Il Santo Vangelo del Giorno Venerdì 24 novembre 2017 (2024) A.D. – Vieni, Amato Signore Gesù!

 

 

 

All’Amore di e per Gesù Cristo, Che Tutto Può! Per Grazia Ricevuta.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In Principio Era il Verbo, il Verbo Era Presso Dio e il Verbo Era Dio. Egli Era in Principio Presso Dio: Tutto E’ Stato Fatto per Mezzo di Lui, e senza di Lui niente E’ Stato Fatto di Tutto Ciò Che Esiste. In Lui Era la Vita e la Vita Era la Luce degli uomini; la Luce Splende nelle tenebre, ma le tenebre non L’hanno accolta. Venne un Uomo Mandato da Dio e il Suo Nome Era Giovanni. Egli Venne Come Testimone per Rendere Testimonianza alla Luce, perché tutti Credessero per Mezzo di Lui. Egli non Era la Luce, ma Doveva Render Testimonianza alla Luce. Veniva nel mondo la Luce Vera, Quella Che Illumina ogni uomo. Egli Era nel mondo, e il mondo Fu Fatto per Mezzo di Lui, eppure il mondo non Lo riconobbe. Venne Fra la Sua gente, ma i Suoi non L’hanno accolto. A quanti però L’hanno accolto, Ha Dato Potere di Diventare Figli di Dio: a quelli che Credono nel Suo Nome, i quali non da Sangue, né da volere di carne, né da volere di uomo, ma da Dio Sono Stati Generati. E il Verbo Si Fece carne e Venne ad Abitare in Mezzo a noi; e noi vedemmo la Sua Gloria, Gloria Come di Unigenito dal Padre, Pieno di Grazia e di Verità. Giovanni Gli Rende Testimonianza e Grida: “Ecco l’Uomo di Cui io dissi: Colui Che Viene Dopo di me mi E’ Passato Avanti, perché Era Prima di me”. Dalla Sua Pienezza noi tutti Abbiamo Ricevuto e Grazia su Grazia. Perché la Legge Fu Data per Mezzo di Mosè, la Grazia e la Verità Vennero per Mezzo di Gesù Cristo. Dio nessuno L’ha mai visto: Proprio il Figlio Unigenito, Che E’ nel Seno del Padre, Lui Lo Ha Rivelato. (Gv 1, 1-18).

 

 

 

 

 

 Risultati immagini per IMMAGINI BARRE SEPARATRICI

 

 

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e avrai Salva la Vita!

 

 

 

 

 

Risultati immagini per pergamena dell'Atto di Dolore

 

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

 

 

 

 

 

 

Fratelli e Sorelle Carissimi, l’Amore di e per Gesù Cristo Supera ogni cosa, Lasciando al Suo Passaggio Fede, Speranza e Carità. Siam tutti come Pecorelle smarrite, Che Belano alla Vista del loro Pastore, Che Tanta Pace Dona…. a coloro che sapranno chiederLa.  A nulla serviranno – quindi, le ritrosie e le contestazioni, ed ogni altro tarlo dei 7 vizi capitali, poiché E’ il Perdono la Chiave di Lettura: Là E’ – infatti, la Salvezza nostra! Dovremmo ricordare le Parole del Figlio dell’Uomo, Relativamente all’Invio dello Spirito Santo Consolatore, già sulla Terra, nella Città dei Martiri Cristiani.  Egli – la Divina Creatura, Fu Visto in Sogno mentre Osservava il mondo dal Ventre di Adamo, Realtà in Cui Si Trovava Contenuto per Volontà del Padre Onnipotente, e comunque Pronto alla Nascita.  Dovremmo lasciarci andare un po’ più spesso e con intensità, Donando al Cuore il Necessario Bisogno di Spaziare nel Cielo – ascoltando l’Armonia dei Suoni, giacché la Mente è troppo presa dal fuorviante iter quotidiano, primaria causa dei nostri mali. E poi, che senso avrebbe il voler resistere ancora, Quando il Tutto E’ ormai Compiuto?“. Un Sincero e Fraterno Abbraccio, Augurando Buona Giornata a tutti.

 

 

 

 

 

 

 

Risultati immagini per immagini dell'Amore di Gesù

 

 

 

 

 

Messaggio di Gesù Cristo

(a Padre Melvin Canada – 04.10.2009)

Il Piano di Salvezza del Padre

 

 

 

 

 

Lode a Dio Padre! In Quanto Figlio di Dio, il Padre Divino, Io Vivo per l’Eternità in Cielo con Mio Padre e con lo Spirito Santo. Gli Angeli Furono Creati per ServirMi ed Essere i Nostri Messaggeri. Io Ero con Mio Padre Quando Creò il Mondo e Tutto Ciò Che Contiene. La Terra Fu Scelta Come Luogo per Accogliere gli Esseri Umani, poi il Padre Creò Adamo ed Eva, il Primo Uomo e la Prima Donna. Essi  Furono Posti nel Paradiso per Viverci nella Pace e nell`Amore, e il Padre Andava a Visitarli. Ma, dopo la loro grave trasgressione a Suo Riguardo, Furono Espulsi dal Paradiso, e conobbero la sofferenza e la morte. Mio Padre Offrì loro un Redentore, Che Venisse a Salvare l’Umanità dai suoi peccati. Io Sono il Salvatore Inviato dal  Padre, Ho Sofferto e Sono Morto sulla Croce. Io Mi Offrii in Sacrificio per la Remissione dei vostri peccati ed Aprirvi la Via del Cielo. Io vi Ho Mostrato – Così, il Grande Amore Che Ho per ciascuno di voi. Io Mi Aspetto da voi – e da ogni persona sulla Terra, Che Mi Accettiate Come vostro Signore e Salvatore, e Che vi Uniate Totalmente a Me. Io Sono il Solo Che Possa Darvi la Salvezza! Venite, Miei Cari Fratelli e Sorelle, Offritevi Interamente a Me e Camminate sulle Mie Tracce. Io vi Aiuterò a Portare la vostra Croce ogni Giorno. Il Padre ed Io Riespandiamo su voi la Nuova Pentecoste: allora aprite il  vostro Cuore per Accogliere Questo Grande Dono dello Spirito Santo. Mettetevi in Preghiera ogni Giorno, ed avrete le Grazie Che vi Abbisognano per evitare il peccato e Venire in Aiuto  a tutti i Bisognosi”.

 

 

 

 

 

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo

(ormai totalmente contaminato)

 

 

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

 

 
 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Cristo, San Giuseppe coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono Nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato.  Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

 

 

Festa Permanente del Padre Onnipotente, del Figlio nostro Signore e
dello Spirito Santo, delle Donne Care alla Trinità Divina, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

O Signore, Quel Che poi Avverrà altro non Sarà Che il Normale Susseguirsi della Vita, coi Suoi Cambiamenti e Assetti. A noi spetta – però, di pensare alla Purezza dello Spirito, affinché Tu ci Possa Trovar Pronti a sedere alla Magnifica Tavola Reale, Imbandita a Festa per il Grande Giorno.

 

 

 

 

 

 

Risultati immagini per gif animate del Vangelo

 

 

 

 

 

Preghiera del Mattino

Gesù, tutto il popolo Pendeva dalle Tue Labbra e per questo non potevano arrestarTi e veniva ritardata l’ora della Tua morte. Tu Hai Fatto di noi un Popolo di Profeti. Mentre molti vogliono MandarTi a morte, Fa’ Che, Grazie alla Tua Parola Che Feconda il Regno, cerchiamo instancabilmente di FarTi Vivere Estendendo il Tuo Regno sulla Terra.

Dal Primo Libro dei Maccabei (1Mac 4,36-37.52-59)

In Quei Giorni, Giuda e i suoi fratelli dissero: «Ecco, sono stati sconfitti i nostri nemici: andiamo a Purificare il Santuario e a RiconsacrarLo». Così si radunò tutto l’esercito e salirono al Monte Sion. Si radunarono il Mattino del venticinque del nono Mese, cioè il Mese di Chisleu, nell’anno centoquarantotto, e Offrirono il Sacrificio Secondo la Legge sul Nuovo Altare degli Olocausti che avevano costruito. Nella stessa Stagione e nello stesso Giorno in cui l’avevano profanato i pagani, fu Riconsacrato fra Canti e Suoni di Cetre e Arpe e Cimbali. Tutto il Popolo si Prostrò con la faccia a Terra, e Adorarono e Benedissero il Cielo che era stato loro Propizio. Celebrarono la Dedicazione dell’Altare per otto Giorni e Offrirono Olocausti con Gioia e Sacrificarono vittime di Ringraziamento e di Lode. Poi Ornarono la Facciata del Tempio con Corone d’Oro e piccoli Scudi. Rifecero i Portoni e le Celle Sacre, munendole di porte. Grandissima fu la Gioia del Popolo, perché era stata cancellata l’onta dei pagani. Giuda, i suoi fratelli e tutta l’assemblea d’Israele, poi, stabilirono che si Celebrassero i Giorni della Dedicazione dell’Altare nella loro Ricorrenza, ogni Anno, per otto Giorni, cominciando dal venticinque del Mese di Chisleu, con Gioia ed Esultanza.  Parola di Dio.

Salmo 50 (Cant.1Cron 29,10-12)

Benedetto Sei Tu, Signore, Dio d’Israele, nostro Padre, Ora e per Sempre. Tua, Signore, E’ la Grandezza, la Potenza, lo Splendore, la Gloria e la Maestà: perché Tutto, nei Cieli e sulla Terra, E’ Tuo. Tuo E’ il Regno, Signore: Ti Innalzi Sovrano Sopra Ogni Cosa. Da Te Provengono la Ricchezza e la Gloria. Tu Domini Tutto; nella Tua Mano C’E’ Forza e Potenza, con la Tua Mano Dai a tutti Ricchezza e Potere.

Canto al Santo Vangelo

Alleluia, Alleluia. Le Mie Pecore Ascoltano la Mia Voce, Dice il Signore, e Io le Conosco ed Esse Mi Seguono. Alleluia.

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo Luca (19,45-48)

In Quel Tempo, Gesù, Entrato nel Tempio, Si Mise a Scacciare quelli che vendevano, Dicendo loro: «Sta Scritto: “La Mia Casa Sarà Casa di Preghiera”. Voi invece ne avete fatto un covo di ladri». Ogni Giorno Insegnava nel Tempio. I capi dei sacerdoti e gli scribi cercavano di farLo morire e così anche i capi del popolo; ma non sapevano che cosa fare, perché tutto il Popolo Pendeva dalle Sue Labbra nell’ascoltarLo. Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Giovanni Mangiò la Tua Parola, ed Essa Fu Amara nelle sue viscere e Dolce Come il Miele sulle sue labbra. Le Tue Viscere di Misericordia Si Torsero e Tu Conoscesti il Dolore dell’Amore non condiviso, della Parola che non arrivava a Compiersi tra gli uomini ribelli alla Misericordia. Eppure, Tu non Proferisti la più piccola Parola di Lamento, e le Tue parole per coloro Che Ti Rattristavano furono Dolci. Concedici questa stessa Dolcezza, quando il Fuoco della Parola, i Tormenti della Predicazione, sono Amari Come i Dolori del Parto.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

Leave a reply