Preghiera dei Fedeli Ammalati (Dettata da Gesù ad un’Anima).

 

 

 

Signore Gesù Cristo,
anche se Vi so Assai Impegnato – proprio a causa nostra,
una Preghiera mando al Vostro Sacratissimo Cuore,
ovvero la Richiesta Ardente di Perdonarmi e di OccuparVi Direttamente di me,
Risparmiandomi ogni umana cura medica e accanimento terapeutico!
E questo, mio Amatissimo Re, perché non ho Vissuto poi così poco,
Rispetto a Tante Altre Creature, Ben Più Meritevoli e Sofferenti.
Tuttavia, giacché Ogni Sorte Venne Affidata dal Meraviglioso Padre alle Vostre Sapienti Mani,
nel Caso in Cui Dovessi Restar ancor quaggiù – per chissà Qual Vostro Giusto Disegno,
Vi Prego di Incaricare il Buon Giuseppe Moscati – anch’Egli Celeste Servo Fedele,
a Seguir la mia misera persona, onde Preparar Correttamente le Cose, in Vista del mio Viaggio,
perché non voglio Si Salvi il mio Corpo – pregno di colpe, ma l’Anima,
giacché E’ Ciò Che Davvero io Desideri, per Aver la Vita Eterna!
Per Tanto, Amorevole Agnello di Dio, non Permettete mi si tocchi in Terra,
Lasciandomi Così Intatto e Degno di Potermi Presentare a Voi: per Grazia Ricevuta.
Amen.