Messaggio di Gesù Misericordioso – (a Giovanni – 07 settembre 2009).

 

 

……, scrivi:

Non stupitevi quando udirete la Melodia della Mia Gloria Seguire al fragore dei Tuoni, senza però comprenderne la provenienza e la direzione. Gli Elementi Tutti Obbediranno ai Miei Comandi, Sovvertendo ogni abitudine e aspettativa di voi Figli ingrati, che così poco Amore date a Me, vostra Unica Speranza di Salvezza! Il Padre Onnipotente Ha Disposto il Concretarsi di Quanto già Fu Detto, affinché comprendiate che alcun passaggio relativo venne artefattoI vostri capi in terra non hanno a Cuore le sorti del Pianeta, ed Io – Gesù, Son Tornato a Riprenderne le Redini, onde Ricondurre le Anime Contrite sulla Retta Via! Vedrete perire miseramente coloro che ritenevate grandi, anche se parenti o amici, mentre i Giusti e i Ritrovati Verranno Ristorati alla Mia Tavola, Imbandita a Festa per la Solenne Circostanza.   Il male ha mietuto le sue Vittime, illudendo anche gli ipocriti più vicini alla Mia Chiesa; non pochi Miei Ministri sconfessano Quel Ch’Io Feci, Quel Che Dissi ed il Mio Stesso Misericordioso Operare, e comunque pronti ad osannar la loro miserabile Gloria, che è tutt’altra cosa dalla Divina Emanazione.   Prestate attenzione a Quanto Sta per investirvi, ma senza preoccuparvene in eccesso: i malanni e l’inquietudine selezioneranno ulteriormente le genti del popolo, affinché a Me tornino i Cuori abbandonati, i Degni di esserMi Accanto! Guardatevi inoltre dal giudicare il Prossimo, dall’accumulare le provviste e dal dar le perle ai porci, ch’Io Precipitai nel Nome dell’Altissimo perché intrisi dell’ignobile inquilino; Provvederò alla più piccola Esigenza di chi lo chiederà con Fede, Esaudendo ogni parola detta in una pur singola Preghiera.   Saranno questi Tempi duri per non pochi, ma Necessaria E’ e Sarà l’Epurazione, perché Riparta questo tormentato e ormai compromesso mondo.   Avrete un Anno dei vostri per recuperare allo scempio attuato in confusione e nel peccato, per poi subire Conseguenze d’ogni singolo errore malamente o affatto rimediato; e alcuno potrà dire a sua discolpa di non essere informato, poiché Io – Gesù Misericordioso, ai vostri Cuori Ho già Parlato!“.

 

Leave a reply