Il Vangelo del Giorno lunedì 30 gennaio 2017 (2024) A.D. – Vieni, Signore Gesù!

 

 

In Principio Era Il Verbo, Il Verbo Era Presso Dio e Il Verbo Era Dio… E Il Verbo Si Fece Carne e Venne ad Abitare in mezzo a noi; e noi vedemmo La Sua Gloria, Gloria Come di Unigenito dal Padre, Pieno di Grazia e di Verità”. (Giovanni 1,1 e 14).

 

 

 

 

 

 

 
Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

 

 

 

 

 

 

Fratelli e Sorelle Carissimi, dobbiamo convincerci del fatto che molti di noi – quaggiù, sono la vera causa dei mali che li affliggono, poiché dediti continuamente alle insidie del mondo! Infatti, chi tra gli uomini dedica una parte della giornata alla Preghiera trova Giovamento in ogni cosa, trae spunto e riflessione da qualsiasi accadimento, ricordandosi – insomma, che il nostro Ruolo sulla Terra dovrebbe avere ben Altra Connotazione, ovviamente al Servizio del Padrone Universale.     Purtroppo e come sempre più spesso capita di notare, vi sono invece le Creature disturbate nell’Animo dal maligno, che le spinge a comportarsi stoltamente, come mine vaganti, senza Meta e senza Pace! Questi Figli, puerilmente preoccupati per l’aspetto esteriore, manifestano spesso alcuni sintomi, quali l’ansia e l’insonnia, sempre pronti a mentire pur di veder consolidare le loro traballanti certezze, insicuri nell’agire ma spaventati per la propria salute fisica, trascurando Quella Importante… Ch’E’ Dell’Anima.    Dobbiamo dedicare un po’ del nostro tempo a queste sciagurate figure, che correranno il rischio di morire sole, senza avere alcuno accanto nel Momento Solenne del Trapasso, poiché non avranno mai Amato alcuno, nemmeno loro stesse.    Buona riflessione a tutti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Messaggio di nostra Signora Regina della Pace

(a Pedro Regìs – Anguera, 11 dicembre 2009)

 

 

 

Nostra Signora Regina della Pace Ha Detto: “Cari Figli, Che il Signore Faccia Sue le vostre Vite.    Non ignorate ciò.     Rendete al Signore Quel Che Gli Appartiene.    Voi siete nel mondo, ma non siete del mondo.    Siate Pieni di Coraggio e Testimoniate che voi Appartenete Veramente al Signore.     Pregate, la vostra Vittoria E’ nella Forza della Preghiera.     Quando Pregate divenite capaci di Comprendere i Disegni di Dio.     L’Umanità è lontana dal Creatore.    E’ Giunto il Tempo del Grande Ritorno! Cercate Colui Che E’ Amore e vi Attende a Braccia Aperte.     Quando le Pietre giganti si scioglieranno, avverranno Cose misteriose.     Non allontanatevi dalla Verità.     Siate con il Signore.     Egli E’ da voi Sperimentabile, Egli vi Salva.    Tale E’ il Messaggio Che vi Trasmetto per Conto della Santissima Trinità.     Vi Benedico Nel Nome Del Padre, Del Figlio e Dello Spirito Santo, Amen.    Restate in Pace”.

 

 

 

 

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo

(ormai totalmente contaminato)

 

 

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

 

stelle (5)

 

 

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, ……. e avrai Salva la Vita!

 

 

 

 

 

Risultati immagini per gif animate Preghiera con Gesù

 

 

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Cristo, i Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono Nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero. 

 

 

 

Atto di Dolore

 

 

 

 

“O Gesù, mi Pento e mi Dolgo con tutto il Cuore per i miei peccati, perché peccando ho Meritato i Tuoi Castighi e molto più perché ho Offeso Te, Infinitamente Buono e Degno d’Essere Amato Sopra ogni cosa. Propongo col Tuo Santo Aiuto di non OffenderTi mai più e di fuggire le occasioni prossime di peccato. Signore, Misericordia, Perdonaci, Amen!”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

Festa Permanente del Padre Onnipotente, del Signore nostro Gesù Cristo

e delle Donne a Lui Care, degli Arcangeli, degli Angeli e Santi

del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

 

 

http://www.partecipiamo.it/gif/sacro/16.gif

 

 

 

 

Preghiera del Mattino

Signore Gesù, Grazie per Questo Regalo di un Nuovo Giorno. Un Regalo Che Viene ad Aggiungersi ai Tanti Altri Che ho Ricevuto da Te. Apri i miei occhi affinché io mi Renda Conto Che Tutto Ciò che Sono, Che Tutto Ciò Che Ho Viene da Te. È dunque normale Che Tutto Ciò Che Sono e Possiedo lo Metta al Tuo Servizio e al Servizio del mio Prossimo. Aiutami ad Annunciare a coloro Che Incontrerò Oggi “Tutto Ciò Che Tu, Signore, Hai Fatto per me nella Tua Misericordia”.

Dalla Lettera agli Ebrei (Eb 11,32-40)

Fratelli, che Dirò ancora? Mi Mancherebbe il Tempo se volessi Narrare di Gedeone, di Barak, di Sansone, di Iefte, di Davide, di Samuele e dei Profeti; per Fede, essi Conquistarono Regni, Esercitarono la Giustizia, Ottennero Ciò Che Era Stato Promesso, Chiusero le Fauci dei Leoni, Spensero la violenza del Fuoco, Sfuggirono alla Lama della Spada, Trassero Vigore dalla loro debolezza, Divennero Forti in guerra, Respinsero invasioni di stranieri.   Alcune donne Riebbero, per Risurrezione, i loro morti. Altri, poi, furono torturati, non Accettando la Liberazione loro Offerta, per Ottenere una Migliore Risurrezione.   Altri, infine, Subirono insulti e flagelli, catene e prigionia.   Furono lapidati, torturati, tagliati in due, furono uccisi di spada, andarono in giro coperti di Pelli di Pecora e di Capra, Bisognosi, Tribolati, Maltrattati – di loro il Mondo non era Degno! -, Vaganti per i Deserti, sui Monti, tra le Caverne e le Spelonche della Terra.   Tutti costoro, pur essendo Stati Approvati a Causa della loro Fede, non Ottennero Ciò Che Era Stato loro Promesso: Dio infatti per noi Aveva Predisposto Qualcosa di Meglio, affinché essi non Ottenessero la Perfezione senza di noi.   Parola di Dio.

Dal Salmo 30

Quanto E’ Grande la Tua Bontà, Signore! La Riservi per coloro Che Ti Temono, La Dispensi Davanti ai Figli dell’Uomo, a chi in Te Si Rifugia.    Tu li Nascondi al Riparo del Tuo Volto, Lontano dagli intrighi degli uomini; li Metti al Sicuro nella Tua Tenda, Lontano dai litigi delle lingue.    Benedetto il Signore, Che per me Ha Fatto Meraviglie di Grazia in una Città Fortificata.    Io dicevo, nel mio sgomento: «Sono Escluso dalla Tua Presenza».    Tu invece Hai Ascoltato la Voce della mia Preghiera Quando a Te Gridavo Aiuto.   Amate il Signore, voi tutti Suoi Fedeli; il Signore Protegge chi ha Fiducia in Lui e Ripaga in Abbondanza chi opera con superbia.

Canto al Santo Vangelo (Lc 7,16)

Alleluia, Alleluia.   Un Grande Profeta E’ Sorto tra noi, e Dio Ha Visitato il Suo Popolo.   Alleluia.

Dal Vangelo Secondo Marco (Mc 5,1-20)

In Quel Tempo, Gesù e i Suoi Discepoli Giunsero all’altra Riva del Mare, nel Paese dei Gerasèni.   Sceso dalla Barca, subito dai Sepolcri Gli Venne Incontro un uomo posseduto da uno spirito impuro. Costui aveva la sua dimora fra le tombe e nessuno riusciva a tenerlo legato, neanche con catene, perché più volte era stato legato con ceppi e catene, ma aveva spezzato le catene e spaccato i ceppi, e nessuno riusciva più a domarlo. Continuamente, Notte e Giorno, fra le tombe e sui monti, gridava e si percuoteva con pietre.  Visto Gesù da Lontano, accorse, gli si gettò ai piedi e, urlando a gran voce, disse: «Che Vuoi da me, Gesù, Figlio del Dio Altissimo? Ti Scongiuro, in Nome di Dio, non tormentarmi!».    Gli Diceva infatti: «Esci, spirito impuro, da quest’uomo!».   E gli Domandò: «Qual è il tuo nome?». «Il mio nome è Legione – gli rispose – perché siamo in molti».    E Lo Scongiurava con Insistenza perché non li cacciasse fuori dal Paese.   C’era là, sul Monte, una numerosa mandria di porci al pascolo.   E lo scongiurarono: «Mandaci da quei porci, perché entriamo in essi».     Glielo Permise.    E gli spiriti impuri, dopo essere usciti, entrarono nei porci e la mandria si Precipitò giù dalla Rupe nel Mare; erano circa duemila e affogarono nel Mare.   I loro mandriani allora fuggirono, Portarono la Notizia nella Città e nelle Campagne e la gente venne a Vedere Che Cosa Fosse Accaduto.   Giunsero da Gesù, videro l’indemoniato seduto, vestito e Sano di Mente, lui che era stato posseduto dalla Legione, ed ebbero paura. Quelli Che Avevano Visto, Spiegarono loro Che Cosa Era Accaduto all’indemoniato e il fatto dei porci. Ed essi si misero a PregarLo di andarsene dal loro territorio. Mentre Risaliva nella Barca, colui che era stato indemoniato Lo Supplicava di Poter Restare con Lui. Non glielo Permise, ma gli Disse: «Va’ nella tua Casa, dai tuoi, Annuncia loro Ciò Che il Signore ti Ha Fatto e la Misericordia Che Ha Avuto per te».   Egli se ne andò e si mise a proclamare per la Decàpoli quello che Gesù aveva fatto per lui e tutti erano meravigliati.    Parola del Signore.

Omelia (Padri Silvestrini)

L’episodio di Marco Che Leggiamo Oggi non è di facile Comprensione. Sicuramente però deve Aver Suscitato una Profonda Impressione nei Primi Cristiani. Il Tutto si Svolge in territorio pagano e questo sta a indicarci che Nessuno E’ Escluso dal Messaggio di Salvezza e dall’Opera Redentiva di Cristo. Quel mondo è tutto invasato dal male: non si tratta infatti di un singolo demonio, ma di una legione, un numero sterminato, che ha ridotto il malcapitato, che ne è posseduto, a vivere come un morto nei sepolcri. È interessante la dichiarazione che il demonio fa urlando, Prostrato ai Piedi di Gesù: «Che Hai Tu in comune con me, Gesù, Figlio del Dio Altissimo? Ti Scongiuro, in Nome di Dio, non tormentarmi!». Ancora una volta i demoni Lo Riconoscono Come Figlio del Dio Altissimo. Chiedono poi in particolare di non essere scacciati da quella regione o almeno che possano trasferirsi in un branco di porci, che sono al Pascolo in un Monte vicino. Viene da pensare che esistano luoghi prediletti da satana, che abbia i suoi inferni anche nel mondo, lì dove il male dilaga, dove è accettato e vissuto come stile di vita, dove nessuno gli è contrario, dove può prendervi stabile dimora. Sono spiriti immondi e quindi l’abitare nei porci potrebbe essere loro di sollievo rispetto all’essere rilegati nel loro inferno. La loro presenza è sempre e comunque devastante anche nei confronti di quegli animali, infatti al loro arrivo nei porci, un enorme branco precipita nel Mare. I mandriani avvertono i padroni dell’accaduto, ma questi più che Considerare l’Intervento Salvifico e Prodigioso Operato da Gesù, calcolano il grave danno economico subito e Lo Invitano ad Uscire dal loro Territorio. Capita ancora che l’interesse per le cose di questo mondo, per quanto misere possano apparire, prevalgano su quello per Lo Stesso Cristo. Solo l’indemoniato Guarito si Mostra Grato e desidererebbe addirittura Diventare un Seguace del Signore. Riceve però l’Invito e l’Incarico di Essere un Annunciatore in terra pagana di Quanto ha Ricevuto dalla Misericordia del Signore.

Preghiera della Sera

Signore, Eccomi. Oggi mi Sono Liberato, almeno un poco, della tendenza egoista che mi Spinge a DimenticarTi, a comportarmi come se Tu non Esistessi, come se l’unico scopo della mia Vita fosse il mio successo. Dopo il Felice Giorno del mio Battesimo, Tu Abiti Misteriosamente, Silenziosamente con me e in me. Cosa Sarei Senza di Te? Cosa Potrei Senza di Te? Dove Andrei Senza di Te? Te ne Supplico, Signore, Resta Sempre in me.

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Gloria Pàtri, et Fìlio, et Spìritui Sancto,
Sicut Erat in Princìpio, et Nunc, et Semper,
et in Saècula Saèculorum. Amen!
 

 

 

 

stelle (5)

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

Leave a reply