Messaggio di Gesù Cristo (a Giovanni, giovedì 05 gennaio 2017 A.D.).

…, scrivi! Inginocchiatevi tutti al Cospetto della Mia Santa Madre, Chiedendo Perdono per ogni male inferto al Suo Cuore Immacolato, Che Ha Pianto Lacrime Amare per ognuno di voi della Terra, che ancora non capite Quale Sia il Vero Ruolo Assegnatovi Sin dalla Originaria Creazione. 
Avete riposto fiducia nei vostri simili, abbandonando persino Quei Pochi ma Salvifici Comandamenti Che Avevo Lasciato ai vostri avi, perché Li Ribadissero alle Generazioni: e Così non è stato.
Siete ormai alla deriva, non avete più alcuna via di scampo, avendo tentato di sostituire le misere materialità del Mio nemico al Soffio Divino, a Quella Luce Che il Padre Celeste Lasciò Eternamente Accesa, onde Richiamare Amorevolmente la vostra Attenzione.
Tutto Ciò non E’ Bastato a Redimervi, presi come siete dalle frenesie del mondo, che continua ad incantarvi giorno dopo giorno, nonostante Quel Che vi Sovrasta.
Purtroppo, solo dopo le Manifestazioni di Adesione della Terra agli Ordini dell’Onnipotente Creatore vi ricordate di Pregare, di Rendere Onore a Colui Che Veramente Tutto Può e Che ancora Esorta Me e le Schiere del Cielo a Curarci di voi.
Non tenete a Cuore le cose senza valore, scaraventate nel baratro il superfluo, non trascurando che potrebbero ovunque sparire le Dimore della Fede e finanche le conosciute e sparse sommità, perché il Bene Caro e Prezioso E’ la vostra Anima e non quel che ritenevate aver realizzato”.

Leave a reply