Santo Vangelo del Giorno martedì 08 gennaio 2019 (2026) A.D. – Con l’Amore e la Devozione Dovuti a Colui Ch’E’ Tornato tra noi nel Nome del Padre!

 

 

 

Dedicato all’Amore!

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

 

 

In Principio Era Il Verbo, Il Verbo Era Presso Dio e Il Verbo Era Dio… E Il Verbo Si Fece Carne e Venne ad Abitare in mezzo a noi; e noi vedemmo La Sua Gloria, Gloria Come di Unigenito dal Padre, Pieno di Grazia e di Verità”. (Gio 1,1 e 14).

 

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

 

 

All’improvviso, capirai la Vera Essenza del Cristo e Quel Che ci han di Lui celato.  Avrai vergogna anche per Ciò, poiché non hai Abbandonato il tuo Cuore mentre Egli Parlava della Verità – Che ci ostiniamo a non vedere e a non voler ancora udire.

 

 

 

 

Risultati immagini per gif barre separatrici

 

 

 

 

Popolo di Dio, che Ami con Cuore Puro il tuo Creatore, Proclama al mondo Che il Figlio Prediletto E’ Nuovamente quaggiù, sulla Terra, tra noi, e avrai Salva la Vita!

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

 

 

 

 

 

Fratelli e Sorelle Carissimi, Festeggiando il Battesimo di Gesù, dedichiamo Questo anno 2019 alla Preghiera per la Salvezza della Anime, affinché il Signore Possa TrovarLe Candide nel Momento Esatto della Sua Manifestazione in Terra.   Non preoccupiamoci eccessivamente di come andranno le cose, poiché Tutto E’ già Scritto per noi dal Cielo, prescindendo da quanto riteniamo poter fare.   Proviamo ad immaginare una scena: un uomo ricco, di successo e senza problemi, potrebbe mai pensare seriamente al fatto che dovrà lasciare tutto, un giorno? No, il passaggio citato è assai difficile, dal momento che il maligno insinua nei nostri pensieri i concetti di onnipotenza delirante, facendoci – così, dimenticare che nulla ci appartiene, men che meno la Vita. Come da Sempre, le Creature Tornano alla Casa del Padre Celeste, Terminata la Fase Esistenziale, Trovandosi poi nel Mondo della Verità, Ove non esistono piani di sviluppo e strategie, Oltre all’Amore Puro, Che Avvolge i Cuori. Preghiamo per Coloro Che ci Hanno Preceduto in Detto Straordinario Viaggio, affinché Possano – a Loro Volta, Sensibilizzare la Divina Misericordia di Gesù Cristo in nostro Favore, Preparandoci il Terreno Giusto, nell’Attesa Si Compiano i Piani Prestabiliti dall’Altissimo Creatore. Buona e Santa Gionata a tutti.

 

 

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

Testimonianza

(30 settembre 2007)

 

 

 

 

Carissimi, rispondiamo ai nostri Cuori, poiché Giunto veramente E’ il Momento di Spalancare le “Porte a Cristo”, divulgandoNe La Buona Novella; Così Giovanni Paolo II Esordì alla Strepitosa Notizia, Sapendo che il mondo avrebbe cessato la sua funzione così come ora.   Un anziano Prelato,  importante agli Occhi di Dio e in altra sede, intese proseguire dicendo ad alcune autorità vaticane: “…. è ora che ve ne andiate, poiché E’ Tornato Il Principale“.  Ecco, Questo E’ il Meraviglioso Mistero di un Particolare Natale, Che Il Signore Scelse per Concludere Quanto Previsto. Come già, non pochi avvertirono Questo Segno, ma il Nascondimento E’ Uno degli intrinseci Comandamenti Del “Giusto”, e ad Egli, come ben sapranno in molti, non Si può non Obbedire. In più, tutte le storie altro non hanno fatto che stimolare le fantasie degli uomini che, invece di mirare all’Obiettivo “Giusto” – Che Sobbalzava negli Animi abbandonati, si sono lasciati prendere la mano dal disquisire, cercando di mostrare sapienza nell’interpretazione finanche delle Scritture. Così come saprete che il demonio, nella sua perfidia, ha sempre stimolato le menti al raziocinio, affinché dubitassero persino della sua esistenza! Fu visto in Sogno, impegnato alla Salita Verso il Cielo per chiedere Perdono A Dio Padre; per impedirgli Ciò, i suoi adepti – frutto del male dal diavolo stesso generato, lo tenevano saldamente per le caviglie, accentuandone il pianto di Dolore. Ad una Sorella si presentò con in mano i tesori materiali della Terra, cosa che fece ancora in altre case, poiché già conosceva gli Esiti della Battaglia che, contrariamente a quanto ritenuto, E’ in via di Ultimazione.  Il Popolo Scelto di Roma reca nel Suo Grembo Castale Il Più Bel Dono Del Creato, e di Questo sono a conoscenza gli studiosi, ormai in procinto di deporre le “armi”, poiché Quanto Scritto E’ già, Compiendo Straordinarietà Tali da lasciare interdetti gli stessi osservatori. Per quanto ci riguarda, non siamo degni nemmeno di nominarLo, anche se i Cuori – per Sua Grazia, Sono Stati ormai Rapiti in Cielo; ed E’ Questa l’Unica Cosa Che Conti, dopo aver Piegato le ginocchia! Non hanno più importanza le preoccupazioni e le malattie, non temiamo più la morte, ma Viviamo con la Valigia pronta, perché E’ Emersa Prepotentemente la Certezza Che gli Uomini di Buona Volontà saranno qui a Servire il Padrone d’Ogni Cosa… Ch’E’ Tornato in Mezzo a noi. Altrimenti, si andrà Sereni in Paradiso: e Questo, si badi, Lo Ha Promesso a coloro che Gli avrebbero Sinceramente Dedicato il Primo Venerdì del Mese, andando a Messa e Comunicandosi per nove mesi consecutivi, Così Come da Dettato della Divina Misericordia; pensiamo a Quanto Poco Serva a noi per Attirarci il Suo Amore, e non è mai troppo tardi per Recuperare alle distrazioni. Abbiamo narrato Ciò perché consapevoli che l’uomo, comunque Strumento, non può Arrivare alla Grazia senza l’Aiuto del Padre! Ma non lasciamoci fuorviare dai dettagli quotidiani, perché i cosiddetti grandi della Terra credono che la Vita Vera sia questa attuale, mentre trascurano di riflettere che Sarà Salvo colui che Zapperà la Vigna del Signore. Prepariamoci, quindi, a riconsiderare la nostra Esistenza, coltivandoLa sin dalle Sue radici, i Fanciulli, poiché E’ da Loro Che il Nuovo Mondo Ripartirà.   Non dovremo crucciarci per la prole, né per quanto afferisce ai rapporti familiari e per i malesseri: rimettiamo il tutto nelle Abili Mani della Madonna Che, Sconquassando Dolcemente l’inutile e pregressa Esistenza Terrena, Disse inoltre ad un Figlio: “… che fai qui, non perdere tempo, va’ da Beniamino”, mentre Un Bambino – col Pannolino e Scalzo, Si Allontanava da un antico Confessionale d’una Chiesa. Augurando Che il Giusto Voglia Ascoltare le nostre Preghiere, un Sincero e Fraterno Abbraccio a tutti, in Cristo.

 

 

 

 

 

 

Risultati immagini per immagine vintage regno dei Cieli

 

 

 

 

Preghiera per la Benedizione del Cibo

(ormai totalmente contaminato)

 

 

 

Gesù, Intridi del Tuo Preziosissimo Sangue il Cibo Che stiamo per mangiare, affinché Assumiamo con Esso la Grazia e la Benedizione! Amen.

 

 

Benediciamo il Santo Nome del Signore, mentre Preghiamo insieme per:

 

 

 

La Santissima Trinità Divina – nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo Consolatore, la Creazione – Opera Straordinaria dell’Onnipotente, Il Santo Natale del Cristo di Dio, Il Santissimo Sangue del Divino Agnello, il Sangue dei Martiri, i Santuari della Beata Vergine Maria, il Santuario della Vergine della Rivelazione in Roma, il Ricordo della Madonna dell’Arco, Santa Maria Maddalena, Giovanni il Battista – Precursore del Cammino di Gesù, San Giuseppe – coi Santi e gli Angeli del Paradiso, Le Anime Sante abbandonate in Purgatorio e per i Defunti di tutti i Tempi, I Profeti e i Veggenti, i Perseguitati a Causa della Testimonianza Cristica, Papa Francesco, il Rabbino Capo di Roma e tutti i Riconosciuti Giusti, i Sacerdoti e i Professanti la Fede in Dio Padre Onnipotente, i Movimenti Eucaristici e Mariani, i Gruppi di Preghiera, gli Ammalati nel Corpo e nello Spirito, i Carcerati, gli atei, gli ipocriti e i sapienti della Terra, i Bimbi Deceduti prima del Santo Battesimo, i Giovani e tutti Coloro che non Credono nella Divina Misericordia di Gesù Cristo – Figlio Prediletto dell’Altissimo, Signore nostro, Sacerdote Infallibile e Salvatore del mondo intero.

 

 

 

 

 

 

Immagine correlata

 

 

 

 

Festa Permanente del Padre Onnipotente, del Figlio nostro Signore e
dello Spirito Santo, delle Donne Care alla Trinità Divina, degli Arcangeli,
degli Angeli e dei Santi del Paradiso, nonché delle Anime ancora in Purgatorio

 

 

 

Immagine incorporata

 

 

 

 

 

Preghiera del Mattino

Gesù, Splendore del Padre! Per Mezzo della Tua Immersione nelle Acque Tu Hai Santificato e Purificato l’Intera Creazione e Hai Aperto le Porte del Pentimento a coloro Che Sono Stati Immersi in Te. Sì, per Mezzo del Tuo Spirito Ci Battezzi, Ci Avvolgi di Luce. Tu Ci Vivifichi e Ci Rigeneri Liberandoci dalla schiavitù del peccato. Tu Fai di noi dei Figli Prediletti dal Padre, così da Metterci a Parte dell’Eredità Promessa. Noi tutti Che Siamo Stati Battezzati in Cristo, Che Siamo Stati Avvolti da Cristo, Viviamo in Lui, in Lui Rendiamo Gloria al Padre. Per noi, nelle Acque del Giordano, Egli Ha Annegato l’uomo vecchio e Ha Dato Nascita all’Uomo Nuovo, Ricreandoci infine a Sua Somiglianza. Ti Amiamo, Signore Gesù, Che Hai Tutto il Favore del Padre. Amen. 

Dalla Prima Lettera di San Giovanni Apostolo (1Gv 4,7-10)

Carissimi, Amiamoci gli uni gli altri, perché l’Amore E’ da Dio: chiunque Ama E’ Stato Generato da Dio e Conosce Dio. Chi non Ama non ha Conosciuto Dio, perché Dio E’ Amore. In Questo Si E’ Manifestato l’Amore di Dio in noi: Dio Ha Mandato nel Mondo il Suo Figlio Unigenito, perché noi avessimo la Vita per Mezzo di Lui. In Questo Sta l’Amore: non siamo stati noi ad Amare Dio, ma E’ Lui Che Ha Amato noi e Ha Mandato il Suo Figlio Come vittima di Espiazione per i nostri peccati. Parola di Dio.

Dal Salmo 71

O Dio, Affida al Re il Tuo Diritto, al Figlio di Re la Tua Giustizia; Egli Giudichi il Tuo Popolo Secondo Giustizia e i Tuoi Poveri Secondo il Diritto. Le Montagne Portino Pace al Popolo e le Colline Giustizia, Salvi i figli del misero. Nei Suoi Giorni Fiorisca il Giusto e Abbondi la Pace, finché non Si Spenga la Luna.  E Dòmini da Mare a Mare, dal Fiume Sino ai Confini della Terra.

Canto al Santo Vangelo

Alleluia, Alleluia. Il Signore mi Ha Mandato a Portare ai poveri il Lieto Annuncio, a Proclamare ai prigionieri la Liberazione. Alleluia.

Dal Santo Vangelo di Gesù Cristo Secondo l’Apostolo Marco (Mc 6,34-44)

In Quel Tempo, Sceso dalla Barca, Gesù Vide una grande folla, Ebbe Compassione di loro, perché Erano Come Pecore che non hanno Pastore, e Si Mise a Insegnare loro Molte Cose. Essendosi ormai fatto tardi, Gli Si Avvicinarono i Suoi Discepoli dicendo: «Il Luogo è deserto ed è ormai tardi; Congedali, in modo che, andando per le Campagne e i Villaggi dei dintorni, possano comprarsi da Mangiare». Ma Egli Rispose loro: «Voi stessi date loro da Mangiare». Gli dissero: «Dobbiamo andare a comprare duecento denari di Pane e dare loro da Mangiare?». Ma Egli Disse loro: «Quanti Pani avete? Andate a vedere». Si informarono e dissero: «Cinque, e due Pesci». E Ordinò loro di farli sedere tutti, a gruppi, sull’Erba verde. E sedettero, a gruppi di cento e di cinquanta. Prese i cinque Pani e i due Pesci, Alzò gli Occhi al Cielo, Recitò la Benedizione, Spezzò i Pani e Li Dava ai Suoi Discepoli perché Li Distribuissero a loro; e Divise i due Pesci fra tutti. Tutti Mangiarono a Sazietà, e dei Pezzi di Pane portarono via dodici Ceste Piene e Quanto Restava dei Pesci. Quelli che avevano Mangiato i Pani erano cinquemila uomini.  Parola del Signore.

Preghiera della Sera

RendiTi Accessibile, la Sera, Quando si fermano gli itinerari percorsi durante la Giornata, Quando le mani abbandonano i loro compiti, Quando i rumori terminano e il Cuore Ritrova il Ritmo della Notte.  RendiTi Accessibile, la Sera, Quando le parole esitanti Ti Cercano. Lascia Che Ogni Vita Trovi Rifugio in Te. Amen.

Benedetto nei Secoli il Signore.

 

 

 

 

 

Risultati immagini per gif candele

 

 

 

 

Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

Ascolta la versione in Aramaico 1  (mp3)

Leave a reply