Il Vangelo del Giorno giovedì 05 ottobre 2017 (2024) A.D. – Vieni, Amato Signore Gesù!

 

 

 

Eppure, Verrà Tutto Quanto E’ Stato Scritto, poiché dal Padre al Figlio Ogni Cosa E’ Giusta!”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In Principio Era il Verbo, il Verbo Era Presso Dio e il Verbo Era Dio. Egli Era in Principio Presso Dio: Tutto E’ Stato Fatto per Mezzo di Lui, e senza di Lui niente E’ Stato Fatto di Tutto Ciò Che Esiste. In Lui Era la Vita e la Vita Era la Luce degli uomini; la Luce Splende nelle tenebre, ma le tenebre non L’hanno accolta. Venne un Uomo Mandato da Dio e il Suo Nome Era Giovanni. Egli Venne Come Testimone per Rendere Testimonianza alla Luce, perché tutti Credessero per Mezzo di Lui. Egli non Era la Luce, ma Doveva Render Testimonianza alla Luce. Veniva nel mondo la Luce Vera, Quella Che Illumina ogni uomo. Egli Era nel mondo, e il mondo Fu Fatto per Mezzo di Lui, eppure il mondo non Lo riconobbe. Venne Fra la Sua gente, ma i Suoi non L’hanno accolto. A quanti però L’hanno accolto, Ha Dato Potere di Diventare Figli di Dio: a quelli che Credono nel Suo Nome, i quali non da Sangue, né da volere di carne, né da volere di uomo, ma da Dio Sono Stati Generati. E il Verbo Si Fece carne e Venne ad Abitare in Mezzo a noi; e noi vedemmo la Sua Gloria, Gloria Come di Unigenito dal Padre, Pieno di Grazia e di Verità. Giovanni Gli Rende Testimonianza e Grida: “Ecco l’Uomo di Cui io dissi: Colui Che Viene Dopo di me mi E’ Passato Avanti, perché Era Prima di me”. Dalla Sua Pienezza noi tutti Abbiamo Ricevuto e Grazia su Grazia. Perché la Legge Fu Data per Mezzo di Mosè, la Grazia e la Verità Vennero per Mezzo di Gesù Cristo. Dio nessuno L’ha mai visto: Proprio il Figlio Unigenito, Che E’ nel Seno del Padre, Lui Lo Ha Rivelato”. (Gv 1, 1-18)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e avrai Salva la Vita!

 

 

 

 

 

 

 

Risultati immagini per pergamena dell'Atto di Dolore

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

 

 

 

 

 

 

“Padre, Creatore e Amico Meraviglioso, mi Affido e m’Abbandono a Te, perché Tu Faccia di me Ciò Che Più Ti Piace.  Ti Ringrazio per Ogni Santa Decisione… e sono pronto a Tutto, accetto Tutto; la Tua Volontà Si Compia in me e in Tutte le Tue Creature.  Non Desidero altro, mio Dio.  Affido l’Anima mia alle Tue Sapienti Mani, Te La Dono – mio Dio, con Tutto l’Amore del mio Cuore, perché Ti Amo, ed E’ un Bisogno del mio Amore di Donarmi, di Pormi nelle Tue Mani senza riserve, con Infinita Fiducia, perché Tu Sei mio Padre.  Amen!”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fratelli e Sorelle Carissimi, oggi – con gli Altri Amici del Cielo, Festeggiamo Santa Faustina Kowalska, Apostola della Divina Misericordia di Gesù e Depositaria delle Straordinarie Rivelazioni, Diffuse a Salvezza dell’Intero Genere Umano! Col Santo Vangelo del Giorno, accompagnati dalle Tenere Orazioni del Mattino e della Sera, leggeremo anche la Preghiera Universale a Dio Padre Onnipotente, affinché ci Voglia Degnare del Suo Mirabile Perdono.  In Chiusura, proprio sulla Scia del Buon Samaritano, rammentiamo che al Creatore va destinata ogni Forma di Rispetto – nel Pensiero, nelle Parole e nelle Opere, Pentendoci Sinceramente per le omissioni, che tanto Dolore continuano a provocare al Cuore di Colui Che E’.  Un Abbraccio a tutti, in Cristo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Preghiera Universale

 

 

Nella Comunione di Speranza e di Carità Che neppure la morte può spezzare, mentre Ricordiamo Tutti i Fratelli e Sorelle Defunti della nostra Comunità, Innalziamo a Dio con Umiltà e Fiducia le nostre Suppliche.

Preghiamo insieme e diciamo: “O Dio dei Vivi e dei Morti, Ascoltaci”.

Padre di Bontà Infinita, Fa’ Che la Chiesa Sia Docile Strumento di Salvezza e Proclami a Tutti l’Unico Salvatore.

Noi Ti Preghiamo: “O Dio dei Vivi e dei Morti, Ascoltaci”.

Padre di Tenerezza Immensa, Sostieni coloro Che Provi con la Malattia e la Sofferenza, Fa’ Che non disperino mai del tuo amore di Padre.

Noi Ti Preghiamo: “O Dio dei Vivi e dei Morti, Ascoltaci”.

Padre, Che Hai Mandato il Tuo Figlio a Prendere su di Sé il Dolore del mondo, Aiuta Coloro Che lottano contro le malattie e le Sofferenze dell’Uomo; Dona Loro la Ricompensa Promessa a Chi Ti Serve nei Sofferenti.

Noi Ti Preghiamo: “O Dio dei Vivi e dei Morti, Ascoltaci”.

Padre, Gloria degli Umili e Premio dei Giusti, Dona ai Defunti della nostra Comunità la Pienezza della Vita e della Gioia.

Noi Ti Preghiamo: “O Dio dei Vivi e dei Morti, Ascoltaci”.

O Dio, Che Riservi ai Tuoi Figli un Regno di Luce e di Pace, Guarda Questa Tua Chiesa, ancora in Cammino sulle Strade della Vita: Fa’ Che un Giorno nella Tua Casa, Sciolta Questa Assemblea Terrena, Possiamo Incontrarci con Te e con i nostri Fratelli Che in Te Riposano.

Per Cristo nostro Signore.

Amen!

 

 

 

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo

(ormai totalmente contaminato)

 

 

 

 

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Cristo, San Giuseppe coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono Nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato.  Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

 

 

Festa Permanente del Padre Onnipotente, del Figlio nostro Signore e
dello Spirito Santo, delle Donne Care alla Trinità Divina, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

 

 

 

 

 

Risultati immagini per gif animate del Vangelo

 

 

 

 

 

Preghiera del Mattino

Il nostro Cuore E’ Assetato della Tua Parola, Signore. Tu Hai Dato agli Apostoli il Compito Esaltante di Proclamare la Tua Parola e quello di Condurci al Tuo Regno. Questa Mattina, Concedici la Grazia che le nostre orecchie siano Attente e i nostri Cuori Sensibili, affinché nessuna delle Tue Parole si perda. Fa’ Che l’Insegnamento da Esse Proclamato Cada nel Terreno delle nostre Anime e vi Produca Frutti Spirituali, Garanzie di Eternità.

Dal Libro di Neemìa (Ne 8,1-4.5-6.7-12)

In Quei Giorni, tutto il Popolo si Radunò come un solo uomo sulla Piazza Davanti alla Porta delle Acque e disse allo scriba Esdra di portare il Libro della Legge di Mosè, Che il Signore Aveva Dato a Israele. Il primo Giorno del settimo Mese, il Sacerdote Esdra Portò la Legge Davanti all’assemblea degli uomini, delle donne e di quanti erano capaci di intendere. Lesse il Libro sulla piazza davanti alla porta delle Acque, dallo spuntar della Luce fino a Mezzogiorno, in presenza degli uomini, delle donne e di quelli che erano capaci di intendere; tutto il Popolo porgeva l’orecchio a sentire il Libro della Legge. Esdra lo Scriba Stava sopra una tribuna di legno, che avevano costruito per l’occorrenza e accanto a Lui stavano, a destra Mattitia, Sema, Anaia, Uria, Chelkia e Maaseia; a sinistra Pedaia, Misael, Malchia, Casum, Casbaddàna, Zaccaria e Mesullàm. Esdra aprì il Libro in presenza di tutto il Popolo, poiché stava più in alto di tutto il Popolo; come ebbe aperto il Libro, tutto il Popolo si alzò in piedi. Esdra Benedisse il Signore Dio Grande e tutto il Popolo rispose: “Amen, Amen“, alzando le mani; si Inginocchiarono e si Prostrarono con la faccia a terra Dinanzi al Signore. Essi leggevano nel Libro della Legge di Dio a Brani distinti e con spiegazioni del senso e così facevano comprendere la Lettura. Neemia, che era il governatore, Esdra Sacerdote e Scriba e i leviti che ammaestravano il Popolo dissero a tutto il Popolo: “Questo Giorno E’ Consacrato al Signore vostro Dio; non fate lutto e non Piangete!“. Perché tutto il Popolo Piangeva, mentre ascoltava le Parole della Legge. Poi Neemia disse loro: “Andate, mangiate carni grasse e bevete vini dolci e mandate porzioni a quelli che nulla hanno di preparato, perché Questo Giorno E’ Consacrato al Signore nostro; non vi rattristate, perché la Gioia del Signore E’ la vostra Forza”.  I leviti calmavano tutto il Popolo dicendo: «Tacete, perché Questo Giorno E’ Santo; non vi rattristate!». Tutto il Popolo andò a Mangiare, a Bere, a mandare porzioni e a Esultare con Grande Gioia, perché avevano Compreso le Parole che erano state loro Proclamate.

Salmo 18

La Legge del Signore E’ Perfetta, Rinfranca l’Anima; la Testimonianza del Signore E’ Stabile, Rende Saggio il semplice. I Precetti del Signore Sono Retti, Fanno Gioire il Cuore; il Comando del Signore E’ Limpido, Illumina gli occhi. Il Timore del Signore E’ Puro, Rimane per Sempre; i Giudizi del Signore Sono Fedeli, Sono Tutti Giusti.  Più Preziosi dell’Oro, di molto Oro Fino, più Dolci del Miele e di un Favo Stillante.

Canto al Santo Vangelo

Alleluia, Alleluia. Il Regno di Dio E’ Vicino; Convertitevi e Credete nel Vangelo.  Alleluia.

Dal Vangelo Secondo Luca (Lc 10,1-12)

In Quel Tempo, il Signore Designò Altri settantadue e Li Inviò a due a due Davanti a Sé in Ogni Città e Luogo Dove Stava per Recarsi. Diceva Loro: «La Messe E’ Abbondante, ma sono Pochi gli Operai! Pregate dunque il Signore della Messe, perché Mandi Operai nella Sua Messe! Andate: ecco, vi Mando Come Agnelli in mezzo a lupi; non Portate Borsa, né Sacca, né Sandali e non Fermatevi a Salutare nessuno Lungo la Strada.  In qualunque Casa Entriate, prima dite: “Pace a Questa Casa!”.  Se vi sarà un Figlio della Pace, la vostra Pace Scenderà su di lui, altrimenti Ritornerà su di voi.  Restate in quella Casa, Mangiando e Bevendo di Quello Che Hanno, perché chi Lavora ha Diritto alla sua Ricompensa.  Non Passate da una Casa all’altra.  Quando Entrerete in una Città e vi Accoglieranno, Mangiate Quello che vi Sarà Offerto, Guarite i malati che vi si trovano, e dite loro: “È Vicino a voi il Regno di Dio”».    Ma quando entrerete in una Città e non vi Accoglieranno, uscite sulle sue Piazze e dite: “Anche la polvere della vostra Città, che si è attaccata ai nostri piedi, noi la Scuotiamo contro di voi; sappiate però Che il Regno di Dio E’ Vicino”.  Io vi Dico Che, in Quel Giorno, Sòdoma Sarà Trattata meno Duramente di quella Città».  Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Signore, Tu Che Hai Dato agli Apostoli il Potere di Conservare e di Proclamare Fedelmente il Vangelo su tutta la Terra, a tutti i Popoli, Concedici un Cuore Docile e un’Anima Attenta affinché, Ascoltando il Loro Insegnamento, Lo Viviamo Fedelmente durante tutta la nostra Vita, per avere, nella Dimora del Padre, il Posto Che Hai Promesso ai Servi Fedeli.   Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Gloria Pàtri, et Fìlio, et Spìritui Sancto,
Sicut Erat in Princìpio, et Nunc, et Semper,
et in Saècula Saèculorum. Amen!
 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

Leave a reply