Il Vangelo del Giorno Domenica 07 maggio 2017 (2024) A.D. – Vieni, Signore Gesù!

 

 

 

A tutti i Figli della Beata Vergine Maria, Che di Lei Han Fedelmente Parlato! Per Grazia Ricevuta.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, sulla Terra, Tra noi, ……. e Avrai Salva la Vita!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

 

 

 

 

 

Pace e Bene a tutte le Creature di Buona Volontà, Confidando Che i Cuori Siano in Trepida Attesa del Signore, Che Torna a ManifestarSi agli Uomini di quaggiù, perché si torni tutti sulla Retta Via.   Dobbiamo comunque evitare di porre alla gogna quei Fratelli che hanno sbagliato, commettendo errori magari al di là del comprensibile, Perdonando tutti, Così Come Fece il Cristo, Tradito finanche dai nostri padri, che a noi tramandarono le insulse reazioni alle Parole del Cielo, instillando l’incertezza e la diffidenza nell’Animo dei Figli.   E’ un’Era Nuova – Questa, Foriera di Amore e d’Altri Buoni Sentimenti, Che ci Faranno Avvertire per Tempo Quanto Grande e Meraviglioso Sia il Ricongiungersi all’Agnello Divino, il Vivere Secondo il Solenne e Armonioso Dettato di Dio.   Abbracciamoci… senza rancori e riserve – dunque, tenendo tutti a mente che si dovrà un giorno lasciare ogni cosa di questa Terra, per Presentarci – poi, al Cospetto di Colui Che E’ Ben al di Sopra di noi, Che ci Giudicherà.   Buona Domenica, agli uomini di Buona Volontà.

 

 

 

Messaggio di Maria Santissima

(a Giuseppe Auricchia – Avola, 25.10.2002 – ore 10.30)

Andate… Come Missionari

 

 

 

 

Scrivi: gli uomini, non siete nessuno perfetto, tutti sbagliate nella Vita, ma Io vi Chiedo Amore Fraterno fra di voi, e Amore verso Me e Mio Figlio.   Siate Saggi, Prudenti e Vigili, abbiate Fiducia nel Mio Cuore Immacolato. Io vi Aiuterò, ma a te Dico, e non a te solo, ma a tutti i Miei Piccoli Strumenti, Che Oggi Siete Messi Davanti alla Grande, Dura Prova, dai Miei Figli Prediletti, dai Vescovi, dai Cardinali: tutti li avete contro.   Siate Saggi anche voi, Andate, Andate in tutti i Paesi, Come Missionari, Approfondite e Portate il Messaggio del Vangelo, Portate a tutti gli Uomini della Terra le Nostre Parole.   Coraggio, Figlio, Tutto Si Risolverà, Siate Intelligenti, Puri e Semplici. Vi Dico Umiltà, Umiltà, Umiltà, con l’Umiltà Io Trionferò, Grande E’ Stata la Mia Umiltà Verso il Padre e Verso Mio Figlio. E poi Chiedo a tutti voi Amore, Conversione, Penitenza, Preghiera. Venite Vicino a Me, Io vi Abbraccerò Tutti, vi Coprirò con il Mio Manto, vi Condurrò nella Via Gioiosa di Mio Figlio Gesù. Ti Benedico”.

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo

(ormai totalmente contaminato)

 

 

 

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Cristo, San Giuseppe coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono Nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.
 

 

Atto di Dolore

 

 

 

 

“O Gesù, mi Pento e mi Dolgo con tutto il Cuore per i miei peccati, perché peccando ho Meritato i Tuoi Castighi e molto più perché ho Offeso Te, Infinitamente Buono e Degno d’Essere Amato Sopra ogni cosa. Propongo col Tuo Santo Aiuto di non OffenderTi mai più e di fuggire le occasioni prossime di peccato. Signore, Misericordia, Perdonaci, Amen!”.

 

 

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

Festa Permanente del Padre Onnipotente, del Signore nostro Gesù Cristo

e delle Donne a Lui Care, degli Arcangeli, degli Angeli e Santi

del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

 

 

 

 

 

http://www.partecipiamo.it/gif/sacro/16.gif

 

 

 

Preghiera del Mattino

Padre Nostro! Voglio Vivere Questo Giorno Come Tuo Vero Figlio.    Perché so Che Tu Sei mio Padre, e Che Mi Ami; Guardami e Amami Come il Tuo Proprio Figlio.    Il Tuo Amore Cambierà il mio Cuore, Lo Renderà più Simile a Quello del Tuo Figlio Unigenito e Tu Potrai Amare in me Quello Che Ami in Lui.    Con Lui, per Lui, ed in Lui Voglio DarTi Tutto l’Onore, la Lode e la Riconoscenza Che Tu Meriti.    Il Tuo Figlio mi Ispira Questa Preghiera all’Alba di Questo Nuovo Giorno.    Sono sicuro Che Sarà Ascoltata, perché Gesù Te La Presenta e Tu Stesso mi Conosci e mi Ami.

Atti degli Apostoli 2,14.36-41.

Nel Giorno di Pentecoste, Pietro, Levatosi in Piedi con gli altri Undici, Parlò a Voce Alta così: “Uomini di Giudea, e voi tutti che vi trovate a Gerusalemme, vi sia Ben Noto Questo e Fate Attenzione alle mie Parole: Sappia dunque con certezza tutta la Casa di Israele Che Dio Ha Costituito Signore e Cristo Quel Gesù Che voi Avete Crocifisso!”.   All’udir Tutto Questo si sentirono Trafiggere il Cuore e dissero a Pietro e agli altri Apostoli: “Che Cosa Dobbiamo Fare, Fratelli?”.   E Pietro disse: “Pentitevi e ciascuno di voi si faccia Battezzare nel Nome di Gesù Cristo, per la Remissione dei vostri peccati; dopo Riceverete il Dono dello Spirito Santo.   Per voi infatti E’ la Promessa e per i vostri figli e per tutti quelli che sono lontani, quanti ne Chiamerà il Signore Dio nostro”.   Con molte altre Parole li Scongiurava e li Esortava: “Salvatevi da questa generazione perversa”.   Allora coloro Che Accolsero la sua Parola furono Battezzati e Quel Giorno si Unirono a loro circa tremila persone.

Salmi 23(22),2-3.4.5.6.

Su Pascoli Erbosi il Signore Mi Fa Riposare, ad Acque Tranquille Mi Conduce.    Mi Rinfranca, Mi Guida per il Giusto Cammino, per Amore del Suo Nome.    Se Dovessi Camminare in una valle oscura, non Temerei alcun male, perché Tu Sei con Me.    Il Tuo Bastone e il Tuo Vincastro Mi Danno Sicurezza.    Davanti a Me Tu Prepari una Mensa sotto gli occhi dei Miei nemici; Cospargi di Olio il Mio Capo.   Il Mio Calice Trabocca.    Felicità e Grazia Mi Saranno Compagne Tutti i Giorni della Mia Vita, e Abiterò nella Casa del Signore per Lunghissimi Anni.

Prima Lettera di San Pietro Apostolo 2,20-25.

Carissimi, se Facendo il Bene Sopporterete con Pazienza la Sofferenza, Ciò Sarà Gradito Davanti a Dio.   A Questo infatti siete Stati Chiamati, poiché anche Cristo Patì per voi, Lasciandovi un Esempio, perché ne Seguiate le Orme: Egli non Commise peccato e non Si Trovò Inganno sulla Sua Bocca, Oltraggiato non Rispondeva con oltraggi, e Soffrendo non minacciava vendetta, ma Rimetteva la Sua Causa a Colui Che Giudica con Giustizia.   Egli Portò i nostri peccati nel Suo Corpo sul Legno della Croce, perché, non Vivendo più per il peccato, Vivessimo per la Giustizia; dalle Sue Piaghe siete Stati Guariti. Eravate Erranti Come Pecore, ma ora siete Tornati al Pastore e Guardiano delle vostre Anime.

Dal Vangelo di Gesù Cristo Secondo Giovanni 10,1-10.

In Quel Tempo, Gesù Disse; «In Verità, in Verità Vi Dico: chi non Entra nel Recinto delle Pecore per la Porta, ma vi Sale da un’altra parte, è un ladro e un brigante.   Chi invece Entra per la Porta, E’ il Pastore delle Pecore.   Il Guardiano gli Apre e le Pecore Ascoltano la Sua Voce: Egli Chiama le Sue Pecore Una per Una e le Conduce Fuori.   E quando Ha Condotto fuori Tutte le Sue Pecore, Cammina Innanzi a loro, e le Pecore Lo Seguono, perché Conoscono la Sua Voce.   Un estraneo invece non lo Seguiranno, ma Fuggiranno via da lui, perché non Conoscono la voce degli estranei».   Questa Similitudine Disse loro Gesù; ma essi non Capirono Che Cosa Significava Ciò Che Diceva loro.   Allora Gesù Disse loro di nuovo: «In Verità, in Verità Vi Dico: Io Sono la Porta delle Pecore.   Tutti coloro Che Sono Venuti prima di Me, sono ladri e briganti; ma le Pecore non li hanno ascoltati.   Io Sono la Porta: se uno Entra Attraverso di Me, Sarà Salvo; Entrerà e Uscirà e Troverà Pascolo.   Il ladro non viene se non per rubare, uccidere e distruggere; Io Sono Venuto perché Abbiano la Vita e l’Abbiano in Abbondanza».

Preghiera della Sera

Tutte le volte Che Oggi Ti Ho Trattato Come Padre e ho Trattato gli altri Come Fratelli, mi sono Sentito Felice. Grazie. Perdonami di averlo spesso Dimenticato: non ho Avuto Fiducia nella Tua Bontà di Padre tra le sofferenze e la tristezza di Questo Giorno, ho avuto paura e mi sono sentito solo; ho Perso la Pace e non ho Visto il Tuo Volto nei miei Fratelli. Più Che Come Fratello, talvolta ho Vissuto come uno straniero. Perdonami. Grazie, Padre, perché so Che malgrado tutto Tu Aspetti la mia Preghiera della Sera e La Ascolti con Amore. Per Gesù Cristo, Tuo Figlio, nostro Signore.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Gloria Pàtri, et Fìlio, et Spìritui Sancto,
Sicut Erat in Princìpio, et Nunc, et Semper,
et in Saècula Saèculorum. Amen!
 

 

 

 

stelle (5)

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

Leave a reply