Il Santo Vangelo del Giorno mercoledì 29 maggio 2019 (2026) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’E’ Tornato tra noi nel Nome del Padre! 

 

 

 

Per tutto il Mese di maggio e con Tanto Puro Amore, Dedicheremo il Santo Vangelo del Giorno alla Beata Vergine Maria, Regina  Madre e Scrigno della Celeste Verità, Racchiusa nella Divina Rivelazione – Ch’E’ l’Apocalisse pel mondo.

 

 

 

 

Visualizza immagine di origine

 

 

 

 

 

In Principio Era Il Verbo, Il Verbo Era Presso Dio e Il Verbo Era Dio… E Il Verbo Si Fece Carne e Venne ad Abitare in mezzo a noi; e noi vedemmo La Sua Gloria, Gloria Come di Unigenito dal Padre, Pieno di Grazia e di Verità. (Gio 1,1 e 14).

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e avrai Salva la Vita!

 

 

 

 

 

Risultati immagini per pergamena dell'Atto di Dolore

 

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.
Ascolta la versione in Aramaico 1 (mp3)

 

 

 

 

Fratelli e Sorelle, poiché troppo spesso dimentichiamo i danni derivati proprio dai 7 vizi capitali, che tanto male – in modo subdolo, recano all’Animo umano, oggi tratteremo dell’avarizia, al cui proposito Gesù un Giorno Disse: “Badate e guardatevi da ogni avarizia; perché non è dall’abbondanza de’ beni che uno possiede ch’egli ha la sua Vita” (Luca 12:15).  Anche per questo, come s’addice a dei Santi, noi dobbiamo guardarci da ogni avarizia! Ma che cosa è l’avarizia? E’ un attaccamento smodato al denaro e agli averi, che porta chi da esso è dominato a volere accumulare sempre più denaro e beni materiali per sé, e a non volere fare parte agli altri dei propri beni. L’Apostolo Paolo l’Ha Definita la radice di tutti i mali; infatti Ha Detto a Timoteo: “Perciocché la radice di tutti i mali è l’avarizia; alla quale alcuni datisi, si sono smarriti dalla Fede, e si sono fitti in molte doglie” (1 Tim. 6:10 Diod.), ed Ha Detto Che nessuno “avaro (che è un idolatra) ha Eredità nel Regno di Cristo e di Dio” (Ef. 5:5). Uomini Particolari, Quale il Buon Padre Pio da Pietrelcina, Hanno sì utilizzato danaro, ma Come Strumento per il Compimento delle Opere, Che Tanto Gusto Danno a Dio.   Leggiamo attentamente il Santo Vangelo del Giorno e riflettiamo insieme, quindi, perché nessuno tra noi lascerà la Terra con al seguito ricchezze materiali accumulate.   Sia Lodato Gesù Cristo.

 

 

 

 

 

Risultati immagini per immagini dei 7 vizi capitali

 

 

 

 

Preghiera al Signore

 

 

 

 

O Amorevole Signore Gesù Cristo, Che per noi Versasti Amare Lacrime di Sangue, Benedici il nostro Cammino sulla Terra, Tenendoci al Riparo dai 7 vizi capitali, che tanto male hanno inferto al Tuo Cuore Misericordioso! Perdona, o Divino Salvatore, ogni nostra debolezza, Derogando – Così, alla pur Giusta e Meritata Punizione, poiché siamo sì Creature indegne, ma comunque Figli Tuoi, che hanno scelto di seguirTi e di OsannarTi, affrancandosi dalle nefaste opere del maligno! Anche per Questo, Meraviglioso Fiore del Creato, Guarda a noi con la Solita Tua Infinita Misericordia, affinché possiamo Sperare in un Tuo Aiuto, per poter raggiungere l’Agognata Luce Universale, per l’Eterna Gloria di Dio Padre Onnipotente. Amen.

 

 

 

 

 

Visualizza immagine di origine

 

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo
(ormai totalmente contaminato)

 

 

 

 

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

Festa Permanente del Padre Onnipotente, del Figlio nostro Signore e
dello Spirito Santo, delle Donne Care alla Trinità Divina, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

Preghiera del Mattino

Padre Santo, Mandaci lo Spirito Santo, affinché Egli ci Porti alla Comprensione della Verità Totale Che E’ Tuo Figlio Gesù Cristo. Rischiaraci con la Luce del Verbo della Vita, perché Camminiamo nello Splendore della Verità. Liberaci da ogni falsa illusione che ci mette alla mercé delle mode, dei soggettivismi o dei nostri stessi Sentimenti. Da’ Forza alla debolezza del nostro desideri, affinché Rimaniamo Fedeli alla Tua Grazia. Amen.

Dagli Atti degli Apostoli (At 17,15.22-18,1)

In Quei Giorni, quelli che Accompagnavano Paolo Lo Condussero fino ad Atene e ripartirono con l’ordine, per Sila e Timòteo, di raggiungerLo al più presto. Paolo, in piedi in mezzo all’Areòpago, Disse: «Ateniesi, Vedo Che, in Tutto, Siete molto Religiosi. Passando infatti e Osservando i vostri monumenti Sacri, ho Trovato anche un Altare con l’Iscrizione: “A un Dio ignoto”. Ebbene, Colui Che, senza ConoscerLo, voi Adorate, io ve Lo Annuncio. Il Dio Che Ha Fatto il Mondo e Tutto Ciò Che Contiene, Che E’ Signore del Cielo e della Terra, non Abita in Templi costruiti da mani d’uomo né dalle mani dell’uomo Si Lascia Servire Come se Avesse Bisogno di qualche cosa: E’ Lui Che Dà a tutti la Vita e il Respiro e Ogni Cosa. Egli Creò da Uno Solo tutte le Nazioni degli uomini, perché Abitassero su tutta la Faccia della Terra. Per essi Ha Stabilito l’Ordine dei Tempi e i Confini del loro Spazio perché Cerchino Dio, se mai, tastando qua e là come ciechi, Arrivino a TrovarLo, benché non Sia Lontano da ciascuno di noi. In Lui infatti Viviamo, ci Muoviamo ed Esistiamo, Come Hanno Detto anche alcuni dei vostri poeti: “Perché di Lui anche noi Siamo Stirpe”. Poiché dunque Siamo Stirpe di Dio, non dobbiamo pensare che la Divinità sia Simile all’Oro, all’Argento e alla Pietra, che porti l’impronta dell’arte e dell’ingegno umano. Ora Dio, Passando sopra ai Tempi dell’ignoranza, Ordina agli uomini Che Tutti e Dappertutto si Convertano, perché Egli Ha Stabilito un Giorno nel Quale Dovrà Giudicare il mondo con Giustizia, per Mezzo di un Uomo Che Egli Ha Designato, Dandone a tutti Prova Sicura col RisuscitarLo dai morti». Quando sentirono parlare di Risurrezione dei morti, alcuni lo deridevano, altri dicevano: «Su Questo ti sentiremo un’altra volta». Così Paolo si allontanò da loro. Ma alcuni si Unirono a lui e Divennero Credenti: fra questi anche Dionigi, membro dell’Areòpago, una donna di nome Dàmaris e altri con loro. Dopo Questi Fatti Paolo Lasciò Atene e Si Recò a Corìnto. Parola di Dio.

Dal Salmo 148

Lodate il Signore dai Cieli, LodateLo nell’Alto dei Cieli. LodateLo, voi Tutti, Suoi Angeli, LodateLo, voi Tutte, Sue Schiere. I re della Terra e i Popoli tutti, i governanti e i giudici della Terra, i giovani e le ragazze, i vecchi insieme ai Bambini Lodino il Nome del Signore. Perché Solo il Suo Nome E’ Sublime: la Sua Maestà Sovrasta la Terra e i Cieli. Ha Accresciuto la Potenza del Suo Popolo. Egli E’ la Lode per tutti i Suoi Fedeli, per i Figli d’Israele, Popolo a Lui Vicino.

Canto al Santo Vangelo (Gv 14,16)

Alleluia, Alleluia. “Io Pregherò il Padre ed Egli vi Darà un Altro Paràclito, perché Rimanga con voi per Sempre”. Alleluia.

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo l’Apostolo Giovanni (Gv 16,12-15)

In Quel Tempo, Disse Gesù ai Suoi Discepoli: «Molte Cose Ho ancora da Dirvi, ma per il Momento non Siete Capaci di Portarne il Peso. Quando Verrà Lui, lo Spirito della Verità, vi Guiderà a Tutta la Verità, perché non Parlerà da Se Stesso, ma Dirà Tutto Ciò Che Avrà Udito e vi Annuncerà le Cose Future. Egli Mi Glorificherà, perché Prenderà da Quel Che E’ Mio e ve lo Annuncerà. Tutto Quello Che il Padre Possiede E’ Mio; per Questo Ho Detto Che Prenderà da Quel Che E’ Mio e ve Lo Annuncerà». Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Padre Santo, Ti Rendiamo Grazie per il Dono dello Spirito Santo Che Tu Diffondi di Continuo sulla Tua Chiesa. La nostra Fedele Adesione a Questa Appartenenza Ecclesiale Manifesti Tuo Figlio e nostro Signore Gesù Cristo e Gli Renda Gloria. Mantieni il nostro Sguardo Fisso su di Lui. Il Tuo Spirito Sostenga il nostro Progetto di Vivere nel Seno della Tua Chiesa, ci Apra alla Verità Tutta Intera e ci Aiuti sulla Via Che ci Porta al Destino per il Quale Siamo Stati Creati e Riscattati. Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

 

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.
Ascolta la versione in Aramaico 1 (mp3)