Il Vangelo del Giorno giovedì 30 giugno 2016 (2023) A.D. – Nel Santo Nome di Dio Padre Onnipotente, Maranatha: Vieni, Signore Gesù!

 

Dedicato a Padre Gabriele Maria Berardi, Sacerdote Esorcista dei Servi di Maria, Che ci Accompagnerà per Ordine dello Stesso Gesù Cristo! Per Grazia Ricevuta.

 

 

 

 

 

 

In Principio Era Il Verbo, Il Verbo Era Presso Dio e Il Verbo Era Dio… E Il Verbo Si Fece Carne e Venne ad Abitare in mezzo a noi; e noi vedemmo La Sua Gloria, Gloria Come di Unigenito dal Padre, Pieno di Grazia e di Verità”. (Giovanni 1,1 e 14).

 

 

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3) 

 

 

 

 

 

……….. molti di noi Vivono le singole vicende della Vita con fretta ed ansia, dimenticando d’Osservare che la Stessa E’ Come un puzzle, un Grande Labirinto, Ove Tutto Si Incastra in apparente casualità, per poi Convergere! Siamo tutti Parte d’un Immenso Programma, Quasi Fossimo su di un Palcoscenico, con le Autorità del Cielo Che Soppesano gli Animi ….. Assegnando i Ruoli.  Ed E’ a Ciò Che dobbiam Veramente badare, ovvero a Quel Che nascondiamo Dentro di noi, e che spesso travisiamo per piaggeria o semplice timidezza.  A nulla servono le finzioni, le cattive gesta o l’approfittarsi del Prossimo nostro, se non a generare ulteriori difficoltà alle Coscienze, già non poco provate dal susseguirsi degli Eventi.  Preoccupiamoci, quindi, di Ciò Che Veramente siamo, e non delle frivole apparenze, che al Cielo nulla interesseranno.  E non Preghiamo celermente o in distrazione, ma d’Amore parliamo al nostro Caro e Celeste Beniamino, Che Ben ci Ripagherà per quei Momenti d’Intimità Solenne, Fasciando le ormai Profonde Ferite del Cuore, Che pur tra i Flutti Scivoleranno.  Sia Lode al Signore, nei Secoli dei Secoli. Amen!

 

 

 

 

 

 

 

Messaggio della Vergine Maria

(a Pedro Regis – Brasile, 29 maggio 2010)

 

 

 

 

Nostra Signora Ha Detto: “Cari Figli, l’Umanità berrà il Calice Amaro della Sofferenza. Il Giappone soffrirà e grande sarà il dolore dei Miei Poveri Figli. L’Umanità Vivrà Momenti di dolore con una grande guerra in Oriente.  Un Fuoco Cadrà dal Cielo e gli uomini saranno bruciati.  Io Sono la vostra Mamma e dal Cielo Sono Scesa a voi per Condurvi a Mio Figlio Gesù.  Voi Siete Amati uno per uno dal Padre, dal Figlio e dallo Spirito Santo.  Non restate con le mani in mano, Ciò Che dovete fare oggi, non rimandatelo a domani.  Non restate inattivi.  Dio E’ Sotto Pressione.  Date il Buon Esempio a tutti e, in tutte le cose, Imitate Mio Figlio Gesù.  Egli E’ il vostro Solo Vero Salvatore e, al di fuori di Lui, l’umanità non troverà la Pace.  Io Sono vostra Madre e vi Amo.  Se sapeste Quanto vi Amo piangereste di Gioia! Non indietreggiate.  Pregate! Pregate! Pregate! Io Soffro per Ciò che vi attende.  Gli uomini si dirigono verso un immenso campo, ma troveranno la morte.  Molti piangeranno e si lamenteranno.  Coraggio! Io vi Ringrazio di essere venuti in Questo Luogo.  Vado a Pregare Mio Figlio Gesù per voi! Andate avanti Coraggiosamente e con Gioia! Tale E’ il Messaggio Che vi Trasmetto a Nome della Trinità. Io vi Ringrazio di permetterMi di Riunirvi Qui una volta ancora.  Vi Benedico in Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.   Restate in Pace! Amen”.

 

 

 

 

 

Ex satanista mette in guardia dai pericoli di Halloween

(Lettera a don Giulio Maria Scozzaro)

 

 

 

 

Ave Maria Padre Giulio,

ho ascoltato questa Testimonianza e sono rimasta sconcertata.

Capire che il male occulto intorno a noi è così tanto mi lascia esterrefatta… L’ascolti e se pensa che prima di tutto sia affidabile e poi sia utile far conoscere, la  inoltri.

Penso che comunque noi genitori dobbiamo coprire i nostri figli più di Preghiere che di indumenti.

La saluto Fraternamente, la ricordo nelle mie Preghiere quotidiane e la Ringrazio per quelle che lei fa su di noi, suoi Parrocchiani virtuali.

Ancora Grazie per i suoi Insegnamenti… Gesù e Maria la Coprano di Benedizioni.

Francesca Lombardo (Brescia)

 

P.S. Ho impiegato tantissimo tempo a scrivere questo testo, ad ogni parola mi mancava una lettera che sono sicura avere digitato… forse il nemico non voleva che mandassi questa mail? La Prego anche se da lontano mi mandi una Benedizione.

La Testimonianza Chiarisce diversi aspetti importanti sul potere di satana e l’Onnipotenza di Dio. Ascoltarla è indispensabile, si rimane sorpresi per quanto viene detto.   Spiega quale potere possono avere i diavoli sulle persone che non Pregano, mentre essi tremano dinanzi a quelle che Pregano e sono Consacrate alla Madonna.  Inviate questa mail a tutti i vostri contatti, invitateli a recitare il Santo Rosario e a Consacrarsi ogni mattina al Cuore Immacolato di Maria.

(n.d.r. – E’ da notare che don Giulio Maria Scozzaro – pur essendo un Sacerdote, ha mostrato d’esser “tiepido”, escludendo a priori la Possibilità d’una Seconda ed Intermedia Manifestazione in Terra di Gesù Cristo!).

 

 

 

 

 

 

 

Gesù, Intridi Col Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per Mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

 

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, la Santa Nascita del Figlio di Dio Gesù, il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Cristo, i Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante Abbandonate in Purgatorio, I Profeti, i Carismatici e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono Nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero. 
  
Atto di Dolore

 

 

 

“O Gesù, mi Pento e mi Dolgo con tutto il Cuore per i miei peccati, perché peccando ho Meritato i Tuoi Castighi e molto più perché ho Offeso Te, Infinitamente Buono e Degno d’Essere Amato Sopra ogni cosa. Propongo col Tuo Santo Aiuto di non OffenderTi mai più e di fuggire le occasioni prossime di peccato. Signore, Misericordia, Perdonaci, Amen!”.

 

 

 

 

 

 

 

Santi Primi Martiri della Chiesa di Roma

Beato Gennaro Maria Sarnelli, Sacerdote Congregazione Santissimo Redentore

 

 

 

http://www.partecipiamo.it/gif/sacro/16.gif

 

 

Am 7,10-17.

In Quei Giorni, Amasia, sacerdote di Betel, mandò a dire a Geroboàmo re di Israele: “Amos congiura contro di te in mezzo alla casa di Israele; il paese non può sopportare le sue parole, poiché così dice Amos: Di spada morirà Geroboàmo e Israele sarà condotto in esilio lontano dal suo paese”.  Amasia disse ad Amos: “Vattene, Veggente, ritirati verso il paese di Giuda; là mangerai il tuo Pane e là potrai Profetizzare, ma a Betel non Profetizzare più, perché questo è il santuario del re ed è il Tempio del Regno”.  Amos rispose ad Amasia: “Non ero Profeta, né Figlio di Profeta; ero un pastore e raccoglitore di sicomori; Il Signore mi Prese di dietro al Bestiame e il Signore mi Disse: Va’, Profetizza al Mio Popolo Israele“. Ora Ascolta la Parola del Signore: tu dici: non Profetizzare contro Israele, né Predicare contro la Casa di Isacco.  Ebbene, Dice il Signore: “Tua moglie si prostituirà nella città, i tuoi Figli e le tue Figlie cadranno di spada, la tua Terra sarà spartita con la corda, tu morirai in Terra immonda e Israele sarà deportato in esilio lontano dalla sua Terra“.

Sal 19(18),8.9.10.11.

La Legge del Signore E’ Perfetta, Rinfranca l’Anima; la Testimonianza del Signore E’ Verace, Rende Saggio il Semplice.  Gli Ordini del Signore Sono Giusti, Fanno Gioire il Cuore; i Comandi del Signore Sono Limpidi, Danno Luce agli Occhi.  Il Timore del Signore E’ Puro, Dura Sempre; i Giudizi del Signore Sono Tutti Fedeli e Giusti, Più Preziosi dell’oro, di molto oro fino, Più Dolci del Miele e di un Favo Stillante.

Mt 9,1-8.

In Quel Tempo, Salito su una Barca, Gesù Passò all’altra Riva e Giunse nella Sua Città. Ed Ecco, Gli portarono un paralitico steso su un letto. Gesù, Vista la loro Fede, Disse al paralitico: «Coraggio, Figliolo, ti Sono Rimessi i tuoi peccati».  Allora alcuni scribi cominciarono a pensare: «Costui bestemmia».  Ma Gesù, Conoscendo i loro pensieri, Disse: «Perché mai pensate cose malvagie nel vostro Cuore? Che cosa dunque è più facile, dire: Ti Sono Rimessi i peccati, o dire: Alzati e cammina? Ora, perché sappiate Che il Figlio dell’Uomo Ha il Potere in Terra di Rimettere i peccati: alzati, Disse allora al paralitico, prendi il tuo letto e va’ a casa tua».  Ed egli si alzò e andò a casa sua. A Quella Vista, la folla fu presa da timore e Rese Gloria a Dio Che Aveva Dato un Tale Potere agli Uomini.

Traduzione Liturgica della Bibbia 

Meditazione del Giorno:

San Cirillo d’Alessandria, Vescovo e Dottore della Chiesa

Commento al Vangelo di Luca, 5; PG 72, 565

«La folla Rese Gloria a Dio Che Aveva Dato un Tale Potere agli Uomini».

Il paralitico, incurabile, era steso sul suo letto. Poiché i medici nulla avevano potuto, venne portato dai suoi Verso l’Unico Vero Medico, il Medico Che Viene dal Cielo. Ma quando fu posto Davanti a Colui Che Poteva Guarirlo, fu la sua Fede ad Attirare lo Sguardo del Signore. Per Mostrare Bene Che Questa Fede Era Capace di Distruggere il peccato, Gesù Dichiarò Subito: «Ti Sono Rimessi i tuoi peccati». Forse uno mi dirà: «Quest’uomo voleva Essere Guarito dalla sua malattia, perché dunque Cristo gli Annuncia la Remissione dei suoi peccati? » Ciò Avvenne affinché tu imparassi Che Dio Vede il Cuore dell’uomo nel Silenzio, e Senza Rumore Contempla i Sentieri di Tutti i Viventi. La Scrittura Dice infatti: «Gli occhi del Signore Osservano le Vie dell’uomo, ed Egli Vede Tutti i suoi Sentieri» (Pr 5, 21).  Eppure mentre Gesù Diceva «Ti Sono Rimessi i tuoi peccati», Lasciava il campo libero all’incredulità; infatti il Perdono dei peccati non Si vede con gli occhi di carne. Quindi, quando il paralitico si alza e cammina, Manifesta con Evidenza Che Cristo Possiede la Potenza di Dio…  Chi Possiede Questo Potere? Lui Solo o anche noi? Anche noi, con Lui. Lui Perdona i peccati perché è l’Uomo Dio, il Signore della Legge. Quanto a noi, Abbiamo Ricevuto Questa Grazia Ammirabile e Meravigliosa, perché Egli Ha Voluto Dare Questo Potere all’uomo. Ha Detto infatti agli Apostoli: «In Verità vi Dico: Tutto Quello Che Scioglierete sopra la Terra Sarà Sciolto Anche in Cielo» (Mt 18, 18). E ancora: «A chi Rimetterete i peccati Saranno Rimessi» (Gv 20, 23).

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

 

 

 

Gloria Pàtri, et Fìlio, et Spìritui Sancto,
sicut erat in Princìpio, et nunc, et semper,
et in saècula saèculorum. Amen!

 

 

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!
 

Leave a reply