Il Santo Vangelo del Giorno mercoledì 27 dicembre 2017 (2024) A.D. – ManifestaTi nuovamente in Terra, Signore Gesù.

 

Alla Meravigliosa Espressione d’Amore del Cristo di Dio, Tornato a Stare in Mezzo a noi.

 

 

 

 

 

 

 http://www.partecipiamo.it/gif/sacro/16.gif

 

 

 

 

 

 

 

 

In Principio Era Il Verbo, Il Verbo Era Presso Dio e Il Verbo Era Dio… E Il Verbo Si Fece Carne e Venne ad Abitare in mezzo a noi; e noi vedemmo La Sua Gloria, Gloria Come di Unigenito dal Padre, Pieno di Grazia e di Verità. (Gio 1,1 e 14). 

  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e avrai Salva la Vita!

 

 

 

 

 

 

 

Risultati immagini per pergamena dell'Atto di Dolore

 

 

 

 

stelle (11)Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!stelle (11)

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

 

 

 

 

 

Fratelli e Sorelle Carissimi, Trascorso il Santo Natale, i Cui Festeggiamenti termineranno con l’Epifania del Signore, Accompagnati dal Messaggio della Regina della Pace, Apriamo l’Odierno Vangelo con Questa Preziosa e Bella Supplica al Cuore Misericordioso di Gesù Cristo, Auspicando Voglia il Figlio dell’Uomo Apprezzare anche Ciò! Buona Giornata a tutti.

“Signore, nostro Unico Maestro, Strappaci agli idoli, perché il nostro Cuore Sia Liberato da ogni schiavitù e Tu Solo Sii il nostro Maestro, il nostro Dio! Strappaci all’idolo dell’io egoista e pieno di Amor proprio, pronto a considerarsi con compiacenza, a mettersi in vista e farsi adulare, all’idolo della nostra reputazione, che ci spinge ad agire per le apparenze e per la stima degli altri, invece di Agire per Te, all’idolo della nostra ambizione, che ci fa cercare il primo posto invece dell’Ultimo e ci fa invidiare la potenza e gli onori, mentre dovremmo Rallegrarci di restare nell’ ombra. Strappaci all’ idolo dei piaceri della Vita, alla violenza delle passioni, alla ricerca avida di Gioie che sempre deludono: all’ idolo del denaro, che misura tutto secondo il profitto che se ne può trarre e rende la Persona Umana schiava dei propri beni, all’idolo del benessere materiale, che per il Desiderio di tante comodità, ignora il Valore del Sacrificio, e soddisfatto dei Beni terreni dimentica l’Aldilà e i Beni Celesti. Strappaci agli idoli collettivi del nazionalismo, del razzismo, di una determinata classe sociale o di altra comunità, considerata come un valore assoluto. Nel sottrarci all’illusione di questi idoli, che vorrebbero sostituirsi a Te, Attiraci alla Verità del Tuo Essere Divino, L’Unico Degno della nostra Offerta Totale, il Solo Capace di Estinguere la nostra Intima Sete. Signore, Liberaci da tutto ciò che è citato in Questa Preghiera, Aiutaci ad Adorare Te e AmarTi con tutto il Cuore Al Di Sopra di tutto e tutti.. Fa’ Che Tutto Ciò Che Facciamo Piaccia a Te, perché Lo facciamo Solo per Te, Soprattutto per Te, Solo per Te. Fa’ Che ci Amiamo tra di noi perché Lo Vuoi Tu, Che Sei Bene Infinito! Grazie. Amen!”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Messaggio dalla Regina della Pace

(n.3285- a Pedro Regìs – Anguera, 27 febbraio 2010)

 

“Cari Figli, Io Sono La vostra Madre Addolorata, Soffro per le vostre Sofferenze. Io vi Chiedo di essere sempre con il Signore. Non lasciatevi contaminare dal male. Inginocchiatevi nella Preghiera. Basta Pregare per Trovare le Forze di Andare Avanti. L’Umanità Vive allontanandosi da Dio, ed ormai E’ l’Ora del vostro Ritorno. Aprite il vostro Cuore all’Amore del Signore. Quando voi sentite il peso dei vostri problemi, Fate Appello a Gesù. Egli E’ il vostro Grande Amico! Avvicinatevi al Sacramento della Confessione e alla Santissima Eucaristia. Ecco il Momento Opportuno per Convertirvi. Ecco Giungere i Tempi Che vi Ho Profetizzato in passato. La morte passerà per la Spagna, la Costa Rica Vivrà momenti di angoscia. Un gigante addormentato provocherà la sofferenza e la morte in Africa. Ritornate al Signore! Ciò che dovete fare non lo rimandate al domani. Ecco il Messaggio Che vi Trasmetto oggi a Nome della Santissima Trinità. Io vi Ringrazio e vi Benedico. Amen!”.

 

 

 

 

 

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo

(ormai totalmente contaminato)

 

 

 

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

 

 

stelle (11)Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:stelle (11)

 

 

 

 

 

 
 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono Nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato.  Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

 

 

Festa Permanente del Padre Onnipotente, del Figlio nostro Signore e
dello Spirito Santo, delle Donne Care alla Trinità Divina, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

O Signore, Quel Che poi Avverrà altro non Sarà Che il Normale Susseguirsi della Vita, coi Suoi Cambiamenti e Assetti. A noi spetta – però, di pensare alla Purezza dello Spirito, affinché Tu ci Possa Trovar Pronti a sedere alla Magnifica Tavola Reale, Imbandita a Festa per il Grande Giorno.

 

 

 

 

 

 

 

 

Risultati immagini per gif animate del Vangelo

 

 

 

 

 

Preghiera del Mattino  stelle (11)

Signore, con la Tua Nascita nel Mondo, ci è Apparsa una Nuova Vita: Illumina il mio Cuore col Farmi Conoscere la Tua Verità. Nel Tuo Amore per gli uomini, Tu Hai Dato la Vita per Vincere la morte: Rendimi Fedele alla Tua Vita e Porta a Compimento l’Opera del Tuo Amore. Risorgendo dai morti, Tu Sei Stato Restituito ai Tuoi Discepoli: Risveglia in me la Fede perché io Riceva la Gioia della Tua Presenza.

Dalla Prima Lettera di San Giovanni Apostolo (1Gv 1,1-4)stelle (11)

Figlioli miei, Quello Che Era da Principio, Quello che noi abbiamo Udito, Quello che noi abbiamo Veduto con i nostri occhi, Quello Che Contemplammo e che le nostre mani Toccarono del Verbo della Vita – la Vita infatti Si Manifestò, noi l’abbiamo Veduta e di Ciò diamo Testimonianza e vi Annunziamo la Vita Eterna, Che Era Presso il Padre e Che Si Manifestò a noi -, Quello Che abbiamo Veduto e Udito, noi lo Annunciamo anche a voi, perché anche voi Siate in Comunione con noi. E la nostra Comunione E’ con il Padre e con il Figlio Suo, Gesù Cristo. Queste Cose vi scriviamo, perché la nostra Gioia Sia Piena.  Parola di Dio.

Salmo 96stelle (11)

Il Signore Regna, Esulti la Terra, Gioiscano le Isole tutte.   Nubi e tenebre Lo Avvolgono, Giustizia e Diritto Sostengono il Suo Trono.    I Monti Fondono Come Cera Davanti al Signore, Davanti al Signore di Tutta la Terra.   Annunciano i Cieli la Sua Giustizia e tutti i Popoli Vedono la Sua Gloria.   Una Luce E’ Spuntata per il Giusto, una Gioia per i Retti di Cuore.   Gioite, Giusti, nel Signore, della Sua Santità Celebrate il Ricordo.

Canto al Santo Vangelostelle (11)

Alleluia, Alleluia. Noi Ti Lodiamo, Dio, Ti Proclamiamo Signore; Ti Acclama il Coro degli Apostoli. Alleluia.

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo Giovanni (Gv 20,2-8)stelle (11)

Il Primo Giorno della settimana, Maria di Magdala Corse e Andò da Simon Pietro e dall’altro Discepolo, Quello Che Gesù Amava, e Disse Loro: “Hanno Portato Via il Signore dal Sepolcro e non sappiamo Dove L’hanno Posto!”.   Pietro allora Uscì Insieme all’Altro Discepolo, e Si Recarono al Sepolcro. Correvano Insieme Tutti e Due, ma l’altro Discepolo Corse più Veloce di Pietro e Giunse per Primo al Sepolcro. Si Chinò, Vide i Teli Posati là, ma non Entrò.    Giunse intanto anche Simon Pietro Che Lo Seguiva ed Entrò nel Sepolcro e Osservò i Teli Posati là, e il Sudario – Che Era Stato sul Suo Capo – non Posato là con i Teli, ma Avvolto in un Luogo a Parte.    Allora Entrò anche l’Altro Discepolo, Che Era Giunto per Primo al Sepolcro, e Vide e Credette.    Parola del Signore.

Preghiera della Serastelle (11)

Signore, Tu Hai Benedetto Questo Giorno col Dono del Tuo Amore: Perdona e Guarisci in me tutto ciò che non Proviene da Te. Mentre il Giorno Si Allontana e Cede alla Calma della Notte, ogni illusione cade: possano i miei occhi Aprirsi alla Verità, vedere non la luce di questo mondo, ma Quella della Tua Risurrezione Gloriosa.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

stelle (11)Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!stelle (11)

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

Leave a reply