Il Santo Vangelo del Giorno mercoledì 10 aprile 2019 (2026) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’E’ Tornato tra noi nel Nome del Padre!

 

 

Poiché “Il Potere di Cristo Espelle l’originaria causa di ogni male”, dedichiamo il Santo Vangelo dell’Intero Periodo di Quaresima alla Divina Misericordia di Gesù Salvatore, perché Conceda il Perdono a Tutte le Anime Abbandonate in Purgatorio, Private della Diffusa e Salvifica Preghiera di noi Figli di quaggiù.   Per Grazia Ricevuta.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In Principio Era Il Verbo, Il Verbo Era Presso Dio e Il Verbo Era Dio… E Il Verbo Si Fece Carne e Venne ad Abitare in mezzo a noi; e noi vedemmo La Sua Gloria, Gloria Come di Unigenito dal Padre, Pieno di Grazia e di Verità. (Gio 1,1 e 14).

 

 

 

 

 

 Immagine incorporata

 

 

 

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

 

Risultati immagini per gif animate croce

 

 

 

 

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e avrai Salva la Vita!

 

 

 

 

             Risultati immagini per pergamena dell'Atto di Dolore

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

 

 

 

 

 

Pace e Bene ai Fratelli e alle Sorelle di Buona Volontà.   Con il Santo Vangelo del Giorno, ormai prossimi alla Settimana Santa, termina invece qui la pubblicazione della Novena per i Defunti, Orazione di Salvezza per noi e Tanto Cara al Signore! Infatti, nella Sua Infinita Misericordia, il Padre Onnipotente – Mediante il Figliolo Gesù, Ha Così Dato l’Opportunità a Quelle Sante Anime di Potersi Affrancare dalle Pene del Purgatorio – Inflitte Loro dalla Divina Giustizia, Concedendo altresì a noi di riflettere attentamente sui Passaggi Storici della Vita, onde evitare di commettere ulteriori errori.     Alla Luce di Ciò, non perdiamo Questa Preziosissima Occasione, tentando di disaminare con il Cuore ogni singola frase di Tale Meravigliosa Preghiera, Che ci Consentirà – quindi, di sentirci più vicini al Mondo Che noi non vediamo, ma che tuttavia E’ Là, pronto ad Attendere l’Arrivo delle Creature di Dio, per la Dovuta e Prevista Purificazione.  In Chiusura, Osserviamo Attentamente il Vero Messaggio delle Sacre Scritture, con le Meditazioni Relative, onde tentare di comprendere ancor meglio di dover Amare il Cielo con Profonda Devozione e con tutta la nostra Forza Interiore, perché a Casa si dovrà prima o poi Tornare! Buona Giornata a tutti.

 

 

 

 

 

 Risultati immagini per anadimionlus

 

 

 

 

 

Considerazione e Preghiere per la Novena

 

 

 

 

 

Raccomandiamo a Gesù Cristo ed alla Sua Santa Madre tutte le Anime del Purgatorio, e specialmente Quelle dei nostri parenti, benefattori, amici e nemici, e più particolarmente l’Anima di coloro per cui siamo obbligati di Pregare. Ed Offriamo a Dio in Loro Suffragio le seguenti Orazioni, considerando le grandi pene Che Patiscono Quelle Sante Spose di Gesù Cristo.

IX.Grandi, Sono – insomma, tutte le Pene di Quelle Creature dell’Onnipotente: il Fuoco, il tedio, l’oscurità, l’incertezza del quando Saranno Liberate da Quel Carcere; ma fra tutte, la Pena maggiore di Quelle Sante Spose E’ lo Star lontane dal Loro Magnifico Sposo, e Private di vederLo. O Dio Mio, come ho potuto io viver tanti anni lontano da Voi e privo della Vostra Grazia? Bontà Infinita, io Vi Amo sopra ogni cosa e mi Pento con tutto il Cuore di averVi offeso. Vi Prometto di prima morire che mai più offenderVi; Datemi la Santa Perseveranza, e non Permettete Ch’io abbia a vedermi un’altra volta in disgrazia Vostra.      Abbiate Pietà, Vi Prego, di Quelle Sante Anime; Alleggerite le Loro Pene, ed Abbreviate il Tempo del Loro Esilio, ChiamandoLe presto ad AmarVi a Faccia a Faccia in Paradiso.

O Madre di Dio, Maria, SoccorreteLe Voi colle Vostre Potenti Preghiere e Pregate anche per noi, che siamo ancora in pericolo di dannarci.

Pater, Ave.

Quelle Figlie e Quelle Spose, Che Son tanto Tormentate, o Gesù, Ché Voi L’Amate, Consolate per Pietà.

(Tratto da: “Filotea per i Defunti”; Imprimatur: In Curia Archiep., Mediolani, die 18 octobris 1901. S. A. M. Mantagazza, Ep. Famag., Vic. Gen.).

 

 

 

 

 

 

Risultati immagini per IMMAGINI VINTAGE VOLTO GESù

 

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo

(ormai totalmente contaminato)

 

 

 

 

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

 

Festa Permanente del Padre Onnipotente, del Figlio nostro Signore e
dello Spirito Santo, delle Donne Care alla Trinità Divina, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

 

 

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

 

Preghiera del Mattino

Dio Onnipotente, Concedici una Fede Salda Come Quella di Abramo. Oggi, vogliamo Perseverare nel Tuo Insegnamento per Diventare Tuoi Veri Discepoli. Non vogliamo essere schiavi del peccato. Guidaci, o Signore, alla Casa del Padre, Dove nella Libertà Ti Ameremo per Sempre. Amen.

Dal Libro del Profeta Daniele (Dn 3,14-20.46-50.91-92.95)

In Quei Giorni il re Nabucodònosor disse: «È vero, Sadrac, Mesac e Abdènego, che voi non servite i miei dèi e non adorate la statua d’oro che io ho fatto erigere? Ora se voi, Quando Udrete il suono del corno, del flauto, della cetra, dell’arpa, del salterio, della zampogna e di ogni specie di strumenti musicali, sarete pronti a prostrarvi e adorare la statua che io ho fatto, bene; altrimenti, in quel medesimo istante, sarete gettati in mezzo a una fornace di fuoco ardente. Quale dio vi Potrà Liberare dalla mia mano?». Ma Sadrac, Mesac e Abdènego risposero al re Nabucodònosor: «Noi non Abbiamo Bisogno di darti alcuna Risposta in Proposito; sappi però che il nostro Dio, Che Serviamo, Può Liberarci dalla fornace di fuoco ardente e dalla tua mano, o re.  Ma anche se non ci Liberasse, sappi, o re, che noi non Serviremo mai i tuoi dèi e non adoreremo la statua d’oro che tu hai eretto». Allora Nabucodònosor fu pieno d’ira e il suo aspetto si alterò nei confronti di Sadrac, Mesac e Abdènego, e ordinò che si aumentasse il fuoco della fornace sette volte più del solito. Poi, ad alcuni uomini fra i più forti del suo esercito, comandò di legare Sadrac, Mesac e Abdènego e gettarli nella fornace di fuoco ardente. I servi del re, che li avevano gettati dentro, non cessarono di aumentare il fuoco nella fornace, con bitume, stoppa, pece e sarmenti. La fiamma si alzava quarantanove cùbiti sopra la fornace e uscendo bruciò quei Caldèi che si trovavano vicino alla fornace. Ma l’Angelo del Signore, Che Era Sceso con Azarìa e con i suoi compagni nella fornace, Allontanò da loro la fiamma del fuoco della fornace e Rese l’interno della fornace Come se vi Soffiasse dentro un Vento Pieno di Rugiada. Così il fuoco non li toccò affatto, non fece loro alcun male, non diede loro alcuna molestia. Allora il re Nabucodònosor rimase stupito e alzatosi in fretta si rivolse ai suoi ministri: «Non abbiamo noi gettato tre uomini legati in mezzo al fuoco?».  «Certo, o re», risposero. Egli soggiunse: «Ecco, io vedo quattro uomini sciolti, i quali Camminano in mezzo al fuoco, senza subirne alcun danno; anzi il Quarto E’ Simile nell’Aspetto a un Figlio di dèi». Nabucodònosor prese a dire: «Benedetto il Dio di Sadrac, Mesac e Abdènego, il Quale Ha Mandato il Suo Angelo e Ha Liberato i servi Che Hanno Confidato in Lui; hanno trasgredito il comando del re e hanno esposto i loro corpi per non servire e per non Adorare alcun altro dio all’Infuori del loro Dio».  Parola di Dio.

Salmo (Dn 3,52-56)

Benedetto Sei Tu, Signore, Dio dei padri nostri, Benedetto il Tuo Nome Glorioso e Santo. Benedetto Sei Tu nel Tuo Tempio Santo, Glorioso, Benedetto Sei Tu sul Trono del Tuo Regno. Benedetto Sei Tu Che Penetri con lo Sguardo gli abissi e Siedi sui Cherubini, Benedetto Sei Tu nel Firmamento del Cielo.

Canto al Santo Vangelo

Lode e Onore a Te, Signore Gesù! Beati coloro Che Custodiscono la Parola di Dio con Cuore Integro e Buono e Producono Frutto con Perseveranza. Lode e Onore a Te, Signore Gesù!

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo l’Apostolo Giovanni (Gv 8,31-42)

In Quel Tempo, Gesù Disse a quei Giudei Che Gli Avevano Creduto: «Se Rimanete nella Mia Parola, Siete Davvero Miei Discepoli; Conoscerete la Verità e la Verità vi Farà Liberi». Gli risposero: «Noi siamo Discendenti di Abramo e non siamo mai stati schiavi di nessuno.  Come Puoi Dire: “Diventerete Liberi“?». Gesù Rispose loro: «In Verità, in Verità Io vi Dico: chiunque commette il peccato è schiavo del peccato. Ora, lo schiavo non resta per Sempre nella casa; il Figlio vi Resta per Sempre.  Se dunque il Figlio vi Farà Liberi, sarete Liberi Davvero. So Che siete Discendenti di Abramo. Ma intanto cercate di uccidermi perché la Mia Parola non Trova Accoglienza in voi.  Io Dico Quello Che Ho Visto Presso il Padre; anche voi dunque Fate Quello Che Avete Ascoltato dal padre vostro». Gli risposero: «Il padre nostro è Abramo». Disse loro Gesù: «Se foste Figli di Abramo, fareste le Opere di Abramo.  Ora invece voi cercate di uccidere Me, un Uomo Che Vi Ha Detto la Verità Udita da Dio. Questo, Abramo non l’ha fatto.  Voi Fate le Opere del padre vostro».  Gli risposero allora: «Noi non siamo nati da prostituzione; abbiamo un solo Padre: Dio!».  Disse loro Gesù: «Se Dio Fosse vostro Padre, Mi Amereste, perché da Dio Sono Uscito e Vengo; non Sono Venuto da Me Stesso, ma Lui Mi Ha Mandato».  Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Signore, la nostra Libertà E’ per noi un Segno Che Siamo Stati Creati a Tua Immagine. Concedici di Saper Usare sempre a Buon Profitto Questo Privilegio, Volgendoci Verso il Bene. Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore

 

 

 

 

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)