Testimonianza (Riceviamo e pubblichiamo)

 

Purtroppo, molte Creature – verosimilmente fuorviate dai cosiddetti “sapienti” della Terra, pongono alla gogna mediatica il Vescovo bianco Bergoglio, apostrofandolo addirittura quale contiguo al maligno! Pochi conoscono alcune Verità, Rivelate dalle Autorità Celesti a dei servi di quaggiù, taluni finanche Sacerdoti.

Padre Martino Penasa, del quale ebbi il privilegio di raccogliere diverse Testimonianze personali in merito, poco prima di Nascere al Cielo lasciò detto di Amare l’attuale Titolare del Soglio petrino, benché all’epoca vi fosse ancora Su assiso Benedetto XVI.

La polemica in danno a Francesco è stata probabilmente confezionata ad arte da contorti esponenti delle alte gerarchie vaticane, improvvisamente privati – proprio dal Papa, di tante “comodità istituzionali”, con i forti limiti imposti agli “sfrenati lussi e vizi, che ben evidentemente stridevano (e ancora stridono) con il Dettato di Semplicità del Cristo di Dio.

Non poche volte s’è avuto modo di assistere a dei  commenti ineleganti, formulati  dai detrattori del capo temporale della Chiesa Che Fu di Gesù, soggetti arrivati persino a sperare in una celere Dipartita terrena di Bergoglio.

Miseri e stolti come siamo, abbiamo immediatamente raccolto il dilagante pettegolezzo, dimenticando Che l’Agnello di Nazaret Ha Sempre Inteso Ricordarci Che il Giudizio E’ Prerogativa Assoluta del Padre nostro, con Eccezionale Deroga al Figliolo Prediletto, poiché Delegato al Popolo di quaggiù – per l’appunto.

Pochi sembrano conoscere una Sconvolgente Verità, Ch’E’ poi assai Evidente, Relativa alla Parusia o Venuta Intermedia in Terra del Cristo – “l’Ebreo” per Definizione, Evento già Verificatosi 26 anni fa (dei nostri); all’uopo, giova evidenziare che Ratzinger – allora Cardinale, ammise pubblicamente l’involontario errore nella ricostruzione delle temporalità storiche del corrente calendario, addirittura indietro di circa 7 anni

Il “Compito” della Rivelazione planetaria – di non Facile Gestione, Grava sulle spalle di due Contemporanee ed Autorevoli Figure: Riccardo Di Segni – Rabbino capo dei Fratelli Maggiori in Roma, e Francesco Bergoglio, Ultimo Papa a Rivestir Tale Incarico, giacché “…. terminato è il carnevale”.

La Sinagoga romana Attenderà – quindi, una Sbalorditiva e ormai Prossima Visita in Loco, allorquando il Vescovo bianco Cederà al predetto Rabbino il Custodito Sigillo Cristico, affinché Gesù Venga Universalmente Riconosciuto Quale Figlio Prediletto dell’Altissimo e Suo Esclusivo Portavoce, con Insediamento del Divino Trono in Quello Che Venne allora Destinato a Paradiso Terrestre.

Pertanto, la Città di Roma Rivestirà un Ruolo Nodale, giacché Diletta Ampolla del Sangue dei Martiri Cristiani d’ogni Era e Luogo, così com’ebbero a constatar direttamente anche due esponenti dello spettacolo, un famoso personaggio della documentaristica italiana ed un attore cinematografico d’oltre Oceano, rimasti entrambi turbati dall’Inspiegabile Potere Energetico Imprigionato nelle Viscere della Capitolina Terra, a due passi dall’Anfiteatro Flavio, noto ai più come Colosseo.

Benedetto nei Secoli il Signore.

Leave a reply