Messaggio di Gesù (a Giovanni – Domenica, 17 febbraio 2019).

 

 

Dice il Signore: “……., scrivi! Questi mercanti del Tempio, che continuano ad insudiciare le Mie Impronte, Riceveranno la Giusta Ricompensa Proprio nel Momento in Cui riterranno d’esser Salvi, magari in Forza di chissà quale improvvido umano convincimento.
Non hanno Creduto che ai loro stessi volgari interessi, beffandosi persino delle Promesse che ogni Giorno citano nella Messa a Me apparentemente Intitolata, recitando ruoli ormai inappropriati e falsamente Riferibili alle Mie Divine Cose.
I loschi traffici della Fede stanno per terminare ed Io – Gesù, li Spazzerò via dai ricordi del mondo, per Spedirli nei Luoghi da Me Previsti per l’Adeguata e non Breve Purificazione, Così Come Avranno Meritato.
Pregate e prendete le debite distanze dal malaffare e dall’ipocrisia, Figli Devoti e a Me Cari, perché le Lacrime versate in Terra saranno Davvero molte, quasi a ricordar la quantità d’Acqua del Mare.
Custodendo nel Mio Cuore Ogni Vostro Patimento, Vi Benedico!”.