Il Santo Vangelo del Giorno Venerdì del Signore 08 novembre 2019 (2026) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’E’ Tornato tra noi nel Nome del Padre!

 

 

 

Poiché “Il Potere di Cristo Espelle l’originaria causa di ogni male”, Dedicheremo il Santo Vangelo del Giorno all’Amore e alla Divina Misericordia di Gesù Salvatore, affinché Conceda il Suo Perdono alle Anime Sante Abbandonate in Purgatorio e ai Defunti di Tutti i Tempi, Privati della Diffusa e Salvifica Preghiera di noi distratti Figli di quaggiù.  Per Grazia Ricevuta.

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato! Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

Popolo di Dio, Che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E ‘Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e salvato Salva la Vita!

 

 

 

 

Risultati immagini per pergamena dell'Atto di Dolore

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.

Ascolta la versione in Aramaico 1 (mp3)

 

 

 

 

Fratelli e Sorelle Carissimi, Se per Amore Dio Ha Creato Prima l’Universo, poi l’Uomo e la sua Compagna, Dando a noi un Gran Messaggio di Speranza col Figliuolo Prediletto – Gesù, perché non Dovrebbe Esser l’Amore – Quello Vero e Fraterno, la Panacea di tutti i mali? Oggi, nel contorto mondo attuale, la maldicenza impera tra le genti, che ignorano quanto danno ciò procuri all’Animo loro.  Eppure, come se nulla fosse, continuano le lotte per il potere, per il denaro e per chissà quale altra diabolica mèta, mentre tutti sembriamo aver dimenticato che si dovrà lasciare ogni cosa – un Giorno, Quando il Signore Lo Riterrà. Rileggendo Interiormente il Grande Libro della Vita, Correggendo altresì gli eventuali vizi capitali, Riflettiamo Attentamente – quindi, poiché quanto normale potrà sembrar la cosa tanto sarà il danno che ci apporterà! Buona giornata a tutti.

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

Riflessione

 

 

 

 

Ho Sognato Che camminavo in Riva al Mare con il Signore e rivedevo sullo Schermo del Cielo tutti i Dettagli della mia Vita passata.  E per ogni Giorno trascorso, Apparivano sulla Sabbia due Orme: le mie e Quelle del Signore.  Ma in alcuni tratti ho visto una Sola Orma, proprio nei periodi più difficili della mia Esistenza.  Allora ho detto: “Signore, io ho Scelto di Vivere con Te e Tu mi Avevi Promesso Che Saresti Stato Sempre con me: perché mi Hai Lasciato solo, proprio nei momenti difficili?”.  E Lui mi Ha Risposto: “Figlio, tu Lo sai Che Io ti Amo e non ti Ho Abbandonato mai: Quando hai veduto soltanto un’Orma sulla Sabbia Sono Proprio Quelli i Giorni in Cui ti Ho Portato in Braccio”.

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

Siracide

Raccolta di Sentenze – Capitolo 28

 

 

 

 

[1]Chi si vendica Avrà la Vendetta dal Signore ed Egli Terrà Sempre Presenti i suoi peccati.

[2]Perdona l’offesa al tuo Prossimo e allora – per la tua Preghiera, ti Saranno Rimessi i peccati.

[3]Se qualcuno conserva la collera verso un altro uomo, come oserà chiedere la Guarigione al Signore?

[4]Egli non ha Misericordia per l’uomo suo simile e osa Pregare per i suoi peccati?

[5]Egli, che è soltanto Carne, conserva rancore; Chi Perdonerà i suoi peccati?

[6]Ricordati della tua Fine e smetti di odiare, ricordati della corruzione e della morte e resta Fedele ai Comandamenti.

[7]Ricordati dei Comandamenti e non aver rancore verso il Prossimo, dell’Alleanza con l’Altissimo e non far conto dell’offesa subìta.

 

Le liti

 

[8]Astieniti dalle risse e sarai lontano dal peccato, perché un uomo passionale attizza una rissa.

[9]Un uomo peccatore semina discordia tra gli Amici e tra persone pacifiche diffonde calunnie.

[10]Secondo la Materia del Fuoco, esso s’infiamma, una rissa divampa secondo la sua violenza; il furore di un uomo è proporzionato alla sua Forza, la sua ira cresce in base alla sua ricchezza.

[11]Una lite concitata accende il Fuoco, una rissa violenta fa versare Sangue.

[12]Se soffi su una Scintilla, si accende; se vi sputi sopra, si spegne; eppure ambedue le cose escono dalla tua bocca.

 

La lingua

 

[13]Maledici il delatore e l’uomo di doppia lingua, perché fa perire molti che vivono in Pace.

[14]Una lingua malefica ha sconvolto molti, li ha scacciati di nazione in nazione; ha demolito forti città e ha rovinato casati potenti.

[15]Una lingua malefica ha fatto ripudiare donne eccellenti, privandole del Frutto delle Loro Fatiche.

[16]Chi le presta attenzione non trova Pace, dalla sua dimora scompare la Serenità.

[17]Un colpo di frusta produce lividure, ma un colpo di lingua rompe le ossa.

[18]Molti sono caduti a fil di spada, ma non quanti sono periti per colpa della lingua.

[19]Beato chi se ne guarda, chi non è esposto al suo furore, chi non ha trascinato il suo giogo e non è stato legato con le sue catene.

[20]Il suo giogo è un giogo di ferro; le sue catene di bronzo.

[21]Spaventosa è la morte che procura, in confronto è preferibile la tomba.

[22]Essa non ha potere sugli uomini Pii, Questi non bruceranno alla sua Fiamma.

[23]Quanti abbandonano il Signore in essa cadranno, fra costoro divamperà senza spegnersi. Si avventerà contro di Loro come un leone e come una pantera ne farà scempio.

[24]Ecco, recingi pure la tua proprietà con siepe spinosa, lega in un sacchetto l’argento e l’oro,

[25]ma controlla anche le tue parole – pesandole, e chiudi con porte e catenaccio la bocca.

[26]Sta’ attento a non sbagliare a causa della lingua, perché tu non cada davanti a chi ti insidia.

 

 

 

 

Risultati immagini per GIF animate del Preziosissimo Sangue di Gesù

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo
(ormai totalmente contaminato)

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, Il Sangue dei Martiri, I Santuari della Beata Vergine Maria nel mondo, il Santuario della Vergine della Rivelazione a Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti ei Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti ei Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera,gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non credono nella Divina Misericordia del Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

Festa del Padre Onnipotente, del  Figlio Prediletto Gesù – nostro Signore, e
dello Spirito Santo, delle Donne Care alla Trinità Divina, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

http://www.partecipiamo.it/gif/sacro/16.gif

 

 

 

 

 

Preghiera del Mattino

Mi Prostro nell’Adorazione, o Cristo, Splendore della Sapienza Eterna, Pura Immagine del Padre, “Immagine della Sua Bontà”. Rinnova Ogni Cosa e Concedici il Tuo Spirito di Santità. Hanno voluto spegnere Te, Viva Fiamma d’Amore che nulla può soffocare. Tu Hai Attraversato le angosce della morte, ma ti so Vivo e io, Immerso nel Tuo Sangue nel Battesimo, ne sono uscito Rivestito del Tuo Splendore. Una stessa Purezza di Vita Ha Conferito, per Pura Grazia, un particolare ordine alla nostra relazione. Solo il mio peccato può infrangerlo. Custodiscimi Tutto il Giorno nel Tuo Cuore.

Dalla Lettera di San Paolo Apostolo ai Romani (Rm 15, 14-21)

Fratelli miei, sono anch’io Convinto, per quel che vi riguarda, che voi pure siete Pieni di Bontà, Colmi di ogni conoscenza e Capaci di Correggervi l’un l’altro. Tuttavia, su alcuni punti, vi ho scritto con un po’ di audacia, come per ricordarvi quello che già sapete, a Motivo della Grazia che mi è Stata Data da Dio per essere Ministro di Cristo Gesù tra le genti, Adempiendo il Sacro Ministero di Annunciare il Vangelo di Dio perché le genti divengano un’Offerta Gradita, Santificata dallo Spirito Santo. Questo dunque è il mio Vanto in Gesù Cristo nelle Cose Che Riguardano Dio. Non oserei infatti dire nulla se non di Quello Che Cristo Ha Operato per mezzo mio per Condurre le genti all’Obbedienza, con Parole e Opere, con la Potenza di Segni e di Prodigi, con la Forza dello Spirito. Così da Gerusalemme e in tutte le direzioni fino all’Illiria, ho portato a termine la Predicazione del Vangelo di Cristo. Ma mi sono fatto un punto di Onore di non Annunciare il Vangelo dove era Già Conosciuto il Nome di Cristo, per non costruire su un fondamento altrui, ma, Come Sta Scritto: «Coloro ai quali non era stato Annunciato, Lo Vedranno, e coloro che non ne avevano Udito Parlare, Comprenderanno».  Parola di Dio.

Dal Salmo 97

Cantate al Signore un Canto Nuovo, perché Ha Compiuto Meraviglie. Gli Ha Dato Vittoria la Sua Destra e il Suo Braccio Santo. Il Signore Fa fatto Conoscere la Sua Salvezza, agli occhi delle genti Ha Rivelato la Sua Giustizia. Egli Si E’ Ricordato del Suo Amore, della Sua Fedeltà alla Casa d’Israele. Tutti i Confini della Terra hanno Veduto la Vittoria del nostro Dio. Acclami il Signore Tutta la Terra, Gridate, Esultate, Cantate Inni!

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo L’Apostolo Luca (Lc 16,1-8)

In Quel Tempo, Gesù Diceva ai Discepoli: «Un uomo ricco aveva un amministratore, e questi fu accusato dinanzi a Lui di sperperare i Suoi Averi. Lo chiamò e gli Disse: “Che Cosa Sento dire di te? Rendi conto della tua amministrazione, perché non potrai più amministrare”.   L’amministratore disse tra sé: “Che cosa farò, ora che il mio Padrone mi toglie l’amministrazione? Zappare, non ne ho la forza; mendicare, mi vergogno. So io che cosa farò perché, quando sarò stato allontanato dall’amministrazione, ci sia qualcuno che mi accolga in casa sua”.   Chiamò uno per uno i debitori del suo Padrone e disse al primo: “Tu Quanto Devi al mio Padrone?”. Quello rispose: “Cento barili d’olio”. Gli disse: “Prendi la tua ricevuta, siediti subito e scrivi cinquanta”. Poi disse a un altro: “Tu Quanto Devi?”. Rispose: “Cento misure di grano”. Gli disse: “Prendi la tua ricevuta e scrivi ottanta”.   Il Padrone Lodò quell’amministratore disonesto, perché Aveva Agito con Scaltrezza. I Figli di Questo Mondo, infatti, verso i loro pari sono più scaltri dei Figli della Luce».   Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Come di consueto Ritorno a Te Questa Sera, annebbiato dall’abitudine e dal peso delle fatiche e Tu mi Dici ancora Questa Parola Che Abbaglia: “Il Regno di Dio E’ in Mezzo a voi”. Sono spesso soffocato e temo di annegare, mentre Tu non mi Lasci mai solo. Tu Cospargi le nostre Strade di Segni impercettibili che l’occhio che Ama Riconosce. Tu Dici: “Ecco, Sono con voi Tutti i Giorni Sino al Fine del Mondo”.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

Risultati immagini per GIF animate della Bibbia

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo! Amen.
Ascolta la versione in Aramaico 1 (mp3)