Il Vangelo del Giorno Domenica 26 ottobre 2014 (2021) A.D. – Nella Gloria della Trinità Divina: Bentornato, Maestro Gesù!

 

 

 

stelle (5)

stelle (5)stelle (5)

A Tutte le Anime Abbandonate in Purgatorio, Cui Giungano i nostri Amorevoli Ricordi per l’Ottenimento della Salvifica Pietà di Gesù Cristo! Per Grazia Ricevuta.

stelle (5)

 

“Padre, Creatore e Amico Meraviglioso, mi Affido e m’Abbandono a Te, perché Tu Faccia di me Ciò Che più Ti Piace. Ti Ringrazio per ogni Santa Decisione…e sono pronto a Tutto, accetto Tutto; la Tua Volontà Si Compia in me e in Tutte le Tue Creature. Non Desidero altro, mio Dio. Affido l’Anima mia alle Tue Sapienti Mani, Te La Dono – mio Dio, con tutto l’Amore del mio Cuore, perché Ti Amo, ed E’ un Bisogno del mio Amore di Donarmi, di Pormi nelle Tue Mani senza riserve, con Infinita Fiducia, perché Tu Sei mio Padre. Amen!”.

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Ascolta la versione 1  (mp3)

 

 

Non riesce di comprendere cosa Vi Sia di “poco chiaro” nei Messaggi Giunti dalle Autorità del Cielo – o dai Carismatici, Che tanto Fanno per il nostro Bene! Sarebbe facile capire, se solo dalla nostra bocca non uscissero mai menzogne, ipocrisie e banali volgarità, ma tant’è.

Purtroppo, il male del mondo è qui tra noi, poiché non si dice quello che si pensa e non si fa quello che si dice! Infatti, per quanto riguarda i percorsi quotidiani, esce dalla nostra bocca un numero variabile di falsità tali – o di mezze verità, che pone a serio rischio il nostro Equilibrio agli Occhi del Creatore, Che Ogni Cosa Vede … e Sente.

Da queste performance, chi è che ci guadagna? Sempre lui, il demonio, ovviamente, dal momento in cui ci allontana dal Padre nostro! Quando capita una disputa – pur leggera, o un semplice scatto d’ira, il maligno gode al solo vederci soffrire, benché poi – solo Grazie a Dio, vengano ridimensionati i danni procurati alle Creature dall’azione del cornuto, il separatore delle genti, satana il bugiardo.

Potrebbero sembrar semplici scritti, ma la Lotta tra il Bene e il male è alla base della Stessa Creazione, giacché l’Onnipotente Signore del Cielo e della Terra “Soppesa” i futuri Figli Suoi.

Dobbiamo Amarci per davvero e in modo Puro, tralasciando gli interessi della carne, che han fatto di noi un popolo di automi senza Cuore … con scarsa e discutibile Coscienza.

Buona e Santa Domenica a tutti.

 

 

 

 

Salmo 66 Tutti i Popoli Glorifichino il Signore

Lodi del Mattino

 

Sia Noto a voi Che Questa Salvezza di Dio Viene ora Rivolta ai pagani(At 28,28).

Fa’ Splendere su di noi il Tuo Volto, Signore! Dio Abbia Pietà di noi e ci Benedica, su di noi Faccia Splendere il Suo Volto; perché si conosca sulla Terra la Tua Via, fra tutte le genti la Tua Salvezza.

Ti Lodino i Popoli, Dio, Ti Lodino i Popoli tutti. Esultino le genti e si Rallegrino, perché Giudichi i Popoli con Giustizia, Governi le Nazioni sulla Terra.

Ti Lodino i Popoli, Dio, Ti Lodino i Popoli tutti. La Terra Ha Dato il Suo Frutto. Ci benedica Dio, il nostro Dio, ci Benedica Dio, e Lo Temano tutti i Confini della Terra. Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, Com’ Era in Principio, ora e sempre, nei Secoli dei Secoli, Amen!

Fa’ Splendere su di noi il Tuo Volto, Signore.

Grazie, Gesù, Grazie, nostro Dio, Grazie, Divino Spirito Santo.

stelle (5)

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, ……. e avrai Salva la Vita!”.

 

 

Non dimentichiamo di Benedire il Signore, mentre Preghiamo insieme per:
 

La  Santissima  Trinità  Divina – nel Padre nel Figlio e nello Spirito  Santo,  la  Creazione  –  Opera  Straordinaria  dell’Onnipotente,  Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma – in Unione con Giuseppe e Maria Maddalena, il Santuario del Divino Amore – in Roma, il Santuario della Madonna di Pompei, il Santuario della Immacolata Concezione – in Lourdes, Il Santuario della Beata Vergine del Pilar – in Saragozza, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Cristo, i Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio, I Profeti e tutti i Defunti, Papa Francesco, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli Atei, gli ipocriti e i sapienti della terra, i Bimbi deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero…

stelle (5)

Atto di Dolore

 

“O Gesù, mi Pento e mi Dolgo con tutto il Cuore pei miei peccati,  perché  peccando  ho  meritato  i  Tuoi  Castighi e molto più perché ho offeso Te, Infinitamente Buono e Degno d’Essere Amato Sopra ogni cosa. Propongo col Tuo Santo Aiuto di non offenderTi  mai più e  di fuggire le occasioni prossime di peccato. Signore, Misericordia, Perdonaci, Amen!”.

 

 

 

 

O Anime erranti e confuse dalle frenesie del mondo, rammentiamo che in Cima alla Scala Santa per il Paradiso V’E’ l’Unico e Vero nostro Avvocato, l’Agnello di Dio – il Cristo Misericordioso Gesù Che – con Grande Amore e come fossimo Fanciulli, Attende tutti noi, Figli Suoi, anche se Vero è che all’inferno andranno sol coloro che tale triste sorte avran voluto”.
 
                                                

 

 

 

San Cedda, Vescovo

San Folco Scotti di Piacenza e Pavia, Vescovo

Beata Celina Chludzinska (Vedova Borzecka), Vedova, Fondatrice

Es 22,20-26. stelle (5)

Così Dice il Signore: «Non molesterai il Forestiero né lo opprimerai, perché voi siete stati Forestieri nel paese d’Egitto. Non maltratterai la Vedova o l’Orfano. Se tu lo maltratti, quando Invocherà da Me l’Aiuto, Io Ascolterò il suo Grido, la Mia Collera Si Accenderà e vi Farò Morire di Spada: le vostre mogli saranno Vedove e i vostri figli Orfani. Se tu presti denaro a qualcuno del Mio Popolo, all’indigente che sta con te, non ti comporterai con lui da usuraio: voi non dovete imporgli alcun interesse. Se prendi in Pegno il mantello del tuo Prossimo, glielo renderai al Tramonto del Sole, perché è la sua sola coperta, è il mantello per la sua Pelle; come potrebbe coprirsi dormendo? Altrimenti, quando Invocherà da Me l’Aiuto, Io Ascolterò il suo Grido, perché Io Sono Pietoso».

Sal 18(17),3.4.47. stelle (5)

Signore, Mia Roccia, Mia Fortezza, Mio Liberatore; Mio Dio, Mia Rupe, in Cui Trovo Riparo; Mio Scudo e Baluardo, Mia Potente Salvezza. Invoco il Signore, Degno di Lode, e Sarò Salvato dai Miei nemici. Viva il Signore e Benedetta la Mia Rupe, Sia Esaltato il Dio della Mia Salvezza.

1 Ts 1,5c-10. stelle (5)

Fratelli, ben sapete come ci siamo Comportati in mezzo a voi per il vostro Bene. E voi siete diventati imitatori nostri e del Signore, avendo Accolto la Parola con la Gioia dello Spirito Santo anche in mezzo a grande tribolazione, così da diventare Modello a tutti i Credenti che sono nella Macedonia e nell’Acaia. Infatti la Parola del Signore Riecheggia per mezzo vostro non soltanto in Macedonia e nell’Acaia, ma la Fama della vostra Fede in Dio Si E’ Diffusa dappertutto, di modo che non abbiamo più bisogno di parlarne. Sono loro infatti a parlare di noi, dicendo come noi siamo venuti in mezzo a voi e come vi siete Convertiti a Dio, allontanandovi dagli idoli, per Servire al Dio Vivo e Vero e attendere dai Cieli il Suo Figlio, Che Egli Ha Risuscitato dai Morti, Gesù, Che ci Libera dall’Ira Ventura.

Mt 22,34-40. stelle (5)

In quel tempo, i farisei, udito che Gesù Aveva Chiuso la bocca ai sadducei, si riunirono insieme e uno di loro, un dottore della legge, Lo interrogò per metterLo alla prova: «Maestro, Qual E’ il Più Grande Comandamento della Legge?». Gli Rispose: «Amerai il Signore Dio tuo con Tutto il Cuore, con Tutta la tua Anima e con Tutta la tua Mente. Questo E’ il Più Grande e il Primo dei Comandamenti. E il Secondo E’ Simile al Primo: Amerai il Prossimo tuo Come te stesso. Da Questi due Comandamenti Dipendono Tutta la Legge e i Profeti».

Traduzione Liturgica della Bibbia stelle (5)

Meditazione del giorno:

Sant’Agostino (354-430), Vescovo d’Ippona (Africa del Nord) e Dottore della Chiesa

Discorso 179/A sulla Lettera di Giacomo

Tre Cose da Amare, due Precetti

Dio non ti Chiede Tante Cose, la Sola Carità Compie Tutta la Legge (Rom 13,10). Ma la Stessa Carità E’ Duplice: Verso Dio e Verso il Prossimo.… Quando Dio ti Dice di Amare il Prossimo, non ti Dice: AmaLo con Tutto il Cuore, con Tutta l’Anima, con Tutta la Mente, ma ti Dice: Ama il tuo Prossimo come te stesso. Ama dunque Dio con Tutto te stesso, perché Egli E’ Più Grande di te; Ama il Prossimo Come te stesso, perché E’ Come te… Se Sono tre le Cose da Amare, perché i Precetti Sono due? Te lo dico: Dio non Ha Creduto Necessario di Doverti Esortare ad Amarti: non c’è infatti nessuno che non si Ami. Poiché però molti, Amandosi male, si perdono, col Dirti di Amare il tuo Dio con Tutto te stesso, ti E’ Stata Data la Norma di Come ti devi Amare. Vuoi Amarti? Ama Dio con Tutto te stesso: E’ Qui Che ti troverai infatti per non perdere te stesso in te… Dunque ti E’ Stata Data la Norma Quanto al Modo di Amarti: Ama Chi E’ Più Grande di te, ed Amerai te stesso.

Benedetto nei Secoli il Signore! 

 
Gloria Pàtri, et Fìlio, et Spìritui Sancto,
Sicut Erat in Princìpio, et nunc, et semper,
et in Saècula Saèculorum. Amen!

stelle (5)

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Leave a reply