Riflessioni dello Spirito (Riceviamo e pubblichiamo).

 

 

 

Senza mancar mai di Carità, quando notiamo le Creature parlare e scrivere del Cielo, per poi consegnarsi alle ansie del mondo, dandosi troppa pena per le personali vicende familiari o – peggio ancora, quando l’inesorabile passar del Tempo ne induce alcune a mutar l’esteriore condizione conosciuta – confondendo finanche la Realtà della Vita con la variopinta fantasia, Preghiamo per lo sventurato Animo loro, Affidando le susseguenti Sofferenze alle Sapienti Cure del Signore, affinché Le Aiuti a Ripristinare il Corretto e Sano Ordine nelle già confuse menti, allontanando – Così, la nefasta opera del maligno.

Leave a reply