Dice il Signore; chi rimane in me porta molto frutto.  Alleluia.

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo l’Apostolo Giovanni (Gv 15,1-8)

In Quel Tempo, Disse Gesù ai Suoi Discepoli: «Io Sono la Vite Vera e il Padre Mio E’ l’Agricoltore. Ogni Tralcio Che in Me non Porta Frutto, lo Taglia, e Ogni Tralcio Che Porta Frutto, lo Pota perché Porti più Frutto. Voi siete già Puri, a Causa della Parola Che vi Ho Annunciato.   Rimanete in Me e Io in voi. Come il Tralcio non può Portare Frutto da se stesso se non Rimane nella Vite, così neanche voi se non Rimanete in Me. Io Sono la Vite, voi i Tralci. Chi Rimane in Me, e Io in Lui, Porta molto Frutto, perché Senza di Me non Potete Far Nulla. Chi non Rimane in Me Viene Gettato Via Come il Tralcio e Secca; poi lo Raccolgono, lo Gettano nel Fuoco e lo Bruciano.   Se Rimanete in Me e le Mie Parole Rimangono in voi, Chiedete Quello Che Volete e vi Sarà Fatto. In Questo E’ Glorificato il Padre Mio: Che Portiate molto Frutto e Diventiate Miei Discepoli». Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Signore Gesù Cristo, Tu Sei la Vite e noi i tralci. Senza di Te non possiamo fare nulla, Uniti a Te possiamo dare molti Frutti. Concedici la Grazia, per Intercessione di Maria, Tua Madre e nostra, di Restare Sempre con Te, Meditando le Tue Parole nel nostro Cuore.  Te Lo chiediamo, Sicuri Che ci Ascolterai Ora e per Sempre. Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

 

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.
Ascolta la versione in Aramaico 1 (mp3)

Leave a reply