Il Vangelo del Giorno giovedì 29 giugno 2017 (2024) A.D. – Vieni, Signore Gesù!

 

 

 

Dedicato ai Santi Pietro e Paolo, Due Grandi Fari della Divina Luce! Per Grazia Ricevuta.

 

 

 

 

 

stelle (5)

 

 

 

 

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, ……. e avrai Salva la Vita!

 

 

 

 

 

 

Risultati immagini per Gif animate Crocifissi

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3) 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fratelli e Sorelle Carissimi, abbiamo modo di leggere i Contenuti del Santo Vangelo del Giorno, Che in parte Focalizzano le Gesta di due Grandi Figure del Cristianesimo, i Santi Pietro e Paolo, Apostoli Cari al Signore e Martiri per la Causa di Gesù, il nostro Giusto Giudice!  Ora, proprio in merito alle Vicende della Storia, notiamo Che la Stessa Si Va Ripetendo nei Percorsi Previsti dal Cielo, per il Compimento Esatto delle Sacre Scritture.    Anche nella Chiesa, molti fanno finta di non sapere, alcuni sono distratti, mentre altri non Credono affatto, ma le Disposizioni di Dio Prescindono dalle posizioni dei Suoi ministri e degli uomini in generale, giacché il mondo – per Grazia Ricevuta e perché giunto al “capolinea”, si appresta a Subire la Santa Rivisitazione del Cristo, Tornato tra noi sulla Terra.    Certo, non è facile Comprender Ciò, ma la Battaglia E’ in Corso… e a noi compete – ora più che mai, di Pregare con il Cuore, senza falsità, con Vero Amore… Preparandoci! Pace e Bene a tutte le Creature di Buona Volontà.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Messaggio di Gesù Cristo

(a Giovanni – 27 marzo 2010 – Italia)

 

 

 

 

 

 

Figli e Fratelli Miei, non Crediate Sia Tutto un Gioco, perché Quanto Avviene non E’ Che l’Inizio d’un’Era Nuova, Che L’Eterno Dispose Sin dai Tempi del peccato, e tutto quanto è non più Sarà! Alcune Parole Riferitevi dai Vangeli, Quelle Che Si Fissano nei Cuori, Pongono in Risalto la Verità del Sentiero Che  anch’Io – da Uomo, Percorsi prima della Gloriosa Scelta, Che Sublimò l’Anima Mia agli Occhi di Dio Onnipotente, Che Ogni Cosa Vede.    Non confidate nel potere dei regnanti terreni, e non illudetevi d’esser certi, astuti e forti, giacché senza di Me non potete far nulla.    Se aveste contezza di quanto piccoli siete tanti errori non fareste, vergognandovi ancor prima d’averli commessi.    Non nascondete le vostre Lacrime, ma Purificatevi nel Corpo e nella Mente: Solo Così potrete Auspicare la Mia Misericordia.    A voi e ai vostri Figli – Che Alleverete e Custodirete Unicamente nel Mio Nome, Ricordo Che potrete rivederMi il Giorno in Cui – Inginocchiati, Riuscirete a Gridare “Benedetto Colui Che Viene nel Nome del Signore”, perché Io e il Padre Mio Siamo Una, e una Cosa sola!”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo

(ormai totalmente contaminato)

 

 

 

 

 

 

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

 

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Cristo, San Giuseppe coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono Nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

Atto di Dolore

 

 

 

 

 

 

“O Gesù, mi Pento e mi Dolgo con tutto il Cuore per i miei peccati, perché peccando ho Meritato i Tuoi Castighi e molto più perché ho Offeso Te, Infinitamente Buono e Degno d’Essere Amato Sopra ogni cosa. Propongo col Tuo Santo Aiuto di non OffenderTi mai più e di fuggire le occasioni prossime di peccato. Signore, Misericordia, Perdonaci, Amen!”.

 

 

 

 

stelle (5)

 

 

 

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato.   Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

 

 

Festa Permanente del Padre Onnipotente e della Santissima Trinità,
del Signore nostro Gesù Cristo e delle Donne a Lui Care, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso,nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

 

 

 

 

http://www.partecipiamo.it/gif/sacro/16.gif

 

 

 

 

 

 

Preghiera del Mattino

Signore Gesù, presso Cesarea di Filippo, ci Hai Rivelato il Mistero della Chiesa.    Tu Stesso Sei la Sua Pietra Angolare e Sei anche il Suo Costruttore.    Sulle Colonne, Che Sono i Tuoi Apostoli, Tu Hai Costruito per Dio un Tempio Fatto di Pietre Vive.    Tu Hai Fatto di me, Grazie al Battesimo, una di Quelle Pietre Vive, Concedendomi di Prendere Parte alla Tua Dignità e alla Tua Missione Sacerdotale.    Mediante la mia Vita, Aspiro a Porre con Te e in Te Offerte Spirituali Gradite a Dio, Desidero Vivere in Unione con Tutta la Chiesa, nella Quale Tu Hai Affidato a Pietro e ai Suoi Successori il Potere di Legare e di Sciogliere.

Dagli Atti degli Apostoli (At 12,1-11)

In Quel Tempo il re Erode cominciò a perseguitare alcuni Membri della Chiesa. Fece uccidere di spada Giacomo, fratello di Giovanni. Vedendo che ciò era gradito ai Giudei, fece arrestare anche Pietro. Erano quelli i Giorni degli Àzzimi.    Lo fece catturare e lo gettò in carcere, consegnandolo in custodia a quattro picchetti di quattro soldati ciascuno, col proposito di farlo comparire davanti al Popolo dopo la Pasqua. Mentre Pietro dunque era tenuto in carcere, dalla Chiesa Saliva Incessantemente a Dio una Preghiera per lui. In quella Notte, quando Erode stava per farlo comparire davanti al Popolo, Pietro, piantonato da due soldati e legato con due catene, stava dormendo, mentre davanti alle porte le sentinelle custodivano il carcere. Ed ecco, gli si Presentò un Angelo del Signore e una Luce Sfolgorò nella cella. Egli Toccò il fianco di Pietro, lo destò e disse: «Àlzati, in fretta!». E le catene gli caddero dalle mani. L’angelo gli disse: «Mettiti la cintura e légati i sandali». E così fece. L’angelo disse: «Metti il Mantello e Seguimi!». Pietro uscì e prese a Seguirlo, ma non si Rendeva Conto Che era Realtà Ciò Che Stava Succedendo per Opera dell’Angelo: Credeva invece di avere una Visione. Essi oltrepassarono il primo posto di guardia e il secondo e arrivarono alla porta di ferro che conduce in Città; la porta si aprì da sé davanti a loro. Uscirono, percorsero una strada e a un tratto l’Angelo si allontanò da lui. Pietro allora, rientrato in sé, disse: «Ora So Veramente Che il Signore Ha Mandato il Suo Angelo e mi Ha Strappato dalla mano di Erode e da Tutto Ciò Che il Popolo dei Giudei si attendeva».     Parola di Dio.

Dal Salmo 33

Benedirò il Signore in Ogni Tempo, sulla Mia Bocca Sempre la Sua Lode.    Io Mi Glorio nel Signore: i Poveri Ascoltino e Si Rallegrino.    Magnificate con Me il Signore, Esaltiamo insieme il Suo Nome.    Ho Cercato il Signore: Mi Ha Risposto e da ogni Mia paura Mi Ha Liberato.    Guardate a Lui e Sarete Raggianti, i vostri volti non dovranno arrossire.    Questo Povero Grida e il Signore Lo Ascolta, Lo Salva da tutte le Sue angosce.    L’Angelo del Signore Si Accampa Attorno a quelli Che Lo Temono, e li Libera.   Gustate e Vedete Com’E’ Buono il Signore; Beato l’uomo Che in Lui si Rifugia.

Canto al Santo Vangelo

Alleluia, Alleluia.     Tu sei Pietro e su Questa Pietra Edificherò la Mia Chiesa e le potenze degli inferi non prevarranno su di Essa.    Alleluia.

Dal Vangelo Secondo Matteo (Mt.16,13-19)

In Quel Tempo, Gesù, Giunto nella regione di Cesarèa di Filippo, Domandò ai Suoi Discepoli: «La gente, Chi dice Che Sia il Figlio dell’Uomo?».    Risposero: «Alcuni dicono Giovanni il Battista, altri Elìa, altri Geremìa o qualcuno dei Profeti».    Disse Loro: «Ma voi, Chi dite Che Io Sia?».    Rispose Simon Pietro: «Tu Sei il Cristo, il Figlio del Dio Vivente».    E Gesù Gli Disse: «Beato sei tu, Simone, Figlio di Giona, perché né Carne né Sangue te Lo Hanno Rivelato, ma il Padre Mio Che E’ nei Cieli.    E Io a te Dico: tu sei Pietro e su Questa Pietra Edificherò la Mia Chiesa e le potenze degli inferi non prevarranno su di Essa.    A te Darò le Chiavi del Regno dei Cieli: Tutto Ciò Che Legherai sulla Terra Sarà Legato nei Cieli, e Tutto Ciò Che Scioglierai sulla Terra Sarà Sciolto nei Cieli».   Parola del Signore.

Preghiera della Sera

Angelo di Dio Che Vegli sulla mia Anima e sul mio corpo, Perdonami per tutto quello che ha Potuto Offenderti nel Corso della mia Vita e tutte le colpe di Oggi.    Proteggimi nella Notte Che si Avvicina e Guardami dalle insidie e dagli attacchi del nemico, perché non Offenda Dio col peccato.    Intercedi per me Presso il Signore, Insieme alla Vergine Maria, a San Giuseppe e a Tutti i Santi, affinché mi Fortifichi Sempre nel Suo Santo Timore e Faccia di me un Servo Degno della Sua Santità.    Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Gloria Pàtri, et Fìlio, et Spìritui Sancto,
Sicut Erat in Princìpio, et Nunc, et Semper,
et in Saècula Saèculorum. Amen!
 

 

 

 

stelle (5)

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

Leave a reply