Il Santo Vangelo del Giorno Sabato 06 ottobre 2018 (2025) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’E’ Tornato tra noi nel Nome del Padre!

 

 

 

A tutti i lettori del Santo Vangelo, cui il Signore Donerà l’Eterna Gioia.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Più numerosi dei Capelli del Mio Capo sono coloro che Mi odiano senza ragione.  Sono potenti i nemici che Mi calunniano: quanto non Ho Rubato, lo Dovrei Restituire? Per Te Io Sopporto l’insulto e la vergogna Mi copre la Faccia; Sono un Estraneo per i Miei Fratelli, un forestiero per i Figli di Mia Madre. Poiché Mi Divora lo Zelo per la Tua Casa, ricadono Su di Me gli oltraggi di chi Ti insulta.   Ma Io Innalzo a Te la Mia Preghiera, Signore, nel Tempo della Benevolenza; per la Grandezza della Tua Bontà, RispondiMi, per la Fedeltà della Tua Salvezza, o Dio”. (Sal 69(68),5.8-10.14.)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato.  Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e avrai Salva la Vita!

 

 

 

 

 

Risultati immagini per pergamena dell'Atto di Dolore

 

 

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

 

 

 

 

 

Fratelli e Sorelle Carissimi, anche oggi – col Santo Vangelo del primo Sabato del mese, leggiamo le Esortazioni del Signore Gesù – il Seminatore, ad una Carità maggiore, superando i nostri pratici limiti terreni.  Poiché “non di solo Pane Vivrà l’uomo, ma della Grazia Che Deriva dal Padre Celeste – pel Tramite del Figlio Prediletto”, tentiamo di guardare al Prossimo nostro con Intenso e Puro Amore, tralasciando le stolte mire di quaggiù, che tanto danno han generato all’Animo umano.  Anche per Questo, giacché è assodato che tutto finirà, che ogni cosa lasceremo, cerchiamo insieme di migliorare il nostro Stato Spirituale, invece di prenderci solo Cura dell’inutile aspetto fisico, mai dimenticando che nel mondo – del Passaggio d’ognuno, resteranno solo le Opere.  Buona Giornata a tutti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Messaggio di Gesù Cristo

(A padre Melvin Doucette – 02 marzo 2010 – Canada)

 

 

 

 

 

«Come vi Insegna la Parabola, Io Sono il Seminatore Che Getta la Buona Semenza nel mondo. Coloro che ricevono la Buona Semenza e Portano Buoni Frutti Sono Figli di Dio. Colui che sparge l`erba  cattiva è il maligno, e coloro che accettano tale erba cattiva sono discepoli del maligno. Nel mondo oggi, vi sono i Figli di Dio da una parte, e i figli del maligno dall’altra. La Destinazione dei Figli di Dio E’ il Cielo per l’Eternità, mentre ai figli del male spetta l’inferno eterno. Io vi Invito tutti a Esaminarvi, per verificare in quale Campo siete. Basta guardare le vostre Azioni per saperlo. Se voi M’avete rigettato e ora seguite il maligno,  è tempo per voi di cambiare Direzione! Rivenite a Me e rinunciate alle vostre cattive abitudini.  Pentitevi di tutti i vostri peccati sinceramente, Confessandoli, il Sacramento della Riconciliazione li Laverà tutti ed Io li Perdonerò tutti, poi venite, seguiteMi.  Io Desidero la Salvezza di tutti i Miei Fratelli, e di tutte le Mie Sorelle, ma perché Ciò Sia Possibile, dovete aprirMi i vostri Cuori.  Vivete Come Figli del Padre con le Grazie Che Io vi Dono ogni Giorno.  Così voi rigetterete il maligno dalla vostra Vita e Camminerete con Me, Fratello vostro”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo

(ormai totalmente contaminato)

 

 

 

 

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

Festa Permanente del Padre Onnipotente, del Figlio nostro Signore e
dello Spirito Santo, delle Donne Care alla Trinità Divina, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

1° Sabato del Mese.

 

Preghiera del Mattino

Signore, Aiutaci a Vincere tutte le tentazioni di orgoglio che potremo incontrare nel ServirTi. Conservaci un Cuore Umile e Puro, affinché siamo Degni di Conoscere i Segreti del Regno dei Cieli e di esserne i Testimoni nel Mondo in cui Viviamo. Amen.

Dal Libro di Giobbe (Gb 42,1-3.5-6.12-16)

Giobbe prese a dire al Signore: «Comprendo Che Tu Puoi Tutto e che nessun Progetto per Te è impossibile. Chi è colui che, da ignorante, può oscurare il Tuo Piano? Davvero ho esposto Cose che non capisco, Cose troppo Meravigliose per me, che non comprendo.  Io Ti Conoscevo solo per Sentito Dire, ma ora i miei occhi ti Hanno Veduto. Perciò mi Ricredo e mi Pento sopra Polvere e Cenere».  Il Signore Benedisse il Futuro di Giobbe più del suo Passato. Così Possedette quattordicimila Pecore e seimila Cammelli, mille paia di buoi e mille Asine. Ebbe anche sette figli e tre figlie. Alla prima mise nome Colomba, alla seconda Cassia e alla terza Argentea. In tutta la terra non si trovarono donne così belle come le figlie di Giobbe e il loro padre le mise a parte dell’Eredità insieme con i loro fratelli.  Dopo Tutto Questo, Giobbe visse ancora centoquarant’anni e vide figli e nipoti per quattro Generazioni. Poi Giobbe morì, vecchio e sazio di giorni. Parola di Dio.

Dal Salmo 118

Insegnami il Gusto del Bene e la Conoscenza, perché ho Fiducia nei Tuoi Comandi. Bene per me se sono stato umiliato, perché Impari i Tuoi Decreti. Signore, io so Che i Tuoi Giudizi Sono Giusti e con Ragione mi Hai umiliato. Per i Tuoi Giudizi Tutto E’ Stabile fino ad Oggi, perché Ogni Cosa E’ al Tuo Servizio. Io sono Tuo Servo: Fammi Comprendere e Conoscerò i Tuoi Insegnamenti.   La Rivelazione delle Tue Parole illumina, Dona Intelligenza ai Semplici.

Canto al Santo Vangelo

Alleluia, Alleluia.  Ti Rendo Lode, Padre, Signore del Cielo e della Terra, perché ai Piccoli Hai Rivelato i Misteri del Regno.  Alleluia.

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo l’Apostolo Luca (Lc 10,17-24)

In Quel Tempo, i Settantadue Tornarono Pieni di Gioia Dicendo: «Signore, anche i demòni si Sottomettono a noi nel Tuo Nome».  Egli Disse: «Io Vedevo satana cadere dal Cielo Come la Folgore. Ecco, Io vi Ho Dato il Potere di Camminare Sopra i serpenti e gli scorpioni e Sopra ogni Potenza del nemico; nulla vi potrà danneggiare.   Non Rallegratevi – però, perché i demòni si sottomettono a voi; Rallegratevi piuttosto Che i vostri Nomi Sono Scritti nei Cieli».  In Quello Stesso Istante Gesù Esultò nello Spirito Santo e Disse: «Io Ti Rendo Lode, Padre, Signore del Cielo e della Terra, Che Hai Nascosto Queste Cose ai dotti e ai sapienti e Le Hai Rivelate ai Piccoli.   Sì, Padre, perché Così a Te E’ Piaciuto.  Ogni Cosa Mi E’ Stata Affidata dal Padre Mio e nessuno sa Chi E’ il Figlio se non il Padre, né Chi E’ il Padre se non il Figlio e Colui al Quale il Figlio Lo Voglia Rivelare».   E Volgendosi ai Discepoli, in disparte, Disse: «Beati gli Occhi Che Vedono Ciò Che voi Vedete.  Vi Dico Che molti Profeti e re hanno Desiderato Vedere Ciò Che voi Vedete, ma non Lo videro, e Udire Ciò Che voi Udite, ma non L’udirono». Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Con Maria, Tua Madre, Ti Ringraziamo, Signore, per la Tua Incarnazione, per la Tua Venuta fra noi. I nostri occhi sono Felici di ContemplarTi, di VederTi Presente nella Tua Chiesa e nel Tuo Vicario, il Papa.   Aiutaci ad Essere Sempre Ubbidienti alle Tue Parole, Che ci Giungono Tramite la Chiesa e i Successori dei Tuoi Apostoli.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

Leave a reply