Messaggio di Dio Padre Trinitario – (a Carol Ameche, Scottsdale U.S.A.- Parrocchia Santa Maria Goretti – 12/8/2010)

 

 

Sii in Pace, Mia piccola Figliuola stanca. Prendi tempo per riposarti al più presto. Questa sera riceverai già più energia, forza e perseveranza nuove.   Dì al nostro Popolo di Fedeli che non sono loro a decidere Quando Mio Padre Abbasserà la Sua Mano, ma intanto è Necessario che vi riposiate. Mostrate i vostri Tesori: i vostri Doni di Pace e di Obbedienza al Mio Invito, e rinunciate ad altre sfide progettate per questa settimana! Salvate le Anime, Popolo Mio, E’ un Dono Immenso per voi e per questo paese.   Voi sentite il peso dei peccati del vostro paese sulle vostre spalle.   Cari Figli, accettate il peso di questo paese in Unione alla Mia Croce.   Cacciate i demoni che vi infastidiscono. Miei Cari Amatissimi Guerrieri, Pregate lungo tutto il giorno, durante il week end, lungo la settimana, lungo tutto il mese. Potete accettare Questa Richiesta del vostro Gesù? Voi sapete che Io vi Amo tanto, e che Ho Donato Tutto di Me, nell’Interesse della vostra Salvezza Eterna.   Riunite tutto ciò a cui date importanza, i vostri piani, i progetti; avvolgete il tutto nella vostra debolezza e gettatelo il più lontano possibile da voi.…fatelo nel Mio Nome. Non c’è nulla che non possiate fare, Popolo Mio, avvolgendo voi stessi della Potenza del Mio Nome.   E voi potete Salvare 1000 Anime Consacrandovi totalmente alla Preghiera questa settimana, Ora, ogni momento libero che avete per Salvare le Anime, Che altrimenti non sceglierebbero di Pentirsi, di accettare la Misericordia e il Perdono di Mio Padre, di essere Purificati nel Fuoco del Purgatorio, né di cercare la Salvezza Eterna.   Morite a voi stessi, Miei Cari, Lodate Mio Padre e RingraziateLo di Donarvi Questa Possibilità di partecipare alla Salvezza degli altri con Me, vostro Salvatore e Redentore, per la Salvezza dei ribelli, per le Anime più insensibili, Che non conoscono nient’altro che una Vita di peccato e di compiacere se stessi.   Voi potete far Ciò, Miei Cari Guerrieri, Fratelli e Sorelle Miei, in Unità con il Dio Trino e la Santa Madre, Questa Unità Alla Quale voi potete ora Partecipare ad un Livello più Alto che mai. Voi siete i Fedeli Guerrieri della Preghiera, Popolo Mio di tutta la Terra.   Voi chiedete Cosa Dio Vuole Che Facciate.   Ripeto….Salvate le Anime con Me. Arrestate l’immane marcia di gente verso l’inferno.   Fate un passo fuori del mondo, come Famiglia, come Gruppo di Preghiera, come Prete o Religioso, come Coppia, come studente, in Quanto Figli di Dio, per sfidare l’occasione – la più Chiara mai Donata a questa nazione di mandare in rovina, in un colpo, Uniti dalla Preghiera, i tranelli di satana che vorrebbe impadronirsi del più grande numero possibile di Anime, in questo terremoto che si Verificherà.   Se voi non avete perduto il Prezioso Tempo della Preghiera, lamentandovi che il Mio Tempo non E’ il vostro, allora siete sempre pronti per cominciare a Pregare, e Aperti al Dono della Salvezza delle Anime. Non Sto Perdendo Tempo con voi, Popolo Mio, ma vi Chiedo di smetterla di giudicare, di criticare, di mostrare con il dito chi Mi Serve, Smettetela di porMi degli Ultimatum! Non chiedete che il Vostro Dio Abbandoni la Sua Volontà, il Suo Piano Perfetto, il Suo Timing! Per Favore, Pregate per le Anime Che Sono traumatizzate, e Soffrono pensando al prossimo terremoto.   Non interpretate Ciò Che Io Progetto, Ciò Che Dico! Ma Pregate ora, oggi, e non vi arrestate finché la vostra Preghiera Divenga Servizio per tutti quelli che busseranno alla vostra porta, shoccati, devastati, feriti, terrificati, … perché proprio Ciò succederà.   E’ quasi Sabato. Volete Ricevere il Sacramento della Riconciliazione e Confessare al Vostro Dio la collera, l’arroganza, l’orgoglio, il rifiuto di porre i bisogni degli altri avanti ai vostri? Non c’è più tempo per aspettare e disperarsi, Amati Miei.   Venite alla Mia e vostra Madre, lasciate Che vi Purifichi della vostra impazienza. Venite a Me e lasciate Che Io vi Alleggerisca Guarendovi. Io Sono il vostro Gesù di Misericordia, vi Prego, Stringetevi a Me e agli altri, per prendere d’Assalto il Cielo e Salvare le Anime, per portare il vostro fardello e il Mio con Gioia e Gratitudine”.