Il Santo Vangelo del Giorno Sabato 08 giugno 2019 (2026) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’E’ Tornato tra noi nel Nome del Padre!

 

 

 

Dedicato alla Divina Sapienza, perché Illumini Tutte le Creature Fedeli al Signore Gesù! Per Grazia Ricevuta.

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

In Principio Era Il Verbo, Il Verbo Era Presso Dio e Il Verbo Era Dio… E Il Verbo Si Fece Carne e Venne ad Abitare in mezzo a noi; e noi vedemmo La Sua Gloria, Gloria Come di Unigenito dal Padre, Pieno di Grazia e di Verità. (Gio 1,1 e 14).

 

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e avrai Salva la Vita!

 

 

 

 

Risultati immagini per pergamena dell'Atto di Dolore

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen
Ascolta la versione in Aramaico 1 (mp3)

 

 

 

 

Il Creatore d’Ogni Cosa, nel RiconoscerSi Uomo in Terra, Operò in Equilibrio la Perfezione, Ponendo in Essere Tutti Quei Percorsi Ch’Egli Stesso Aveva Destinato per noi Figli di quaggiù. Gesù di Nazareth – Sino all’Estremo Sacrificio Che Lo Pose Innanzi alla più Imponente Manifestazione d’Amore per il Padre, Determinò di Rinunciare al Suo Libero Arbitrio in Favore di Quel Che l’Eterno Libro della Vita Avrebbe poi per i posteri Annotato! L’Obbedienza Assoluta Concretò l’Opera, Configurando per Fedeltà l’Agnello nel Cristo delle Scritture.Visse normalmente, con una Famiglia, degli Amici, l’invidia dei conoscenti e tutto il resto, senza Venir Meno – però e come accade a noi, a Quei Comandamenti Salvifici per l’Anima e per il Corpo.  Si, Fratelli e Sorelle Carissimi, E’ Lì Che Sta l’Arcano; nella confusione che imperversa noi perdiam gli Orientamenti, il Cuore Soffre con l’Anima e la parte più fragile del Corpo cede, consentendo al male di compiere la nefasta opera sua. Ma non si dovrà penare ancora molto, poiché i Tempi dell’Apocalisse di Giovanni Sono Questi, e a noi spetta di Pregare per Quello Che Accadrà.  Un Elogio alla Maddalena Che, Sola Sotto la Croce Santa, Pianse invisa a tutti i ben pensanti ed impietosi giudici, giacché Dedicò il Proprio Amore al Figlio dell’Uomo in Terra, DonandoGli Tenerezze Giuste ad Attenuar le Sofferenze.  E non seguiamo tutto alla lettera, Abbandoniamoci invece ai Sogni, Quelli Sani e Veri, Che al Giusto Re – e al Sorridente Volto Riportato, Conducono la Speranza di chi vuole Credere nella Gioia Che Riverbera la Luce della Porta Parallela, Che Affaccia Direttamente in Paradiso.    Sia lodato Gesù Cristo.

 

 

 

 

 

Risultati immagini per immagini di Gesù Sorridente

 

 

 

 

Opera scritta dalla Divina Sapienza

(per gli Eletti degli Ultimi Tempi – 12 luglio 2010)

 

 

 

Eletti, Amici Cari, il Tempo Che vi Dono E’ Prezioso: usateLo per la Preghiera, per la Testimonianza, per l’Adorazione!”.

 

 

 

Sposa Amata, ritieni Prezioso Ogni Istante di Vita Terrena, Vivilo in Me, per Me, con Me.    Capisci, Amata Sposa, il Valore del Tempo? La Vita Terrena Ha un Tempo nel Quale l’uomo deve fare le sue Scelte. Grande Valore Ha Ogni Istante di Vita sulla Terra, ma pochi l’hanno ben compreso! Vedi come gli uomini sprecano spesso in stoltezze e vanità la loro Vita? Se capissero, se riflettessero sul Valore e sul Significato di ogni loro Scelta, nessuno sprecherebbe un solo istante.  Mi dici: “Dolce Amore, Dio di Bontà e Tenerezza, l’uomo sempre tardi capisce il Valore ed il Significato del Tempo, per la sua debolezza egli riflette sempre troppo poco, si lascia prendere dai pensieri terreni, dai problemi da risolvere ogni giorno e riflette poco sulle Realtà del Cielo”. Dolce Amore, non sono pochi coloro che Vivono sulla Terra come se non dovessero mai lasciarla, questa è la grande debolezza dell’uomo, egli non riflette abbastanza sul Senso, sul Significato della propria Vita. Tu non cessi di parlare al Cuore umano, per spiegare la Stupenda Realtà di Ogni Vita, per spiegare la Sublime Verità, Quella cioè Che l’uomo E’ Frutto Meraviglioso del Tuo Amore. Credo che, anche nel terzo millennio, pochi L’hanno compreso. Dolce Amore, Spiega ad ogni uomo la Meravigliosa Realtà della sua Vita, la Bella Verità: Che egli E’ Frutto del Tuo Amore. Parla, Adorato Signore, del Tuo Progetto, Quello Che Si Può Realizzare Solo con la sua Piena Cooperazione. Nel terzo millennio dalla Tua Prima Venuta, ancora l’uomo non ha compreso, la Bella Verità E’ Avvolta, per gran parte dell’Umanità, da un fitto velo. “Sposa Cara, non Sono Io, Io, Dio, Che Metto un fitto velo sulla Bella Verità, non Sono Certo Io, Io, Dio, ma è l’uomo con la sua incredulità e durezza di Cuore che si rende cieco e sordo. Vedi, Piccola Mia, l’uomo, con le sue Scelte può avere molto, poco, niente. Se si Apre a Me con Piena Fiducia Può Avere Molto, Io, Io, Dio, Come Padre Amoroso, Spiego alla Mia Creatura Umana Che ella E’ Frutto Meraviglioso del Mio Amore Eterno, Spiego il Valore ed il Significato della Vita e le Insegno ad Amarla, a Rispettarla, a Proteggerla. Piccola Sposa, appena l’uomo è in grado di capire, Io, Io, Dio, gli Spiego, lo Conduco per Mano ai Pascoli Verdi della Mia Conoscenza. Se presto Mi risponde, il velo che nasconde la Bella Verità si fa sempre più sottile ed egli vede le Mie Meraviglie e Gode le Delizie del Mio Amore. C’è chi subito risponde col suo “Eccomi”, c’è chi tarda un po’, c’è anche chi passa gran parte della Vita nel buio della sua stoltezza. Pensa sempre all’Esempio Che ti Ho Fatto dell’uomo che Vive nella buia caverna: C’E’ un Grande Signore Che lo Invita nella Sua Reggia e gli Dice: “Vieni” se il Misero risponde: “Vengo subito”, egli cambia la sua Vita Che Diviene un Soggiorno nella Reggia del Signore. Può anche dire: “Vengo dopo”, in questo caso resta di più nella sua Miseria. Può anche dire: “Non vengo”, in questo caso resta nella caverna buia sordo e cieco: non sente le Mie Parole, non vede le Mie Meraviglie. Vedi, Piccola Mia Sposa, Che Tutto dipende dalla Scelta dell’uomo? Può avere molto, può avere poco, può avere nulla. Mi dici: “Dolce Amore, non capisco come l’uomo, Invitato ad uscire dalla sua Miseria, quella nella quale è caduto dopo il peccato dei Progenitori, scelga di restarvi immerso. Se un Povero viene Invitato a Vivere nell’agio, come può rifiutare? Capisco Che, Dolce Amore, capisco Che il Povero, Invitato, non comprende Bene come può cambiare la sua Vita, spesso non accoglie il Tuo Dolce Invito perché non capisce”.  Sposa Cara, la Fede E’ Credere senza vedere, l’uomo Mi deve dare la sua Fiducia, senza nulla Vedere. Ricordi l’Episodio di Tommaso? Egli, per Credere ha voluto mettere le mani nelle Mie Ferite. Ricordi le Mie Parole? Mi dici: “Certo, Gesù, che Le ricordo. Hai Detto: “Beato chi Crede senza vedere”. La Fede E’ Credere senza vedere: quando Parlo al Cuore ed Invito l’uomo nella Mia Reggia, egli deve dire il suo sì senza vedere, solo per Fiducia; se Lo dice, la sua Vita cambia e diviene un Poema d’Amore con Me. Non ha Merito alcuno chi Crede vedendo. Mi dici: “Dolce Amore, capisco Bene ogni cosa e vorrei che tutti rispondessero con Gioia al Tuo Invito, ma quanti, nel presente, ripetono: “Crederò, quando vedrò””. Ai Tuoi Piedi, chiedo Perdono per ogni uomo che ripete stoltamente tale frase”.    Sposa Cara e Fedele, ognuno Avrà Secondo la sua Scelta, resta Felice nel Mio Cuore e Godine le Delizie di Questo Giorno. Ti Amo. Vi Amo”.   (Gesù)

 

 

 

 

 

Visualizza immagine di origine

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo
(ormai totalmente contaminato)

 

 

 

 

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

Festa Permanente del Padre Onnipotente, del Figlio nostro Signore e
dello Spirito Santo, delle Donne Care alla Trinità Divina, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

 

 

Preghiera del Mattino

Signore, la Tua Chiesa E’ Simile Questa Mattina a Gerusalemme, Preparata Come una Sposa per la Venuta dello Spirito. Venite, Corriamo, il Re ci Fa Entrare nella Sua Dimora per Farci Dono del Suo Amore. Signore, Fa’ Che, in Questa Pentecoste, Allarghi il mio Cuore. Possa il mio Cuore Assumere le Dimensioni della Terra Intera, perché il Tuo Spirito Si Diffonda in Ogni Essere. Lo Spirito E’ il Dito di Dio Che Scolpisce nei nostri Cuori la Tua Legge d’Amore, affinché non siamo lettere morte e Diventiamo Audaci Testimoni del Tuo Regno Che Si Avvicina. Amen.

Dagli Atti degli Apostoli (At 28,16-20.30-31)

Arrivati a Roma, fu concesso a Paolo di abitare per conto suo con un soldato di guardia. Dopo tre Giorni, egli fece chiamare i notabili dei Giudei e, quando giunsero, disse loro: «Fratelli, senza aver fatto nulla contro il mio popolo o contro le usanze dei padri, sono stato arrestato a Gerusalemme e consegnato nelle mani dei Romani. Questi, dopo avermi interrogato, volevano rimettermi in Libertà, non avendo trovato in me alcuna colpa degna di morte. Ma poiché i Giudei si opponevano, sono stato costretto ad appellarmi a Cesare, senza intendere, con questo, muovere accuse contro la mia gente. Ecco perché vi ho chiamati: per vedervi e parlarvi, poiché E’ a Causa della Speranza d’Israele che io sono legato da questa catena».    Paolo trascorse due anni interi nella casa che aveva preso in affitto e accoglieva tutti quelli che venivano da lui, Annunciando il Regno di Dio e Insegnando le Cose Riguardanti il Signore Gesù Cristo, con tutta Franchezza e senza impedimento.   Parola di Dio.

Dal Salmo 10

Gli uomini Retti, Signore, Contempleranno il Tuo Volto.  Il Signore Sta nel Suo Tempio Santo, il Signore Ha il Trono nei Cieli. I Suoi Occhi Osservano Attenti, le Sue Pupille Scrutano l’uomo.  Il Signore Scruta Giusti e malvagi, Egli odia chi ama la violenza. Giusto E’ il Signore, Ama le Cose Giuste; gli uomini Retti Contempleranno il Suo Volto.

Canto al Santo Vangelo

Alleluia, Alleluia. Manderò a voi lo Spirito di Verità, Dice il Signore; Egli vi Guiderà a Tutta la Verità. Alleluia.

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo l’Apostolo Giovanni (Gv 21,20-25)

In Quel Tempo, Pietro si voltò e vide che li seguiva quel Discepolo Che Gesù Amava, colui che nella Cena si era Chinato sul Suo Petto e Gli aveva domandato: «Signore, chi è che Ti tradisce?».  Pietro dunque, come Lo vide, Disse a Gesù: «Signore, che cosa sarà di lui?». Gesù gli Rispose: «Se Voglio che egli Rimanga finché Io Venga, a te che importa?  Tu Seguimi». Si diffuse perciò tra i Fratelli la voce che quel Discepolo non sarebbe morto. Gesù però non gli Aveva Detto che non sarebbe morto, ma: «Se Voglio che egli Rimanga finché Io Venga, a te che importa?». Questi è il Discepolo Che Testimonia Queste Cose e le Ha Scritte, e noi Sappiamo che la sua Testimonianza E’ Vera. Vi sono ancora molte altre Cose Compiute da Gesù che, se Fossero Scritte una per una, penso che il Mondo stesso non Basterebbe a Contenere i Libri Che si Dovrebbero Scrivere.  Parola del Signore.

Preghiera della Sera

RallegraTi, Sposa dello Spirito, poiché Domani non Sarai più Sola ad Accogliere lo Spirito nella Pienezza. Esulta di Allegria, Figlia di Gerusalemme, nostra Sorella, poiché Domani Capiremo i Misteri dell’Amore di Dio Che Ti Sono Stati Rivelati il Giorno dell’Annunciazione. Rallegrati, Maria, Madre nostra, poiché lo Spirito Preparerà a Tuo Figlio Gesù una Chiesa Immacolata per il Grande Giorno delle Nozze. Veglia con noi Questa Sera, Vergine Maria, nell’Attesa del Soffio Divino. Possa Esso Trovare, per la Tua Intercessione, dei Cuori Puri e Fecondi Come il Tuo.  Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

 

 

Risultati immagini per gif animate della Bibbia

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.
Ascolta la versione in Aramaico 1 (mp3)