Il Santo Vangelo del Giorno martedì del Signore 05 novembre 2019 (2026) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’E’ Tornato tra noi nel Nome del Padre!

 

 

Poiché “Il Potere di Cristo Espelle l’originaria causa di ogni male”, Dedicheremo il Santo Vangelo del Giorno all’Amore e alla Divina Misericordia di Gesù Salvatore, affinché Conceda il Suo Perdono alle Anime Sante Abbandonate in Purgatorio e ai Defunti di Tutti i Tempi, Privati della Diffusa e Salvifica Preghiera di noi distratti Figli di quaggiù.  Per Grazia Ricevuta.

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

Popolo di Dio, Che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E ‘Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e salvato Salva la Vita!

 

 

 

Risultati immagini per pergamena dell'Atto di Dolore

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1 (mp3)

 

 

 

 

Fratelli e Sorelle in Cristo, il Signore Iddio – nella Sua infinita Misericordia, ancor ci Dona non poche Opportunità di Riscatto, Passando per la Preghiera dei Cuori, Unica ed Armoniosa Via Salvifica per l’umano nostro Percorso.  Le Cose Stanno Cambiando – e Velocemente, tra il silenzio generale, mentre incombono sciagure di inenarrabili gravità; e tutto ciò, pensiamo, non scaturisce che dalla nostra ingratitudine, giacché abusammo della Diffusa e Divina Concessione, calpestando ogni Valore e mortificando l’Eden, la Terra di quaggiù, per l’appunto! Quest’Ultima, ormai, E’ sull’orlo di Liberarsi di noi stolti occupanti, che tanto male abbiamo generato col nostro insulso agire. Alcuni uomini dei governi già sanno, molti di loro preparano la privilegiata fuga dal Pianeta, quasi che il Creatore non Fosse ovunque – e anche là, dove intenderebbero inutilmente riparare. Noi piccoli, invece, ben faremmo a immaginare la Salvezza del Domani, giacché non vi sarà Futuro alcuno se non Attraverso il Sincero Pentimento, onde evitare di veder sommerse quelle zone che coi nostri stessi piedi un Tempo calpestammo.

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

Siracide

Raccolta di Sentenze  – Capitolo 25

 

 

 

Proverbi

[1]Di tre cose mi compiaccio e mi faccio bella, di Fronte al Signore e agli uomini: Concordia di Fratelli, Amicizia tra vicini, moglie e marito che Vivono in piena Armonia.

[2]Tre tipi di persone io detesto, la loro Vita è per me un grande orrore: un povero superbo, un ricco bugiardo, un vecchio adultero privo di senno.

I Vecchi

[3]Nella Giovinezza non hai Raccolto; come potresti procurarti qualcosa nella Vecchiaia?

[4]Come s’addice il giudicare ai capelli bianchi, e agli anziani intendersi di Consigli!

[5]Come s’addice la Sapienza ai vecchi, il Discernimento e il Consiglio alle persone eminenti!

[6]Corona dei vecchi è un’esperienza molteplice, loro vanto il Timore del Signore.

Proverbio numerico

[7]Nove situazioni io ritengo Felici nel mio Cuore, la decima la dirò con le parole: un uomo Allietato dai Figli, chi vede da Vivo la caduta dei suoi nemici;

[8]Felice chi vive con una moglie assennata, colui che non pecca con la sua lingua, chi non deve servire a uno indegno di lui;

[9]fortunato chi ha trovato la Prudenza, chi si rivolge a orecchi attenti;

[10]quanto è grande chi ha trovato la Sapienza, ma nessuno supera chi Teme il Signore.

[11]Il Timore del Signore E’ più di ogni cosa; chi Lo possiede a chi potrà esser paragonato?

Le donne

[12]Qualunque ferita, ma non la ferita del Cuore; qualunque malvagità, ma non la malvagità di una donna;

[13]qualunque sventura, ma non la sventura causata dagli avversari; qualunque vendetta, ma non la vendetta dei nemici.

[14]Non c’è veleno peggiore del veleno di un serpente, non c’è ira peggiore dell’ira di un nemico.

[15]Preferirei abitare con un leone e con un drago piuttosto che abitare con una donna malvagia.

[16]La malvagità di una donna ne altera l’aspetto, ne rende il volto tetro come quello di un orso.

[17]Suo marito siede in mezzo ai suoi vicini e ascoltandoli geme amaramente.

[18]Ogni malizia è nulla, di fronte alla malizia di una donna, possa piombarle addosso la sorte del peccatore!

[19]Come una salita sabbiosa per i piedi di un vecchio, tale la donna linguacciuta per un uomo pacifico.

[20]Non soccombere al fascino di una donna, per una donna non ardere di passione.

[21]Motivo di sdegno, di rimprovero e di grande disprezzo è una donna che mantiene il proprio marito.

[22]Animo abbattuto e volto triste e ferita al Cuore è una donna malvagia;

[23]mani inerti e ginocchia infiacchite, tale colei che non rende Felice il proprio marito.

[24]Dalla donna ha avuto inizio il peccato, per causa sua tutti moriamo.

[25]Non dare all’Acqua un’uscita né libertà di parlare a una donna malvagia.

[26]Se non cammina al cenno della tua mano, toglila dalla tua presenza.

 

 

 

Risultati immagini per GIF animate del Preziosissimo Sangue di Gesù

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo
(ormai totalmente contaminato)

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, Il Sangue dei Martiri, I Santuari della Beata Vergine Maria nel mondo, il Santuario della Vergine della Rivelazione a Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti ei Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti ei Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera,gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non credono nella Divina Misericordia del Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

Festa del Padre Onnipotente, del  Figlio Prediletto Gesù – nostro Signore, e
dello Spirito Santo, delle Donne Care alla Trinità Divina, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

http://www.partecipiamo.it/gif/sacro/16.gif

 

 

 

 

Preghiera del Mattino 

Signore mio Dio, mi rendo conto di dare troppa importanza al giudizio degli altri. La loro stima condiziona in me la percezione stessa del mio effettivo valore. A stento sopporto la loro scarsa considerazione: mi fa perdere sicurezza e mi angoscia. Fammi da Guida nel Compiere il mio Dovere. Fa’ che, nel Riconoscimento altrui delle mie azioni, io Percepisca in realtà quanto io Valga ai Tuoi Occhi. Proteggimi dalla maldicenza e dalla calunnia. Fa’ che non mi attenda troppo il consenso e l’ammirazione altrui. Permettimi di Cercare la Sola Gloria Che Viene da Te. E quando mi Invii insuccessi e umiliazioni, Assicurami Che sono in Vista della mia Salvezza; Concedimi lo sguardo della Fede, affinché, con Tuo Figlio, io li Accetti volontariamente per la mia Redenzione e per Quella di tutti i miei Fratelli. Amen.

Dalla Lettera di San Paolo Apostolo ai Romani (Rm 12, 5-16)

Fratelli, noi, pur essendo molti, siamo un Solo Corpo in Cristo e, ciascuno per la sua parte, siamo Membra gli uni degli altri. Abbiamo Doni diversi Secondo la Grazia Data a ciascuno di noi: chi ha il Dono della Profezia La Eserciti Secondo Ciò Che Detta la Fede; chi ha un Ministero Attenda al Ministero; chi Insegna si Dedichi all’Insegnamento; chi Esorta si Dedichi all’Esortazione. Chi Dona, lo faccia con Semplicità; chi Presiede, Presieda con Diligenza; chi fa Opere di Misericordia, le Compia con Gioia. La Carità non sia ipocrita: detestate il male, Attaccatevi al Bene; Amatevi gli uni gli altri con Affetto Fraterno, Gareggiate nello Stimarvi a vicenda. Non siate pigri nel Bare il bene, siate invece Ferventi nello Spirito; Servite il Signore. Siate Lieti nella Speranza, Costanti nella Tribolazione, Perseveranti nella Preghiera. Condividete le Necessità dei Santi; siate Premurosi nell’Ospitalità.  Benedite coloro che vi perseguitano, Benedite e non maledite. Rallegratevi con quelli Che Sono nella Gioia; Piangete con quelli che sono nel pianto. Abbiate i Medesimi Sentimenti gli uni verso gli altri; non nutrite desideri di grandezza; Volgetevi piuttosto a Ciò Che E’ Umile.  Parola di Dio.

Dal Salmo 130

Signore, non si  esalta il mio Cuore, i miei occhi guardano in Alto; non vado cercando Cose Grandi, né Meraviglie più Alte di me. . Io  invece resto Quieta e Sereno : come un Bimbo svezzato in braccio a sua madre, come un Bimbo svezzato E’ in me l’Anima mia.  Israele Attenda  il  Signore da Ora e per Sempre. 

Dal  Santo Vangelo di  Gesù Cristo Secondo l’Apostolo Luca (Lc14,15-24)

Uno dei commensali, avendo udito ciò, Gli disse: «Beato chi Mangerà il Pane nel Regno di Dio!». Gesù rispose: «Un Uomo diede una grande cena e Fece molti inviti. All’ora della cena, mandò il Suo servo a dire agli invitati: Venite, è pronto. Ma tutti, all’unanimità, cominciarono a scusarsi. Il primo disse: Ho comprato un campo e devo andare a vederlo; ti prego, considerami giustificato. Un altro disse: Ho comprato cinque paia di buoi e vado a provarli; ti prego, considerami giustificato. Un altro disse: Ho preso moglie e perciò non posso venire. Al suo ritorno il servo riferì tutto questo al Padrone. Allora il Padrone di Casa, irritato, Disse al servo: Esci subito per le piazze e per le vie della città e conduci qui poveri, storpi, ciechi e zoppi. Il servo disse: Signore, è stato fatto come Hai Ordinato, ma c’è ancora posto. Il Padrone allora Disse al servo: Esci per le strade e lungo le siepi, spingili a entrare, perché la Mia Casa Si riempia. Perché vi Dico: Nessuno di quegli uomini che erano stati invitati assaggerà la Mia Cena».  Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Signore Gesù, con la Chiesa, questa Sera, Rendo Omaggio a Maria, Tua Madre. Ella Era Legata a Te, Corpo e Anima, come tutte le madri con i propri figli. Pensando a Lei, mi Rallegro per la Tua Somiglianza con gli uomini, Che tanto Amano la loro madre! Ma la Venero ancor di più perché Si E’ Affidata Totalmente alla Volontà di Dio e Le E’ sempre Rimasta Attaccata. Soltanto così Poteva Essere la Madre Tua e della Chiesa. Fa’ che anche noi, come Chiesa, Restiamo, nei nostri Atteggiamenti e nelle nostre Azioni, Figli di Maria. Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

 

Risultati immagini per GIF animate della Bibbia

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.
Ascolta la versione in Aramaico 1 (mp3)