Il Santo Vangelo del Giorno mercoledì 08 agosto 2018 (2025) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’E’ Tornato tra noi nel Nome del Padre!

 

 

 

Dedichiamo l’odierno Santo Vangelo alla Celeste Verità e all’Originario Ventre di Adamo, al Cui Interno Venne Custodita la Gloria del Padre nel Figlio dell’Uomo. Per Grazia Ricevuta.

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

 

 

Più numerosi dei Capelli del Mio Capo sono coloro che Mi odiano senza ragione.   Sono potenti i nemici che Mi calunniano: quanto non Ho Rubato, lo Dovrei Restituire? Per Te Io Sopporto l’insulto e la vergogna Mi copre la Faccia; Sono un Estraneo per i Miei Fratelli, un forestiero per i Figli di Mia Madre. Poiché Mi Divora lo Zelo per la Tua Casa, ricadono Su di Me gli oltraggi di chi Ti insulta.   Ma Io Innalzo a Te la Mia Preghiera, Signore, nel Tempo della Benevolenza; per la Grandezza della Tua Bontà, RispondiMi, per la Fedeltà della Tua Salvezza, o Dio”. (Sal 69(68),5.8-10.14.)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato.  Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e avrai Salva la Vita!

 

 

 

 

 

Risultati immagini per pergamena dell'Atto di Dolore

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

 

 

 

 

Leggendo con calma le Scritture Sacre, calandoci nei ruoli del Tempo, sarebbe più semplice interiorizzare le profonde Verità Nascoste all’uomo, ritenuto incapace di comprendere per via della confusione che ampia imperversò già dopo Babilonia.  La Storia del Cielo, Quella Vera, Doveva Servire ad affrancarsi dai meandri del potere in Terra, sempre pronto a sollecitare i nostri bassi istinti, allontanandoci da Dio.  Anche per questo Si Verificò il Mistero della Nascita del Giusto, nel Quale il Padre Prioritariamente Riconobbe di Sé.  Poi venne l’invidia, con tutti gli altri vizi, a disseminar ovunque la zizzania tra le genti, i cui nefasti frutti sono ancora innanzi agli occhi.  Anche i Santi uomini, non sol Cristiani, parlaron di Ciò, ma nessuno credette Loro, salvo il farne in seguito oggetto distorto di venerazione e lucro.   Certo, la Mente è diabolica e poco incline ai sentimenti rispetto al Cuore, Cui non a caso si fa spesso riferimento anche Iconografico.  Ma noi corriam comunque, sempre più distratti dagli effimeri accadimenti riportati, mentre il Mondo continua a vacillare sull’orlo del burrone.   E nessun mai ci dirà le Cose Antiche, quasi ad evitar di crear disordini e prese di Coscienza, giacché se noi capissimo ch’è tutto falso e che il maligno ogni ché ha inventato, allora, chissà cosa accadrebbe ai nemici in Terra del Signore.   I Messaggi odierni Sono un Preciso Avvertimento del Cielo: per aver la Grazia Eterna e tornare alla spensieratezza dei Fanciulli, non sottovalutiamoLi!   Sia Lodato Gesù Cristo.

 

 

 

 

 

Risultati immagini per immagini di Gesù con Adamo

 

 

 

 

Opera Scritta dalla Divina Sapienza

(per gli Eletti degli Ultimi Tempi)

 

 

 

 

Eletti, Amici Cari, restateMi Accanto: Riempio il vostro Cuore di Sentimenti di Gioia, la Mente di Pensieri Soavi. Siate Miei e nulla vi Farò Mancare.

Sposa Cara, Grande E’ la Differenza di Vita tra chi è Mio e Mi Appartiene nel Cuore, nella Mente e nell’Anima e chi non lo è. Vive nella Pace chi è Mio e la Speranza Viva e Palpitante E’ in Lui. Non così, non così per chi Mi ha chiuso il Cuore: la sua Vita Procede senza Luce, E’ sempre più debole come colui che non prende cibo. Chiamo ogni uomo a Me e lo Invito nella Mia Reggia Divina, pochi sono ancora coloro che Mi hanno dato risposta. Attendo, Attendo, ma ancora per poco: Voglio Concludere un’Era lunga e dolorosa ed Iniziare una Assai Diversa, di Gioia, di Pace, di Benessere. Se l’uomo avesse risposto alla Mia Chiamata presto, già l’Era Sarebbe Presente, ma per l’incredulità di molti e la titubanza di altri, C’E’ Stata una Dilazione.

Sposa Amata, senti che lungo e continuo è il lamento che viene dalla Terra esausta, per un istante durerà e diverrà anche più incisivo a causa della Purificazione, sembrerà crollare ogni cosa, si dirà: “Tutto Sta per Finire”. Molti, Amata Sposa, perderanno anche la Speranza, giungeranno ad odiare il Grande Dono della Vita, i Figli non Ameranno più i Genitori, ma giungeranno a disprezzarli, i Genitori giungeranno ad odiare i propri Figli, Quello Che Accadrà farà rattristare molti che diranno: “È uno sfascio generale”.

Sposa Cara, Questo Accadrà e già Sta Accadendo, ma non è ancora la Fine, la Natura offesa e disprezzata Si Ribellerà ed aumenteranno le sofferenze. Questo Accadrà, ma chi è Forte in Me Supererà e continuerà a Sperare, Sostenuto dagli Angeli Che – a Stuoli, Scenderanno sulla Terra per Portare Aiuto agli uomini aperti al Mio Amore.

Sento le parole di molti: “Quando la Purificazione Sarà al culmine e sembrerà cadere tutto come farò?” Sposa Amata, qual è il tuo pensiero?

Mi dici: “Dolce Amore, vedo la Cara Madre Che Apre il Suo Manto, nel Momento della Grande Purificazione Questo Sarà il mio Rifugio Sicuro, con Lei Tutto Sarà Facile.

Se i rumori saranno forti ed assordanti non Temerò, Stretta a Lei, chiuderò ad essi gli orecchi per aprirli bene e sentire il Dolce Palpito del Suo Cuore Materno”.

Sposa Cara, Questo E’ il Rifugio Sicuro, la Vicinanza alla Madre, il nemico che vedi ora sibilare e spumeggiare per la rabbia non si avvicina alla Madre, Ella lo Tiene Lontano, il maledetto teme il Suo Sguardo e non si avvicina. Ogni uomo trovi il Sicuro Rifugio Sotto il Manto della Madre del Cielo, a Lei Ho Concesso il più Grande Potere, chi in Lei Confida ed a Lei si Affida avrà Salvezza e Pace.

Mi dici: “Dolce Amore, vorrei dire ad ogni uomo: cerca la Madre, vedi Come Ella Apre il Suo Immenso Manto? C’E’ un Posto per ogni figlio, C’E’ un Posto Sicuro Accanto a Lei! Vedo che la Terra, in questo momento, E’ popolata da neri demoni ovunque, vedo che sono dovunque; mi pare di vedere grovigli di serpi in ogni Angolo della Terra, questa scena mi turba e mi impressiona; dico alla Dolce Tua Madre: C’E’ Posto Sotto il Tuo Manto per ogni uomo? Mi Dice la Soavissima Regina: “Sotto il Mio Manto, C’E’ un Posto Sicuro per ogni uomo della Terra. Tutti li Voglio Accogliere, tutti, quanti sono, devono solo decidersi per Me! Non Temete il forte sibilo del serpente infernale voi che siete Tutti Miei, egli sta ben lontano da Me, sa Che il Mio Calcagno gli Schiaccerà il capo ed il Mio Cuore Trionferà, per Questo cerca di creare ostacoli, perché l’uomo non venga a Me, ma nessun ostacolo può impedire a chi vuole decisamente venire a Me, chi vuole Viene Aiutato dagli Angeli Che Dio Ha Voluto, in Questo Momento Speciale, sulla Terra a Stuoli.

Mi dici: “Dolce Amore, vedendo tante Sublimi Creature (gli Angeli), Riempire la Terra sono colma di Viva Gioia, so, perché Tu, Amore, me L’Hai Rivelato, so che Hanno Precisi Ordini: chi è Tuo sarà Aiutato e Condotto al Sicuro sulle Loro Ali.

Molti dicono: “Nel momento più duro e culminante, dove andrò, cosa farò?” Ecco la Risposta Tua, Gesù, Infinita Delizia dell’Anima Che Crede in Te: “Non darti Pensiero alcuno Anima Che Mi Appartieni e Confidi in Me, Vedi Quanti Angeli sulla Terra? Essi Sono Pronti per Andare in Aiuto ai Miei Eletti. Beato colui che ha Scelto di essere tutto Mio nella Mente e nel Cuore, nel Fremito dell’Anima, perché Gli Angeli lo Aiuteranno e lo Sosterranno quando la Terra Sarà Tutta ….…”.

Possa, Dolce Amore, possa ogni uomo decidersi per Te senza indugio alcuno, diventi Come un Grande Santuario nel Quale Si Loda il Tuo Nome Santissimo Giorno e Notte, Notte e Giorno, sempre, sempre.

Il Sangue Tuo Prezioso, Che la Terra Ha Accolto nel Suo Seno, Dia il Suo Frutto Maturo”.

Sposa Cara, Resta in Me Dio, Godi le Delizie del Mio Amore Eterno e Fedele. Ti Amo. Vi Amo.     (Gesù!)”.

 

 

La Mamma Parla agli Eletti

 

 

Figli Cari e tanto Amati, Figli del Mio Cuore, il Mio Sguardo Materno Abbraccia tutto il Mondo, ogni Figlio: Vedo il vostro Cuore, la Mente, Vedo le condizioni della vostra Anima. Il Mio Desiderio E’ Quello di Portarvi a Gesù per Avere Pace e Felicità. Voi volete Cooperare con Me? Pensate al Dono Che avete della Libertà, con Essa potete fare le vostre Scelte: Avere Tutto in Dio o perdere Tutto senza Dio. In questi anni vi Ho Parlato a Lungo, vi Ho Detto: Figli Amati, fate Secondo la Volontà di Dio ogni Scelta sia la più piccola che l’Altra più Importante; ecco, Figli del mondo, il Segreto della Felicità: fare sempre Ciò Che Dio Vuole e mai andare Contro la Sua Volontà.   Figli del Mondo, Considerate Dio Come una Madre Dolcissima Che Vuole Solo il Bene dei Suoi Figli, considerateLo anche un Padre Che a Tutto Provvede, alle Piccole e Grandi Cose.   Amati Figli, guardate gli Uccelli del Cielo: Essi non Seminano, ma ogni Giorno il Padre Caro, Provvede al Loro Cibo; guardate i Gigli del Campo: Essi non Tessono, ma vedete Come Li Veste il Padre Caro? Neppure Salomone aveva abiti Così Belli ed Armoniosi! Figli, se il Padre caro così sfama gli uccelli del Cielo e veste i gigli del campo, tanto più Farà con voi, Figli Suoi Prediletti.   Voi vi ponete mille problemi, cosa mangiare, come vestire; se il Padre Caro Tanta Cura Ha dei Piccoli Passeri, dei Gigli del Campo, Quanta Più Ne Avrà di voi.   Il vostro Pensiero Dominante Sia Quello di Servire Dio, Come Vuole Essere Servito, AmarLo Come Merita Essere Amato, AdorarLo in ogni Istante di Vita col Cuore, con la Mente, con l’Anima.   Figli Amati, non basta dire con le labbra: “Signore, Ti Amo, Ti Adoro”. Non basta Questo, Occorre dirLo col Cuore, pronti a fare sempre la Sua Volontà anche quando non si comprende.   Figli, ci saranno sempre i Momenti nei quali non comprenderete, perché il Pensiero di Dio non E’ il vostro … E’ la Sua Perfetta Logica. Figli mai chiedete: “Perché, perché, perché”. Dite: “Si Compia sempre in me la Tua Volontà, Dio di Amore e di Infinita Bellezza”.   Figli del Mondo, volete fare tutti Così? Voi avrete presto la Pace e la Felicità ed il Mondo intero vedrà le Meraviglie di Dio Compiersi.   Figli Cari, vi Amo tutti, vi Voglio Salvare tutti, Apro il Mio Manto per Salvarvi e Rendervi Felici in Dio.   Insieme Ringraziamo, Lodiamo. Adoriamo, Adoriamo, Adoriamo! Vi Amo tutti. Ti Amo, Angelo Mio.    (Maria Santissima!).

 

 

 

 

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo

(ormai totalmente contaminato)

 

 

 

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

Festa Permanente del Padre Onnipotente, del Figlio nostro Signore e
dello Spirito Santo, delle Donne Care alla Trinità Divina, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

 

 

 

 

 

 

 

Preghiera del Mattino

“O Tu, Signore, Amico degli uomini, Tu Che Vedi nei Cuori e Conosci i Pensieri Segreti, Strappa il Velo di menzogna da cui sono Coperto, Consuma con il Fuoco della Tua Verità il peccato che mi Attanaglia”. Poiché Conosco la Tua Legge, Tu L’Hai Incisa nel mio Cuore e io ho Chiuso gli occhi e mi sono Accecato sulle Tue Vie, ho Preteso la Giustizia Quando Tu Parlavi di Misericordia e ho Invocato senza Diritto la Tua Misericordia, per Sottrarmi alla Tua Giustizia. La Confessione della mia colpa Spalanchi le Porte alla Tua Luce. Amen.

Dal Libro del Profeta Geremia (Ger 31,1-7)

«In Quel Tempo – Oracolo del Signore – Io Sarò Dio per Tutte le Famiglie d’Israele ed esse Saranno il Mio Popolo. Così Dice il Signore: Ha Trovato Grazia nel Deserto un Popolo Scampato alla Spada; Israele si Avvia a una Dimora di Pace». Da lontano mi E’ Apparso il Signore: «Ti Ho Amato di Amore Eterno, per Questo Continuo a esserti Fedele. Ti Edificherò di Nuovo e tu Sarai Riedificata, Vergine d’Israele. Di nuovo Prenderai i tuoi Tamburelli e Avanzerai Danzando tra gente in Festa. Di nuovo Pianterai Vigne sulle Colline di Samarìa; dopo aver Piantato, i piantatori Raccoglieranno. Verrà il Giorno in cui le sentinelle grideranno sulla Montagna di Èfraim: “Su, Saliamo a Sion, Andiamo dal Signore, nostro Dio”. Poiché Dice il Signore: Innalzate Canti di Gioia per Giacobbe, Esultate per la prima delle Nazioni, fate Udire la vostra Lode e dite: “Il Signore Ha Salvato il Suo Popolo, il resto d’Israele”». Parola di Dio.

Salmo (Gr 31,10-13)

Ascoltate, genti, la Parola del Signore, AnnunciateLa alle Isole più Lontane e dite: «Chi ha disperso Israele lo Raduna e lo Custodisce come un Pastore il Suo Gregge».  Perché il Signore Ha Riscattato Giacobbe, lo Ha Liberato dalle Mani di Uno più Forte di lui. Verranno e Canteranno Inni sull’Altura di Sion, andranno insieme verso i Beni del Signore.  La Vergine allora Gioirà Danzando e insieme i Giovani e i Vecchi. «Cambierò il loro lutto in Gioia, li Consolerò e li Renderò Felici, senza afflizioni».

Canto al Santo Vangelo

Alleluia, Alleluia. Un Grande Profeta E’ Sorto tra noi e Dio Ha Visitato il Suo Popolo. Alleluia. 

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo l’Apostolo Matteo (Mt 15,21-28)

In Quel Tempo, Gesù Si Ritirò verso la zona di Tiro e di Sidòne. Ed ecco una donna Cananea, che veniva da quella regione, si mise a gridare: «Pietà di me, Signore, Figlio di Davide! Mia figlia è molto tormentata da un demonio». Ma Egli non le Rivolse neppure una Parola. Allora i Suoi Discepoli Gli Si Avvicinarono e Lo Implorarono: «Esaudiscila, perché ci viene dietro Gridando!». Egli Rispose: «Non Sono Stato Mandato se non alle Pecore Perdute della Casa d’Israele». Ma quella si avvicinò e si Prostrò Dinanzi a Lui, dicendo: «Signore, Aiutami!». Ed Egli Rispose: «Non E’ Bene prendere il Pane dei Figli e gettarlo ai cagnolini». «È Vero, Signore, – disse la donna – eppure i cagnolini Mangiano le Briciole che cadono dalla tavola dei loro Padroni». Allora Gesù Le Replicò: «Donna, Grande E’ la tua Fede! Avvenga per te come Desideri». E da quell’Istante sua figlia fu Guarita. Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Mi credevo, Signore, Come il Giusto Abele, Che Ti Presentò una Piacevole Offerta, e mi avvicinavo a Te attendendo il Tuo Favore. Come PotresTi Tu Gradire la mia Preghiera, se in Essa non Arde l’Amore per il Prossimo e Quello per i miei avversari? Come Caino, ero diventato assassino della mia Coscienza e non vedevo più che il Sacrificio Che Tu Gradisci E’ Quello di un Cuore spezzato Che non si rassegna ad accettare le separazioni, i dissensi e i risentimenti tra Fratelli. Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

Leave a reply