Il Vangelo del Giorno Sabato 28 maggio 2016 (2023) A.D. – Nel Santo Nome di Dio Padre Onnipotente, Maranatha: Vieni, Signore Gesù!

 

Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Che Torna tra noi nel Nome del Padre! Per Grazia Ricevuta.

 

 

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

 

 

 

Fratelli e Sorelle Carissimi, molte Creature, per loro distorta ed atavica natura Esistenziale, sono costantemente minate dal brutto sentimento dell’invidia, che sostiene tutta una serie di disarmonie persino nelle viscere dell’uomo.  Esse non provano Amore per nessuno, nemmeno per loro stesse, seminando la zizzania e le sensazioni negative ad ogni agire.  E son proprio queste figure, tra le altre, a generar gratuitamente scompiglio, quasi a voler alterare qualsivoglia forma di Pace e Serenità tra le genti; parimenti, non sanno che il male ha un solo nome, e che ogni cosa non bella e non buona a Dio Onnipotente non appartiene.  All’uopo e se fossimo più attenti, dovremmo ben focalizzare i contenuti salienti dei 7 Vizi Capitali, onde riconoscere le origini più recondite dei nostri gravi continui errori.  E’ pur vero che siam distratti, sempre pieni di problemi – anche inventati, ma chi ci guida in questo caos? La scienza certo no, e a Pregar nemmeno pensiam poi tanto! Buona Riflessione a tutti, nella Grazia del Signore. 

 

 

 

 

 

 

 

 

Consacrazione allo Spirito Santo

(di Monsignor Novarese)

 

Spirito di Vita, Dono del Divin Redentore, io mi Consacro a Te.  Accresci in me la Tua Presenza Viva ed Operante; Purifica e Trasforma l’Anima mia; Rendimi Strumento d’Amore Instancabile nell’Annuncio e Attuazione del Programma Proposto a Lourdes e a Fatima dalla Tua Ineffabile Sposa, la Vergine Immacolata Maria, per la Salvezza dell’Umanità.  Grazie! Amen.

(Da ” Alitò su di Loro ” – Meditazioni, di Cosmo Francesco Ruppi Edizioni CVS).

 

Gesù, Intridi Col Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per Mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

 

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, la Santa Nascita del Figlio di Dio Gesù, il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Cristo, i Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante Abbandonate in Purgatorio, I Profeti, i Carismatici e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono Nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero. 
  

 

Atto di Dolore

 

 

 

“O Gesù, mi Pento e mi Dolgo con tutto il Cuore per i miei peccati, perché peccando ho Meritato i Tuoi Castighi e molto più perché ho Offeso Te, Infinitamente Buono e Degno d’Essere Amato Sopra ogni cosa. Propongo col Tuo Santo Aiuto di non OffenderTi mai più e di fuggire le occasioni prossime di peccato. Signore, Misericordia, Perdonaci, Amen!”.

 

 

 

 

 

 

 

 

San Luciano (o Feliciano), Martire

Beata Maria della Natività, Vergine Mercedaria

 

 

 

http://www.partecipiamo.it/gif/sacro/16.gif

 

 

 

 

Lettera di San Giuda 1,17.20b-25.

Ma voi, o Carissimi, ricordatevi delle Cose Che Furono Predette dagli Apostoli del Signore nostro Gesù Cristo. Ma voi, Carissimi, Costruite il vostro Edificio Spirituale sopra la vostra Santissima Fede, Pregate Mediante lo Spirito Santo, Conservatevi nell’Amore di Dio, Attendendo la Misericordia del Signore nostro Gesù Cristo per la Vita Eterna. Convincete quelli che sono vacillanti, altri Salvateli strappandoli dal Fuoco, di altri infine Abbiate Compassione con timore, guardandovi perfino dalla veste contaminata dalla loro carne. A Colui Che Può Preservarvi da ogni caduta e Farvi Comparire Davanti alla Sua Gloria senza difetti e nella Letizia, all’Unico Dio, nostro Salvatore, per Mezzo di Gesù Cristo nostro Signore, Gloria, Maestà, Forza e Potenza Prima di Ogni Tempo, Ora e Sempre. Amen!

Salmi 63(62),2.3-4.5-6.

O Dio, Tu Sei il Mio Dio, all’Aurora Ti Cerco, di Te Ha Sete l’Anima Mia, a Te Anela la Mia Carne, Come Terra deserta, arida, senz’Acqua. Così nel Santuario Ti Ho Cercato, per Contemplare la Tua Potenza e la Tua Gloria. Poiché la Tua Grazia Vale Più della Vita, le Mie Labbra Diranno la Tua Lode. Così Ti Benedirò finché Io Viva, nel Tuo Nome Alzerò le Mie Mani. Mi Sazierò Come a Lauto Convito, e con Voci di Gioia Ti Loderà la Mia Bocca.

Dal Vangelo di Gesù Cristo Secondo Marco 11,27-33.

In Quel Tempo, Gesù e i Suoi Discepoli Andarono di Nuovo a Gerusalemme. E mentre Egli Si Aggirava per il Tempio, Gli si avvicinarono i sommi sacerdoti, gli scribi e gli anziani e Gli dissero: «Con Quale Autorità Fai Queste Cose? O Chi Ti Ha Dato l’Autorità di Farlo?». Ma Gesù Disse loro: «Vi Farò anch’Io una Domanda e, se Mi risponderete, vi Dirò con Quale Potere Lo Faccio. Il Battesimo di Giovanni Veniva dal Cielo o dagli uomini? RispondeteMi». Ed essi discutevano tra sé dicendo: «Se rispondiamo “dal Cielo”, Dirà: Perché allora non gli avete Creduto? Diciamo dunque “dagli uomini”?». Però temevano la folla, perché tutti consideravano Giovanni Come un Vero Profeta. Allora diedero a Gesù questa risposta: «Non sappiamo». E Gesù Disse loro: «Neanch’Io vi Dico con Quale Autorità Faccio Queste Cose».

Traduzione Liturgica della Bibbia 

Meditazione del Giorno:

Sant’Atanasio, Vescovo d’Alessandria, Dottore della Chiesa

Discorso contro gli Ariani, 2, 78-79 

Chi Ti Ha Dato Questa Autorità?

La Sapienza di Dio in Persona, il Figlio Unigenito, Ha Creato e Fatto Ogni Cosa. Infatti Dice il salmo: “Tutto Hai Fatto con Saggezza” (104,24)… Come la nostra parola umana E’ l’Immagine della Parola Che E’ il Figlio di Dio (cfr Gv 1,1), così la nostra Sapienza E’, pure Lei, l’Immagine del Verbo Che E’ la Sapienza in Persona. Perché abbiamo in Essa la Capacità di Conoscere e Pensare, Diventiamo Capaci di Accogliere la Sapienza Creatrice, e per Essa Possiamo Conoscere il Padre. “Chi Professa la sua Fede nel Figlio Possiede anche il Padre” (1Gv 2,23), e ancora: “Chi Accoglie Me Accoglie Colui Che Mi Ha Mandato” (Mt 10,40)…  “Poiché, infatti, nel Disegno Sapiente di Dio il mondo, con tutta la sua Sapienza, non ha conosciuto Dio, E’ Piaciuto a Dio di Salvare i Credenti con la stoltezza della predicazione” (1Cor 1,21). Ormai Dio non Vuole Più, Come nei Tempi Antichi, Essere Conosciuto Attraverso Immagini e Ombre della Sapienza: Ha Voluto Che la Vera Sapienza in Persona Assuma la Carne, Diventi Uomo, Subisca la morte in Croce, affinché in Futuro Tutti i Credenti Possano Essere Salvati dalla Fede in Questa Sapienza Incarnata.  Ecco la Sapienza di Dio. Prima Si Faceva Conoscere Attraverso la Sua Immagine Insita nelle Cose Create… ed in Questo Modo Faceva Conoscere il Padre. Poi Essa, Che E’ il Verbo, E’ Diventata Carne, Come Dice San Giovanni (1,14). Dopo Aver Distrutto la morte (1Cor 15,26) e Salvato l’Umanità, Si E’ Manifestata Più Chiaramente e, Attraverso Se Stessa Ha Manifestato il Padre. E Ciò Le Fa Dire: “Che conoscano Te, l’Unico Vero Dio, e Colui Che Hai Mandato, Gesù Cristo” (Gv 17,3). Tutta la Terra E’ Stata dunque Colmata della Sua Conoscenza. Poiché C’E’ Una Sola Conoscenza, del Padre Attraverso il Figlio, e del Figlio a Partire dal Padre. Il Padre Pone in Lui la Sua Gioia, e il Figlio Gioisce della Stessa Gioia nel Padre, Come Afferma: “Ero la Sua Delizia Ogni Giorno, Dilettandomi Davanti a Lui in Ogni Istante” (Pr 8,30).

Benedetto nei Secoli il Signore!

 

 

 

 

 

 

Gloria Pàtri, et Fìlio, et Spìritui Sancto,
sicut erat in Princìpio, et nunc, et semper,
et in saècula saèculorum. Amen!

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!
 

 

Leave a reply