Il Santo Vangelo del Giorno mercoledì 12 giugno 2019 (2026) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’E’ Tornato tra noi nel Nome del Padre!

 

 

 

 

Alla Pace tra i Popoli della Terra, perché Si Riuniscano i Cuori in Attesa della Verità.

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

In Principio Era Il Verbo, Il Verbo Era Presso Dio e Il Verbo Era Dio… E Il Verbo Si Fece Carne e Venne ad Abitare in mezzo a noi; e noi vedemmo La Sua Gloria, Gloria Come di Unigenito dal Padre, Pieno di Grazia e di Verità. (Gio 1,1 e 14).

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e avrai Salva la Vita!

 

 

 

 

Risultati immagini per pergamena dell'Atto di Dolore

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen
Ascolta la versione in Aramaico 1 (mp3)

 

 

 

 

Fratelli e Sorelle Carissimi, quando capiremo che sulla Terra siamo solo di Passaggio, quando comprenderemo Che il nostro Ruolo E’ di Gran Lunga Superiore a quello erroneamente ritenuto, quando lasceremo al mondo le cose inutili e dannose per l’Animo nostro, allora i Cuori Saranno Pronti al Grande Viaggio Verso l’Onnipotenza di Dio, per il Compimento della Grande Promessa Fattaci dalla Misericordia di Gesù Cristo, per la Salvezza di Tutte le Creature di Buona Volontà.   Anche oggi, col Santo Vangelo del Giorno – Accompagnati dal Severo Messaggio del Signore a Padre Pio da Pietrelcina, Auguriamo Pace e Bene a coloro Che Credono, perché Erediteranno il Regno dei Cieli.

 

 

 

 

 

 

Risultati immagini per Immagini di Gesù Con Padre Pio

 

 

 

 

Messaggio di Gesù

(a Padre Pio – 07 aprile 1913)

Una Dolorosa Apparizione

 

 

 

 

“Mio Carissimo padre, Venerdì mattina ero ancora a letto, Quando mi Apparve Gesù.   Era tutto Malconcio e Sfigurato. Egli mi Mostrò una Grande Moltitudine di Sacerdoti Regolari e Secolari, fra i Quali diversi Dignitari Ecclesiastici; di Questi Chi Stava Celebrando, Chi Si Stava Parando e Chi Si Stava Svestendo delle Vesti Sacre.  La Vista di Gesù in Angustie mi Dava molta Pena, perciò volli domandarGli perché Soffrisse Tanto. Nessuna Risposta n’ebbi. Però il Suo Sguardo Si Riportò Verso Quei Sacerdoti; ma poco dopo, Quasi Inorridito e Come se Fosse Stanco di Guardare, Ritirò lo Sguardo ed allorché Lo Rialzò Verso di me, con Grande mio orrore, osservai due Lagrime Che Gli Solcavano le Gote. Si Allontanò da quella turba di Sacerdoti con una Grande Espressione di Disgusto sul Volto, Gridando: “Macellai!“.  “Macellai!“. E Rivolto a me Disse: “Figlio Mio, non Credere Che la Mia Agonia Sia Stata di tre ore – no; Io Sarò per Cagione delle Anime da Me Più Beneficate, in Agonia Sino alla Fine del mondo. Durante il Tempo della Mia Agonia, Figlio Mio, non bisogna dormire. L’Anima Mia Va in Cerca di Qualche Goccia di Pietà Umana ma – ohimè, Mi Lasciano Solo Sotto il peso della indifferenza. L’ingratitudine ed il sonno dei Miei Ministri Mi Rendono più Gravosa l’Agonia. Ohimè, come corrispondono male al Mio Amore! Ciò Che più Mi Affligge E’ Che costoro, al loro indifferentismo, aggiungono il disprezzo, l’incredulità. Quante volte Ero Lì, Lì per Fulminarli, se non Fossi Stato Trattenuto dagli Angeli e dalle Anime di Me Innamorate…”. Gesù Continuò ancora, ma Quello Che Disse non potrò giammai rivelarLo a Creatura alcuna di questo mondo. Questa Apparizione mi Cagionò Tale Dolore nel Corpo, ma più ancora nell’Anima, Che per tutta la Giornata fui Prostrato ed avrei Creduto di morirne, se il Dolcissimo Gesù non mi Avesse già Rivelato…  Gesù purtroppo Ha Ragione di Lamentarsi della nostra ingratitudine!”.     (Fra’ Pio da Pietrelcina)

 

 

 

 

 

Visualizza immagine di origine

 

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo
(ormai totalmente contaminato)

 

 

 

 

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

 

Festa Permanente del Padre Onnipotente, del Figlio nostro Signore e
dello Spirito Santo, delle Donne Care alla Trinità Divina, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

 

 

Preghiera del Mattino

Donami, Signore, la Capacità di Guardare ai Fatti di Oggi con gli Occhi Tuoi, Capaci di Discernere Ciò Che E’ Giusto e ciò che Giusto non è. Perdonami, e Donami di Saper Perdonare, Come Hai Fatto Tu. E Dammi Sempre la Forza di Prendere Posizione in quelle situazioni in cui è Calpestata la Dignità Umana. Amen.

Dalla Seconda Lettera di San Paolo Apostolo ai Corìnzi (2Cor 3,4-11)

Fratelli, proprio Questa E’ la Fiducia Che Abbiamo per Mezzo di Cristo, Davanti a Dio. Non che da noi stessi siamo capaci di pensare qualcosa come proveniente da noi, ma la nostra Capacità Viene da Dio, il Quale anche ci Ha resi Capaci di Essere Ministri di una Nuova Alleanza, non della Lettera, ma dello Spirito; perché la lettera uccide, lo Spirito invece Dà Vita.    Se il Ministero della morte, Inciso in Lettere su Pietre, fu Avvolto di Gloria al punto che i figli d’Israele non potevano fissare il volto di Mosè a Causa dello Splendore effimero del suo volto, quanto più Sarà Glorioso il Ministero dello Spirito? Se già il Ministero che porta alla condanna Fu Glorioso, molto di più Abbonda di Gloria il Ministero Che Porta alla Giustizia. Anzi, Ciò Che Fu Glorioso sotto quell’aspetto, non lo è più, a Causa di Questa Gloria Incomparabile.   Se dunque ciò che era effimero fu Glorioso, molto più Lo Sarà Ciò Che E’ Duraturo. Parola di Dio.

Salmo 98

Esaltate il Signore, nostro Dio, Prostratevi allo Sgabello dei Suoi Piedi. Egli E’ Santo! Mosè e Aronne tra i Suoi Sacerdoti, Samuèle tra quanti Invocavano il Suo Nome: Invocavano il Signore ed Egli Rispondeva. Parlava loro da una Colonna di Nubi: Custodivano i Suoi Insegnamenti e il Precetto Che Aveva loro Dato. Signore, nostro Dio, Tu Li Esaudivi, Eri per loro un Dio Che Perdona, pur castigando i loro peccati. Esaltate il Signore, nostro Dio, Prostratevi Davanti alla Sua Santa Montagna, perché Santo E’ il Signore, nostro Dio!

Canto al Santo Vangelo

Alleluia, Alleluia. Insegnami, mio Dio, i Tuoi Sentieri, Guidami nella Tua Fedeltà Istruiscimi.    Alleluia.

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo l’Apostolo  Matteo (Mt 5,17-19)

In Quel Tempo, Gesù Disse ai Suoi Discepoli: «Non Crediate Che Io Sia Venuto ad abolire la Legge o i Profeti; non Sono Venuto ad abolire, ma a Dare Pieno Compimento.   In Verità Io Vi Dico: finché non Siano Passati il Cielo e la Terra, non Passerà un solo iota o un solo trattino della Legge, senza Che Tutto Sia Avvenuto.   Chi dunque Trasgredirà Uno Solo di Questi Minimi Precetti e Insegnerà agli altri a fare altrettanto, Sarà Considerato Minimo nel Regno dei Cieli. Chi invece Li Osserverà e Li Insegnerà, Sarà Considerato Grande nel Regno dei Cieli». Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Anche in Questa Giornata, Signore, mi Hai Tenuto per mano, Sei Stato con me. Quante volte, Signore, Ti ho tradito? Quante volte? Ogni volta che mi sentivo abbandonato, senza forza, ogni volta che ho messo al Posto Tuo il denaro, i miei desideri, i miei capricci, … che non sono Stato Testimone del Tuo Amore.   Ora che la Giornata Sta per Finire, Voglio RingraziarTi perché al di sopra della mia cattiveria, Brilla il Tuo Amore, Voglio RingraziarTi perché mi Dai sempre la Possibilità di Aprire il mio Cuore, di Vedere Quello Che C’E Dentro e di Rivolgermi a Te, per Riposare tra le Tue Braccia e Risvegliarmi, Domani, con la Gioia di Essere un Tuo Testimone.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.
Ascolta la versione in Aramaico 1 (mp3)

Leave a reply