Il Santo Vangelo del Giorno Sabato 27 gennaio 2018 (2025) A.D. – ManifestaTi nuovamente in Terra, Signore Gesù!

 

In Principio Era Il Verbo, Il Verbo Era Presso Dio e Il Verbo Era Dio… E Il Verbo Si Fece Carne e Venne ad Abitare in mezzo a noi; e noi vedemmo La Sua Gloria, Gloria Come di Unigenito dal Padre, Pieno di Grazia e di Verità. (Gio 1,1 e 14). 

  

 

 

 

 

 

 

 Risultati immagini per gif Corone Reali animate

 

 

 

 
 
 
 
 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e avrai Salva la Vita!

 

 

 

 

 

 

 

 

Risultati immagini per pergamena dell'Atto di Dolore

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

 

 

 

 

 

 

 

Fratelli e Sorelle Carissimi, il Signore Mandò a Dire Che Avrebbe Stravolto i piani di noi abitanti di quaggiù, per via delle nostre iniquità e delle diffuse distrazioni. Grave errore è l’aver abbandonato la Via della Salvezza, Che in Christo e Per Christo E’ Stata Donata all’uomo dal Padre Celeste. Porsi Umilmente in Ginocchio e Profondamente Contriti nei Cuori Servirà ad Esaltarci Innanzi a Gesù Salvatore, Che i Figli Pentiti Consolerà! “Non di solo Pane Vivrà l’uomo, ma della Parola Che Esce dalla Bocca di Dio”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Non c’è di meglio per l’uomo che mangiare e bere e godersela nelle sue fatiche; ma mi sono accorto che anche Questo Viene dalle Mani di Dio. Difatti, chi può Mangiare e Godere senza di Lui? Egli Concede a chi Gli E’ Gradito Sapienza, Scienza e Gioia, mentre al peccatore Dà la Pena di raccogliere e d’ammassare per colui Che E’ Gradito a Dio. Ma anche Questo E’ vanità e un inseguire il Vento! Non essere precipitoso con la bocca e il tuo Cuore non Si affretti a Proferir parola Davanti a Dio, perché Dio E’ in Cielo e tu sei sulla Terra; perciò, le tue parole siano parche, poiché dalle molte preoccupazioni vengono i Sogni e dalle molte chiacchiere il discorso dello stolto. (Ecclesiaste)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Invocazioni in Tempo di calamità

La stoltezza occupa posti altissimi

(Ecclesiaste – Qòélet, X, 6) 14 Gennaio 2009 A.D., Sant’Ilario di Poiters e, Tra gli Altri, San Petito Martire.

 

 

 

Chiediamo la Grazia di poter sempre far Onore ai nostri Genitori e soprattutto a Dio, del Quale e nel Battesimo Siamo Divenuti Figli.

“Il Cuore Che Si Allontana da Dio, Sarà Saziato dalle proprie vie” (Proverbi XIV,14)

A flagellu terremotus, Libera nos Domine

Oggetto: Preghiere in ogni Tempo, specie quando si attraversano periodi di Meritate Prove

Invocazioni in Tempo di calamità.

Misericordia del mio Dio, Abbracciateci e Liberateci da qualunque flagello

Gloria Patri

Eterno Padre, Segnateci con il Sangue dell’Agnello, Come Segnaste le case del Vostro Popolo.

Gloria Patri

Sangue Preziosissimo di Gesù, nostro Amore, Gridate al Vostro Divin Padre Misericordia per noi e Liberateci.

Gloria Patri

Piaghe del mio Gesù, Bocche di Misericordia, Parlate Propizio per noi al Vostro Celeste Padre, Nascondeteci in Voi e Liberateci.

Gloria Patri

Eterno Padre, Gesù E’ nostro e pur nostro E’ il Suo Sangue ed i Suoi Meriti Infiniti: noi a Voi Offriamo tutto, dunque, se Lo Amate, e se Vi E’ Caro un Tal Dono, Dovrete Liberarci e senza dubbio noi Lo Speriamo

Gloria Patri

Eterno Padre, Voi non Volete la morte del peccatore, ma Che si Converta e Viva. Fate per Misericordia Che noi Viviamo e siamo Vostri.

Gloria Patri

Salva nos, Christe Salvator, Per Virtutem Sanctae Crucis, Qui Salvasti Petrum in Mari, Miserere nobis.

Maria, nostra Avvocata, Parlate per noi e Saremo Salvi.

Ave Maria

Maria, nostra Avvocata, Parlate per noi e Saremo Liberi.

Ave Maria

Il Signore Giustamente ci Flagella per i nostri peccati, ma Voi, o Maria, Scusateci perché Siete nostra Madre Pietosissima.

Ave Maria

Maria, nel Vostro Gesù ed in Voi abbiamo posto le nostre Speranze, non Fate Che restiamo confusi.

Salve Regina

Sanctus Deus – Sanctus Fortis – Sanctus Immortalis miserere nobis. Potentia Dei Patris, Sapientia Dei Filii, Virtus Spiritus Sancti, Liberet me ab omni incursione, infestatione, tentatione spiritum infernorum. Amen Christus Vincit, Christus Regnat, Christus Imperat+.

Christus me ab omni fruaude diabolica Liberet. Amen.

Ecce Crucem Domini + Vicit Leo de Tribu Juda, Radix David. Alleluja, Alleluja, Alleluja.

Benedictio Dei Omnipotentis Patris + et Filii + et Spiritus Sancti+ Descendat super me et Maneat Semper.

Eterno Padre, in Nome di Gesù, Misericordia. Amantissime Iesu Fiat a me, in me et Super me Gratissima Voluntas Tua. Sancta Trinitas Unus Deus Parce Nobis Domine.

Pater, Ave, Gloria e Credo

Sancta Trinitas Unus Deus Miserere nobis.

Pater, Ave, Gloria e Credo

Sancta Trinitas Unus Deus Exaudi nos Domine.

Pater, Ave, Gloria e Credo

Respice, Domine Sanctae Pater, De Sanctuario Tuo, et de Excelso Coelorum Habitaculo, et vide hanc Sacrosantam Hostiam quam tibi affert Magnus Pontifex noster Sanctus, Innocentes Dilectus Filus Tuus Dominus Noster Jesus Christus, pro peccatis fratrum suorum, et esto placabilis super multitudinem malitiae mundi.

Ecce, Vox Sanguinis Fratris nostris Primogeniti Jesu Clamat ad Te de Cruce.

Exaudi Domine, Placare Domini, attende et fac.

Nè moreris propter Temetipsum Deus, noster, quia Nomen Sanctum Tuum invacatum est Super Domum et Civitatem istam, et super Universum populum Tuum et fac nobiscum Secundum Infinitam Misericordiam Tuam.

Per Eundem Christum Domunum nostrum. Amen. Ut ad Veram Poenitentiam nos perducere digneris, Te rogamus audi nos Ut Domum, Civitatem istam et Universum populum Tuum, Domine, Defendere, Pacificare, Custodire, Conservare et Piissima Misericorda Tua Respicere Digneris. Te Rogamus audi nos. Per Scrosantam Humanae Redemptionis Mysteria. Cito Anticipent nos, Domine, Misericordiae Tuae et Parce populo Tuo. Per Merita et Intercessionem Beatissime Genitricis Tuae, et Omnuim Angelorum atque Sanctorum. Cito Anticipent nos, Domine, Misericordiae Tuae et Parce populo Tuo. Sancta Maria, sine labe originali Concepta, et Omnes Angeli et Sancti, Intercedite pro nobis ad Dominum. Ut Cito Anticipient nos Misericordiae Domini, et parcat populo Suo: ut omnes Cum Ipso Gaudere possimus in Saecula Saeculorum. Amen. Omnipotens et Misericors Deus, Fiat semper et in Omnibus, Sanctissima Voluntas Tua Secundum Infinitam et Aeternam Misericordam Tua.

Per Chiristum Dominum Nostrum. Amen. Benedictio sit Sancta et Conceptio Purissima Immaculatae Beata Virginis Mariae. Amen.

Proprio della Messa in occasione di terremoto

Orazione

O Dio Onnipotente ed Eterno, Che Riguardi la Terra e La Fai tremare, Perdona a coloro che Ti Temono, Usa Misericordia con chi Ti Supplica, affinché, come Temiamo la Tua Ira Scuotendo le Fondamenta della Terra, così sperimentiamo sempre la Tua Clemenza, nel Ripararne le rovine.

Per nostro Signore Gesù Cristo.

Segreta

O Dio, Che Hai Fondata stabile la Terra, Accogli le Offerte e le Preghiere del Tuo popolo e, rimossi del tutto i pericoli del terremoto, Trasforma il terrore della Tua Divina Collera in Rimedio di Salute, affinché quelli che di Terra son fatti ed in Terra dovranno Risolversi Godano di Potere, con una Santa Condotta, Divenire Celesti.

Per nostro Signore Gesù Cristo.

PostCommunio

“Onnipotente Sempiterno Iddio, Assesta la Terra Che vedemmo tremare a causa delle nostre iniquità, affinché i Cuori dei mortali Conoscano Che Simili Flagelli Provengono dalla Tua Ira e Cessano per la Tua Misericordia.

Per Cristo nostro Signore Figlio Tuo, Che Vive e Regna Con Te nell’Unità dello Spirito Santo, nei Secoli dei Secoli “.

Instaurare Omnia in Christo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo

(ormai totalmente contaminato)

 

 

 

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

 

 

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

 

 

 
 
 
 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono Nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 
 
 
 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato.  Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

 

 

 

 

Festa Permanente del Padre Onnipotente, del Figlio nostro Signore e
dello Spirito Santo, delle Donne Care alla Trinità Divina, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

 

 

 

 

 

 

 

Risultati immagini per gif animate del Vangelo

 

 

 

Preghiera del Mattino

La Luce della Fede Si Levi, Signore, nei nostri Cuori per Guidarci nella nostra Traversata del Mare Burrascoso di questo Mondo, nella Nave della Chiesa, Dove Tu Sei Sempre Presente. Fa’ che il timore e la paura non ci pervadano mentre Navighiamo Verso di Te, anche se la Nave della nostra Vita viene brutalmente scossa dalla tempesta delle tentazioni. Che non venga mai a mancare la Fiducia in Te, perché Tu Sei Presente nella Chiesa, e in ognuno di noi.

Dal Secondo Libro di Samuele(2 Sam 12,1-7a.10-17)

Il Signore Mandò il Profeta Natan a Davide e Natan Andò da Lui e Gli Disse: “Vi erano due uomini nella stessa città, uno ricco e l’altro povero. Il ricco aveva Bestiame minuto e grosso in gran numero; ma il Povero non aveva nulla, se non una sola Pecorella piccina che egli aveva comprata e Allevata; essa gli era cresciuta in casa insieme con i Figli, Mangiando il Pane di lui, Bevendo alla sua coppa e Dormendo sul suo Seno; era per lui come una Figlia. Un ospite di passaggio arrivò dall’uomo ricco e questi, risparmiando di prendere dal suo Bestiame minuto e grosso, per preparare una Vivanda al viaggiatore che era capitato da lui portò via la Pecora di quell’uomo Povero e Ne preparò una Vivanda per l’ospite venuto da lui“. Allora l’Ira di Davide Si Scatenò Contro quell’uomo e Disse a Natan: “Per la Vita del Signore, chi ha fatto questo merita la morte. Pagherà quattro volte il valore della Pecora, per aver fatto una tal cosa e non aver avuto Pietà“. Allora Natan Disse a Davide: “Tu sei quell’uomo! Così Dice il Signore, Dio d’Israele: Io ti Ho Unto re d’Israele e ti Ho Liberato dalle mani di Saul; ebbene, la spada non si allontanerà mai dalla tua casa, poiché tu Mi hai disprezzato e hai preso in Moglie la Moglie di Uria l’Hittita. Così Dice il Signore: Ecco Io Sto per Suscitare contro di te la sventura dalla tua stessa casa; Prenderò le tue Mogli sotto i tuoi occhi per Darle a un tuo parente stretto, che si unirà a loro alla Luce di Questo Sole; poiché tu l’hai fatto in segreto, ma Io Farò Questo davanti a tutto Israele e alla Luce del Sole“. Allora Davide Disse a Natan: “Ho peccato Contro il Signore!“. Natan Rispose a Davide: “Il Signore Ha Perdonato il Tuo peccato; Tu non morirai. Tuttavia, poiché in questa cosa Tu Hai Insultato il Signore (l’Insulto Sia sui nemici Suoi), il Figlio Che ti E’ Nato dovrà morire“. Natan Tornò a casa. Il Signore dunque Colpì il Bambino Che la Moglie di Uria Aveva Partorito a Davide ed esso Si ammalò gravemente. Davide allora Fece Suppliche a Dio per il Bambino e Digiunò e Rientrando passava la Notte coricato per Terra. Gli anziani della Sua casa insistevano presso di Lui perché Si Alzasse da Terra; ma Egli non Volle e Rifiutò di Prendere Cibo con loro.  Parola di Dio.

Dal Salmo 50

Crea in me, o Dio, un Cuore Puro, Rinnova in me uno Spirito Saldo. Non ScacciarMi dalla Tua Presenza e non PrivarMi del Tuo Santo Spirito. Rendimi la Gioia della Tua Salvezza, SostieniMi con uno Spirito Generoso. Insegnerò ai ribelli le Tue Vie e i peccatori a Te Ritorneranno. Liberami dal sangue, o Dio, Dio mia Salvezza: la mia lingua Esalterà la Tua Giustizia. Signore, Apri le mie labbra e la mia bocca Proclami la Tua Lode.

Canto al Santo Vangelo

Alleluia, Alleluia. Dio Ha Tanto Amato il Mondo da Dare il Figlio Unigenito, perché chiunque Crede in Lui non vada perduto, ma Abbia la Vita Eterna. Alleluia.

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo Marco (Mc 4,35-41)

In Quel Medesimo Giorno, Verso Sera, Disse Gesù ai Suoi Discepoli: «Passiamo all’altra Riva». E Lasciata la folla, Lo Presero con sé, Così Com’Era, nella Barca. C’erano anche altre Barche con Lui. Nel frattempo si Sollevò una Gran Tempesta di Vento e Gettava le Onde nella barca, tanto Che ormai Era Piena. Egli Se Ne Stava a Poppa, sul Cuscino, e Dormiva. Allora Lo Svegliarono e Gli Dissero: «Maestro, non t’Importa Che moriamo?». Destatosi, Sgridò il Vento e Disse al Mare: «Taci, Calmati!». Il Vento Cessò e vi Fu Grande Bonaccia. Poi Disse loro: «Perché Siete Così Paurosi? Non Avete ancora Fede?». E Furono presi da Grande Timore e si Dicevano l’Un l’Altro: «Chi E’ dunque Costui, al Quale Anche il Vento e il Mare Obbediscono?».  Parola del Signore.

Preghiera della Sera  

In Questa Sera Ti Proclamiamo e Ti Confessiamo Signore di Tutta la Creazione, ma soprattutto Ti Proclamiamo e Ti Confessiamo Signore della Nuova Creazione per Mezzo della Tua morte e Risurrezione. Accordaci di Restare Sempre Fedeli alla Tua Chiesa; così supereremo le difficoltà della nostra Vita di Credenti. Signore, Salvaci, perché possiamo Renderti Gloria con Tutti i Tuoi Santi nella Nuova Gerusalemme.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

 

 

Risultati immagini per gif animate turibolo

 

 
 
 
 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

Leave a reply