Preghiera per i meno Fortunati.

 

Figlio dell’Uomo, Re d’ogni Giustizia, come potrei Viver Sereno io, mentre i miei Fratelli meno fortunati giacciono abbandonati in strada, esposti alla fame, al gelo e all’indifferenza? Gesù, Tu Che Poni Riparo alle ingiustizie di questo ormai assurdo mondo, Concedimi di Pregare Degnamente e in Umiltà, onde poter Contribuire alla umana Soluzione dei non pochi problemi che – purtroppo, attanagliano le Creature di quaggiù.
Signore, Accetta la mia Misera Offerta di un Voto d’Amore al Tuo Castissimo Cuore, proprio Dedicando a Quegli Amati Poveri la mia privazione di qualsivoglia terrena Gioia, con il Digiuno spontaneo e totale ad ogni Martedì, Venerdì e Domenica dei Mesi Che – Secondo la Tua Volontà, mi Separano dal Sopraggiungere di Sorella morte corporale.
Ascoltami, Te Ne Prego, o Cristo dell’Altissimo ed Unico Dio.
Amen.