Testimonianza (Riceviamo e pubblichiamo).

 

 

 

…. l’Umiltà Concessami dal Giusto – con l’Innata Docilità del Cuore, mi Posero Accanto a delle genti di quaggiù, Che non Amavano – però, il Signore, Così Come io da Sempre L’Amo.
E poiché non Sono più io a Vivere, Giunto E’ il Tempo di Tornare a Volare, di Abbandonar del tutto le futilità del mondo – coi suoi stolti e umani timori, giacché il Gradino Santo E’ Innanzi ai miei piedi, ed OltrepassarLo ormai dovrò.

Leave a reply