Testimonianza (Riceviamo e pubblichiamo).

 

 

 

“Durante un Sonno assai profondo, mi ritrovai improvvisamente pronto a uscir di casa, quasi furtivamente, con indosso un Saio francescano, con il cappuccio! Ad un tratto, accedendo nella prima Mattinata ad un padiglione dell’ospedale Umberto I di Roma, nell’attraversare una corsia con ai lati i letti occupati dai malati, mi avvedevo della presenza alle mie spalle del Fraticello del Gargano – padre Pio da Pietrelcina, Che con me Benediceva tutti i pazienti là ricoverati; questi ultimi – senza esitazione alcuna e ormai Guariti, saltavano giù dai rispettivi giacigli, lasciando in fretta i reparti con indosso ancora il pigiama, portando in mano via i vestiti.
Il personale del nosocomio, invece di Gioire per Tali Eventi Miracolosi, appariva disperato e smarrito, temendo di aver perduto il lavoro.
Dopo Ciò, sempre senza esser visto, tornavo sui miei passi, onde poter Riposare.
Passato qualche Giorno, venivo inspiegabilmente chiamato a partecipare ad una trasmissione televisiva, incentrata unicamente sulle ormai diffuse Guarigioni nel citato plesso ospedaliero! Certo che nessuno potesse ricondurmi a Detti Fenomeni, piangendo dalla Gioia, cominciai a Lodare pubblicamente il Signore Gesù Cristo – parlando del Suo Imminente Ritorno sulla Terra, tra lo stupore di tutti i presenti che – così come il conduttore, non tentavano nemmeno di interrompermi”.