Il Vangelo del Giorno giovedì 29 gennaio 2015 (2022) A.D. – Signore Gesù, Salvezza del Mondo intero!

 

 

 

Dedicato ad una Grande Amica del Cuore, Madre Teresa di Calcutta, affinché Preghi per noi. Per Grazia Ricevuta.

 

 

 

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, ……. e avrai Salva la Vita!

 

 

 

 

 

In Principio Era Il Verbo, Il Verbo Era Presso Dio e Il Verbo Era Dio… E Il Verbo Si Fece Carne e Venne ad Abitare in mezzo a noi; e noi vedemmo La Sua Gloria, Gloria Come di Unigenito dal Padre, Pieno di Grazia e di Verità”. (Giovanni 1,1 e 14).

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Ascolta la versione 1  (mp3)

 

 

 

Fratelli e Sorelle, col Santo Vangelo del Giorno qui leggeremo uno Straordinario Messaggio di Gesù, Mediante il Quale il Signore Preannuncia il radicale Cambiamento, la Regalità del Nuovo Mondo! Certo, non è facile comprendere Ciò – Spiega a noi l’Agnello Di Dio, ma i Cuori Attenti certamente Avvertono le Vibrazioni Armoniche Che Solcano l’Universo, sino a giungere all’Intimità dei nostri Animi, ormai Consapevoli che il vecchio – col male, cesseranno d’essere, perché colui che separa le genti – privandole del Soave Amore, verrà legato alle catene in fondo ai Mari dall’Arcangelo Michele.

Potrà sembrare una Favola per bimbi, un Sogno irrealizzabile, ma il mondo d’oggi – così come noi lo conosciamo, verrà capovolto nei sui più semplici elementi proprio dalla Rinascita dello Spirito, da Quei Cuori Puri Che la Luce Illuminerà.

Preghiamo insieme la Vergine Maria, affinché ci Accompagni e Assista in Questi sconosciuti ma attesi Percorsi delle Sante Vie, Ponendo la Sua Materna Mano sul capo di coloro che a Lei faranno Appello.

Pace e Bene a tutti.

 

 

 

Messaggio di Gesù – Potenza Divina

(a Giovanni – 29 gennaio 2015)

 

 

 

……, scrivi: Sto Tornando nuovamente tra voi, nelle forme conosciute ai più, anche se diverse volte – in Tempi e Modi diversi, Ho Fatto già Visita a molti Fratelli della Terra! Ma non commettete l’errore di ritenere d’aver compreso tutto, poiché il Volere del Padre Celeste non E’ di facile Spiegazione, pur dovendo osservare che alcuni superbi tentino di dare ancora un’interpretazione persino alla Creazione Stessa.

Io, Gesù – Cristo della Potenza Divina, Dico che state per assistere a degli Eventi che stravolgeranno le vostre logiche; alcuni di Questi tramanderete alle Generazioni del Mondo Nuovo, Che si appresta ad eseguire le Volontà di Colui Che E’ l’Artefice d’ogni Cosa, l’Equilibrio Supremo del Creato.

Durante la Preghiera, volgete lo sguardo dove il Cuore inaspettatamente Indicherà, perché Là Sarà anche Lo Spirito Santo Consolatore, Che mai Abbandonerà coloro che Fedeli saranno rimasti alla Promessa Solenne.

Non dubitate mai della Mia Misericordia, Elargita per Mio Tramite e dal Padre a tutti voi, per il Giusto Compimento della Originaria e Salvifica Parola, e cominciate ad imprimere su carta le Inconsuete Sensazioni, perché tra poco molti ricordi svaniranno, lasciando però il posto alla Nuova Vista, a Quell’Occhio Magico Che – da Sempre, Alberga in ogni Creatura.

La Natura Lascerà il passo al Ritmo della Vita Universale… mentre il Sole finalmente Scalderà il Paradiso Terrestre, Ove le Genti s’Ameranno per davvero.

Non dimenticate che Io – il Signore, in mezzo a voi Ho Così Parlato!”.

 

 

 

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo che stiamo per mangiare, affinché assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

Non dimentichiamo di Benedire il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

La  Santissima  Trinità  Divina – nel Padre nel Figlio e nello Spirito  Santo,  la  Creazione  –  Opera  Straordinaria  dell’Onnipotente,  Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma – in Unione con Giuseppe e Maria Maddalena, il Santuario del Divino Amore – in Roma, il Santuario della Madonna di Pompei, il Santuario della Immacolata Concezione – in Lourdes, Il Santuario della Beata Vergine del Pilar – in Saragozza, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Cristo, San Giovanni Bosco e San Pio da Pietrelcina – con Tutti i Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio, I Profeti e tutti i Defunti, Papa Francesco, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono Nella Divina Misericordia Di Gesù Cristo – Figlio Prediletto Dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero…

 

 

Atto di Dolore

 

“O Gesù, mi Pento e mi Dolgo con tutto il Cuore pei miei peccati,  perché  peccando  ho  Meritato  i  Tuoi  Castighi e molto più perché ho Offeso Te, Infinitamente Buono e Degno d’Essere Amato Sopra ogni cosa. Propongo col Tuo Santo Aiuto di non OffenderTi  mai più e  di fuggire le occasioni prossime di peccato. Signore, Misericordia, Perdonaci, Amen!”.

 

 

 

 

San Giuliano l’Ospitaliere,

Beata Boleslawa Maria Lament, Vergine, Fondatrice

 

 

 

Eb 10,19-25.

Avendo dunque, Fratelli, piena Libertà di entrare nel Santuario per Mezzo del Sangue di Gesù, per Questa Via Nuova e Vivente Che Egli Ha Inaugurato per noi Attraverso il Velo, cioè la Sua Carne; avendo noi un Sacerdote Grande Sopra la Casa Di Dio, Accostiamoci con Cuore Sincero nella Pienezza della Fede, con i Cuori Purificati da ogni cattiva Coscienza e il Corpo Lavato con Acqua Pura. Manteniamo senza vacillare la Professione della nostra Speranza, perché E’ Fedele Colui Che Ha Promesso. Cerchiamo anche di Stimolarci a vicenda nella Carità e nelle Opere Buone, senza disertare le nostre Riunioni, come alcuni hanno l’abitudine di fare, ma invece Esortandoci a vicenda; tanto più che potete vedere come il Giorno si avvicina.

Sal 24(23),1-2.3-4ab.5-6.

Del Signore E’ la Terra e Quanto Contiene, l’Universo e i Suoi abitanti. È Lui Che L’Ha Fondata sui Mari, e sui Fiumi L’Ha Stabilita. Chi Salirà il Monte del Signore, chi starà nel Suo Luogo Santo? Chi ha mani Innocenti e Cuore Puro, chi non pronunzia menzogna. Otterrà Benedizione dal Signore, Giustizia Da Dio sua Salvezza. Ecco la Generazione che Lo cerca, che cerca il Tuo Volto, Dio di Giacobbe.

Mc 4,21-25.

Diceva loro: «Si porta forse la Lampada per metterLa sotto il moggio o sotto il letto? O piuttosto per metterLa sul Lucerniere? Non c’è nulla infatti di nascosto che non debba essere Manifestato e nulla di segreto che non debba essere messo in Luce. Se uno ha orecchi per intendere, intenda!». Diceva loro: «Fate attenzione a quello che udite: Con la Stessa Misura con la quale misurate, Sarete Misurati anche voi; anzi vi Sarà Dato di più. Poiché a chi ha, Sarà Dato e a chi non ha, Sarà Tolto anche quello che ha».

Traduzione Liturgica della Bibbia

Meditazione del giorno:

Beata Teresa di Calcutta, Fondatrice delle Suore Missionarie della Carità

Qualcosa di Bello per Dio

Con la Stessa Misura con la quale misurate, Sarete Misurati anche voi

 

Cristo non Si Vede, non possiamo mostrarGli il nostro Amore; al contrario, i nostri Prossimi li vediamo e possiamo fare a Loro Quello Che ci Piacerebbe Fare a Cristo, se Lo vedessimo. Oggi E’ Cristo Stesso Presente in coloro di cui non abbiamo bisogno, che non prendiamo a lavorare, non Curiamo, che hanno Fame, sono nudi, non hanno casa. Allo Stato e alla società appaiono inutili; nessuno ha tempo da dedicare a Loro. Sta a noi, Cristiani, voi ed io, Degni dell’Amore di Cristo se il nostro Amore E’ Vero, sta a noi cercarLi, aiutarLi; Sono là perché noi andiamo a cercarLi. Lavorare per lavorare, è questo il pericolo che sempre ci minaccia. Ma il Rispetto, l’Amore e la Devozione Intervengono per Spingerci a Indirizzare a Dio e a Cristo il nostro Lavoro. Ecco perché cerchiamo di farLo nel modo più Bello possibile.

 

Benedetto nei Secoli il Signore! 

 

 

 

Gloria Pàtri, et Fìlio, et Spìritui Sancto,

Sicut Erat in Princìpio, et nunc, et semper,

et in Saècula Saèculorum. Amen!

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

 Ascolta la versione 1  (mp3)

 

 

Leave a reply