Il Santo Vangelo del Giorno Venerdì di Quaresima 09 marzo 2018 (2025) A.D. – ManifestaTi Nuovamente in Terra, Signore Gesù!

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato.  Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

 

 

 

 

 Risultati immagini per gif Corone Reali animate

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e avrai Salva la Vita!

 

 

 

 

 

 

 

Risultati immagini per pergamena dell'Atto di Dolore

 

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

 

 

 

 

 

 

Leggendo la Storia Antica – col Santo Vangelo del Giorno, balza agli occhi l’ipocrisia atavica dell’uomo che, per accattivarseLo, immolava Olocausti a Dio. Come dovrebbe sapere chi compie gesti per Fede, anche gli Animali Sono stati Creati dal Signore: che merito, quindi, potremmo vantare se non ci appartiene nemmeno quel che donar vorremmo al Padre? Prendiamo ad esempio i regolamenti e le leggi di alcuni paesi tipicamente atei e/o comunisti, ove viene sanzionato il delitto contro la persona; se l’uomo è Diretta Emanazione dell’Altissimo, come potrebbe sentirsi offesa e rivalersi la società “civile” per l’uccisione di un altro uomo? Anche qui sta la confusione, poiché il potere terreno, come nella medicina, ha tentato di sostituirsi al Creatore, Ch’E’ l’Unico – da Sempre, a Potersi Indignare per lo scempio Visto commettere da noi quaggiù.  E non crediamo che sia tutto frutto di chissà quale ingegno, poiché non v’è Intelligenza assai diffusa, anzi! Ed è anche per questo che il demonio, sempre attento e mai carente di false lusinghe, ha instillato nell’uomo la superbia e i vizi capitali, proprio a solleticarne i bassi istinti, ch’egli stesso sbandierò.  Molti Sacerdoti, purtroppo ed oggi, non Parlano più della Storia Vera, Basata Essenzialmente sulla lotta tra il Bene e il male, ma filosofando Vanno in Chiesa, quasi fossero al lavoro, con un orario ben preciso da rispettare.  Ecco, data l’istituzionalizzazione dei Fenomeni Dedicati alle Autorità Celesti – Che Ben altri Cuori Ardenti Avrebbero Meritato, E’ Unicamente al Figlio dell’Uomo – Fratelli Cari, Che noi dobbiam guardare, poiché Solo Egli – Vero Capo e Fondatore della Chiesa, Dirimerà le controversie che gravano sul mondo, Dissipando quanto d’inutile e dannoso s’è pure ingenerato nell’Animo delle genti, ormai allo stremo delle forze e abbandonate alle stoltezze del Viver quotidiano!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Consacrazione allo Spirito Santo

 

 

 

“Spirito di Vita, Dono del Divin Redentore, io mi Consacro a Te.  Accresci in me la Tua Presenza Viva ed Operante; Purifica e Trasforma l’Anima mia; Rendimi Strumento d’Amore Instancabile nell’Annuncio e Attuazione del Programma Proposto a Lourdes e a Fatima dalla Tua Ineffabile Sposa, la Vergine Immacolata Maria, per la Salvezza dell’ Umanità.  Grazie! Amen”.

(Monsignor Novarese- da “Alitò Su di Loro” – Meditazioni di Cosmo Francesco Ruppi – Edizioni CVS)

 

 

 

 

 

 

gesu-bambino

 

 

 

 

Alfalanghon, il demonio che spinge le Creature della Terra alla pedofilia, non sopporta la Tredicina a Sant’Antonio e la Preghiera a Gesù Bambino. Fratelli e Sorelle in Cristo, noi tutti, per Aiutare coloro che vengono aggrediti dal male, recandone purtroppo ad altri Innocenti, Dedicheremo Questa Giornata alla Salvezza Spirituale dei peccatori, Recitando Intimamente la Preghiera a Gesù Bambino e la Tredicina a San’Antonio. Grazie di Cuore e Che Dio Padre Onnipotente ci Benedica.

 

 

 

Preghiera a Gesù Bambino

(per l’Intervento Divino contro il demone della pedofilia in Terra)

 

 

 

O Gesù Bambino, mi rivolgo Umilmente a Te e Ti Prego – per la Tua Santa Madre, di Assistermi in Questa Necessità di Pace, Debellando l’onda della pedofilia dalla faccia della Terra, poiché Credo Fermamente Che la Tua Divinità Può Venire in Aiuto.

Spero con Fiducia Che le Creature del Popolo del Padre Tuo – e nostro, Ottengano la Tua Santa Grazia.

Ti Amo con Tutto il Cuore e con Tutte le Forze dell’Anima Mia.

Mi Pento Sinceramente dei pec­cati miei e del mondo intero, SupplicandoTi, o Buon Gesù, di Donare la Forza di vincerli.

Prendo la Ferma Risoluzione di non offenderTi mai più, e mi Offro a Te con la Disposizione di Soffrire, piuttosto che di dispiacerTi. Ormai, voglio ServirTi con Fedeltà. Per Amore Tuo, o Divino Gesù Bambino, Amerò il mio Prossimo come me stesso.

O Gesù Bambino, Pieno di Potenza, Ti Supplico di nuovo, Assistici in Questa Circostanza, Debellando l’onta della pedofilia dalla faccia della Terra, Facendoci la Grazia di PossederTi Eternamente con Maria e Giuseppe in Cielo, e di Adorar­Ti con i Santi Angeli.

Così Sia.

 

 

 

 

 

 

Risultati immagini per immagini di sant'antonio di padova

 

 

Tredicina a Sant’Antonio da Padova

(per l’Intervento Divino contro il demone della pedofilia in Terra)

 

Settimo Giorno

 

 

 

O Sant’Antonio, Che Ti Sei Prodigato per Salvare i Fratelli, Guidami nel Mare della Vita e Dammi il Tuo Aiuto, perché possa Giungere al Porto della Salvezza Eterna

Gloria al Padre…

Prega per noi, Sant’Antonio di Padova e Saremo Fatti Degni delle Promesse di Cristo.

Preghiamo

Dio Onnipotente ed Eterno, Che in Sant’Antonio di Padova Hai Dato al Tuo Popolo un Insigne Predicatore del Vangelo e un Patrono dei Poveri e dei Sofferenti, Concedi a noi, per Sua Intercessione, di Seguire i Suoi Insegnamenti di Vita Cristiana e di Sperimentare, nella Prova, il Soccorso della Tua Misericordia. Per Cristo nostro Signore. Amen.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo

(ormai totalmente contaminato)

 

 

 

 

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

 

 

 
 
 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono Nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

 

 

Festa Permanente del Padre Onnipotente, del Figlio nostro Signore e
dello Spirito Santo, delle Donne Care alla Trinità Divina, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

 

 

 

 

 

 

L'immagine può contenere: pianta, fiore, notte, spazio all'aperto e natura

 

 

 

 

 

 

Preghiera del Mattino

Amore Supplice di Dio, Amore Che Chiede alla Sua Creatura di Ritornare, Fino a Dove Arriverai nel Tuo Abbassamento, nella Tua Umiliazione? Infinitamente più Lontano, Infinitamente più in Profondità di Ciò Che Accade nei nostri Cuori umani, che sono capaci di abbassare l’orgoglio dei più altezzosi sino a portarlo nel fango, per Amore di una Creatura Divenuta Unica. Ma chi è andato negli inferi, non per Visitarli, come Orfeo in cerca della sua Euridice o Dante alla ricerca di Beatrice, ma Bevendo al Calice del non Amore? Ma chi Ha Amato fino a Sudare Sangue, fino alla Grande Vertigine dello Spirito? Chi se non Tu, mio Cristo, Verbo Doloroso dell’Amore Ucciso. O Cristo, nostra Pasqua e Passaggio di ogni Amore, dalla Tristezza Perduta della non Condivisione alla Gioia senza Fine delle Nozze Eterne!

Dal Libro di Osea 14,2-10.

Così Dice il Signore: «Torna dunque, Israele, al Signore Tuo Dio, poiché hai inciampato nella tua iniquità. Preparate le Parole da dire e Tornate al Signore; DiteGli: “Togli ogni iniquità: Accetta ciò che E’ Bene e Ti Offriremo il Frutto delle nostre labbra. Assur non ci Salverà, non cavalcheremo più su cavalli, né chiameremo più Dio nostro l’opera delle nostre mani, poiché Presso di Te l’Orfano trova Misericordia”. Io li Guarirò dalla loro infedeltà, li Amerò di Vero Cuore, poiché la mia ira Si E’ Allontanata da loro. Sarò come Rugiada per Israele; esso Fiorirà come un Giglio e metterà Radici come un Albero del Libano, si Spanderanno i Suoi Germogli e avrà la Bellezza dell’Olivo e la Fragranza del Libano. Ritorneranno a sedersi alla Mia Ombra, faranno Rivivere il Grano, Coltiveranno le Vigne, Famose come il Vino del Libano. Efraim, che ha ancora in comune con gli idoli? Io l’esaudisco e veglio su di lui; Io Sono come un Cipresso Sempre Verde, Grazie a Me Si Trova Frutto. Chi è Saggio Comprenda Queste Cose, chi Ha Intelligenza le Comprenda; poiché Rette Sono le Vie del Signore, i Giusti Camminano in Esse, mentre i malvagi v’inciampano». Parola di Dio.

Dal Salmo 80

Un Linguaggio mai inteso Io Sento: “Ho Liberato dal peso la sua spalla, le sue mani hanno deposto la cesta. Hai gridato a Me nell’angoscia e Io ti Ho Liberato. Avvolto nella nube ti Ho Dato Risposta, ti Ho Messo alla Prova alle Acque di Meriba. Ascolta, popolo Mio, ti Voglio Ammonire; Israele, se tu Mi Ascoltassi! Non ci sia in mezzo a te un altro dio e non prostrarti a un dio straniero. Sono Io il Signore tuo Dio, Che ti Ho Fatto Uscire dal paese d’Egitto. Se il Mio popolo Mi ascoltasse, se Israele Camminasse per le Mie Vie! Li Nutrirei con Fiore di Frumento, li Sazierei con Miele di Roccia”.

Canto al Santo Vangelo

Gloria e Lode a Te, o Cristo!  Convertitevi, Dice il Signore, perché il Regno dei Cieli E’ Vicino.  Gloria e Lode a Te, o Cristo!

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo l’Apostolo Marco (Mc 12,28b-34)

In quel tempo, si Accostò a Gesù uno degli scribi e Gli domandò: «Qual è il primo di tutti i Comandamenti?». Gesù Rispose: «Il primo E’: Ascolta, Israele. Il Signore Dio nostro E’ l’Unico Signore; Amerai dunque il Signore Dio tuo con tutto il tuo Cuore, con tutta la tua Mente e con tutta la tua Forza. E il secondo E’ Questo: Amerai il Prossimo tuo come te stesso. Non c’è altro Comandamento più importante di Questi». Allora lo scriba Gli disse: «Hai Detto Bene, Maestro, e Secondo Verità Che Egli E’ Unico e non v’è altri all’infuori di Lui; AmarLo con tutto il Cuore, con tutta la Mente e con tutta la Forza e Amare il Prossimo come se stesso val più di tutti gli Olocausti e i Sacrifici». Gesù, Vedendo che aveva risposto saggiamente, gli Disse: «Non sei lontano dal Regno di Dio». E nessuno aveva più il coraggio di interrogarLo. Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Signore, Fa’ Che, quando sono Forte, io non conti sulla mia forza ma sulla Tua Debolezza Che Ti Ha Reso Forte nella Prova Suprema. E quando sono duro nei confronti dei miei avversari, che io mi Appelli alla Tua Tenerezza. Quando il mio pensiero brulica di piani di battaglia, il Tuo Spirito Soffi e li Spazzi come castelli di carte. Non per forza ma per Amore, non per conquista ma per Abbandono. Insegnami Che Tutto E’ Dono, Offerta, Oblazione per chi Vive in Te. Tutto il resto E’ Dato in Sovrappiù.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

Leave a reply